Guida TV in chiaro 5-7 gennaio 2018

Se avete recensito qualcuno di questi film, fatemi avere il link che lo aggiungo alla scheda, così che sarete citati anche nelle webzine che ho citato.

Venerdì 5 gennaio 2018

Ore 21.15 – Rete4 – Cobra (id., 1986) di George P. Cosmatos, con Sylvester Stallone e Brigitte Nielsen
Dal romanzo “Bersaglio facile” [Longanesi 1986] o “Facile preda” [Longanesi 1996] (A Running Duck, 1974, noto anche come Fair Game) di Paula Gosling. Marion Cobretti, detto Cobra (Sylvester Stallone), è uno spericolato agente che deve proteggere la testimone Ingrid (Brigitte Nielsen), fatta bersaglio di un pericoloso killer, e allo stesso tempo “curare” il male in città… La storia vedrà uno strano remake nel 1995 con il film “Facile preda”, con William Baldwin e Cindy Crawford. Per un approfondimento, si rimanda al blog de Il Zinefilo.

Ore 1.25 – Rai2 – La città proibita (Man cheng jin dai huang jin jia, 2006) di Zhang Yimou, con Chow Yun-fat e Gong Li
Dal testo teatrale Lei yu di Cao Yu. Durante la Dinastia Tang l’imperatore ha preso per moglie la principessa di una provincia limitrofa: ora il suo controllo su territorio e famiglia imperiale è completo. Ma…

Sabato 6 gennaio 2018

Ore 18.30 – RaiMovie – Papillon (id., 1973) di Franklin J. Schaffner, con Steve McQueen e Dustin Hoffman
Dalla biografia omonima del 1969 di Henri Charrière (Mondadori 1970). La vita di un recluso con le sue continue evasioni e reincarceramenti.

Ore 20.30 – Rai3 – Medicus (The Physician, 2013) di Philipp Stölzl, con Tom Payne e Ben Kingsley
Dal romanzo omonimo del 1986 di Noah Gordon (Mondadori 1988). Nella Persia dell’XI secolo l’apprendista di un chirurgo si finge ebreo per studiare in una scuola che non ammette cristiani.

Ore 21.15 – Spike – The Confession (id., 2011) di Brad Mirman, con Kiefer Sutherland e John Hurt
Un sicario, attraverso brevi colloqui filosofici con un prete, illustra i presunti motivi per i quali le sue vittime meritano di morire.

Ore 21.15 – Rete4 – Skin Trade. Merce umana (Skin Trade, 2014) di Ekachai Uekrongtham, con Dolph Lundgren e Tony Jaa
Malgrado un ottimo regista e due ottimi attori d’azione, il risultato è penoso e drasticamente insoddisfacente. Nick Cassidy (Dolph Lundgren) ha visto sua figlia rimanere uccisa per colpi dei criminali asiatici responsabili della tratta delle bianche, e ora li combatte con ogni mezzo. In Thailandia, anche l’agente speciale Tony Vitayakul (Tony Jaa) combatte la tratta, e dopo uno scontro (orripilante) con Cassidy i due collaboreranno. Per approfondire, ecco l’approfondimento del blog Il Zinefilo.

Ore 22.50 – Rai4 – La isla minima (La isla mínima, 2014) di Alberto Rodríguez, con Javier Gutiérrez e Raúl Arévalo
Profondo sud della Spagna, 1980. In un piccolo villaggio in cui il tempo sembra essersi fermato, nei pressi di un labirinto di paludi e risaie, si e installato un serial killer responsabile della scomparsa di molte adolescenti delle quali nessuno sembra interessarsi. Ma quando due giovani sorelle spariscono durante le festività annuali, la madre spinge per un’indagine e due detective della omicidi arrivano da Madrid per cercare di risolvere il mistero. Sia Juan (Javier Gutiérrez) che Pedro (Raúl Arévalo) hanno una vasta esperienza nei casi di omicidio, ma differiscono nei metodi e nello stile. Dovranno ben presto fronteggiare ostacoli per i quali non sono preparati. (Trama del DVD Sound Mirror 2016.)

