[BBS] Species (1995)

SpeciesContinua lo speciale dedicato alle BBS: Bonazze Bionde dallo Spazio!

La Metro-Goldwyn-Mayer porta al cinema la sceneggiatura che Dennis Feldman scrive nel 1993 e affida la regia all’australiano Roger Donaldson, già autore di capolavori come Senza via di scampo, grandi successi di pubblico come Cocktail e produzioni sfortunate ma gustose come Cadillac Man, White Sands e il remake Getaway.
Species esce al cinema negli USA il 7 luglio 1995 e in Italia – con il titolo

Locandina del 24 febbraio 1996

Locandina del 24 febbraio 1996

Specie mortale – il 22 febbraio 1996 (checché ne dica l’IMDb!). Nel 2000, con l’uscita in home video del sequel del film, Specie mortale arriva anche in DVD Fox (30 marzo 2000) e VHS Warner (22 giugno 2000). Nel 2005 viene distribuito il DVD Special Edition (2 dischi) e nel 2008 esce anche in italiano l’edizione Blu-ray.

Natasha Henstridge SpeciesQuando ti arriva un messaggio dallo spazio non c’è neanche da starci a pensare: lo fai subito accoppiare con donne terrestri! Magari il messaggio è semplice rumore spaziale o ha in sé i germi di un’invasione galattica, ma non stiamo a sottilizzare: infiliamolo in uteri umani e vediamo cosa esce fuori. Manco a dirlo, succede un casino.

Dagli esperimenti bioeticamente discutibili del professor Xavier Fitch (Ben Kingsley) nasce una bambina che per comodità chiamano Sil (ma che nome è?): cresce a velocità incredibile per i parametri umani finché ovviamente fugge e va nel posto più noto agli alieni. Dagli albori del cinema, se vieni dallo spazio non puoi proprio fare a meno di finire sulle strade di Los Angeles!
Sil (la stupenda modella canadese Natasha Henstridge, all’epoca appena ventenne) è in cerca di un uomo con cui accoppiarsi per dar vita alla razza aliena il cui DNA porta scritto nel proprio sangue, ma scopre che di mandrilli ce ne sono tanti… di uomini sani e fertili molto meno.

Natasha Henstridge: Bonazza Bionda dallo Spazio ad honorem

Natasha Henstridge: Bonazza Bionda dallo Spazio ad honorem

Intanto Fitch non se ne sta con le mani in mano e organizza una variopinta squadra di persone che dovrebbero risolvere brillantemente la situazione, lasciando invece molto a desiderare.
Questa squadra di fenomeni è formata da attori di prima categoria come Forest Whitaker e Alfred Molina, affiancati da caratteristi come Michael Madsen (quando dava ancora segni di vita) e Marg Helgenberger. Tutti sprecati nei loro ruoli, ma tutti intenti a stanare l’aliena bionda prima che metta al mondo una secchiata di marmocchi alieni urlanti.

Malgrado il regista sia bravo la pellicola soffre di un velo di serie B che non riesce a discostarsi. Tutta la produzione è di ottima fattura, lo stesso Specie mortale rimane un film ambizioso che dà l’idea di non aver centrato l’obiettivo.
Sicuramente è una bella freccia al suo arco l’avere come “costumista” lo svizzero H.R. Giger, che dall’Alien del 1979 non partecipava più a produzioni cinematografiche: il risultato non è proprio sfavillante ma si lascia ammirare.

Ben era già al millesimo film, ma Forest era ancora di primo pelo!

Ben era già al millesimo film, ma Forest era ancora di primo pelo!

Definire questo film di serie Z è sicuramente ingiusto, diciamo che con tutti i suoi difetti rimane un buon prodotto di serie B… che però ha figliato prodotti alieni quelli sì di serie Z, come vedremo più avanti.
Il giudizio del Zinefilo è: ma se l’aliena bionda vuole inseminarsi, chi siamo noi umani per impedirglielo?

L.

amazon

Annunci

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Fantascienza, Horror e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

14 risposte a [BBS] Species (1995)

  1. Cassidy ha detto:

    Penso che tu abbia riassunto tutto qui “Natasha Henstridge: Bonazza Bionda dallo Spazio ad honorem” dopo questo, due sequel, e un viaggetto su Marte con Carpenter, veramente titolo ad honorem guadagnato sul campo 😉 Per il resto concordo, più serie B che serie Z, non mi ricordavo ci fossero nomi come Kinggsley, Whitaker e Molina… Si vede che erano altri tempi 😉 Cheers!

    Piace a 1 persona

  2. Giuseppe ha detto:

    La sceneggiatura di Feldman, quasi una sorta di aggiornamento dell’ “A for Andromeda” di Fred Hoyle, prometteva all’epoca sviluppi molto interessanti riguardo a una tipologia di invasione aliena alternativa a quelle classiche (da lui sminuite -va detto- con una punta di ironica faciloneria di troppo, quando affermò di essersi stancato di vedere i soliti alieni arrivare sulla Terra in “scatole di latta”… Eddai, Dennis, ma quali scatole di latta!) tanto da aspettarsi legittimamente un film che, magari, desse meno la sensazione di procedere di tanto in tanto “col freno a mano tirato”, come invece è successo. Fermi restando, comunque, un buon cast capace di salvare il salvabile e un risultato finale più che dignitoso (come la sua protagonista principale Natasha/Sil 😉 ), chiaro…

    Piace a 1 persona

  3. thanatos8604 ha detto:

    Film grandioso e si vede il tocco del mitico Giger.

    Piace a 1 persona

    • Lucius Etruscus ha detto:

      L’opera di Giger è sempre meravigliosa: è un onesto film di serie B che infatti svetta sulle porcate di serie Z che di solito recensisco ^_^

      Piace a 1 persona

      • thanatos8604 ha detto:

        Si, tenendo conto della qualità dei film di serie B di ora, Species è nettamente superiore!

        Piace a 1 persona

      • Lucius Etruscus ha detto:

        Ah, rispetto ai film dal 2005 in poi diciamo che è di serie A al quadrato! Usa la pellicola, ha una sceneggiatura e un direttore della fotografia: tutte qualità assenti nel 99% dei film che arrivano in DVD nel nostro Paese ogni settimana!
        Se però pensiamo alle potenzialità del film, forse un’anticchia in più sarebbe bastata per renderlo un gran film. Personalmente l’ho trovato troppo tendente alla B pur avendo le qualità per essere di serie A, ma è ovviamente un giudizio puramente personale. 😉

        Mi piace

  4. Pingback: [BBS] Species 2 (1998) | Il Zinefilo

  5. Pingback: [BBS] Species 4 (2007) | Il Zinefilo

  6. Pingback: [Italian credits] SPY (1996) | Doppiaggi italioti

  7. Pingback: The Black Room (2017) Il Demone Scopone | Il Zinefilo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.