End of Days (1999) Giorni contati

Lascio la parola ad un mio lettore – che ha scelto di firmarsi Willy l’Orbo – che ci parlerà di un film vintage… anzi, Zintage!
L.

Se uno, in preda a malsani scrupoli, esaminasse la filmografia di uno dei più cazzuti eroi action di tutti i tempi, ovverosia Arnold Schwarzenegger, potrebbe constatare come il nostro abbia affrontato, e sovente preso a calci nelle terga, i più svariati nemici: Thulsa Doom, Sarah Connor, un Predator, Batman, gli Sterminatori, orde di criminali, dei bambini pestiferi, lo Squartatore, una manciata di Terminator più evoluti, etc. Dopo aver battagliato con mezzo mondo e oltre, al tramonto degli anni ’90, si posero l’atroce dilemma di dove diamine trovare un nuovo antagonista per Colui.
La risposta al quesito è stata così bislacca che mi immagino una discussione di questo tenore: «E ora chi diavolo gli mandiamo contro?» «Un cartone animato?» «Diavolo no! Poi ci tocca pagare i diritti alla Disney!» «Hitler risorto dalle ceneri del bunker?» «Diavolo, no di certo! Poi ci accusano di negazionismo» «Ma visto che lo citi sempre… il diavolo in persona?» «Diavolo! Sai che quasi quasi…». Lo hanno fatto sul serio: Arnold vs Satana. Sto parlando di Giorni contati e mi appresto ad un viaggio… negli inferi. Dove, sennò?

Un tipico uomo di Chiesa…

Si inizia col papa (sì, il papa) che viene avvisato di una cometa comparsa nel cielo e che preventiverebbe la nascita di una bimba che poi darà alla luce il Maligno. Già la profezia mi pare poco plausibile: capisco che in Vaticano siano illuminati ma basta una stella che cade per comprendere il prossimo patatrac? E allora a San Lorenzo, invece di esprimere desideri, dovremmo ca**rci sotto? Il rimedio ideato dal pontefice è pure peggio: chiama un sacerdote e gli dice di trovare la neonata. Che, ricordo, può essere concepita al Polo, in Madagascar, nelle Figi, sull’Isola di Pasqua, ovunque. Una missione semplice, insomma. Molte perplessità e venti anni dopo, alla fine del ’99, Schwarzy, che interpreta il depresso agente Jericho Cane (vittima di lutti familiari), è incaricato di proteggere un banchiere (al quale presta il volto Gabriel Byrne) in cui però si è incarnato il demonio.

«Ehi, Gabriel, ma come ci sei finito in questo filmaccio?»

Il protagonista non perde tempo e sventa un attentato stando attaccato all’elicottero tramite sottilissimo filo e con tanto di evoluzioni circensi: il buon Peter Hyams, alla regia, voleva subito chiarire l’onnipotenza celestiale di Arnold che nulla teme, men che meno la speculare onnipotenza luciferina. Comunque l’attentatore di cui sopra era proprio il prete incaricato dal papa a inizio film: dunque, un segugio formidabile e un cecchino spietato. Come dite? Non è proprio l’uomo di chiesa ideale? I tempi cambiano: se Salvini avesse visto questo film, per proteggerci dai malintenzionati, avrebbe proposto di istituire i preti di quartiere con tanto di manganello ed aspersorio. Va detto che dell’anomalo ecclesiastico si stupisce finanche Schwarzenegger. E il suddetto non è proprio un fine intellettuale se, indagando, infila in un sotterraneo di una chiesa dove c’è gente con le stimmate sanguinanti, viene invitato ad andarsene perché ciò che avviene lì non gli compete e lui… se ne va. Bel bello. Aggrottando un po’ le ciglia ma derubricando il tutto ad attività bislacche ma non meritevoli di approfondimento. Caro Arnold, anni di Sherlock Holmes non ti hanno insegnato nemmeno l’ABC.

