Bomber (1982) Chiamatemi Rocky 6

bomberNel Ciclo Boxe del Zinefilo non potevo tener fuori questo titanico film della mia infanzia, anche se recensirlo non è facile: come si fa a guardare oggi un mito di 34 anni fa?
Avevo circa sette anni quando costrinsi una volta ancora mio padre a portarmi al cinema: nessun film con Bud Spencer è passato per Roma senza che io l’abbia visto su grande schermo (Terence Hill non mi interessava, volevo solo Bud!), finché ho compiuto dieci anni e la passione è finita.
bomber-1972-11-19Bomber è uscito in sala il 19 novembre 1982 ma è facile l’abbia visto l’anno successivo in qualche seconda visione: quello che ricordo è che ho riso come mai prima d’ora avevo riso. Per anni l’ho considerato il più grande film mai visto, sebbene già fossi un seccante critico in erba: era palesemente la ripetizione della formula già vista ne Lo chiamavano Bulldozer (1978) semplicemente sostituendo il football con la boxe, ma non importava.
L’ho visto e rivisto ogni volta che ho potuto, negli anni Ottanta, e ogni volta ridendo come un bambino: rivederlo nel 2016 è stato davvero un gran piacere.

Arriva in TV, su Rai1, già il 4 maggio 1985 ed è distribuito in home video per Golden Video e Stardust (in data non meglio precisata). Presentato in DVD dalla compianta Stormovie e da 01 Distribution il 22 novembre 2005, la Eagle Pictures lo ristampa dal 14 gennaio 2009, e lo porta in Blu-ray dal 14 gennaio 2015.

Bud non si è mai sforzato a recitare, eppure come si fa non amarlo?

Bud non si è mai sforzato a recitare, eppure come si fa non amarlo?

Il film si apre, com’è noto, con la mitica Fantasy cantata dagli ancor più mitici Oliver Onions, versione ammaricana della loro italianissima Galaxy usata nel febbraio precedente per accompagnare l’arrivo in Italia (su Rai2) dell’anime Galaxy Express 999.
Bud Graziano (Bud Spencer) è un capitano senza nave che si ritrova disoccupato sul molo ma niente paura… arriva una dune buggy – macchina che alle elementari ogni singolo mio compagno di scuola venerava incondizionatamente – con su la più incredibile spalla di Bud Spencer. Terence Hill? Ma va’, molto meglio!

«Sai come mi chiamano a me nell’ambiente? Rocky 6!»

«Io c'ho l'occhio per queste cose!»

«Io c’ho l’occhio per queste cose!»

Potete pensare quello che volete di Jerry Calà, ma ogni sua frase in questo film è genio allo stato puro: meriterebbe il Premio Nobel per il suo ruolo in Bomber. Sia in sala che poi a casa in TV ho pianto e ho avuto le convulsioni a forza di ridere alle sue battute, e per tutte le elementari ho ripetuto in classe «Libidine! Doppia libidine! Libidine coi fiocchi!»
Ok, ero un ragazzino, ma rido ancora oggi come uno scemo mentre la maggioranza dei film dell’epoca che ho rivisto mi mettono solo tanta tristezza…

«Questo è il mio team. Team… e Jerry!»

Team and Jerry! (Ma Salemme lo sa che il suo attore feticcio portava i baffi?)

Team and Jerry!
(Ma Salemme lo sa che il suo attore feticcio portava i baffi?)

Jerry è un intrallazzone del posto che gestisce una sedicente scuderia di pugili, in realtà degli inabili totali tra cui svetta Ossario detto Sylvester Stangone (un giovane Nando Paone non ancora attore feticcio di Vincenzo Salemme).

E c'è pure la Gegia! Ma ve la ricordate?

E c’è pure la Gegia! Ma ve la ricordate?

Il problema è che Jerry ha promesso un pugile “vero” al perfido marine Rosco Dunn (Kallie Knoetze), a capo della squadra di boxe della caserma americana del posto. Chiede così aiuto a Bud e questi in una rissa da bar trova il pugile grezzo dal pugno giusto: Giorgione (l’esordiente Stefano Mingardo spacciato per Mike Miller).

Il super cattivo Rosco Dunn

Il super cattivo Rosco Dunn

Giorgione è bravo sul serio così Rosco, che teme il confronto, bara per vincere. Ma Bud, Jerry e la loro sgangherata combriccola riusciranno ad avere la meglio, tra una gag e l’altra.

