[WIP] Le prigioniere dell’isola del diavolo (1962)

IsolaDiavolo_Poster_ITA2Anni prima dello spagnolo 99 donne (1969) e del giapponese Onna-ro hizu (1970), gli italiani concepiscono il tema di un’isola-penitenziario per sole donne: la Documento Film, in collaborazione con Le Louvre Film, presenta Le prigioniere dell’isola del diavolo.
Presentato nelle nostre sale il 3 agosto 1962 (checché ne dica IMDb), il film viene distribuito capillarmente, nel mondo francofono come L’île des filles perdues, in quello spagnolo come Atrapadas en la isla del Diablo e in quello anglofono come Women of Devil’s Island.

Mani prigioniere

Mani prigioniere

Siamo plausibilmente nel 1793. Il 21 gennaio è stato ghigliottinato Luigi XVI di Francia e tutti i suoi sostenitori sono finiti in galera: tra questi c’è la donna di corte Martine Foucher (Michèle Mercier, attrice che tre anni dopo diventerà celeberrima per il suo ruolo dell’eroina romanzesca Angelica, che ricoprirà in vari film per un decennio).
Condannata a vita ai lavori forzati sull’Isola del Diavolo, la donna si consola pensando che lì potrà riunirsi alla sorella Michelle, ma appena la scorge… questa la ignora. Scopriamo che ora quest’ultima si fa chiamare Jeanette (Federica Ranchi): preferisce farsi credere una prostituta con solo un anno da scontare, piuttosto che una nobile donna di corte parigina che sarebbe vessata in modo peggiore.

Due sorelle nobili all'Isola del Diavolo

Due sorelle nobili all’Isola del Diavolo

A quanto pare in realtà l’Île du Diable si è iniziata ad usarla come penitenziario solo dal 1852, ma non stiamo a cavillare…

Campo di lavoro al setaccio

Campo di lavoro al setaccio

L’isola in realtà è tutto tranne che un penitenziario: è una miniera d’oro a cielo aperto, dove le detenute sono forza lavoro a costo zero che, armate di paletta e secchiello, drenano ogni pozza d’acqua raccogliendone le pagliuzze dorate.

Il mega direttore galattico!

Il mega direttore galattico!

A comandare è il perfido tenente Lefèvre (Paul Muller, il prolifico caratterista che fu anche megadirettore galattico di Fantozzi!), uomo duro e spietato che però viene incontro alle detenute. Se qualcuna di loro, infatti, a fine turno di lavoro decidesse che il giorno dopo voglia riposarsi, non ha che da dirlo: passerà la notte nei festini orgeschi di Lefèvre e il giorno dopo potrà riposare quanto vuole.
Ovviamente se ci fossero troppe “richieste”, anche i soldati subalterni come Dubois (Tullio Altamura) potranno approfittarne.

Notti festaiole all'Isola del Diavolo

Notti festaiole all’Isola del Diavolo

La più ambita da Lefèvre è proprio Michelle, altera e tenace. La donna approfitterà di questa passione del tenente per escogitare un piano: mentre terrà occupato a letto l’uomo, le altre detenute tenteranno la fuga. Visto però che fuggire “asciutte asciutte” significa solo passare da un inferno ad un altro – essendo prive di mezzi, anche se raggiungessero la terra ferma dovrebbero prostituirsi per vivere – Michelle approfitterà del sonno di Lefèvre per rubare due sacchi d’oro e raggiungere le altre.
Purtroppo il buon piano cade a causa di un tradimento, e la povera Michelle muore tra le braccia della sorella: che ora pensa solo alla vendetta.

L'addio delle sorelle Foucher

L’addio delle sorelle Foucher

Gli equilibri dell’isola cambiano con l’arrivo del bravo capitano Henri Vallière (Guy Madison, storico attore western) che detronizza Lefèvre e impone una legge giusta e mite per le donne.
L’uomo adocchia subito Martine e scatta la scintilla, ma c’è il sorpresone che attende tutti: il bravo capitano Henri Vallière è in realtà un pirata, fintosi militare per prendere possesso dell’isola in attesa dei suoi compagni per rubare tutto l’oro.

Henri Vallière, un pirata ed un signore, professionista dell'amore...