Simbologia “finissima”, tipica americana…

Addirittura, per mettere fine agli impacci del protagonista e fargli trovare la ragazza partorisci-Satana, pensano bene di scrivere la striminzita trama della pellicola sul corpo cadaverico del prete fiutatore ucciso dal banchiere indiavolato. No, non sto scherzando. Intanto si accumulano le boiate: il maligno dovrà ingravidare la prescelta nell’ora prima della mezzanotte dell’ultimo dell’anno, e sapete perché? Perché siamo nel 1999 che non è altro se non un 666 rovesciato. E io sono DJ Francesco. E mia nonna ha le ruote ed è una carriola. Se proprio bisogna sparare vaccate, non mi tiro indietro.

Alla ricerca di una sceneggiatura…

In tutto ciò il dramma è che Schwarzy… non fa lo Schwarzy: non gigioneggia, non sboroneggia (eccetto quando dice «Tra la fede e la mia Glock 9mm scelgo la mia Glock 9mm»), anzi, fa addirittura danno. Infatti una setta di chierici sarebbe più volte sul punto di uccidere la tipa salvando il pianeta al modico prezzo di una vita ma Colui si mette sempre di mezzo perché «non si ripara al male facendo del male». Sì, e stigrandissimicazzi. Se dovevo decidere io, era stecchita da un pezzo. E invece è viva e vegeta in ossequio ad un copione a dir poco raffazzonato. Che prevede un Arnold crocifisso, tentato, redento, sparatore provetto ed in grado di far vedere i sorci verdi ad un Satana formato tirannosauro.

«Tra la fede e la mia Glock 9mm scelgo la mia Glock 9mm»

Un Arnold che forse, proprio in questa occasione, si convinse di poter salvare il mondo. Di lì a poco anche in ambito politico. Escludendo il nostro eroe, per un bel po’, dagli schermi. D’altronde, il più grande inganno che il diavolo ha fatto all’umanità, è stato fargli credere che Schwarzenegger… non esiste.

P.S.
Ringrazio Willy l’Orbo per aver recensito il film.
L.

amazon

– Altri post di Willy l’Orbo:

GUARDA IL FILM A € 2,99

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

36 risposte a End of Days (1999) Giorni contati

  1. Zio Portillo ha detto:

    Non toccatemi questa pellicola! Schwarzy che pretende di risolvere la questione con Satana a revolverate merita la visione obbligatoria a scuola nelle ore di Religione.
    E ricordate cosa dice la Bibba (che cito testulamente): “Scherzate con i santi ma non toccate Schwarzy!” Amen.

    Scherzi a parte, il film non lo vedo da un bel po’ ma me lo ricordo bello cupo e violento con tanto di sacrificio finale in chiesa (Arnold che si auto-infilza sulla spada mi pare…) e qualche prete che muore male per mano di Byrne. E’ davvero così Z?

    Piace a 1 persona

    • Willy l'Orbo ha detto:

      Guarda anche al sottoscritto quando lo vidi la prima volta non fece un’impressione malaccio…poi, visto con lo sguardo Z…non benissimo ma forse ormai è l’ottica Z che mi travia un po’ 😉

      Piace a 1 persona

      • Giuseppe ha detto:

        Se dovessi riassumerlo in qualche maniera basandomi sui miei ricordi, Willy, direi che si colloca fra due “fuochi” (del resto, visto il soggetto… 😉 ) : non è realizzato poi così male da poterne sghignazzare irrispettosamente e senza pensieri fino in fondo alla classica Zintage, no, ma di certo non è nemmeno così coerente e originale da poter pretendere di essere in qualche modo preso sul serio come forse -sbagliando- avrebbe voluto (Arnie poi c’è per fare presenza e pochissimo altro, visto che sottoutilizzato com’è in quel ruolo poteva tranquillamente esserci chiunque altro).
        “Ehi, Gabriel, ma come ci sei finito in questo filmaccio?”
        “E io che DIAVOLO ne so, Arnold? A proposito, se teniamo conto che da copione io qui combino molti più casini di te, chi DIAVOLO te l’ha scritta la parte?”
        “Vallo a sapere, Gabriel! Che il DIAVOLO se lo porti!”
        “Vai all’inferno!” “E invece è l’inferno… a venire da TE!!” (Ah, no, queste battute c’erano davvero) 🙂

