Scanner Cop (1994)

Gli Scanner continuano a controllare la povera mente debole dei dirigenti di alcune piccole case, così da spingerli a cacciare qualche spicciolo per un nuovo inutile film sull’argomento: Scanner Cop, diretto da un passante di nome Pierre David (che di professione fa il produttore).
Malgrado esca in patria americana solo il 27 luglio 1994, la stessa misteriosa casa “Giglio Verde” di Scanners 3 (1991) presenta il film in VHS italiana con un “1993” stampigliato sopra: non mi stupirebbe che anche stavolta un prodotto schènner sia arrivato prima da noi.
Il primo passaggio televisivo noto è su Italia1 in seconda serata l’8 luglio 1997: altre informazioni su questo film non sembrano esistere.

Per il poliziotto senza vergogna….

Samuel Staziak (un assolutamente improponibile Daniel Quinn) è un giovane poliziotto al suo primo giorno, che cerca ancora di vivere in equilibrio con i suoi poteri scansionatori. Non è un ragazzo scanzonato, perché è un ragazzo che scansiona… (Questa è da scrivere sulla fascetta del film!)

Questo sì che è un mini-me!

Cresciuto dal padre adottivo poliziotto, Samuel da piccolo ha visto il padre impazzire: avete presente quando non riuscite a togliervi dalla mente una canzone? Ecco, il padre di Samuel non riusciva a togliersi dalla mente una scansione. (Qualcuno mi fermi!)
Per fortuna ci sono delle pilloline da prendere che mandano via le voci dalla testa: ma quando serve, Sam è uno scanner cop di alto livello.

O è un ebete, o è uno Scanner. Io voto per la prima ipotesi…

Cade a fagiuolo perché Los Angeles è nel panico. Il cattivissimo Karl Glock (il noto caratterista Richard Lynch) sta facendo il lavaggio del cervello alla gente per scagliarla contro i poliziotti ed ucciderli a iosa.
All’inizio il tenente Harry Brown (Mark Rolston messo davvero male) cede ai ricatti e manda in giro i poliziotti senza divisa, ma gli omicidi continuano e questo spunto va avanti per tre quarti di film: si vede che non avevano proprio una mazza da dire!

Mi scappa la scansiòn, mi scappa la scansiòn, papà!

Faccetta buffa Samuel va in giro a scansionare a caso in attesa dello stupidissimo scontro finale contro il cattivo Glock, che l’è un furbone e ha trovato il metodo per non farsi scannare: una bella piastra di metallo sulla capoccia!

E a me che me ne frega a me degli scanner: io c’ho la placca!

Non vale la pena sprecare altre parole per un filmaccio imbarazzante come questo, dove la facciuzza contorta di Daniel Quinn si lancia in espressioni allibite mentre gli scappano le scansioni, e dove neanche un professionista della Z come Richard Lynch si impegna più di tanto.
La trama è zero fino allo scontro finale, che è zero al quadrato: quant’è che fa zero al quadrato? Se non sbaglio fa… Scanner Cop!

L.

– Ultimi post simili:

Annunci

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Horror e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

18 risposte a Scanner Cop (1994)

  1. Willy l'Orbo ha detto:

    Non so se ridere di più per la qualità del film o per la tua verve nel recensire!

    Liked by 1 persona

  2. Evit ha detto:

    Prendo la tua distruzione di Scanner Cop come offesa personale visto che te lo avevo consigliato io!
    Scherzi a parte, mi dispiace che tu non lo abbia apprezzato. Le origini infime (ammettiamolo, è un volgare sfruttamento del franchise di Cronenberg) non gli impediscono di regalarci una premessa interessante e uno svolgimento decente se consideriamo che si tratta di un film essenzialmente senza aspirazioni cinematografiche ma solo televisive. Devi anche considerare che so tratta di uno di quei film che io mi vedo sul cellulare per addormentarmi e che devono essere la giusta misura tra il bello e il brutto. Né troppo brutti da innervosirmi, né troppo interessanti, altrimenti mi tengono sveglio, bensì SUFFICIENTEMENTE interessanti. È un film da cuscino.
    Se non ti è piaciuto questo, con Scanner Cop 2 romperai il telecomando scagliandolo contro il televisore… ma ormai sei in ballo. Ti tocca.