Ore 22.55 – RaiMovie – Reclaim. Prenditi ciò che è tuo (Reclaim, 2014) di Alan White, con John Cusack e Ryan Phillippe
Gli americani Steven (Ryan Phillippe) e Shannon (Rachelle Lefevre) si recano a Puerto Rico per adottare Nina (Briana Roy), un’orfana haitiana di sette anni. Gli eventi, però, prendono una brutta piega quando una notte la piccola scompare dalla sua camera d’albergo. I due saranno disposti a tutto pur di ritrovarla.

Ore 23.15 – Rete4 – La nona porta (The Ninth Gate, 1999) di Roman Polanski, con Johnny Depp ed Emmanuelle Seigner
Pallida e fiacca versione cinematografica dello sfavillante “Il Club Dumas, o L’ombra di Richelieu” (El club Dumas, 1993) di Arturo Pérez-Reverte (Marco Tropea 1997). Dean Corso (Johnny Depp) è un cacciatore di libri che viene ingaggiato per recuperare un terribile libro, Le nove porte, per conto di un ambiguo e misterioso ricco collezionista: Boris Balkan (Frank Langella). La caccia sin dall’inizio si fa molto pericolosa, e non aiuta sapere che il libro si dice sia stato dettato da Lucifero in persona…

Ore 23.15 – CineSony – Austin Powers 2. La spia che ci provava (Austin Powers: The Spy Who Shagged Me, 1999) di Jay Roach, con Mike Myers e Heather Graham
Il matrimonio del “controspione” Powers (Mike Myers) dura ben poco, e subito dovrà difendere il mondo dai piani malvagi del Dottor Male (Mike Myers): irresistibile parodia del genere spy story.

Ore 23.30 – Nove – Panic Room (id., 2002) di David Fincher, con Jodie Foster e Kristen Stewart
Meg Altman (Jodie Foster) si trasferisce a Manhattan con sua figlia Sarah (Kristen Stewart), dopo aver divorziato dal marito. La prima notte nella loro nuova casa, tre sconosciuti fanno irruzione per cercare una grossa somma di denaro che il precedente proprietario dell’appartamento aveva nascosto in casa. Meg e Sarah, spaventate dall’intrusione, si chiudono nella panic room, una stanza blindata dotata di telecamere. E per loro sarà l’inizio di un lungo incubo…

Domenica 7 gennaio 2018

Ore 11.00 – CineSony – Django (1966) di Sergio Corbucci, con Franco Nero e José Canalejas
In una cittadina scacciata da due fazioni in lotta – gli uomini del Ku Klux Klan da una parte e i banditi messicani dall’altra – arriva un giorno un pistolero che trascina una bara: Django (Franco Nero). Da solo sistemerà le cose in città e darà il via ad un mito del genere “spaghetti western”. Per un approfondimento sul film, si rimanda al blog Il Zinefilo.

Ore 12.25 – RaiMovie – Corsari (Cutthroat Island, 1995) di Renny Harlin, con Geena Davis e Matthew Modine
Un manipolo di pirati, guidati da una piratessa, dovranno vivere mille avventure per raggiungere un’isola misteriosa e mettere le mani sulle formidabili ricchezze che essa custodisce.

Ore 16.45 – IRIS – Dietro le linee nemiche (Behind Enemy Lines, 2001) di John Moore, con Owen Wilson e Gene Hackman
Mentre il Governo USA ha decretato il ritiro delle truppe dall’ex Jugoslavia, il tenente Chris Burnett (Owen Wilson) è inviato in una missione di ricognizione e acquisizione fotografica. Abbattuto e ritrovatosi da solo in territorio nemico, scoprendo che l’Ammiraglio Reigart (Gene Hackman) ha le mani legate e non sa quando potrà inviare dei soccorsi, inizia a organizzarsi per salvarsi da solo.

Ore 17.00 – Rete4 – Il pistolero dell’Ave Maria (1969) di Ferdinando Baldi, con Leonard Mann e Luciana Paluzzi
Il pistolero Sebastian Carrasco (Leonard Mann) viene informato da un amico che il padre è stato ucciso dalla madre e dal di lei amante, che ora tengono in condizioni pietose sua sorella. Carrasco e l’amico partono per la vendetta.

Ore 17.15 – RaiMovie – The Conspirator (id., 2010) di Robert Redford, con Leonardo Di Caprio e Robin Wright
Nel processo per l’assassinio di Abraham Lincoln vengono accusati sette uomini e una donna, Mary Surratt, di aver cospirato per organizzare l’omicidio. Il giovane avvocato che difende la donna, durante il processo si convince che Mary è innocente e che c’è qualcosa di strano in tutta la faccenda.