        Piace a 1 persona

      • Willy l'Orbo ha detto:

        Hai ragione sul commento Giuseppe ma proprio il fatto di aver sotto-utilizzato Schwarzy non è degno degli inferi??? Diavolo! 😃😃😃

        Piace a 1 persona

      • Giuseppe ha detto:

        Altroché se ne è degno! Solo a ripensarci ho un DIAVOLO per capello! 😀 😀

        Piace a 1 persona

  2. Conte Gracula ha detto:

    Non c’era bisogno di Schwarzenegger, per sconfiggere

    Piace a 1 persona

  3. bob ha detto:

    io lo vidi al cinema nel 1999 e un 7 glielo diedi.
    all’epoca in molti furono a dire che arnold cercava diimitare clint eastwood.
    io non me ne ero accorto ma sì possiamo dire di sì.

    anni dopo con la francesca neri che fa la terrorista andrà molto peggio.

    bob

    Piace a 1 persona

  4. Moreno Pavanello ha detto:

    Decisamente non tra i migliori film di Arnold.

    Piace a 1 persona

  5. bob ha detto:

    sì hai ragione: ho controllato imdb e a livello di box office effetti collaterali è andato meglio del film del 2000 il 6 giorno( voto 6 ad entrambi i film).
    per colpa dell’ 11 settembre non si è fatto true lies 2.

    ho appena scoperto una curiosità molto gustosa: in Giorni i Contati il Papa lo fa il grandissimo cartterista MAK MARGOLIS.

    nel curriculum di Mark c’è qualsiasi cosa ma io l’ho adorato nella parte dell’ombra in scarface e nella parte di Tio Salamanca in Breaking Bad.

    ma come hai Mark Margolis e gli fai fare il Papa.

    fagli fare satana!!!!!!!!!!!!!

    saluti

    Piace a 2 people

  6. Cassidy ha detto:

    Ricordo di averlo perso al cinema e comprato in vhs sulla fiducia, perché di Schwarzenegger, ci si fida e basta. “Madornale errore” (cit.) ma ho ancora la vhs conservata nei miei archivi. Penso di averlo visto quattro o cinque volte, nelle prime due settimane, il che per un film disponibile a portata di videoregistratore è pochissimo, da allora mai più. Ricordo la tirata di Arnold contro il satanasso, gli fa una specie di discorso esasperato tipo “Adesso basta”, e poco altro.

    Qui Arnold aveva perso il fluido magico che per anni gli ha fatto solo scegliere film giusti, oppure il contrario, si sono estinti i film giusti per Arnold, “Il sesto giorno” e “Danni collaterali” sono anche più anonimi di questo purtroppo. Grazie mille per le citazioni! Cheers

    Piace a 1 persona

    • Lucius Etruscus ha detto:

      Per quanto non posso perdonare ad Arnie film come “Una promessa è una promessa”, è comunque un fatto che in un certo periodo preciso l’intero genere “action di serie A” è crollato, tutto insieme, e nessuno dei big ha più guadagnato quanto guadagnava prima. E se un film costoso non guadagna, quello dopo sarà più economico, ma se è economico è sicuro che non guadagnerà e allora sarà ancora più economico: non stupisce che di lì a qualche anno si sono ritrovati tutti in Bulgaria…

      "Mi piace"

    • Willy l'Orbo ha detto:

      Davvero. Giorni contati più che un titolo è stato un oscuro presagio. 😥
      E il passo dal Vaticano alla Bulgaria è stato breve! 😃

