[Gli Archivi del Monte Song] The Invincible Eight (1971)

invincibleeight

Lascio la parola a Marco Figoni, esperto di cinema marziale e curatore del gruppo facebook Quando le mani rompevano ed i piedi spezzavano.
Ha acconsentito a parlarci del mitico cinema della Shaw Bros in questa sua rubrica sabatina “Gli Archivi del Monte Song“.

L.

The Invincible Eight
(天龍八將)

Quella vecchia volpe di Raimond Chow nel 1971, dopo l’esordio “cinematografico” di Bruce Lee con Il furore delle Cina colpisce ancora (The Big Boss), ci propina anche due wuxiapian: The Comet Strike e The Invincible Eight, sempre con la regia di Lo Wei.
E siccome nessuno è perfetto, e dopo aver azzeccato due film di seguito, con il terzo Chow e compagnia bella cadono clamorosamente.

Non è chiaro cosa non abbia funzionato in The Invincible Eight visto un cast tecnico di primo livello, a partire da attori come la bella Nora Miao, l’inossidabile Tang Ching con la sua espressione da comodino, James Tien (più di 80 film per lui) o le coreografie d’azione di Sammo Hung che figura anche come attore in un piccolo ruolo.
Alla fine del film l’unica cosa invincibile sarà stata soltanto la noia… ma procediamo per gradi.

invincibleeight_a

Il perfido generale Hsiao (Han Ying-Chieh) regna con il pugno di ferro e dopo avere eliminato ogni possibile contestatore, mantiene il suo status con una squadra speciale di brutti ceffi armata di temibili fruste, e chiunque vi si oppone si ritrova ben presto a far compagnia ai vermi.
Ma questo non frena otto giovani che, guidati da un forte sentimento di vendetta e giustizia ed accomunati da un triste passato, decidono di unirsi per porre fine a questo regno del terrore.

Purtroppo “Gli invincibili” non lo sono poi tanto, e dopo diversi tentativi tutti naufragati miseramente, decidono che forse ci vuole una tattica, e perché no un’arma speciale che tenga a bada le temibili fruste.
E in men che non si dica, dal cilindro estraggono due spade che unite tramite una sorta di becchetto, si trasformano in una specie di cesoia in grado di bloccare e tagliare la temuta arma.

invincibleeight_b

Nel rush finale non ce n’è per nessuno, il commando si intrufola nella magione del generale e grazie alla neo arma sbaraglia le “Nove Fruste”, tra i quali militano nientemeno che Sammo Hung, Bruce Leung, Lam Ching-Ying, per poi gettarsi contro l’odiato nemico in un combattimento “otto VS uno” decisamente violento, nel quale il povero generale fa anche un po’ pena.

Ed il valore del film è tutto in questa sequenza, che si svolge nelle stanze del generale per poi spostarsi tra piroette, coltelli da lancio e perfino mannaie da macellaio, nel giardino, per un epilogo in grande stile. Ma ahimè non basta, almeno per me, a elevare dalla mediocrità questa pellicola.
Le aspettative erano forse troppo alte, ma con un cast del genere era lecito aspettarsi almeno delle coreografie decenti, invece insieme alla regia svogliata di Lo Wei hanno dato il colpo di grazia!

invincibleeight_c

In conclusione The Invincible Eight se paragonato ai classici della Shaw Brothers perde decisamente punti, visto invece come produzione Golden Harvest spiana la strada a decine e decine di film che faranno la storia del genere e la fortuna di questa casa di produzione.

Marco Figoni

P.S.
Ringrazio Marco per aver presentato questo film.
L.

– Ultimi post sul Monte Song:

– Ultimi post marziali:

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Arti Marziali e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a [Gli Archivi del Monte Song] The Invincible Eight (1971)

  1. Cassidy ha detto:

    Otto sotto un tetto, a picchiare il generale 😉 Questo me lo ricordo, nel periodo in cui recuperavo tutto il possibile con protagonista Sammo Hung mi è capitato per le mani. Cheers!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.