Road to Logan (2017) Pagina riassuntiva

logan_banner

Pagina riassuntiva delle iniziative dei miei vari blog – ma anche quelli di amici – che hanno per oggetto la vita di Wolverine e X-23, in omaggio al film che li vede protagonisti: Logan (2017).

Per altre segnalazioni non esitate a contattarmi.


wolverine1X-Men: le origini – Wolverine (2009)
Primo film in solitaria di Logan, con il solito Mito delle Origini: la vaga ispirazione da una celebre storia a fumetti non salva il film dall’insuccesso.
Pagando un breve tributo di qualche minuto alla mitica serie Origin di Joe Quesada e Paul Jenkins (novembre 2001-luglio 2002, in Italia: “Marvel Miniserie” nn. 42-44, luglio-settembre 2002), che ho amato moltissimo, la sceneggiatura va poi per conto suo e qui ovviamente cominciano i problemi.
Come testimoniato da più fonti, la sceneggiatura è stata più volte riscritta e modificata in corso d’opera, e questo non è mai un buon segno: anche se si riesce alla fine a tirare fuori un qualcosa di omogeneo, le tante aggiunte e sottrazioni rimangono sottopelle e fanno capire che non è una storia lineare.


wolverine-immortaleWolverine l’immortale (2013)
Secondo tentativo in solitaria e stavolta si va alle origini del personaggio, con una mitica storia a fumetti del tutto rovinata dalla messa in scena: altro fallimento.
Logan va in Giappone perché chiamato da un vecchio nemico-amico: Yashida, interpretato dal caratterista di lunghissima data Haruhiko Yamanouchi, che ha iniziato la carriera in Italia facendo il cadavere nel film Delitto al ristorante cinese (1981)! Yashida da giovane è sopravvissuto in un pozzo insieme a Logan alla bomba nucleare, perché a quanto pare all’arma di distruzione più forte del mondo si può sopravvivere abbastanza facilmente.
Ora Yashida sta morendo e chiede al vecchio amico il potere rigenerante, ottenendo un bel due di picche. Però Viper (interpretata dalla prorompente moscovita Svetlana Khodchenkova) impianta una roba in Logan che gli fa perdere gradualmente il potere rigenerante.


logan_ver6Logan (2017)
Intenso, duro, amaro, crudele: il primo vero film di supereroi pensato per gli adulti.
Il film è amaro e crepuscolare, quindi si vince facile: chi è che può rimanere insensibile davanti ad un personaggio amareggiato che ha da una parte una figura paterna novantenne che è più amareggiato di lui e dall’altra una figlia (va be’, clone, ma siamo lì) che dire problematica è dire poco? In fondo è la storia di una famiglia disfunzionale che cerca un equilibrio impossibile.
Il viaggio catartico, i conti con il passato, la fede in un futuro molto incerto e nebuloso, ogni elemento classico viene trattato al momento giusto e con uno stile che mai avrei pensato di trovare in un film diretto da Mangold, quello che nel precedente episodio aveva fatto scontrare Wolverine con il roboscemone di adamantio…


Dal mio blog Fumetti Etruschi
X-23 (2005) Innocenza perduta
In attesa del reboot cinematografico, è il momento di cominciare a conoscere la vita a fumetti di X-23.
Kyle e Yost ci riportano ai tempi della fuga del “neonato” Wolverine, quando Logan uccide tutti per sfuggire dal laboratorio dov’è stato creato. Uccide anche il dottor Dale Rice e subito il dottor Martin Sutter prende in mano i suoi appunti, diventando addirittura patrigno del figlio Zander Rice: sarà proprio quest’ultimo, negli anni a venire, a portare avanti gli esperimenti di Weapon X. Decisivo è l’arrivo della dottoressa Sarah Kinney, che riesce a creare un embrione vivo che ospita nel proprio grembo: sarà lei a dare alla luce la bambina “creata” clonando il DNA di Wolverine.


Dal mio blog Fumetti Etruschi
X-23 e i Nuovi X-Men (2006)
Dopo il suo esordio scoppiettante, la clone di Wolverine inizia la sua carriera nei Nuovi Mutanti.
Avevamo lasciato X-23 nel luglio del 2005, che fuggiva nei boschi innevati dopo essere riuscita ad evadere dal centro di ricerche che l’aveva creata: per sapere cosa è successo subito dopo dovremo aspettare un po’, perché intanto nel gennaio 2006 Wolverine si presenta all’Istituto Xavier con X-23 trascinata per un braccio: questa è una nuova alunna, è un mio clone. Con queste poche stringate parole il nuovo personaggio entra nella testata “New X-Men” gestita dagli stessi Craig Kyle e Christopher Yost che l’hanno creata.
Il nepotismo è palese, e infatti Laura X – così è chiamata all’inizio – campeggia addirittura in copertina, in primo piano, nel numero 20 in cui comincia la sua lunga vita nella testata.


Dal mio blog Fumetti Etruschi
Wolverine (2010) Sex + Violence
Anche i Mutanti si amano: Wolverine e Domino lo dimostrano in un modo un po’ irruento…
Domino ha aiutato la Loggia degli Assassini a mettere a segno un colpo ma poi si è resa conto che la cosa era troppo “cattiva” anche per lei e ha sabotato il colpo. Così ora si ritrova una secchiata di cattivi che le vogliono far male e mentre Logan cerca di capire cosa stia succedendo… si ritrovano entrambi in un fiume di pallottole. Massacrare gente tanto stupida da sparare ad un immortale mette su di giri… e i due festeggiano la fine della sparatoria con uno scontro molto più fisico…
(comparsata di X-23)


Dal blog La Bara Volante di Cassidy
Wolverine Arma X: Come una bestia feroce
“Arma X” riesce ad essere una storia godibile anche da chi è completamente all’asciutto del complicato mondo dei personaggi Marvel, vi basta un’infarinatura sul personaggio e potete godervi il volume, anche perché raramente un fumetto della casa delle Idee è stato così lontano dai suoi soliti standard, ad esempio, oltre a Wolverine, non compare nessun altro super eroe e anche così il nostro protagonista ha ben poco di eroico.
Nudo e muto per (quasi) tutto il tempo, Logan in questa storia è coperto solo di cavi, aghi piantati sotto pelle e il sangue delle guardie di sicurezza che prima lo hanno trasformato in una cavia da laboratorio e poi vittime sacrificali, corpi lanciati contro la furia di una belva feroce in cerca di vendetta.


