Quantum Apocalypse (2010)

Quantum

Un giorno del 2010 Leigh Scott viene a sapere che la Bullet Films vuole entrare nel Guinness dei Primati per il maggior numero di filmacci idioti girati in un solo anno (ne produrrà ben quattro, in quel 2010!) e va subito a bussare alla loro porta: «Salve, sono uno sceneggiatore ma anche un regista ma anche un produttore, e in generale faccio porcate in ogni aspetto del cinema. Serve mica una mano?»
Subito la Bullet Films accetta il tovagliolino da bar che Leigh Scott porta in dono – dove è scritta la sceneggiatura per un film – e si assicura i servizi di Justin Jones. Quando questi fa notare che non fa mica il regista, è un semplice tecnico, la casa scrolla le spalle: perché, Scott è uno sceneggiatore?
Con queste premesse, il 24 febbraio 2010 esce Quantum Apocalypse, che la IIF Home Video e la famigerata 01 Distribution portano in DVD italiano l’11 maggio 2011.

Una cometa fa una curva nel cielo...

Una cometa fa una curva nel cielo…

Una cometa fa una curva nel cielo, e…
Aspetta, aspetta: com’è possibile che una cometa faccia una curva?
Va be’, non cominciamo con le domande se no non ne usciamo vivi: una cometa fa una curva e va a sbattere su Marte. Facciamo finta che sia una cosa sensata e andiamo avanti.
La USSA…
Aspetta, aspetta: e mo’ che è ’sta Ussa?
La NASA si vergognava a prestare il proprio logo così abbiamo la USSA: e ora basta domande! La USSA scopre che i detriti dell’impatto della cometa su Marte ora stanno dirigendosi verso la terra: che si fa?

Il sindaco Ben (Randy Mulkey) e l'autistico Terry (Rhett Giles)

Il sindaco Ben (Randy Mulkey) e l’autistico Terry (Rhett Giles)

Il sindaco Ben (Randy Mulkey) fa sempre più fatica a dialogare con il figlio adolescente Leo (Stuart Lafferty), anche perché questi freme d’amore per una biondina e quindi è intrattabile. C’è poi il problema di Terry (Rhett Giles), autistico che in casa aiuta ma certo rende tesi i rapporti familiari…
Aspetta, aspetta: ma che c’entra tutta ’sta roba? Non sta per finire il mondo?
Come ogni singolo film catastrofico apparso su schermo, Quantum Apocalypse alterna la salvezza dell’universo con una inutile storiellina di tutti i giorni: mostrare le città della Terra che man mano vengono spazzate via dai detriti spaziali costa troppo, meglio andare tutti in un liceo di provincia a seguire le fregole romantiche di adolescenti.

Cioè... questo sarebbe il Presidente degli Stati Uniti?

Cioè… questo sarebbe il Presidente degli Stati Uniti?

E la USSA che fa? Russa? (Vi sto regalando oro!)
Per niente: i migliori scienziati, su ordine del più ridicolo Presidente degli Stati Uniti visto in video, chiamano due giovani decerebrati a risolvere la situazione.
Per l’americano medio, infatti, i veri geni sono gli autistici e i dementi, così chiamano un nerd occhialuto che non sa parlare e una zoccoletta bionda che fa le mossette e si cambia d’abito venti volte, senza alcun motivo plausibile. Questi due dementi snocciolano la scienza di Capitan Farlock riempiendo le loro stupide giovani bocche di termini senza senso in alcuna lingua nota, e tutti dicono: ammazza che scienziati!

Cioè... questi due dovrebbero salvare la Terra?

Cioè… questi due dovrebbero salvare la Terra?

La Terra sta finendo, e un anno se ne va… (Spero ve le stiate segnando, queste perle!)
Mentre i due dementi scienziati scienzieggiano, mentre l’adolescente in fregola sfrigola sulla graticola (qualcuno mi fermi!), non rimane che un aspetto classico di un classicone come questo. Esattamente dieci secondi dopo l’annuncio presidenziale che dei sassi spaziali colpiranno la Terra, scatta l’effetto Mad Max e tutti si danno alla violenza gratuita, esattamente come nel film di Spongebob! Ci vuole davvero così poco a regredire alla barbarie?
Non aspettatevi scene di città crollate nel medioevo postatomico con bande di criminali che girano in tondo: quella roba costa! Si vede il bulletto del liceo che fa il bulletto… Ammazza che barbaro!

La barbarie barbareggia!

La barbarie barbareggia!

Quantum Apocalypse racchiude in sé un grande mistero: com’è possibile che il vecchio sindaco Ben… abbia sposato quella pataccona di Stephanie Jacobsen? Si vede per non più di 3 minuti, nel film, ma il suo ruolo è davvero denso di mistero!

Stephanie Jacobsen, con tanto di neo strappa-baci...

Stephanie Jacobsen, con tanto di neo strappa-baci…

Chiudo con una “frase maschia” che merita di essere ricordata.
Dopo che la geniale demente Trish (interpretata dalla giovane Gigi Edgley) ha snocciolato la sua inutile sequenza di supercazzole scientifiche, che spiegano come la Terra verrà distrutta dai sassi spaziali, il direttore della USSA le chiede «Ha un nome tutto questo?»
La minuscola biondina diventa Schwarzenegger e spara la super frase maschia: «Sì. Si chiama La Fine.» Applauso. Sipario. Titoli di coda.

L.

amazon

– Ultimi post simili:

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Meteo Apocalypse e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a Quantum Apocalypse (2010)

  1. Cassidy ha detto:

    Tra la USSA che Russa e la citazione di quella gran scena di Spongbob hai fatto scintille 😉 No ma sul serio hanno scelto quell’attore per la parte del Presidente degli Stati Uniti di yankeelandia? Sembra l’avvinazzato del paese 😉 Hanno azzeccato solo una cosa, la copertina, che è veramente figa… Ma solo quella direi 😉 Cheers!

    Piace a 2 people

  2. Giuseppe ha detto:

    Ecco, vedere la Gigi Edgley di Farscape partecipare a questo più che scarso pastrocchio simil-Asylum (ma mi pare che la Bullet Films faccia di tutto per farla rimpiangere, la Asylum) è cosa che, effettivamente, dispiace non poco 😦

    Piace a 2 people

    • Lucius Etruscus ha detto:

      Da poco ho fatto mente locale sulla Bullet Films e sto approfondendo: è la versione dozzinale della Asylum, il che è davvero tutto dire!
      Almeno la Asylum punta sulla buffonata che ti fa ridere a crepapelle, la Bullet mi sembra semplicemente mediocre…

      Piace a 1 persona

  3. loscalzo1979 ha detto:

    Mettiamola così: abbiamo la certezza che con questa trama, un seguito non c’è XD

    Piace a 1 persona

  4. Pingback: Alien Tornado (2012) Tornado Warning | Il Zinefilo

  5. nicholas ha detto:

    secondo me la parte del presidente dovrebbe farla Donald Trump visto che ho letto che lui voleva fare un breve cameo in Sharknado 3 visto che ha fatto una piccolo cameo in Mamma ho Riperso l’aereo mi sono smarrito a New York per me non sarebbe una brutta idea se dovesse partecipare a qualche Meteo Apocalypse.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.