Guida TV in chiaro 16-18 febbraio 2018

Se avete recensito qualcuno di questi film, fatemi avere il link che lo aggiungo alla scheda, così che sarete citati anche nelle webzine che ho citato.

Venerdì 16 febbraio 2018

Ore 21.00 – IRIS – Jack Reacher 1. La prova decisiva (Jack Reacher, 2012) di Christopher McQuarrie, con Tom Cruise e Rosamund Pike
Dal romanzo “La prova decisiva” (One Shot, 2005), nona avventura del personaggio. Jack Reacher (Tom Cruise) è un ex poliziotto militare che ha trascorso gran parte della sua vita in giro per la città frequentando il sottobosco della criminalità. Nel cuore di una piccola città dell’Indiana, James Barr (Joseph Sikora), un esperto cecchino, è accusato di aver sparato sei colpi e ucciso cinque persone. Una volta interrogato, però, Barr si dichiara innocente e offre solo un indizio: Jack Reacher. Con l’aiuto di una giovane avvocatessa, Jack cercherà di risalire alla verità e scoprire chi e quali motivi si nascondono dietro al massacro.

Ore 21.00 – CineSony – The International. Denaro nell’ombra (The International, 2009) di Tom Tykwer, con Clive Owen e Naomi Watts
Un agente dell’Interpol scopre il coinvolgimento di una multinazionale nel traffico internazionale di armi, e qualcuno non vuole che ne parli in giro.

Ore 21.10 – RaiMovie – Million Dollar Baby (id., 2004) di e con Clint Eastwood, e con Hilary Swank
Dai racconti di F.X. Toole (Jerry Boyd) contenuti nell’antologia “Lo sfidante” (Rope Burns, 2000), Garzanti 2001, ribattezzata “Million Dollar Baby” da Il Giornale 2005 dopo il successo del film. L’antologia è nota in Italia prima come “Lo sfidante” (Garzanti 2001) e poi come “Million Dollar Baby” (Vintage 2005). Il vecchio coach Frankie Dunn (Clint Eastwood), amareggiato e scorbutico, cede alle insistenze di Maggie (Hilary Swank) e accetta di fare di lei un pugile, contro l’idea che una donna non ne sia capace. I due legheranno più di quanto immaginavano, instaurando un rapporto padre-figlia che però darà più dolori che piaceri. Ad esclusione della seconda metà del film, eccessivamente e immotivatamente strappalacrime, la storia raccontata da Eastwood è resa decisamente meglio nell’ottimo film “Girlfight”, che nel 2000 lanciò la giovane Michelle Rodriguez.

Ore 21.10 – Paramount – Padre Brown, ispirato al personaggio nato dalla penna di Gilbert Keith Chesterton.

– Padre Brown si imbatte in un audace artista in erba manipolato dal suo avversario Flambeau, che intende usare il prete e i suoi amici per prendersi la sua rivincita.

– Padre Brown incontra Jacob, che è determinato a dimostrare che un membro della sua famigla ha ucciso il padre un anno prima, e per farlo vuole usare la sua ultima invenzione: una macchina del tempo.

– Un uomo trovato morto allo stone circle porta Padre Brown a concludere che delle forze oscure siano al lavoro.

Ore 23.15 – CineSony – The Defender (id., 2004) di e con Dolph Lundgren, e con Jerry Springer
Quando il Presidente degli Stati Uniti (Jerry Springer) si reca a Bucharest e un gruppo terroristico attacca l’ambasciata, il suo responsabile della sicurezza (Dolph Lundgren) farà l’impossibile per salvare la situazione.

Ore 23.40 – IRIS – Codice: Swordfish (Swordfish, 2001) di Dominic Sena, con John Travolta e Hugh Jackman
Il cattivissimo Gabriel Shear (John Travolta) è un ex agente segreto che ora ha deciso di derubare svariati miliardi al Governo, e per farlo ingaggia il genio dell’hackeraggio Stanley Jobson (Hugh Jackman). Il resto, è tutto scontato.