Dal blog Storie da birreria di Moreno Pavanello
Vecchio Logan, recensione
In Old Man Logan, da noi Vecchio Logan, l’ambientazione è un futuro distopico in cui i supereroi sono stati sconfitti e i supercattivi si sono divisi i territori degli Stati Uniti (che alla fine sarebbe una versione un po’ più trash di quello che abbiamo già viso in Wanted). Qui l’artigliato canadese ha perso il suo fattore rigenerante e, pare, la voglia di combattere, vessato com’è da una banda di teppisti (gli “Hulk”, verdi e dotati di forza superiore al normale) che vengono regolarmente a pretendere parte del raccolto della sua fattoria per lasciarli in pace. Logan, invecchiato, senza poteri e con una moglie e un figlio, subisce.


Dal blog Storie da birreria di Moreno Pavanello
Bersaglio X
La storia prosegue tra vari flashback che mostrano parti del crudele addestramento e vecchie missioni di X-23, dove si fa evidente il contrasto tra la sua fragilità di ragazzina e la violenza e l’indifferenza con cui miete vittime, soprattutto quando è sotto l’effetto della sostanza che le scatena il “berserk”. X-23 diventa sempre di più un personaggio “dannato”, perseguitato non solo da una potentissima organizzazione paramilitare, ma anche dalle sue debolezze. L’odore utilizzato per scatenarla è una spada di Damocle sulla sua testa che può scatenarsi in ogni momento. Una ragazzina che non è mai stata bambina, eppure conosce talmente poco del “mondo reale” da essere fuori posto ovunque. Perennemente in fuga, senza la possibilità di trovare una famiglia, amici, un luogo a cui appartenere.


Dal blog Storie da birreria di Moreno Pavanello
Nyx
Kiden cresce come un’adolescente che definire problematica è dire poco: diciamo pure che è una disgraziata che fa venire voglia di prenderla a schiaffi dal mattino alla sera. Pasticche, comportamenti autolesionisti, rabbia per niente repressa, litigi con i coetanei che sfociano in una violenza assurda, insomma, un’adolescente nella media. D’altronde la madre, con quattro figli a cui badare da sola, non riesce a darle l’attenzione che dovrebbe, e la scuola che frequenta è uno di quei bei posti dove per entrare ti fanno passare sotto al metal detector. Quando i suoi poteri si manifestano non fanno che portare ulteriore scompiglio in una vita già abbastanza incasinata.


Dal mio blog Myniature
[Supereroi Marvel] X-23
Nel 2010 la Fabbri Editori inizia a portare in edicola le circa 200 uscite della collana “Supereroi Marvel: la collezione ufficiale”, con riproduzioni in piombo dipinte a mano dei grandi personaggi Marvel. Grazie ad una bancarella particolarmente fornita (ed economica!) ho recuperato l’uscita n. 117 della collana: questa splendida X-23.
Poteri: fattore di guarigione rapida, artigli retrattili (due sui dorsi delle mani e uno nei piedi) ricoperti in adamantio, sensi ipersviluppati, riflessi e agilità sovrumane (Può inoltre contare su di un addestramento da Killer impartitole dai suoi creatori).


Dal mio blog Myniature
[Marvel Heroes] Wolverine 1
Nel 2013 la Marvel presenta la collezione “Marvel Heroes“, che la Edibas Collection porta nelle nostre edicole.
Ecco Wolverine pronto all’attacco.


Dal mio blog Myniature
[Marvel Heroes] Wolverine 2
Nel 2013 la Marvel presenta la collezione “Marvel Heroes“, che la Edibas Collection porta nelle nostre edicole.
Ecco Wolverine “a riposo”.


Dal mio blog Myniature
[Lego] Wolverine
Trovato su bancarella questo Wolverine (Marvel) della World Minifigures, casa che produce personaggi Lego… che non sono Lego! Non ho capito bene come funziona, ma è delizioso e “legoso” quindi l’ho preso!


Dal mio blog CitaScacchi
Marvel Chess Collection (novembre 2015)
L’uscita numero 55 di questa scacchiera Marvel presenta Wolverine nei panni del Cavallo degli scacchi!

L.

Advertisements

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

12 risposte a Road to Logan (2017) Pagina riassuntiva

  1. Cassidy ha detto:

    Fantastica pagina riassuntiva, appena riesco cercherò di contribuire più attivamente con altro materiale su Zio Logan. Cheers!

    Liked by 1 persona

  2. canenero ha detto:

    Grazie per la citazione Lucius, anche se le mie recensioni antiche sono piuttosto pessime 😀

    Liked by 1 persona

  3. Pingback: X-23 e i Nuovi X-Men (2006) | Fumetti Etruschi

  4. Pingback: Logan (2017) Anteprima assoluta del Zinefilo | Il Zinefilo

  5. marcellino248 ha detto:

    Dai, ora preparo anch’io un paio di articoli a tema… 😉
    Il Moro

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...