Tragedie sul set (guest post)

Il mio attento lettore Denis, che cura la rubrica dei videogiochi, regala questo guest post dedicato ad un tema scottante.

Malcolm McDowell in Arancia meccanica (A Clockwork Orange, 1971) nella scena della cura Ludovico si lesiona la cornea e soffrirà di cecità temporanea.

Tippi Hedren sul set di Gli uccelli (The Birds, 1963) ne passo di tutti i colori. Fu ferita da un gabbiano vero, il regista Alfred Hitchcock la molestò più volte e tormentò perché ne era ossessionato. La Hedren è la mamma di Melanie Griffith e nonna di Dakota Johnson.

Mia Farrow in Rosemary’s Baby (id., 1968) – a mio parere personale un film palloso! – vegetariana fu costretta da Polanski a mangiare carne di pollo crudo.

Psyco (Psycho, 1960). Janet Leigh sarebbe rimasta traumatizzata nella famosa scena della doccia, e cosa dovrebbe dire l’altra Leigh, cioè Jennifer Jason Leigh? In questi film ne ha passate di peggio: L’amore e il sangue (Flesh+Blood, 1985), The Hitcher (1986) e L’ultima eclissi (Dolores Claiborne, 1995).

Eli Wallach ha quasi rischiato di essere decapitato nella scena in cui fa tagliare le catene legate al suo aguzzino ,che mi sembra Mario Brega, durante il passaggio del treno nel bellissimo Il buono, il brutto, il cattivo (1966).

Il gladiatore (Gladiator, 2000). L’attore Oliver Reed morì a Malta dopo aver bevuto assieme dei marinai della Royal Navy: per finire le scene usarono una controfigura con la sua testa ricostruita digitalmente. Dissero che era morto in piedi.

Durante le riprese di una scena di lotta per il film Cyborg (id., 1989), Jean-Claude Van Damme ha accidentalmente pugnalato la sua co-star Jackson “Rock” Pinckney nell’occhio. Pinckney ha perso la vista all’occhio e ha citato in giudizio Van Damme: ha ricevuto 487. 500 dollari di danni.

Questo film per la televisione indiano del 1990 dal titolo The Sword of Tipu Sultan (1990) ha forse il record di attori morti sul set. Scoppia un incendio nei Premier Studios of Mysore, le cause sono la mancanza di equipaggiamento antincendio e trascuratezza delle norme di sicurezza, mancanze dell’impianto elettrico e assenza di ventilatori sono le cause principali che hanno permesso all’incendio di propagarsi, oltre al materiale incendiario presente: borse di armi e le luci usate per le riprese. In totale 62 vittime e per l’attore Sanjay Khan 13 mesi d’ospedale conditi da 72 operazioni per le gravi ustioni riportate.

Il corvo (The Crow, 1994). L’attore protagonista Brandon Lee, figlio del mitico Bruce, perde la vita per un colpo d’arma da fuoco (una magnum 44), in sostanza l’addetto delle armi scaricando la pistola non si accorge che rimane un pezzo di bossolo e nella scena esplodendo il colpo a salve il pezzo di bossolo lo colpisce all’addome. Ho visto un programma su D-Max sulla ricostruzione dell’incidente e purtroppo l’esito è stato un colpo mortale: altro che le leggende urbane girate, purtroppo una tragica fatalità. Comunque anche qui sono state girate scene fatte da una controfigura con il viso di Lee messo digitalmente.

Syriana (id., 2005). George Clooney subisce sul set un grave infortunio alla schiena: completò il film soffrendo di dolori atroci per tutte le riprese.

Danko (1988). Muore d’infarto il coordinatore degli stuntman Bennie Dobbins durante una scena di combattimento sulla neve.

Chuck Norris portava veramente sfiga sul set! In Delta Force 2: Colombia Connection (Delta Force 2, 1990), l’elicottero poco dopo essere partito precipitò e uccise cinque persone della troupe; in Braddock (Missing in Action III, 1988) morirono cinque soldati filippini sempre per un incidente di elicottero! Sul set del serial “Walker Texas Ranger” (1993-2001) morirono in circostanze diverse due stuntman.

Prima di iniziare le riprese del film L’Esorcista. La genesi (Exorcist: The Beginning, 2004) muore il regista designato John Frankenheimer (2002) e caso unico il film esiste in due versioni girate da due diversi registi: Renny Harlin e Paul Schrader.

La sfortunata bambina Heather O’Rourke protagonista dei tre film di Poltergeist (’82, ’85, ’88) alla fine delle riprese del terzo capitolo muore per un blocco intestinale a solo dodici anni. Il regista poi girerà un finale alternativo con una controfigura girate di spalle. Ma la saga portò male male agli attori per Dominique Dunne, sorella di Griffin Dunne, strangolata dal fidanzato; Julian Beck per cancro allo stomaco dopo la fine del secondo capitolo e infine Will Sampson per sclerodermia, malattia autoimmune.

Si infortunò una vertebra cervicale anche Sylvester Stallone (ma andare in pensione no?) nel primo I mercenari (The Expendables, 2010) in uno scontro con Steve Austin.

Ne Il cacciatore (The Deer Hunter, 1978) durante la scena del salvataggio in elicottero, John Savage e Robert De Niro rimasero realmente feriti: le loro urla contro gli stuntmen alla guida del velivolo erano autentiche. John Cazale non avrebbe potuto prendere parte alle riprese del film perché gravemente malato di cancro ai polmoni. Robert De Niro pagò di tasca sua l’assicurazione a Cazale: nonostante la sua malattia, Cazale terminò il film, morì poco dopo la fine delle riprese.

