Scanners 2 (1991) Il nuovo ordine

A dieci anni dal grande successo di Scanners (1981), piccole cane canadesi – fra cui la neonata Allegro Films che ha iniziato la sua attività con Amityville: il ritorno (1990)! – decidono di fare una figuraccia internazionale girando un seguito apocrifo e del tutto inutile, affidandolo alle tremolanti mani dell’esordiente Christian Duguay – che darà migliore prova di sé con Screamers (1995).
L’unica spiegazione che mi do per la nascita di Scanners II: The New Order è che i produttori siano stati vittima di uno scanner che, entrato nelle loro menti, li abbia costretti a creare ‘sta roba.

Un titolo da… scansare!

Uscito in patria canadese il 3 maggio 1991, il film arriva negli USA il 28 giugno successivo e deve aspettare fino all’11 agosto 1992 per un’anteprima estiva nelle sale italiane, con il titolo Scanners 2. Il nuovo ordine.
La Penta Video lo porta in VHS nello stesso 1992, ristampandolo poi nelle Pepite (Medusa Video), mentre la MHE (Mondo Home Entertainment) lo porta in DVD dal 1° settembre 2004.

L’istituto che governerà il mondo con sequel brutti!

Se i poco etici esperimenti con l’Ephemerol negli anni Cinquanta hanno dato alla luce una generazione di scanners – persone in grado non solo di leggere nella testa degli altri ma anche di costringere la gente a fare cose: tipo girare brutti sequel – ora l’Istituto Morse ha creato l’F2, sostanza che dovrebbe permettere di controllare queste persone.
In realtà il risultato è che gli scanners diventano dei drogati inservibili. Inutili allo scopo che si è prefisso John Forrester (Yvan Ponton), capo del dottor Morse (Tom Butler): conquistare il mondo…

Gli scanner buoni in pieno scanneraggio buono

Il piano di Forrester è quello delle grandi occasioni: controllando la mente della gente si fa largo nelle cariche pubbliche fino ad arrivare alla carica di sindaco, così da instaurare un nuovo ordine. Un vago ordine di gente che controlla altra gente, simboleggiato dallo scanner cattivo Peter (Raoul Max Trujillo) che però non lo controlla nessuno. Un tizio fuori controllo che dovrebbe dare vita ad un nuovo ordine di controllati…
In mezzo a questa follia troviamo lo scanner buono David Kellum (David Hewlett), che scopre di essere figlio di Cameron e Kim: i protagonisti del primo film. Da loro ha acquisito la “scanneraggine” ma ora Forrester lo vuole ingaggiare.
Resosi conto da che parte sta il bene, David e la ritrovata sorella Julie (Deborah Raffin) – ridicolo twist di sceneggiatura utile solo per lunghi e noiosi spiegoni – combatteranno il nuovo ordine.

Il cattivo “scannerato”… e pure scannato!

Che il budget sia basso non è una scusa per la cialtronaggine: Cronenberg con 4 milioni di cucuzze ha tirato fuori un capolavoro, Duguay con 5 milioni ha spalmato letame su pellicola.
Inutile stare a notare il cambio di gusto e di stile: il 1991 è lontano almeno mille anni dal 1981, ma non è una colpa del film. I colori e lo stile è esattamente quello dei primi anni Novanta, ma proprio qui sta il fatto: non c’entra nulla con gli scanner!

La tipica faccia di uno scanner cattivo

Non c’è la minima atmosfera scura, non c’è gravità, ci sono solo personaggi con brutte pettinature che si ritrovano buttati sullo schermo senza sapere bene cosa debbano fare.
Probabilmente il “combattimento mentale” sarà suonato economico nelle confuse menti dei produttori, invece è difficilissimo da rendere: infatti falliscono miseramente, e le scene di “scanneraggio” sono davvero imbarazzanti.

L.

amazon

– Ultimi post simili:

Annunci

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Horror e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

20 risposte a Scanners 2 (1991) Il nuovo ordine

  1. Willy l'Orbo ha detto:

    Nonostante gli imbarazzi vari…dovrei riguardarla tutta la serie Scanners…ne sono convinto! Follia?

    Liked by 1 persona

  2. Cassidy ha detto:

    Sono molto felice di questa tua rassegna, non solo perché mi divertirò a vederti scannare gli Scanners, ma anche perché è un ottimo ripasso. Ricordo di aver visto questo seguito in cassetta una vita fa, per tutta la sua durata ho tenuto un sopracciglio alzato pensando a quanto Cronenberg sia un grande. Se persino Michael Ironside si è rifiutato di partecipare, un motivo ci sarà no? 😉 Cheers

    Liked by 1 persona

  3. Conte Gracula ha detto:

    Se vuoi fare un combattimento mentale dignitoso, hai bisogno di attori capaci ed espressivi, altroché.
    Se lo vuoi fare grandioso, ti tocca pure spendere un botto in effetti speciali, per lucette o scene in cui si svruscia la realtà nella testa dei contendenti, sennò hai solo gente che si guarda negli occhi, come nelle soap.

    Credo siano i film come questi, a far girare la voce che i seguiti sono tutti brutti..

    Liked by 1 persona

    • Lucius Etruscus ha detto:

      Eh sì, un paio di attorini che si guardano male è davvero pochino per considerarsi sequel di cotanto film!

      Liked by 1 persona

      • Giuseppe ha detto:

        Per David Hewlett i fasti di Stargate Atlantis erano ancora lontani 😉 , mentre per gli scanners i fasti delle origini cronenberghiane erano già un lontano ricordo e nemmeno un Duguay circondato da produttori alquanto confusi poteva ricavarci chissà che: dovevano avergli chiesto di dirigere un film su alcuni tizi telepatici/telecinetici ecc.ecc. legati con un esile filo ai loro illustri predecessori mantenendo un basso profilo e lui l’aveva fatto, ecco tutto. Perlomeno l’attacco collettivo contro lo scanner stronzo Peter Drak e la “scannerizzazione” di Forrester non sono poi così male, tutto sommato…

        Mi piace

  4. Denis ha detto:

    Cronenberg è un grande peccato si sia allontanato dall’horror,comunque i jap con film anime (non essendoci limiti nell’animazione) hanno preso spunto con ragazzini con poteri esp negli anni’80-90 avevo pure un gran gioco horror su Play 1 sui poteri mentali dove per non morire usavi medicinali il titolo e Galerians.
    Comunque mi sta venendo un testone…..

    Liked by 1 persona

  5. cumbrugliume ha detto:

    Anche questo l’ho visto in vhs intorno ai 14-15 anni, quando divoravo qualsiasi cosa fosse horror. Il fatto che mi avesse annoiato mortalmente già allora non depone a suo favore 😦

    Liked by 1 persona

  6. Denis ha detto:

    li non ci sono limiti di effettistica,ti ho trovato una wrestler che amerai Awesome Kong(in realtà e bruttissima)

    Liked by 1 persona

  7. Evit ha detto:

    Ho dimenticato tutto di questo film tranne la faccia da fesso del cattivo che non stonerebbe in una parodia alla “aereo più pazzo del mondo”. Scanner Cop 1 e 2 per fortuna sono più interessanti.

    Liked by 1 persona

  8. Pingback: Scanners 3 (1991) The Takeover | Il Zinefilo

  9. Pingback: Scanners 2 – Il nuovo ordine (1991) | IPMP – Italian Pulp Movie Posters

  10. Pingback: [1992-10] Alien 3 su “La Stampa” | 30 anni di ALIENS

  11. Pingback: Martial Law 2 (1992) Codice marziale 2 | Il Zinefilo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...