La vita dopo il wrestling (guest post)

Il mio attento lettore Denis, che cura la rubrica dei videogiochi, regala questo guest post ad un mondo dell’intrattenimento che si fonde spesso con il cinema.
L.

Vladimir Kozlov dopo aver militato in WWE dal 2008 al 2011 si ritira nel 2012, da allora lavora ad Hollywood, è comparso anche in Fast & Furios 6 (2013) come stunt double di The Rock. Gira con un look ispirato ad Hugh Jackman.

Debrah Ann Miceli, celebre nella WWF come Alundra Blayze, cambia il nome nella WCW in Madusa, dove per la Guerra del lunedì sera getta nella spazzatura il titolo femminile della WWF! Che dire: debutto d’impatto. Nel 1999 nel circuito Monster Truck infatti il programma dei Big Foot passava anche su Italia1 e dal 2008, è pure vice presidente Major League of Monster Trucks e ha fatto anche da commissioner nella promotion giapponese World Wonder Ring Stardom.

James Brian Hellwig, conosciuto come il leggendario Ultimate Warrior, cambiò legalmente il cognome proprio in Warrior nel 1993 per tenere i diritti sul nome. Fece il suo match di ritiro in Spagna nel 2008 contro Orlando Jordan, allenato per l’occasione da Rob Van Dam, in realtà lottò pochissimi anni e dal 1998 divenne un motivatore (figura americana). Torna in WWE nel 2014 per essere introdotto nella Hall of Fame ma muore pochi giorni dopo per attacco cardiaco. Comunque ecco il suo discorso: «Nessun talento della WWE diventa leggenda da solo. Il cuore di ogni uomo un giorno batterà il suo ultimo battito, i suoi polmoni esaleranno l’ultimo respiro. E se quello che l’uomo ha fatto nella sua vita, fa pulsare il sangue nelle vene di altri uomini e gli fa credere profondamente in qualcosa di più grande della vita stessa, allora la sua essenza, il suo spirito saranno resi immortali dai narratori, dalla fedeltà, dalla memoria di coloro che lo onorano e fanno vivere per sempre ciò che l’uomo ha fatto nella sua vita. Voi siete quelli che hanno reso l’Ultimo Guerriero leggenda. Nel backstage ho visto molte potenziali leggende. Alcune di quelle con lo spirito guerriero. Voi farete lo stesso con loro. Deciderete se hanno vissuto con passione e intensità, tanto quanto serve per farvi raccontare le loro storie e farli diventare leggende. Io sono Ultimo Guerriero, voi siete i fan di Ultimo Guerriero. Lo spirito dell’Ultimo Guerriero vivrà in eterno».

Sid Eudy era il biondone che accompagnava nel 1991 Hulk Hogan con ring name di Sid Justice nella faida contro Sgt. Slaughter, passato come alleato dell’Irak (invasione del Kuwait): più propaganda di così. Poi fece la spola tra WWF e WCW. Nella WCW nel 2001 fa un match per il titolo contro Scott Steiner. Intimato dai dirigenti fa una mossa dal paletto mai fatta prima e si rompe tibia e perone: per forza. è alto 206 cm per 144 kg e costretto al ritiro. Al giorno d’oggi si dedica alle gare di bodybuilder.

Lawrence “Larry” Wendell Pfohl, noto come Lex Luger, forse ve lo ricordate come il narcisista, su Italia1 quando trasmetteva la WWF nel 1993 venne presentato in pompa magna come eroe americano con tanto di arrivo in elicottero su una portaerei, dove solleva con un body slam il mastodontico Yokozuna. La WWF cercava un sostituto di Hulk Hogan andato verso i lidi della WCW, comunque rimane paralizzato per via di un nervo del collo nel 2007. Diventa un cristiano rinato e ora cura il programma antidoping della WWE e riesce tranquillamente a camminare. È stato anche l’ultimo fidanzato di Miss Elizabeth, morta di overdose nel 2004 (sadness).

Sean Morley aveva la gimmick del pornodivo nella WWF dal 1998 al 2009. Lavora come supplente nella high school americane, poi si dedica alla vendita di marijuana per uso medico tramite la Health 4 Life Dispensary con base a Mesa in Arizona.

Denis

– Ultimi post simili:

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

10 risposte a La vita dopo il wrestling (guest post)

  1. Zio Portillo ha detto:

    Due appunti:
    1- La “Major League of Monster Trucks” fa molto “Dodgeball” e la sua lega con giudice Chuck Norris…
    2- Il discorso di Ultimate Warrior credo sia qualcosa di così profondo e motivante che domani vado a tatuarmelo sul cuore. Strano, perché il buon James era famoso per i suoi sproloqui senza senso.

    Piace a 2 people

    • Denis ha detto:

      Ultimate Warrior era dotato di un’eccellente carisma e presenza scenica si narra che il ring name sia nato cosi nelle leghe minori lottava come Dingo Warrior,ma a Vince Mcmahon non piaceva e cosi il buon James esce con la storica”non sono questo o quel guerriero ma l’ultimo guerriero” purtroppo avendo una testa particolare durò pochissimo nel ’90 nel famoso match contro Hogan a Wrestlemania 5 a Toronto doveva diventare il volto della compagnia ma non fu cosi.
      In America ogni cosa diventa mito anche mangiare 2 chili di roba pieno di grassi saturi o finisci nel muro della vergogna o nell’arca della gloria.
      Ah Ah Dodgeball fa ridere ma ricordati che Norris ha fatto anche l’arbitro in WWE(all’epoca WWF)
      in un match tra Undertaker e Yokuzuna(r.i.p)

      Piace a 2 people

    • Willy l'Orbo ha detto:

      Ricordo sommessamente che Warrior provò anche la carriera cinematografica e io a tale proposito recenii un suo rarissimo film 🙂 🙂 🙂

      Piace a 1 persona

  2. Conte Gracula ha detto:

    C’è un po’ di tutto, tra questi lavori 🙂

    Piace a 1 persona

    • Denis ha detto:

      In genere a fine carriera i wrestler ho aprono un ristorante,o fanno gli allenatori oppure si danno hai filmacci,Koko B Ware ad esempio ha una ditta di traslocchi,One Man Gang fa la guardia carceraria,Rico(Valenti e Recalcati lo chiamavano Rico Ricchio) fa la guardia di sorveglianza,il da poco ritirato del grande tag team dei Wolves Davey Richards e un pompiere.

      Piace a 3 people

  3. Willy l'Orbo ha detto:

    Articolo che mi sono “divorato” e che purtroppo potrebbe essere ampliato e virato in morte dopo il wrestling, quante ce ne sono state…davvero una tragedia sportiva e non.

    Piace a 1 persona

    • Denis ha detto:

      Come non ricordare il match tra Ultimate Warrior e Macho Man con in palio la carriera quando lo riguardo mi viene sempre tristezza perchè tutti quelli presenti li sono morti (Miss Elizabeth e Sherry
      Martel).
      E si il wrestling e spietato richiede per i ritmi senza riposo un sacrificio fisico incredibile,Willy volevo sapere se guardi in chiaro Impact Wrestling?

      Piace a 1 persona

      • Willy l'Orbo ha detto:

        No, purtroppo sono stato un GRANDE appassionato di WWF, diciamo tutta la gimmick era. Poi si rinfocolò la passione quando cominciarono a darlo in chiaro su italia 1 (verso il 2003-2004 se non erro) e poi oggi lo seguo ma molto saltuariamente, Impact quasi per nulla

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.