[Asylum] Snakes on a Train (2006)

Snakes on a Train18 agosto 2006, il mondo impazzisce per il sorprendente Snakes on a Plane di David R. Ellis, con Samuel L. Jackson che affronta un esercito di serpenti armato solamente della sua cazzutaggine.
Tre giorni prima, 15 agosto 2006, con eccezionale tempismo la famigerata The Asylum presenta la sua personalissima versione del film, affidata al regista Peter Mervis che si nasconde (e fa bene) dietro il curioso pseudonimo di Mallachi Brothers.
Niente aereo, però: stavolta si viaggia in treno!

Snakes on a Train arriva in Italia il 21 marzo 2012 grazie alla Minerva Pictures, fedele voce nostrana della Asylum, che ristampa il DVD il 30 giugno 2013.

Sono vampiri? Sono serpenti? Peggio: sono Asylum!

Sono vampiri? Sono serpenti? Peggio: sono Asylum!

Alma (Julia Ruiz) e il suo brujo (A.J. Castro) stanno attraversando illegalmente il confine messicano, con il gentile aiuto di un becero cowboy senza scrupoli. La donna è malata e il suo brujo cerca di fare il possibile per curarla. Ma cos’ha, la poveretta? È malata di cosa? Be’, soffre di una grave malattia: c’ha i serpenti dentro.

Alma c'ha i serpenti dentro...

Alma c’ha i serpenti dentro…

A nulla valgono gli incantesimi del brujo, e anche se qualche serpentello riesce a cacciarselo fuori, nel corpo le rimane il più grande dei rettili: lo stesso serpente che probabilmente infesta la mente dello sceneggiatore.
«Tutti abbiamo dei serpenti dentro», spiega Alma.
«Ma i tuoi vogliono uscire» è la soddisfacente spiegazione del brujo: quando uno c’ha i serpenti dentro, la parte peggiore è che quelli vogliono uscire…

Mmmm serpenti: più tornano su, e più li rimandi giù

Mmmm serpenti: più tornano su, e più li rimandi giù

I due stranieri riescono a salvarsi dagli aguzzini americani – gente senza scrupoli che pasteggia sulla pelle dei poveracci, e poi li insulta pure – e finalmente salgono su un treno per Los Angeles, dove Alma incontra il suo caro vecchio amico Miguel.

Immaginatevi lo sceneggiatore Eric Forsberg – che scriverà l’incredibile Il Signore degli Elfi (2012) – alla sua scrivania, davanti al suo PC in cerca di un’idea.
«Come li porto dei serpenti su un treno? Dentro una cassa di provenienza strana? No, troppo banale. Decisamente meglio farli uscire dalla pelle del collo di Alma, tirati fuori dal brujo che conserva la pelle dei serpenti che Alma espelle dalle pelle del collo, per darli allo zio che rimetterà nella pelle del collo di Alma i serpenti che Alma espelle dalle pelle del collo.»
Se la casa di produzione si chiama “Manicomio” un motivo ci sarà, no?

Il mondo del cinema è un covo di serpenti!

Il mondo del cinema è un covo di serpenti!

Sorprendente la scena in cui il serpentone si mangia la ragazzina partendo dai piedi: minorenni che soffrono e che vengono mangiati non possono essere mostrati al cinema, mentre il mondo della serie Z a quanto pare può permettersi più libertà.
Emozionante invece l’Asylum Special. Questa casa ignominiosa infatti inserisce in ogni suo filmaccio almeno una scena mitica, qualcosa di talmente sorprendente che basta da sola a giustificare l’intero film: in questo caso è quando il serpentone finale comincia ad inghiottire l’intero treno!

Serpentone gargarozzone!

Serpentone gargarozzone!

Snakes on a Train è un pessimo film anche per gli standard Asylum, ma rimane uno spettacolo imperdibile per ogni Zinefilo!

L.

amazon

– Ultimi post simili:

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Serpentoni, The Asylum e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

14 risposte a [Asylum] Snakes on a Train (2006)

  1. Cassidy ha detto:

    “Snake on Plane” non ha saputo sfruttare l’hype creato dalla notizia di un film con Sam Jackson contro i serpenti, infatti ricordo che per passare dall’essere una notizia su internet, ad un vero film, è passato parecchio tempo, invece quando si parla di sfruttare l’onda, nessuno batte l’Asylum 😉 resta un filmaccio, non ha nemmeno una frase cazzuta come “I have had it with these motherfuckin’ snakes on this motherfuckin’ plane!” 😉 Cheers!

    Piace a 2 people

  2. Giuseppe ha detto:

    Il magico serpentone che cerca di ingoiare il treno 😀 Devo dire che quando ho letto la motivazione di questa minchiat…trovata finale, l’ho trovata “sensata” come tutto il resto (in soldoni, non è prevista nel film, ma siccome i distributori giapponesi son contenti allora -solo per quello- ce la mettiamo)! 😀

    Piace a 2 people

  3. loscalzo1979 ha detto:

    riuscire a fare un remake PEGGIO dell’originale: Asylum

    Piace a 1 persona

  4. Pingback: [Asylum] 30.000 Leagues Under the Sea (2007) | Il Zinefilo

  5. Pingback: [Asylum] Il Signore degli Elfi (2012) | Il Zinefilo

  6. Pingback: [Asylum] Mega Piranha (2010) | Il Zinefilo

  7. nicholas ha detto:

    mamma mia che filmaccio è piu bello Snakes On A Plane ma questo è orribile

    Piace a 1 persona

  8. Pingback: [Asylum] Ice Sharks (2016) | Il Zinefilo

  9. Pingback: Arachnoquake (2012) Aracnosisma | Il Zinefilo

  10. Pingback: Shadowchaser 3 (1995) Terrore sull’astronave | Il Zinefilo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.