3 Ninjas 4 (1998) Lo stile del dragone

Lascio la parola ad un mio lettore – che ha scelto di firmarsi Willy l’Orbo – che ci parlerà di un film vintage… anzi, Zintage!
L.

Un tempo, non troppo lontano, la verginità era considerata un valore. Nonostante ciò, il sottoscritto, stolto come non mai, la perse, irrimediabilmente. Appunto: questo è il racconto della mia prima volta. Era un afoso pomeriggio di un’afosa estate di circa venti anni fa, avevo da poco pranzato e mi sintonizzai fatalmente su Rai2. Prima di quel momento, per un giovane me casto, puro ed inesperto, un film brutto era semplicemente un film brutto. Ma dopo la visione di quel lungometraggio allora in palinsesto sentii uno strano prurito, una novizia eccitazione, un’inspiegabile voglia. Ero diventato un uomo, un uomo zinefilo, ovviamente.
E quale fu l’opera galeotta? Prendete tre ninja… mocciosi ed insopportabili; aggiungete un luna park… patetico; sommate una trama… ridotta ai minimi termini; coronate il tutto con Hulk Hogan… Hulk Hogan. Avrete Lo stile del dragone [3 Ninjas: High Noon at Mega Mountain, disponibile in DVD Sony Pictures], pellicola ignobile ma basilare nella mia formazione trash.
[Passato nei cinema italiani esclusivamente nell’agosto 1999, il film risulta trasmesso in chiaro solo tre volte, fra il 2001 e il 2004, e sempre da Italia1: che Willy sia l’unico testimone di un passaggio su Rai2? Hulk Hogan gliene sarà grato! Nota etrusca.]

Cose che nessuno dovrebbe mai vedere

L’infame prodotto, facente parte della serie 3 Ninjas, inizia con modalità da spegnimento immediato del televisore: tre fratellini, di cui mi rifiuto di riportare i nomi, dediti alle arti marziali, compiono un mirabolante percorso ad ostacoli preparato dal loro maestro oltre che nonno, interpretato dal compianto Victor Wong; i loro starnazzi di battaglia e il loro definirsi “la crema dei ninja” (sob) mi hanno già fatto salire istinti assassini. Assassini. Comunque i nostri poppanti stanno per recarsi proprio al parco divertimenti preso di mira da alcuni terroristi: il piano di attacco di questi ultimi è preparato come se stessero per assaltare la Morte Nera, il loro leader è agghindato come l’Imperatore Palpatine e il citato Wong parla con la medesima flemma di Yoda. Qualsiasi riferimento ad altri film è assolutamente casuale, almeno da parte mia (sperando che ciò sia sufficiente per evitare comprensibili denunce e milionarie richieste di risarcimento per lesa dignità).

A peggiorare una situazione già irrecuperabile ci pensa l’arrivo di una vicina esperta di sistemi informatici (sì, dai) e le successive gag condite da effetti speciali meritevoli di ergastolo da parte di un immaginario tribunale presieduto da bulbi oculari. Intanto i cattivi giungono dalla spiaggia manco fosse lo sbarco in Normandia e scopriamo che il capo, una donna, si chiama Medusa, giusto per non creare nomi troppo stereotipati (pensate anche ai nomi dei tre fratellini, cioè… no, via, abbiate pietà e andateveli a vedere). In tema di stereotipi compare pure un eroe televisivo, famoso per lo stile del dragone, noto come… Dave Dragon. Eh, certo. Lo interpreta un Hulk Hogan in pessima forma (più pessima del solito, insomma) e vittima di un mostruoso equivoco: il beniamino dei bambini dovrebbe essere un esperto di arti marziali, si circonda di sodali ninja, ma poi, nelle sue esibizioni in pubblico, si disimpegna esclusivamente con mosse di wrestling tra le più rozze del suo già limitato repertorio. Stendiamo un velo pietoso, suvvia.

Nel frattempo i malintenzionati, col fine di chiedere un riscatto, prendono in ostaggio il luna park con modalità alla Walt Disney (ovverosia mettendo KO tutti gli inservienti con cartoneschi cazzottoni), Medusa si traveste momentaneamente da suora (sigh) e fa catturare immediatamente e con irrisoria facilità il nostro Hulk il cui ruolo nel film risulta pertanto davvero cacino. Peccato, perché poco prima lo stesso baffuto wrestler ci aveva regalato un’emozione indelebile: togliendosi il parrucchino. Per fortuna lo liberano i mocciosi esperti di karate. Oddio, per fortuna una cippalippa: innanzitutto, prima di essere salvato da quei tre preferirei subire un elettroshock in zona pube. In secondo luogo, il prode forzuto che prende le vitamine tutte le mattine si separa dai suoi salvatori, non lo vediamo per un cospicuo minutaggio (lo avranno pagato a gettone) e quando ricompare, travestito da coniglio, viene catturato dagli sgherri di Medusa senza problema alcuno. Bella figura dragone, bella figura. Non sarà mica che il tuo potere risiedeva in quel parrucchino avventatamente tolto?