Quanto veneravo queste scene, da ragazzino...

Quanto veneravo queste scene, da ragazzino…

La trama non mi è mai interessata, nei film di Bud Spencer: volevo solo lui che menava la gente. Il resto era solo un intervallo tra una menata e l’altra.
Da non dimenticare che siamo nel novembre 1982, due mesi dopo cioè l’uscita nei nostri cinema di Rocky 3: la passione per la boxe è forte e oltre a scopiazzare le musiche del film americano vengono mostrate lunghe sequenze pugilistiche. Che trovai noiose già da ragazzino.
Siamo lontani dagli incontri scintillanti dei film americani, quello del film è un mesto pugilato italiano che ha davvero ben poca attrattiva per chi non sia di quel campo. Per fortuna dopo lunghi e noiosi incontri arriva Bud che mena, in una scena mitologica che è rimasta scolpita nella mia memoria.

La ricetta giusta per un film giusto!

La ricetta giusta per un film giusto!

Bomber è ingiudicabile nel 2016, ma rimane simbolo di un cinema italiano totalmente dimenticato: quello cioè che pur nella commedia riusciva a mantenersi professionale e a sfornare un prodottino che sfida i decenni e fa tenerezza con la sua semplicità fanciullesca.

L.

amazon

– Ultimi post simili:

FILM COMPLETO

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Cine-Boxe e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

14 risposte a Bomber (1982) Chiamatemi Rocky 6

  1. benez256 ha detto:

    Questi si che erano film. Stupidi ok, ma non decerebrati come quelli che sfornano oggi. E poi c’è anche il buon Calogero Calà in arte Jerry!

    Piace a 2 people

  2. Willy l'Orbo ha detto:

    Mitico film del mitico Bud, sarei pronto a promuovere una petizione per chiedere all’etrusco un ciclo sull’eroe incontrastato delle nostre infanzie. Peccato che a quei tempi non fossero troppo diffusi gli spin-off altrimenti uno su Ossario, Silos o Piddu sarebbe stato un must imperdibile! E se pensiamo alla qualità dei prodotti dell’Asylum…non sarebbe nemmeno un’idea così strampalata!

    Piace a 1 persona

    • Lucius Etruscus ha detto:

      La Asylum se la sogna la qualità dei filmacci italiani! 😛
      In fondo forse gli spin off c’erano: non me ne intendo, ma credo che i film con Er Monnezza fossero degli “spin off semi-sero” di serissimi poliziottschi come “La banda del gobbo”. Se non ricordo male il personaggio è così piaciuto che Milian l’ha interpretato anche in film molto più brillanti che neri.
      Però poi la distribuzione italiana era anche in grado di spacciarti per spin off film che non c’entravano niente, quindi è difficile capirci qualcosa 😛
      Però un altro film con Calà e i suoi campioni di pugilato lo potevano fare…

      Piace a 1 persona

  3. Cassidy ha detto:

    Non ho mai sopportato Jerry Calà, ma concordo con te, qui ogni volta che apre bocca fa venire giù il soffitto, uno dei miei tormentoni preferiti è sicuramente “Io sono il cagliaritano Piddu, ambisco al titolo della mia categoria, pesi piuma”, non dico ai livelli di Inigo Montoya ma quasi 😉 Bellissimo post con il cuore in mano, bellissimo omaggio a Bud Spencer e ad un film mitico. Ed ora esco dal tuo blog sulle note di “Fantasy” 😉 Cheers

    Piace a 2 people

  4. loscalzo1979 ha detto:

    Riguardo sempre con piacere i film di Bud Spencer

    Piace a 1 persona

  5. Giuseppe ha detto:

    Bomber è ingiudicabile (con affetto, eh) nel 2016, Jerry Calà è ingiudicabile più o meno dallo scioglimento de I Gatti di Vicolo Miracoli in poi… credo che venderebbe l’anima al diavolo pur di poter tornare a quell’unico momento di autentico “sbrilluccico” a fianco di Bud Spencer 😉

    Piace a 1 persona

  6. Pingback: Amityville Possession (1982) | Il Zinefilo

  7. Pingback: Bomber (1982) | IPMP – Italian Pulp Movie Posters

  8. Pingback: Al Bano e Romina, In e Out (1984) | nonquelmarlowe

  9. Pingback: Zio Portillo contro Professione Vacanze (guest post) | Il Zinefilo

  10. Pingback: The Final Sanction (1990) L’ultima sfida di Prior | Il Zinefilo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.