Mr Crocodile Dundee 3 (2001)

Mr Crocodile Dundee 3Dopo più di dieci anni dal pessimo sequel, sembra giunto il momento per Paul Hogan di tornare a racimolare quei pochi spicci che ancora vale il suo Crocodile Dundee. Ha provato a fare l’attore “normale” con Un angelo da quattro soldi (1990) ma ha subito capito che doveva tornare al “pittoresco”: dubito però che Jack colpo di fulmine (1994) lo ricorderà mai qualcuno, così come la sua particina in Flipper (1996).
No, è il momento di battere cassa ricordando i bei tempi passati, così nel 2001 ai bravi sceneggiatori televisivi Matt Berry ed Eric Abrams viene affidato l’ingrato compito di creare qualcosa che assomigli ad un film: perché non chiamare sceneggiatori cinematografici? Perché tanto non ne valeva la pena…
Come regista Hogan chiama Simon Wincer, che l’ha già diretto in Jack colpo di fulmine.

Sono qui che mi domando: è una gag nuova che sembra vecchia o è nata già vecchia?

Sono qui che mi domando: è una gag nuova che sembra vecchia o è nata già vecchia?

Crocodile Dundee in Los Angeles esce in Australia il 12 aprile 2001 e negli USA il 20 successivo. In Italia pochi si sono accorti della proiezione in anteprima il 6 agosto 2001, con il titolo Crocodile Dundee III.
Vi devo ricordare la data? Questo film è uscito troppo vicino all’11 settembre per avere speranza di essere notato, ma ovviamente non è solo questo la colpa del flop.
Per un qualche misterioso motivo le case italiane di home video iniziano invece a fare a botte per distribuirlo in DVD italiano! Inizia la 20th Century Fox Italia (23 maggio 2002), poi arriva la Medusa Video (7 luglio 2010) e infine la RTI o Mustang Entertainment (21 maggio 2013): sempre come Crocodile Dundee 3.

Insegnando la California

Insegnando la California

Nel primo film dalla foresta australiana siamo andati nella giungla di New York, e nel secondo film siamo ritornati in patria: dove possiamo andare ora? Ovvio: a Los Angeles.
La scusa per questo spostamento è quanto di più facile: la signora Dundee, Sue Charleton (una Linda Kozlowski assente e svogliata, che per fortuna è totalmente inutile ai fini del film), viene chiamata a dirigere un giornale di L.A., e Mick (Hogan) ne approfitta per far vedere la Città degli Angeli a loro figlio Mikey (Serge Cockburn).
Un giorno, ci viene detto, il ragazzino dovrà scegliere tra quale carriera scegliere – direttore di giornale come la mamma o cacciatore di coccodrilli come il papà – e questo viaggio gli servirà da ispirazione.

Chi è più pericoloso, un coccodrillo o George Hamilton?

Chi è più pericoloso, un coccodrillo o George Hamilton?

Finita questa ridicola pantomima di sceneggiatura, inizia di nuovo la parata di gag del contadino buzzurro nella grande città: possibile Mick non abbia imparato nulla a New York?
Mentre la moglie indaga su un produttore cinematografico criminale – utilizzando come location veri set cinematografici così da risparmiare alla grande – Mick gira la città con il figlio creando casini.

Quando accetti consigli da Mike Tyson, la tua carriera è davvero messa male

Quando accetti consigli da Mike Tyson, la tua carriera è davvero messa male

Quello che NON faceva ridere nel 1988, curiosamente NON fa ridere neanche nel 2001: tutta la bellezza di Mr. Crocodile Dundee si è esaurita nel 1986 e ha vissuto per anni di rendita, dimostrando ogni volta come Hogan non fosse in grado di replicare se stesso.
Tutto in questo terzo film è sbagliato: anche le gag divertenti riescono a NON essere divertenti, e ogni battuta azzeccata non fa ridere… semplicemente perché la dice Mick…
Insomma, si crea un circolo vizioso di cui non credo Hogan sia colpevole: lui è onesto e fa quello che ha sempre fatto. È semplicemente che da molto tempo non è più il tempo di farlo…

L.

amazon

– Ultimi post simili:

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Coccodrilli e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a Mr Crocodile Dundee 3 (2001)

  1. Cassidy ha detto:

    Concordo, il film era bello che finito nel 1986, mi ricordo la scena della tarantola che si aggirava per la cucina (mi pare), che è già una scena in più di quelle che ricordo del secondo film 😉 Cheers!

    Piace a 1 persona

    • Lucius Etruscus ha detto:

      Sì, quella come altre scene è divertente… però non sembra funzionare, o almeno non va bene nel 2001: probabilmente nell’86 sarebbe entrata nella leggenda, ma ormai è tardi. Ora che mi ricordo, nel 2002 (vado a memoria) in Anconda 2 il rude esploratore del Borneo si rade col coltellaccio come faceva Mick (per scherzo) nell’86: paradossalmente l’eroe muscolare funziona di più della sua parodia…

      "Mi piace"

  2. Denis ha detto:

    Dundee e un personaggio da one shot

    Piace a 1 persona

  3. Giuseppe ha detto:

    Se Hogan, qui, aveva intenzione di far sprofondare definitivamente nell’oblio Mick Dundee, direi che c’è riuscito molto bene. Troppo legato ad un unico personaggio e, il che è peggio, pure ripescato troppo tardi e in modo del tutto indegno… 😦

    Piace a 2 people

  4. Pingback: Crocodile 2 (2002) Death Swamp | Il Zinefilo

  5. Pingback: Crocodile Dundee (I & II): recensione dei film

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.