    Liked by 1 persona

    • Lucius Etruscus ha detto:

      Purtroppo non sono riuscito neanche a gustarmi lo spunto, visto che la medicina controlla-scanner l’avevano già ampiamente spanata nei due sequel precedenti: non c’era ormai più nulla da dire né ci hanno provato. (L’unica novità è il doppiaggio italiano, che due volte su tre ha trasformato l’Ephemerol in “Efemeròlo”…)
      Amo i piccoli film televisivi perché capita che si possano permettere twist di sceneggiatura impossibili al cinema, ma qui c’è proprio il nulla, tre quarti di film identici a se stessi e poi l’inutile scontro finale. E già so che Scanner Cop 2 sarà ancora più devastante 😦 Ma almeno sarà l’ultimo, a meno che qualche geniale giovane regista del Duemila non raccoglierà lo spunto…

      Liked by 1 persona

      • Evit ha detto:

        Forse mi è piaciuto proprio perché ho ignorato i seguiti di Scanners. Ho visto il due ma non me lo ricordo più. Scanner Cop mi è rimasto più impresso.
        Ora lo faccio io un seguito della serie, metto Petar a contorcere la faccia ET VOILÀ!

        Liked by 1 persona

      • Lucius Etruscus ha detto:

        Guarda, sono sicuro che fareste un lavoro mille volte meglio! Vi affrontate facendo le facce buffe e il cult movie è assicurato 😀

        Mi piace

      • Evit ha detto:

        Non c’erano Aldo, Giovanni e Giacomo che facevano un simile sketch con i maghi. Chissà se l’origine non è da ricercare nella saga di Scanners

        Liked by 1 persona

  3. Cassidy ha detto:

    La tua proposta per la fascetta del DVD vale più di tutto il film, visto una vita fa e presto dimenticato, però tu gli hai dato una chiave di lettura nuova: La commedia!

    La storia di uno scanzonato poliziotto scansionatore, che combatte buffi nemici in odore di parodia Bondiana, mini-me e il dottor testa di metallo, ne verrebbe fuori un ottimo cartone animato per Carton channel, una roba tipo Johnny Bravo 😉 Cheers

    Liked by 1 persona

  4. Conte Gracula ha detto:

    L’ho visto, ne sono sicuro. Ma l’ho anche dimenticato in fretta, ricordo solo che c’era un poliziotto esper, ma quello lo spoilera il titolo 😛
    Quindi è un altro scontro di attori che fanno smorfie… perche non hanno reclutato Jim Carrey e la Zellweger? Son bravi con le smorfie e sono attori per davvero… ah, già, il budget!

    Liked by 1 persona

  5. Giuseppe ha detto:

    Ammetto di ricordarlo davvero poco, pure se ai tempi faceva di sicuro parte dei titoli “scannerizzati” che vedevo e rivedevo quando ancora esisteva quella tv anni ’90 che li piazzava nei palinsesti… passata quell’epoca, deve essersene andata pure una parte della mia memoria a riguardo. Forse mi ci vorrebbe uno scanner per recuperarla (però dovrebbe essere uno bravo, a modo, che detesti non tanto le canzonacce quanto le scansionacce) 😉

    Liked by 1 persona

    • Lucius Etruscus ha detto:

      Vedi? Esiste una funzione utile per gli Scanner: invece di conquistare il mondo, perché non si mettono al servizio di chi vuole ricordare brani del proprio passato??? 😀
      Si aprono un ufficietto dove la gente entra, si siede e dice «Non ricordo la password di gmail» e loro scansionano per trovarla… Mmm mi sa che il garante per la privacy bloccherebbe l’attività sul nascere 😛

      Mi piace

  6. Pingback: Scanner Cop 2 (1995) Scanna che ti passa | Il Zinefilo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...