Good Day for It (2011)

Good-Day-for-It-6Dopo aver girato per alcuni festival americani dall’aprile 2011, arriva in DVD e Blu-ray italiano (Rai Cinema / 01 Distribution) il 7 novembre 2013 questo Good Day for It, piccolo ma gustoso film con grandi star.
Non si può considerarlo di serie Z, ma di certo alcune lungaggini e una recitazione non sempre ispirata lo avvicinano molto ad un prodotto di bassa qualità: rimane comunque un film da vedere.

Un sempre apprezzabile Robert Patrick

Un sempre apprezzabile Robert Patrick

Quando il cinquantenne Luke Cain (un ottimo Robert Patrick) prende il coraggio a due mani e dà appuntamento all’adolescente Emily (Mika Boorem) si sente un pungente odore di pedofilia nell’aria, e il regista e sceneggiatore Nick Stagliano (non un grande professionista nel campo) ci gioca ampiamente.
Si danno appuntamento in una tavola calda fuori mano, ma sfortuna vuole che di lì passino anche gli sgherri del perfido criminale Lyle Tyrus (interpretato dall’immarcescibile e mitico Lance Henriksen), che nel frattempo sta pestando un tizio che ha “tradito la sua fiducia”. La tavola calda – una location molto economica, non c’è che dire – fa da punto focale di tutta la vicenda, perché ci troviamo varia umanità, come il cuoco Hec (il mitico Hal Holbrook) che ha partecipato allo sbarco in Normandia.

Come in un balletto che cresce d’intensità i vari personaggi finiscono per trovarsi in un vero e proprio mexican standoff all’interno del locale, e scopriamo che Luke Cain era un ex “dipendente” del perfido Tyrus, e che la ragazza è in realtà sua figlia: proprio nel cercare di riallacciare il rapporto con lei, ed eventualmente con l’ex moglie Sarah Bryant (la bella Samantha Mathis), Luke si ritroverà a dover risolvere una situazione spinosa.
A completare il gran cast troviamo fra gli sgherri di Tyrus addirittura un attempato Robert Englund: totalmente inutile il suo ruolo, ma è sempre un piacere trovare un grande caratterista al lavoro.

Il sempre mitico Lance Henriksen

Il sempre mitico Lance Henriksen

L’inesperienza del regista e sceneggiatore penalizzano un film che forse in mani più capaci avrebbe regalato più emozioni, ma Good Day for It rimane un prodotto tutto sommato gradevole, anche solo per ammirare Henriksen che fa il cattivo e Patrick che fa il buono.

L.

amazon

– Ultimi post simili:

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Thriller e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Good Day for It (2011)

  1. Cassidy ha detto:

    Non riesco a pensare ad un triello di attori più mitico e relativamente a basso costo di Robert Patrick, Lance Henriksen e Hal Holbrook, se poi aggiungi Robert Englund… Boom! 😉 Peccato per le lungaggini, però un occhiata ne vale la pena, se non altro per la stima verso il cast. Cheers! 😉

    Piace a 1 persona

  2. Denis ha detto:

    Occasione persa ,comunque sia Samantha Matis e Lance Henriksen sono esperti di mexican standoff avendo lavorato per il sommo John Woo(Broken Arrow e Senza tregua).

    Piace a 1 persona

  3. Giuseppe ha detto:

    Effettivamente, con cotanti nomi a disposizione, anche registi e sceneggiatori inesperti possono brillare di luce riflessa (almeno un tantino)…

    Piace a 1 persona

  4. Pingback: 80 anni per Lance Henriksen (2020) | Il Zinefilo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.