In sostanza fare film è pericoloso.

Denis

 

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

33 risposte a Tragedie sul set (guest post)

  1. Conte Gracula ha detto:

    Sulla Hedren so, da un documentario dedicato a Hitchcock, che in una scena le hanno lanciato dei veri uccelli in faccia: immagino che il gabbiano l’abbia ferita in quella scena…
    Che poi, immaginate che vi lancino contro uccelli per un paio di giorni, poi anche le molestie del regista…davvero un pessimo periodo!

    Piace a 1 persona

  2. Willy l'Orbo ha detto:

    Post strainteressante, me lo sono letto tutto d’un fiato! La cosa su Chuck Norris mi ha steso! 😱😱😱😁

    Piace a 1 persona

  3. Vincenzo ha detto:

    bella sta carrellata di curiosità… alcune le conoscevo, poche a dire il vero…
    certo che Stallone, anche lui, a quell’età a mettersi con Steve Austin 😀 😀

    Piace a 2 people

  4. Ivano Landi ha detto:

    Bella carrellata! Di alcune sapevo, ma della maggior parte no.

    Piace a 1 persona

  5. Pietro Sabatelli ha detto:

    Indimenticabile quello di Brandon, destino beffardo 😦
    Comunque alcuni conosco adesso, anche se io avrei messo anche Sylvester Stallone in Rocky IV che a causa di un pugno in allenamento da Dolph Lundgren finì in ospedale..

    Piace a 2 people

    • Denis ha detto:

      Sicuramente c’è ne saranno state molte altre di incidenti sul set,ad esempio non ho messo l’elicottero che decapita con le pale l’attore Vic Morrow e due altre persone sul sul set di Ai confini della realtà(1983).
      Ma Stallone se non ricordo male si fece male pure in Rambo

      Piace a 1 persona

  6. Denis ha detto:

    Pensate che nel film Three Kings in una scena sparano ha un cadavere vero, mi ricordo che in Men Behind the Sun un povero gatto viene divorato vivo dai topi,e nel serial Cover Up l’attore Jon Hexum gioca sul set a la roulette russa purtroppo con la pistola carica e morirà un paio di giorni dopo e il povero Jackie Chan quando ossa si sarà rotto in tutti gli stunts fatti.

    Piace a 1 persona

  7. Cassidy ha detto:

    Denis è il detentore del reparto morti e feriti del ZInefilo 😉 Gran post che spazia moltissimo vi ringrazio molto per le varie citazioni! 😀 Gli elicotteri sono brutte bestie, citofonare John Landis per conferma, sul set di “Ai confini della realtà” (1983) ha perso la vita Vic Morrow padre per altro di Jennifer Jason Leigh (tanto per stare in tema), una tragedia che ha sconvolto tutti, per primo proprio Landis. Comunque è vero, fare cinema è una affare molto pericoloso! Cheers

    Piace a 1 persona

  8. Alfonso Maiorino ha detto:

    Post molto molto interessante. Una piccola precisazione, Jennifer Jason Leigh non è la figlia di Janet Leigh di Psycho, quella è Jamie Lee Curtis…

    Piace a 1 persona

  9. loscalzo1979 ha detto:

    “Eli Wallach ha quasi rischiato di essere decapitato nella scena in cui fa tagliare le catene legate al suo aguzzino ,che MI SEMBRA Mario Brega, durante il passaggio del treno nel bellissimo Il buono, il brutto, il cattivo (1966).”

    Mi è salito un’attimo il crimine sul MI SEMBRA:

    Piace a 2 people

  10. arwenlynch ha detto:

    la storia di Heather O’ Rourke la conoscevo e mi ha colpita molto 🙂

    Piace a 1 persona

  11. Giuseppe ha detto:

    Non sapevo proprio della morte di Dobbins all’epoca delle riprese di Danko e, a dire il vero, nemmeno mi ricordavo dell’autentico ferimento di Savage e De Niro nel salvataggio in elicottero. A proposito, a un incidente d’elicottero durante le riprese di “Vendetta dal futuro” (1986) dobbiamo anche la prematura dipartita del nostro Claudio Cassinelli…

    Piace a 1 persona

    • Denis ha detto:

      Si l’ho visto il film c’è anche Janet Agren diciamo lo combo elicottero+Chuck Norris e devastante

      Piace a 1 persona

      • Denis ha detto:

        Mi hai fatto venire in mente gli incidenti stradali avvenuti per il famoso cartellone delle chiappe della Hunziker e quello che avevano fatto quando spopolò la Minogue verso il 2001,anche nel film film di Leone C’era una volta il west l’attore Jason Robards aveva problemi di alcolismo

        Piace a 1 persona

  12. Zio Portillo ha detto:

    Bravo Denis, bel post pieno di curiosità alcune persino inedite. Almeno per me.

    Io che notoriamente sono molto più terra-terra, cito un altro incidente curioso. Avete tutti presente Kate Hudson, vero? Perfetto. Bella figliola, vero? Ora che avete lei in mente, avete presente quella porcata di film “Tu, io e Dupree”? No? Beati voi! Vabbè, il film è famoso non per la sua qualità (infima) ma perché la Hudson stava girando una scena in bikini e ha fatto cascare un elicottero della marina che stava volando attorno e troppo vicino al set. Fortunatamente si sono salvati tutti e probabilmente sono stati, se i film mi hanno insegnato qualcosa, tutti “congedati con disonore”.

    Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.