Sabato 17 febbraio 2018

Ore 9.35 – IRIS – Assassinio sull’Eiger (The Eiger Sanction, 1975) di e con Clint Eastwood, e con George Kennedy
Dal romanzo “Il castigo dell’Eiger” (The Eiger Sanction, 1972) di Trevanian (Garzanti 1975), sceneggiato da lui stesso insieme a Warren Murphy (il “papà” di Remo Williams). Ritiratosi dalla professione di assassino prezzolato, Hemlock ora è un pacifico professore di arte classica. Quando un suo vecchio amico viene ucciso, dovrà tornare al suo “vecchio mestiere” per vendicarsi.

Ore 16.35 – Rete4 – Poirot. Corpi al sole (8×01: Evil Under the Sun, 20 aprile 2001) di Tom Clegg, con David Suchet e Hugh Fraser
Dal romanzo omonimo del 1941 di Agatha Christie (Mondadori 1947). I dottori obbligano il povero Poirot (David Suchet) a perdere peso, e quindi il celebre investigatore si reca in un centro della salute a Burgh Island. Sembra quindi prendersi una vacanza dai misteri, ma anche lì un omicidio richiede il suo fenomenale intervento.

Ore 16.50 – IRIS – L’uomo che fissa le capre (The Men Who Stare at Goats, 2009) di Grant Heslov, con Ewan McGregor e George Clooney
Ispirato al saggio “Capre di guerra” (The Men Who Stare at Goats, 2004) di Jon Ronson (Arcana 2005), ristampato da Einaudi nel 2009 con il titolo del film. Il giornalista in Iraq Bob Wilton (Ewan McGregor) ha l’occasione di fare uno scoop quando incontra Lyn Cassady (George Clooney), un uomo che afferma di far parte di un progetto militare segreto. La New Earth Army, infatti, è un’unità che potenzia i poteri psichici per trasformarli in nuove armi!

Ore 18.50 – IRIS – Out of Time (id., 2003) di Carl Franklin, con Denzel Washington ed Eva Mendes
Matt Lee Whitlock (Denzel Washington) è il comandante della polizia di Banyan Key, una cittadina della Florida. Gran lavoratore, Matt è rispettato dai colleghi e benvoluto dai cittadini. Improvvisamente, si ritrova a seguire il caso di un duplice atroce omicidio e, andando avanti con le indagini, scopre che tutti gli indizi lo indicano come il principale sospettato. Inizia così una corsa contro il tempo per risolvere il caso prima dei suoi colleghi, e in particolare prima di Alex (Eva Mendes), tenendo soprattutto lontano il proprio nome dalla lista dei sospettati.

Ore 21.00 – Rai4 – Gangs of New York (id., 2002) di Martin Scorsese, con Leonardo DiCaprio, Cameron Diaz e Daniel Day-Lewis New York, 1846. Nel quartiere di Five Points, la banda dei Nativi di Bill il macellaio (Daniel Day-Lewis) sgomina quella dei Conigli Morti uccidendone il capo, l’irlandese Vallon (Liam Neeson). Sedici anni dopo, suo figlio Amsterdam (Leonardo Di Caprio) esce dall’orfanotrofio e torna a casa deciso a vendicarsi.

Ore 21.10 – RaiMovie – Tora! Tora! Tora! (id., 1970) di Richard Fleischer e Kinji Fukasaku, con Martin Balsam e So Yamamura
Dai saggi Tora! Tora! Tora! (1963) di Gordon W. Prange (inedito in Italia) e “Il sigillo spezzato” (The Broken Seal, 1967) di Ladislas Farago (Garzanti 1971). Anno 1941. La Seconda guerra mondiale è in corso da circa due anni e il Giappone, schierato con Germania ed Italia, sta conducendo la sua campagna bellica in Cina. C’è però chi sostiene che sia venuto il momento di attaccare direttamente gli interessi americani nel Pacifico. Si arriva così al bombardamento di Pearl Harbor, il 7 dicembre 1941, che trascina in guerra anche gli Stati Uniti.

Ore 21.15 – Spike – Duello al sole (Duel in the Sun, 1946) di King Vidor, con Gregory Peck e Joseph Cotten
Liberamente ispirato al romanzo omonimo del 1944 di Niven Busch (Jandi Sapi 1947; Mondadori 1970). Texas, 1880. Una ragazza messicana viene affidata alla famiglia di un potente allevatore. Costui ha due figli, un uomo di legge e uno spavaldo perdigiorno, entrambi attraenti. È l’inizio dei guai.