Henri Vallière, un pirata ed un signore, professionista dell’amore…

Con l’arrivo dei pirati il film si trasforma decisamente in un’avventura picaresca, con sparatorie, inseguimenti, tradimenti e furbate varie. Il tutto condito da abbondante dose di romance, con le detenute che si innamorano ordinatamente ognuna di un pirata diverso, così da non stare a litigare.
Vallière è un pirata ed un signore, professionista dell’amore come Julio Iglesias, e rischierà tutto per amore di Martine che ha conosciuto cinque minuti prima. Ma la sua missione rimane la stessa: la Révolution française. Insomma, un po’ pirata, un po’ amatore, un po’ rivoluzionario, e tanto stereotipo.

Rubo oro ma solo per la Rivoluzione!

Rubo oro ma solo per la Rivoluzione!

Malgrado sia dichiaratamente un film picaresco all’italiana, con nozioni storiche sparse a casaccio e personaggi bidimensionali e prevedibilissimi, sorprende trovare già nel 1962 italiano degli elementi chiave che torneranno in titoli più famosi e più dichiaratamente WIP.

Italian WIP

Italian WIP

Donne seminude appese a tronchi e frustate, tentativi di fuga mal organizzati, sottane ammiccanti, acconciature sempre perfette, invidia congenita per qualsiasi detenuta abbia un occhio di riguardo. A parte l’assenza di una scena di catfight, si può dire che in questo film ci siano in embrione tutti i temi classici del genere. Mancano anche scene di amore saffico, ma ovviamente non è quel tipo di film.

Appena mi slegano, vado a fare i film di Angelica

Appena mi slegano, vado a fare i film di Angelica

Divertente e appassionante, è un titolo nostrano da riscoprire, ovviamente dimenticato com’è dimenticato tutto il nostro patrimonio di genere.

L.

– Ultimi post simili:

amazon

TRAILER AMERICANO IN BIANCO E NERO

Annunci

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in WIP. Contrassegna il permalink.

10 risposte a [WIP] Le prigioniere dell’isola del diavolo (1962)

  1. Cassidy ha detto:

    Addirittura la citazione ad Julio Iglesias, hai vinto tutto 😉 Ottima segnalazione, in effetti sembra un titolo divertente, certo ignorando gli elementi storici messi a caso, ma non formalizziamoci. Cheers!

    Piace a 1 persona

    • Lucius Etruscus ha detto:

      Vedere il megadirettore galattico di Fantozzi con la parrucca è stato divertentissimo ^_^

      Mi piace

      • Giuseppe ha detto:

        Un WIP ambizioso, a modo suo, e capace anche di sostenere le sue picaresche ambizioni…

        Lefèvre/Muller/Megadirettore :”Se domani qualcuna di voi volesse riposare, non ha che da chiedermelo… Ma cosa … FANTOCCI! FILINI! Che ci fate voi qui?!? Non avrete mica intenzione di riposare con noi, vero? Al massimo, vi permetto di portarci da bere! E ringraziatemi, cari i miei inferiori… Adesso vadino, vadino che ho da fare”
        Vallière/Pirata/Signore/Julio Iglesias (rivolto a Martine):
        “Pensamiii
        tanto tanto intensamente
        Mentre io rubo il contante
        Che mi aspetta il mio natante
        Ed io ti porterò lììì
        Baciamiii
        Che son qui a rischiar la pelle
        Noi vivremo come stelle
        se ce ne andremo da quiii”

        Piace a 1 persona

      • Lucius Etruscus ha detto:

        ahahah sei senza limiti ^_^

        Mi piace

  2. benez256 ha detto:

    Niente da fare, le migliori idee le abbiamo sempre avute noi, cinematograficamente parlando. Poi magari ce le siamo fatte scippare come dei babbei, ma er mejo semo noi…e le donnine che c’erano in quegli anni……

    Piace a 1 persona

  3. Pingback: [WIP] Violenza in un carcere femminile (1983) | Il Zinefilo

  4. Pingback: Le prigioniere dell’isola del diavolo (1962) | IPMP – Italian Pulp Movie Posters

  5. Pingback: Il 2018 del Zinefilo | Il Zinefilo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.