Turbulence (1997) La paura è nell’aria

TurbulenceNel 1996 la Metro-Goldwyn-Mayer dà fondo ad ogni suo attore caratterista, svuota gli uffici di collocamento per attori e riversa tutti nel film Turbulence, affidato ad un regista televisivo a fine carriera come Robert Butler.
Uscito in patria il 10 gennaio 1997, arriva subito in Italia il 28 febbraio successivo. La Sony Pictures lo porta in DVD italiano dal 9 luglio 2004 con l’aggiunta del sottotitolo La paura è nell’aria. La IIF Home Video lo ripresenta in DVD dal 22 novembre 2007.

Ray Liotta in versione serial killer

Ray Liotta in versione serial killer

Malgrado scorazzi in TV dal 1980, Ray Liotta è una star solo da pochi anni eppure è abbastanza coraggioso da lanciarsi in un ruolo estremo da becero caratterista buffonesco: altri avrebbero chiuso qui la carriera, invece il nostro Ray è stato capace di lasciarsi ’sto film alle spalle…
Liotta interpreta Ryan Weaver, il solito psicopatico serial killer che ora è un tenerone che manda bacetti e un secondo dopo fa il Joker con i cadaveri delle sue vittime. Incastrato dal tenente Hines (Hector Elizondo), viene scortato in aereo verso il carcere insieme al “collega” Stubbs (Brendan Gleeson): sarà questi a iniziare una rivolta che finirà nel sangue.

L'hostess protagonista Teri Halloran (Lauren Holly)

L’hostess protagonista Teri Halloran (Lauren Holly)

Appena partiti, e dopo neanche venti minuti di film, tutti i passeggeri sono massacrati: ma come ha fatto Weaver da solo? Li ha uccisi con i biscotti del catering? Va be’, si sa che gli assassini sanno fare bene il loro lavoro, al contrario degli sceneggiatori…
L’hostess Teri Halloran (Lauren Holly) rimarrà da sola a dover guidare l’aereo, rimasto senza piloti, e a fronteggiare il serial killer: ma come fa a fare tutto? E chi è, Sarah Jessica Parker?

L'aereo che sfonda un parcheggio: l'unica scena in grande stile del film

L’aereo che sfonda un parcheggio: l’unica scena in grande stile del film

Malgrado alcune scene siano da ricordare, come quando l’aereo “sfiora” i tetti di Los Angeles trascinando via file di auto, Turbulence è devastante per la sua pochezza. L’inesperto Jonathan Brett non ha nulla da inserire nella sua sceneggiatura e si vede; gli attori non hanno nulla da fare in video e si vede; il regista non sa cosa buttare nell’inquadratura e si vede. Sicuramente è da lodare il fatto che ottimi professionisti abbiano comunque portato a casa il risultato, ma se lo si guarda con un occhio minimamente critico il film esce con le ossa rotte.

L.

amazon

– Ultimi post simili:

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Disastri Aerei e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

15 risposte a Turbulence (1997) La paura è nell’aria

  1. Cassidy ha detto:

    Ma che fine ha fatto Lauren Holly? Anche solo dal punto di vista estetico è un peccato non rivederla più 😉 Questo me lo ricordo, si intrattiene e come dici tu porta a casa il risultato, ma non inventa poi moltissimo. Cheers!

    Piace a 1 persona

  2. Giuseppe ha detto:

    Se lo si guarda con nessunissima pretesa (nonostante ci siano anche alcuni buoni momenti, ma nulla più) si può arrivare fino in fondo. Ma bisogna proprio non aver nessunissima pretesa, eh 😉

    Piace a 1 persona

    • Lucius Etruscus ha detto:

      Tecnicamente è un film splendido, con una grande fotografia come oggi se ne è persa memoria. Però poi la trama…

      "Mi piace"

      • Giuseppe ha detto:

        La trama è passata in ultimo piano rispetto alla tecnica (innegabile), mi verrebbe da dire. Perché comunque il cast c’era e un regista tv di lungo corso come Robert Butler, magari affiancato da uno sceneggiatore (molto) migliore di Brett, avrebbe avuto una buona chance per chiudere in bellezza… Solo che così non è stato.

        "Mi piace"

  3. nicholas ha detto:

    hanno fatto un seguito di questo film Turbulence 2 2000

    Piace a 1 persona

  4. nik96 ha detto:

    RAI 1 ha trasmesso questo film ma non ricordo quando?

    Piace a 1 persona

  5. nik96 ha detto:

    Ray Liotta ha fatto un ottima interpretazione in questo film se l’ha cavata bene il ruolo da serial killer andava propio bene a lui.

    Piace a 1 persona

  6. Niki96 ha detto:

    Questo film è simile a Airport 75 dato che dopo la morte dei piloti e dei passeggeri tocca alla hostess guidare l’aereo

    Piace a 1 persona

  7. nik96 ha detto:

    questo film è stato seguito da Turbulence 2 Fear of Flying 1999 e Turbulence 3: Heavy Metal 2001.

    "Mi piace"

  8. nik96 ha detto:

    questo film è stato seguito da Turbulence 2 Fear of Flying 1999 e Turbulence 3: Heavy Metal 2001

    "Mi piace"

  9. nik96 ha detto:

    il film è stato seguito da Turbulence 2 Fear of Flying 1999 e Turbulence 3: Heavy Metal 2001 ma qua sono stati solamente trasmessi in TV

    "Mi piace"

  10. Pingback: Miller 3. Scream of the Banshee (2011) | Il Zinefilo

  11. Pingback: Diabolik 844 Caccia all’assassino (2017) – Fumetti Etruschi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.