[WIP] Switchblade Sisters (1975) Rabbiosamente femmine

SwitchbladeAnno 1975, la criminalità va di gran moda e fa vendere film a palate. Jack Hill ormai è un nome di spicco del binomio “donne + violenza”, grazie a film WIP come Sesso in gabbia (1971) e The Big Bird Cage (1972) ma soprattutto grazie a cult come Coffy (1973) e Foxy Brown (1974), che rendono immortale la prosperosa e grintosa Pam Grier.
Ormai però sembra che Hill non abbia più nulla da dare: nel 1975 dirige questo Switchblade Sisters, noto anche come The Jezebels, che è infinitamente inferiore ai titoli citati. Sembra l’opera prima di un regista sgangherato, non l’ultima opera di un nome di spicco della blackspoitation. L’insuccesso cocente della pellicola non è una sorpresa per nessuno: neanche per Hill stesso, come racconterà nella sua biografia-intervista Jack Hill: The Exploitation and Blaxploitation Master (2009) di Calum Waddell.
Hill tornerà alla regia nel 1982 sotto lo pseudonimo di Brian Stuart, per dirigere La spada e la magia scritto dal Re della Z Jim Wynorski, e poi scomparirà del tutto dalle scene.

Minorenne ma lo stesso pericolosa

Minorenne ma lo stesso pericolosa

Negli anni Cinquanta dall’Inghilterra ci è arrivata l’espressione “Teddy Boys” per indicare i giovani violenti, e nel 1973 il quotidiano “La Stampa” avverte dell’arrivo dell’equivalente dall’America: mugging. Sembra qualcosa legata alla mungitura, invece parla di violenza…

«Vuol dire aggressione, violenza, quasi sempre compiuta da minorenni, spesso da adolescenti, le vittime sono in genere persone anziane, donne vecchie e sole. È diversa dalla rapina pura e semplice, perché in questo tipo di aggressione più che il bisogno e la cupidigia, si sospetta il sadismo.»

Malgrado la preoccupazione del giornalista Luciano Curino, il termine mugging non è entrato nel linguaggio parlato italiano, ma è durato il tempo necessario per finire sulla locandina di questo film di Jack Hill al suo arrivo in Italia nel 1975 con il titolo Rabbiosamente femmine (Mugging).
Purtroppo la data è altamente ipotetica e mi limito a riportarla dall’IMDb, ma la realtà è che non esiste alcuna prova di una qualsiasi distribuzione italiana che non sia la locandina che potete trovare su eBay.
Trasmesso in lingua originale con i sottotitoli da Fuori Orario di Rai3, la Dolmen Home Video lo porta in DVD nella stessa formula (cioè audio inglese e sub italiani) il 7 maggio 2008.

Questo sì che è mugging...

Questo sì che è mugging…

La calda voce soul di Melanie Clark che canta Black Hearted Woman (che riporto più sotto) ci introduce in un film violentemente anni Settanta, dove il cattivo gusto è l’unica religione e le gang femminili sono più esagerate di quelle maschili.
Lace (Robbie Lee) è la grintosa capa di una banda di ragazzacce minorenni armate di coltello, le Jezebels, gemellate con la banda maschile dei Silver Daggers (“Pugnali d’argento”).
Dopo uno scontro alla lama con la tosta Maggie (Joanne Nail) in un locale, arriva la polizia e le porta tutte in galera: tempo trenta secondi e già sono tutte impegnate in un catfight a mutande all’aria con le guardie comandate dalla panciuta Mamma (Kate Murtagh).

Chi l'ha detto che le bionde sono svampite?

Chi l’ha detto che le bionde sono svampite?

Purtroppo la parte WIP del film è minoritaria rispetto alla trama, che vorrebbe essere di denuncia del fenomeno criminale femminile, figlio della società contemporanea spietata contro chi vive ai margini. Visto che Maggie per tutto il film si professerà non appartenente alla gang di Lace ma poi vi entrerà e lo rivendicherà davanti ai poliziotti, la morale dovrebbe essere che non c’è neutralità a New York: ho fai parte di una gang, e quindi hai dei fratelli e sorelle che ti proteggono, o sei alla mercè di un sistema corrotto e violento.
Va precisato che tutto questo è nelle intenzioni, perché nei fatti questo è solo un filmaccio girato malissimo e spesso anche buffonesco, indegno di un regista che ha creato prodotti decisamente migliori.

L.

amazon

– Ultimi post simili:

LA SPLENDIDA SIGLA INIZIALE

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in WIP e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

10 risposte a [WIP] Switchblade Sisters (1975) Rabbiosamente femmine

  1. benez256 ha detto:

    Diciamo che per questo film Jack Hill si è rifatto più ai suoi film messicani con protagonista Karloff in fin di vita piuttosto che ai suoi pilastri della blax…

    Piace a 1 persona

  2. Cassidy ha detto:

    Nelle intenzioni una specie di “Le Guerriere della notte” in pratica, se non fosse per la tua rubrica, non ne avrei mai sentito parlare, ha fatto la fine dell’espressione “Mugging”, di moda per un po’ e poi scomparsa, poteva andarci peggio, oggi Jack Hill potrebbe fare film basati sulla parola “Petaloso” 😉 Cheers

    Piace a 1 persona

  3. solarlord ha detto:

    Neanche a farlo apposta l’ho visto proprio questa sera. L’unico commento che mi sento di fare e` che Crabs mi ricorda tanto Magic Voice. Chi e` Magic Voice? Ecco qua la risposta: http://noisey.vice.com/it/blog/orrore-a-33-giri-illustri-sconosciuti-magic-voice 😛

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.