[Gli Archivi del Monte Song] Hapkido (1972)

hapkidoLascio la parola a Marco Figoni, esperto di cinema marziale e curatore del gruppo facebook Quando le mani rompevano ed i piedi spezzavano.
Ha acconsentito a parlarci del mitico cinema della Shaw Bros in questa sua rubrica sabatina “Gli Archivi del Monte Song“.

Ricordo che è in corso uno speciale domenicale sulle Martial Girls.
L.

Hapkido (Lady Kung Fu)

Dopo cinque anni di intenso allenamento in Corea nell’arte del Hapkido, tre studenti di origine cinese tornano a casa per aprire la propria palestra, ma l’occupazione giapponese impone l’approvazione del dojo di karate “Black Bear”, guidato dal perfido Toyoda (Goro Kumon) e dal suo venerabile maestro.
Fan Wei (Sammo Hung) il più giovane ed irrequieto dei tre si scontra quasi subito (per difendere l’onore di una ragazza) con gli sgherri della palestra giapponese, dimostrando la propria superiorità. Kao Chang (Carter Wong) il fratello più saggio per evitare ripercussioni si reca a per porgere le proprie scuse con le conseguenze che potete immaginare, toccherà quindi a Kao Yu Ying (Angela Mao) vendicare l’inevitabile con un inaspettato aiuto dalla Corea.

Hapkido (合氣道 / Lady Kung Fu) è la versione al femminile di Dalla Cina con furore (Fist of Fury, 1972) con protagonista la splendida Angela Mao Ying ed un cast stellare di nomi noti nel genere: Sammo Hung, Carter Wong, Wang In Sik, Ji Han Jae, e Paul Wei nello stesso ruolo che ricopriva nel film del piccolo drago (il subdolo cinese traditore).
Questa volta nessun maestro da vendicare, ma la sempiterna lotta Giappone Cina, e Corea anche lei sotto il giogo dei giapponesi, con l’aggiunta di un pizzico di femminismo, non nuovo in un genere che all’apparenza fa della misoginia la propria bandiera. Basti pensare a pellicole come The Lady Hermit (1971) dove l’eroina di turno parte per una missione votata alla morte mentre il proprio uomo aspetta l’inevitabile destino a casa, o lo splendido The Vengeful Beauty (1978, spin off de La ghigliottina volante, 1975) nella quale una donna incinta combatte contro il potere totalitario dei Manchu.

hapHapkido sfrutta appieno il successo di Fist of Fury introducendo l’elemento femminile in primo piano (di solito relegato a margine nei film di Bruce Lee) e l’arte marziale del Hapkido relativamente sconosciuta al pubblico, ma già sfruttata dagli Shaw Brothers per preparare i propri attori per le sequenze di lotta.
Putroppo, il film tolto l’interesse per le splendide coreografie dei combattimenti ad opera di un giovane Sammo Hung (già in gambissima) e le performance di Wang In Sik (visto ne L’urlo di Chen terrorizza anche l’occidente, 1972), Ji Han Jae (visto ne L’ultimo combattimento di Chen, 1978) perde l’occasione di ritrarre i giapponesi in modo verosimile, ma li presenta come delle macchiette sbiadite del film sopracitato, che già non andava per il sottile.

hapkido_angelamaoIn conclusione Hapkido, in mezzo alle decine di imitazioni di Fist of Fury, spicca per la regia di Huang Feng che riprende i combattimenti con lunghe sequenze in modo esemplare, molti dei registi di oggi avrebbero molto da imparare, per le coreografie di ottimo livello e per il super cast di professionisti che comprende oltre ai protagonisti anche i non accreditati Bruce Liang, Jackie Chan, Yuen Biao, Corey Yuen e Ching-Ying Lam.
Il resto è storia!

Marco Figoni

P.S.
Ringrazio Marco per aver presentato questo film.
L.

– Ultimi post sul Monte Song:

– Ultimi post marziali:

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Arti Marziali e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a [Gli Archivi del Monte Song] Hapkido (1972)

  1. Cassidy ha detto:

    Bellissima rubrica, e complimenti a te a a Marco per il pezzo, questo film mi manca, dovrò sicuramente recuperarlo 😉 Cheers

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.