Ore 21.15 – Rete4 – Il vendicatore (Out for a Kill, 2003) di Michael Oblowitz, con Steven Seagal e Michelle Goh
Un insospettabile professore universitario è, suo malgrado, complice di un’operazione di smercio di droga finita male. Imprigionato ingiustamente, evade e dovrà riscattare il proprio nome.

Ore 21.25 – Nove – Panic Room (id., 2002) di David Fincher, con Jodie Foster e Kristen Stewart
Meg Altman (Jodie Foster) si trasferisce a Manhattan con sua figlia Sarah (Kristen Stewart), dopo aver divorziato dal marito. La prima notte nella loro nuova casa, tre sconosciuti fanno irruzione per cercare una grossa somma di denaro che il precedente proprietario dell’appartamento aveva nascosto in casa. Meg e Sarah, spaventate dall’intrusione, si chiudono nella panic room, una stanza blindata dotata di telecamere. E per loro sarà l’inizio di un lungo incubo… Per un approfondimento sul film si rimanda al blog Il Zinefilo.

Ore 23.40 – RaiMovie – Il fuoco della vendetta (Out of the Furnace, 2013) di Scott Cooper, con Christian Bale e Casey Affleck
Russell Baze (Christian Bale) ha poco ma gli piace. Ha una ragazza che ama, Lena (Zoë Saldana), e un fratello un po’ sbandato da controllare, Rodney (Casey Affleck). Finisce però in galera per un incidente da ubriaco, e quando esce il padre è morto, Lena l’ha lasciato per lo sceriffo Barnes (Forest Whitaker) e il fratello rischia la vita negli incontri clandestini organizzati da John Petty (Willem Dafoe). Quando il boss locale Harlan DeGroat (Woody Harrelson) prende di mira la sua fmaiglia, Russell cede alla violenza.

Ore 23.55 – Nove – Sfida senza regole (Righteous Kill, 2008) di Jon Avent, con Robert De Niro e Al Pacino
Due navigati detective di New York indagano su degli omicidi che hanno per vittime dei criminali scampati alla giustizia.

Domenica 18 febbraio 2018

Ore 17.45 – RaiMovie – Killers (id., 2010) di Robert Luketic, con Katherine Heigl e Ashton Kutcher
Durante le vacanze Jen (Katherine Heigl) conosce, si innamora e sposa Spencer (Ashton Kutcher), uomo perfetto di cui però ignora l’identità segreta. Quando i nuovi vicini cercano di ucciderli, Jen inizierà a scoprire il vero “lavoro” del nuovo marito.

Ore 21.10 – CineSony – Austin Powers 2. La spia che ci provava (Austin Powers: The Spy Who Shagged Me, 1999) di Jay Roach, con Mike Myers e Heather Graham
Il matrimonio del “controspione” Powers (Mike Myers) dura ben poco, e subito dovrà difendere il mondo dai piani malvagi del Dottor Male (Mike Myers): irresistibile parodia del genere spy story.

Ore 21.15 – TV8 – Agente 007: Spectre (Spectre, 2015) di Sam Mendes, con Daniel Craig e Christoph Walz
James Bond (Daniel Craig) sventa un attentato e uccide Marco Sciarra, terrorista legato a SPECTRE, una misteriosa organizzazione criminale e tentacolare. Congedato a tempo indeterminato, Bond prosegue la sua indagine contro il parere di M (Ralph Fiennes) e con l’aiuto dei fedeli Q (Ben Whishaw) e Moneypenny (Naomie Harris).

Ore 21.15 – Rete4 – b>Die Hard 3. Duri a morire (Die Hard: With a Vengeance, 1995) di John McTiernan, con Bruce Willis, Jeremy Irons e Samuel L. Jackson
Non c’è riposo per John McClane (Bruce Willis), che stavolta viene incastrato dal pericoloso terrorista internazionale Simon Gruber (Jeremy Irons) e costretto a collaborare con Zeus Carver (Samuel L. Jackson) in una serie di corse per New York, mentre il folle piano del terrorista prende corpo. Riuscirà McClane a fermarlo?

Ore 24.00 – TV8 – Faster (id., 2010) di George Tillman jr., con Dwayne Johnson e Billy Bob Thornton
Appena uscito di galera, il protagonista non perde un solo secondo e comincia a far fuori gente: ha imboccato la via della vendetta e nessuno potrà fermarlo.

L.

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.