Possibile nessun assistente sociale si sia occupato della questione?

La vicenda, miserrima, di Hulk Hogan assume tinte ancor più degradanti se pensiamo al fatto che i tre marmocchi tengono in scacco l’intera legione di terroristi a suon di calci, pugni e starnazzi. I Navy Seals gli fanno un baffo. E, chiaramente, la ragazzina informatica si rivela più prodigiosa di Bill Gates. Di fronte a questi sorprendenti risultati lo stesso Hulk sentenzia, rivolto ai cattivi: «Non solo perdete tempo, ma perdete il cervello». Lui, in fondo, ammanettato e ancora malmenato, ha solo perso ogni parvenza di credibilità.

Quando pensi di essere caduto in basso, arrivano i tre ninja…

Tuttavia, l’istante in cui un bambino se la fa addosso (letteralmente) per la paura segna lo spartiacque del film: da lì in poi inizierà il riscatto per tutti, imberbi e baffuti. Ma non per la pellicola che, fino allo scontato lietissimo fine, resta putrescente come la più putrescente delle carcasse. Eppure, quell’afosa estate di venti anni fa, sentii un pizzicorino sospetto. Un prurito zinefilo. Verginità addio, ero un uomo.

P.S.
Ringrazio Willy l’Orbo per aver recensito il film, e ricordo che esiste un solo saggio al mondo che racconti il fenomeno ninja in ogni suo aspetto: “Ninja. Un mito cine-letterario“, a € 0,99 in tutte le migliori librerie on line.
L.

– Altri post di Willy l’Orbo:

– Ultimi post ninja:

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

29 risposte a 3 Ninjas 4 (1998) Lo stile del dragone

  1. Zio Portillo ha detto:

    Questo film è stato trasmesso solo 3 volte in tv?!?!? Mi pare impossibile sta cosa… Su Italia 1 me lo ricordo come un passaggio obbligato ogni maledetta estate da 50 anni almeno. Tipo “Una Poltrona per Due” il 24 Dicembre!

    Comunque filmaccio ma proprio accio accio… Già Hogan è un cane come attore e qua è al suo peggio. I film con i ragazzini ninja poi sono qualcosa di talmente trash che fanno il giro e diventano un cult. Peccato che il livello di trash è così elevato che rifanno il giro e tornano ad essere schifosi!

    Willy esilarante come sempre! 😀

    Piace a 2 people

    • Lucius Etruscus ha detto:

      Tre passaggi comprovati, che hanno lasciato traccia sui giornali: non si escludono altri passaggi su canali locali, a pagamento o anche solo cambi di programma al volo. O peggio ancora messe in onda con devastanti titoli alternativi impossibili da rintracciare.

      "Mi piace"

      • Conte Gracula ha detto:

        Essendo una serie di tot film tutti uguali, si può pensare di averne visto uno quaranta volte ^^

        Piace a 1 persona

      • Willy l'Orbo ha detto:

        Hai modo di vedere se quei tre passaggi a partire dal 2001 sono stati su raidue? O almeno uno? Sul periodo avevo qualche “nebbia” e infatti ho scritto “circa venti anni fa”, sul canale pensavo di avere un ricordo più vivido…possibile che mi sia scordato così la prima volta? 🙂 🙂 🙂

        Piace a 1 persona

      • Lucius Etruscus ha detto:

        Ho cercato proprio per confermare Rai2, ma proprio non si scappa: gli unici passaggi che hanno lasciato traccia sono quei tre di Italia1. Questo non esclude che un film del genere la Rai possa averlo usato come Jolly, magari da mandare in onda se saltava qualche palinsesto, comunque non ha lasciato traccia.
        Tu stesso hai recensito “Senza eclusione di colpi” (senza punto esclamativo) che in fondo è un filmetto di Hogan andato in onda sulla Rai quasi per sbaglio – anche se però ha lasciato traccia.
        Le emittenti sono così, ballerine e inaffidabili, quindi – come ho scritto – credo tu sia l’unico testimone di un passaggio televisivo del film 😛

        "Mi piace"

      • Willy l'Orbo ha detto:

        Sono valide entrambe le ipotesi: o ha fatto il passaggio jolly su Rai2 o mi sono semplicemente sbagliato! In ogni caso rimarrà il mistero/segreto…altro che Fatima o l’Area 51! 🙂

        Piace a 1 persona

    • Willy l'Orbo ha detto:

      Hogan al peggio (che già è il peggio), ragazzini ninja, fine anni ’90, insomma più trash di così! Non sono io a essere esilarante…è il film stesso! 🙂

      Piace a 1 persona

  2. Cassidy ha detto:

    Sono sicuro di aver visto uno dei film con i bimbo-ninja, diciamo più derivati dalle Tartarughe Ninja che al mito del Ninjutsu ecco. Ricordo anche un film con Hulk Hogan che interpretava un attore famoso per i suoi film che in realtà era un guappo di cartone, ma potrei confondermi con la sua carriera di Wrestler 😛 Insomma tutto per dire che credo di averlo visto questo film, non ricordo su che canale, sospetto Italia 1 però, d’altra parte da uomini Zinefili abbiamo tutti dei trascorsi comuni 😉 Cheers

    Piace a 1 persona

  3. Conte Gracula ha detto:

    Niente grida vacui anni ’90 comele avventure di Rocky, ‘stocazzo e Tam Tam, tipici nomi ninja dal grande valore totemico!

    Piace a 1 persona

  4. Willy l'Orbo ha detto:

    Grazie per le diascalie, poche…ma buonissime!!! 🙂

    "Mi piace"

  5. Cumbrugliume ha detto:

    Una nota di colore: il parrucchiere di Hulk Hogan in questo film è stato poi condannato per crimini contro l’umanità

    Piace a 1 persona

    • Lucius Etruscus ha detto:

      ahaha sempre troppo poco 😛

      "Mi piace"

    • Willy l'Orbo ha detto:

      😂😂😂…e il parrucchino è in un museo delle torture essendo un supplizio per gli occhi 😱😱😱

      Piace a 1 persona

      • Giuseppe ha detto:

        E magari fosse solo quello l’oggetto del contendere riguardo al povero Hulk, Willy. Che fosse palesemente e svogliato fuori forma lo dimostra infatti chiaramente la battuta rivolta ai cosiddetti cattivi: “Non solo perdete tempo, ma perdete il cervello”… non era una battuta prevista dal copione, ma bensì un eroico per quanto tardivo avvertimento a noi spettatori (perlomeno quelli non perduti strada facendo)! Lui stesso non ha perso l’occasione per cercare di perdersi -il cospicuo minutaggio di assenza dalla scena- ma purtroppo poi devono averlo ritrovato e costretto a riprendere il ruolo (forse proprio con un elettroshock via pube)… quanto poco poi sopporto quei ragazzini ninja, che tra l’altro paragonerei a qualcosa che crema non è, con le loro starnazzate marziali aventi sempre il potere di risuonarmi nelle orecchie pure dopo che il film è finito 😀

        Piace a 1 persona

      • Willy l'Orbo ha detto:

        😂😂😂…i tuoi risvolti su un Hogan “spartachista” me lo fanno vedere sotto tutt’altra luce! Grazie! 😉😅

        Piace a 1 persona

  6. Sam ha detto:

    Lucius, ma il film di Hong Kong spacciato per bimbi ninja, non sarà mica ” i 3 piccoli mini Ninja “, dove c’è il mitico Ciccio Bomba ( che come dice il nome, spara puzzette letali mentre lotta) , e un ragazzino occidentale nel gruppo ? Bè io quel film ho ancora una rarissima (credo) registrazione tv da TMC /La7.Bisognrebbe dedicare un psot a questi film cinesi imitazioni di altri ( ricordo un “bambino d’oro” – niente a che fare con quello con Heddy Murphy-, dove il cattivo nel finale si trasforma in un sosia di Devilman di Go Nagai )

    Piace a 1 persona

    • Lucius Etruscus ha detto:

      Non è quello però lo beccai sempre su TMC, mitica rete che trasmetteva roba ghiotta ^_^

      "Mi piace"

      • Sam ha detto:

        Sicuro non fosse quello ?
        Se il film iniziava con i protagonisti che andavano in una casa abitata da fantasmi linguacciuti ( in realtà dei normalissimi vivi, tra cui una ragazzina che diventa loro amica ) è lui.
        Insisto perché di film cinesi spacciati come parte della saga americana non ne ho mai visti altri, e io di trashate simili all’ epoca non ne perdevo una ( lo stesso film che cito è stato trasmesso in lombardia su svariate tv locati, Telelombardia e Antenna 3 su tutte, prima di passare a TMC , che è stato l’ultimo passaggio tv conosciuto )
        Se non è quello, puoi descriverlo più nel dettaglio?
        Perchè altrimenti devo cercarlo per vedermelo !

        Piace a 1 persona

      • Lucius Etruscus ha detto:

        Allora girava con un altro titolo, perché ricordo anch’io che c’erano i “cattivi” che si spacciavano per fantasmi. Se ritrovo il titolo ti facco sapere.

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.