Ore 19.00 – Paramount – Stealth. Arma suprema (Stealth, 2005) di Rob Cohen, con Josh Lucas e Jessica Biel
Un programma militare segreto prevede l’uso di intelligenza artificiale unito all’uso di un potente armamentario. Quando questo rischia di scatenare una terza guerra mondiale, tre piloti esperti dovranno provvedere a risolvere il problema.

Ore 20.55 – IRIS – Mani di velluto (1979) di Castellano e Pipolo, con Adriano Celentano ed Eleonora Giorgi
Guido Quiller (Adriano Celentano) è un ingegnere milanese che deve la sua immensa ricchezza soprattutto all’invenzione di un vetro antiscasso che lo trasforma in idolo dei gioiellieri, e nemico numero uno per i ladri. Abbandonato dall’avida moglie e innamoratosi proprio di una borseggiatrice (Eleonora Giorgi), riesce a conquistarla solo rinunciando alle sue ricchezze.

Ore 21.00 – Rai4 – The Oath. Il giuramento (Eiđurinn, 2016) di e con Baltasar Kormákur, e con Hera Hilmar
Il dottor Finnur (Baltasar Kormákur), affermato chirurgo, deve fronteggiare i problemi della figlia Anna (Hera Hilmar), legata ad un piccolo spacciatore. Quando la situazione prende una piega drammatica, Finnur prova ad allontanarla dall’uomo ma capisce però che per salvarla non avrà altra scelta che affrontarlo.

Ore 21.00 – CineSony – Frontera (id., 2014) di Michael Berry, con Ed Harris ed Eva Longoria
La moglie di Roy (Ed Harris), ex sceriffo dell’Arizona, viene uccisa mentre sta cavalcando vicino al confine col Messico. Le autorità danno la colpa ad un messicano, ma Roy non è convinto.

Ore 21.10 – Paramount – Three Kings (id., 1999) di David O. Russell, con George Clooney e Mark Wahlberg
Alla fine della Guerra del Golfo, dei soldati americani organizzano un piano per accaparrarsi l’oro di Saddam Hussein, ma le cose ovviamente non vanno come previsto.

Ore 21.15 – Rete4 – Il fuggitivo (The Fugitive, 1993) di Andrew Davis, con Harrison Ford e Tommy Lee Jones
Versione cinematografica della serie televisiva “Il fuggiasco” (The Fugitive, 1963) di Roy Huggins. Al rientro a casa dopo un’operazione di emergenza, il chirurgo Richard Kimble (Harrison Ford) trova la moglie ferita a morte. Comincia l’incubo che rovinerà la sua vita: sarà infatti accusato dell’omicidio, nonostante fin dall’inizio si proclami innocente.

Ore 22.50 – CineSony – Silverado (id., 1985) di Lawrence Kasdan, con Kevin Kline, Scott Glenn e Kevin Costner
Usciti di prigione, Paden (Kevin Kline), Emmett (Scott Glenn), Jake (Kevin Costner) e Mal (Danny Glover) decidono di raggiungere un villaggio del West, per rifarsi una vita. Non sanno che nel paesino spadroneggia uno sceriffo corrotto.

Ore 23.10 – Paramount – Top Gun (id., 1986) di Tony Scott, con Tom Cruise e Kelly McGillis
L’addestramento durissimo in una scuola d’élite per piloti della Marina forgia i caratteri di ragazzi come Maverick (Tom Cruise) e Iceman (Val Kilmer), che fra l’altro sono in competizione per l’amore di Charlie (Kelly McGillis).

Ore 23.15 – RaiMovie – Il caso Kerenes (Pozitia copilului, 2013) di Cãlin Peter Netzer, con Luminita Gheorghiu e Bogdan Dumitrache
Barbu (Bogdan Dumitrache), adulto prepotente, è un uomo di 32 anni soffocato dall’amore invadente della madre Cornelia (Luminita Gheorghiu), che continua a considerarlo ancora un bambino. Cresciuto in un ambiente in cui i soldi possono comprare tutto, Barbu ha un tragico incidente stradale durante il quale uccide accidentalmente un ragazzo. Per proteggere il figlio, Cornelia fa tutto ciò che è in suo potere per evitare che egli venga accusato di omicidio.

L.

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.