      Piace a 2 people

  7. Denis ha detto:

    Robin Tunney aveva fatto il pregevole Giovani Streghe,Kevin Pollack scommetto che fa l’aiuto spalla di Arnie e poi muore come suo solito e Hyams due anni prima con protagonista Tom Sizemore non aveva diretto l’horror nel museo con creatura fatta da Stan Winston,Relic,comunque Peter Hyams l’ha raccomandato James Cameron a Arnie.
    Buco nell’acqua il tono serioso di fine millenio non si intona a Arnold Schwarzenegger ci vogliono gli One Liner

    Piace a 1 persona

    • Conte Gracula ha detto:

      Solo io ricordo Giovani Streghe come un film sciocchino? Con ragazzine che usano la magia per l’equivalente del “pulire il cesso” (tranne una, che si levava gli sfregi dalla schiena, mi pare) o tirare sfighe al prossimo…

      Un teen horror movie con tutti i difetti del genere e l’aggravante di prendersi troppo sul serio, è praticamente l’antenato di quella sitcom camuffata da serie sull’occulto nota in Italia come Streghe, la cui sigla era parte della colonna sonora proprio di Giovani Seghe, se ricordo bene.

      Vabbè, va da sé che una serie come The Secret Circle era peggio di entrambe ‘ste cose messe insieme 😛

      Piace a 1 persona

      • Denis ha detto:

        Boh a me è piaciuto c’era anche Fairuza Balk ,to riferisci al pezzo degli Smiths? di cui la sigla di Streghe e una cover,si il telefilm era orrendo infatti il produttore era Spelling quello di Beverly Hills,ma a parte che erano in entrambi streghe non c’erano punti di contatto.

        Piace a 2 people

      • Conte Gracula ha detto:

        Era girato bene, ma storia e personaggi non mi hanno preso. Era il solito “adolescenza autodistruttiva con la bomba nucleare”, appena dai una forza qualsiasi a ‘sti mocciosi dei film, diventano subito bulletti. Se poi questa forza è una magia senza alcuna regola, che funziona a caso, tipo: le quattro sceme fanno il rito dei punti cardinali e ottengono poteri osceni, poi tre ne cacciano una e continuano ad avere poteri osceni, poi la quarta fa il rito da sola – tra l’altro senza le robe che hanno usato tutte e quattro la prima volta – e praticamente diventa Dio e le prende a calci tutte…
        Sembra un manga banale, dove sei l’underdog per tutto lo scontro, ma uno scatto di reni ti fa vincere e le regole non valgono più -_-
        Per me, la magia non dovrebbe essere una scusa per far succedere ciò che ti pare, fregandotene dei precedenti della tua stessa storia: invece, le Giovani Seghe erano praticamente le Winx, senza ali né glitter! 😛

        Piace a 1 persona

      • Willy l'Orbo ha detto:

        Per me giovani streghe vade retro! 😉😉😉

        Piace a 2 people

    • Willy l'Orbo ha detto:

      Denis grazie per la citazione di relic: è un piccolo film del mio cuore che ho adorato tantissimo ❤

      Piace a 1 persona

    • Giuseppe ha detto:

      D’accordo con te su Giovani Streghe, Denis 😉

      "Mi piace"

  8. Evit ha detto:

    Hai notato che io e Willy l’orbo non siamo mai nella stessa stanza nello stesso momento? Credo che sia il mio alterego come in Fight Club, a mia insaputa scrive articoli quando io penso di dormire.
    Questa, mannaggia al diavolo, è la mia esatta opinione del film fin alla punteggiatura. Ancora ricordo la delusione cinematografica, una premessa così spettacolare che mai dà la soddisfazione sperata (tranne per la battuta della Glock, l’unica ombra di come sarebbe dovuto essere il film!). La figura del diavolo è ottima ma sprecata con uno Schwarzy mai sopra le righe. Che volesse fare l’attore serio PROPRIO IN UN FILM CHE SI POTREBBE CHIAMARE “SCHWARZENEGGER Vs. SATANA”? Chi è il farabutto che ci ha tolto la possibilità di avere un film epico?

    Piace a 2 people

  9. pirkaf76 ha detto:

    Visto al cinema!
    Posso dire che lo scontro con Satana mi esaltò? 😛

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.