I ritiri nel wrestling (guest post)

Il mio attento lettore Denis, che cura la rubrica dei videogiochi, regala questo guest post ad un mondo dell’intrattenimento che si fonde spesso con il cinema.
P.S.

Un inciampo nella programmazione mi costringe a saltare l’appuntamento del lunedì con il Ciclo Basket: mi rifarò lunedì prossimo!
L.

I ritiri nel wrestling

1. Daniel Bryan a soli 35 anni, nella data 8 febbraio 2017 dopo 17 anni d’attività, per via di tre commozioni cerebrali prese in soli cinque mesi! I dottori della WWE lo fanno ritirare.

2. Adam Copeland, conosciuto come Edge, si ritira a 37 anni per via di una stenosi spinale, infortunio pare subìto contro Jeff Hardy a Wrestlemania 23. Si ritira dopo Wrestlemania 27, ultimo match contro Alberto Del Rio.

3. “Stone Cold” Steve Austin, il grave infortunio al collo subìto a Summerslam’97 per via di un piledriver mal eseguito da Owen Hart (R.I.P.) i dottori gli consigliano di non tornare più sul ring ma dopo sei mesi torna. Il prezzo da pagare è il cambio di stile di lotta e una carriera più corta, chiusa a 38 anni nel 2003.

4. CM Punk, stufo di non avere mai il main event di Wrestlemania e l’hanno dato pure a The Miz! Dopo la Royal Rumble del 2014 scompare dagli schermi WWE, e dopo un anno alla scadenza del contratto dirà la sua verità nel podcast dell’amico Colt Cabana.

5. Kamala, il panzone ugandese, si ritira nel 2011 per gravi problemi di diabete e pressione alta, tanto che gli amputano la gamba sinistra.

6. Bam Bam Bigelow, un ottimo big man che avrebbe meritato di più da Wikipedia. Nel giugno 2000, nel tentativo di salvare tre bambini intrappolati in un edificio in fiamme accanto casa sua, il 33% del suo corpo subì ustioni di secondo grado: fu costretto a due mesi di ricovero in ospedale. Bigelow restò nella WCW fino al marzo del 2001, quando la WCW venne acquistata dalla WWF. Il contratto del lottatore non passò alla WWF e restò nelle mani della Time Warner; il vincolo con la società di Ted Turner scadde nel giugno del 2002. Annunciò più volte il suo ritiro, ma non riuscì a stare lontano dal ring per molto tempo: partecipò a diversi match in alcune federazioni indipendenti e nell’ottobre del 2006 disputò il suo ultimo match. Morì l’anno dopo di overdose.

7. Dinamite Kid si ritira nel 1996 a 38 anni, forse lo ricordate nel tag team dei British Bulldogs il suo stile ispirò ad esempio Chris Benoit, e memorabili sono i suoi match in Giappone contro Tiger Mask. Ma il suo stile ad alto impatto, infortuni gravi non curati sopratutto alla schiena ed abuso di steroidi. Nel 1997 perse pure una gamba.

8. Magnum T. A il wrestler Terry Allen si ispirò al Tom Selleck di Magnum P.I., celebre il Quit Match contro Tully Blanchard a Starrcade ’85. Comunque nel 1986 perde il controllo della sua Porsche mentre pioveva, rimase un’ora incastrato in macchina e rimase paralizzato nella parte sinistra del corpo in modo permanente. Una promessa stroncata a soli 27 anni d’età.

9. Buff Bagwell, wrestler della WCW nel 2012 ha un brutto incidente d’auto e riporta brutte fratture: al giorno d’oggi svolge l’attività di gigolò!

10. “Mr. Wonderful” Paul Orndorff, un grande wrestler, memorabile il suo feud contro Hulk Hogan e il main event della prima Wrestlemania. Si ritira nel 1995 in WCW e intraprende la carriera d’allenatore: adesso è in pensione, si e fatto crescere un bel paio di mustacchi.

Denis

– Ultimi post simili:

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

11 risposte a I ritiri nel wrestling (guest post)

  1. Cassidy ha detto:

    Questi wrestler sono con i vichinghi, pochi di loro muoiono nel loro letto ad un età ragguardevole. Cheers!

    Piace a 1 persona

  2. Conte Gracula ha detto:

    Alcune storie sono folli! Il tizio che si ricicla come gigolò, ma anche quello che si lancia negli incendi per salvare bambini… sembra uno di quei film tipo Big Fish!

    Piace a 1 persona

    • Denis ha detto:

      Bam Bam era un’ottimo wrestler peso massimo che ha raccolto meno di quello che meritava ed era anche agile per la sua stazza.
      Mi sembra che un’ex diva abbia fatto l’escort e Chyna si era riciclata nel porno.

      "Mi piace"

  3. Willy l'Orbo ha detto:

    Kamala! Esiste un nome più nostalgico di quello del panzone dall’Uganda??? 🙂

    Piace a 1 persona

  4. Denis ha detto:

    Il T.A di Magnum si riferisce presumo a tits and ass (tette e culo)

    Piace a 1 persona

  5. loscalzo1979 ha detto:

    E ce ne sarebbero ben altre ancora più romanzate, da quanto sembrano surreali

    Piace a 1 persona

  6. Pingback: [Guest post] Wrestler rovinati dallo spogliatoio – La cupa voliera del Conte Gracula

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.