Nunchaku al cinema: Extreme Challenge (2001)

Ho già raccontato più volte che il britannico Scott Adkins ha fatto una onorevole e dura gavetta prima di arrivare a risplendere nel ruolo della vita, cioè del lottatore russo Boyka: ecco perché mi piange il cuore a vedere la sua produzione successiva, decisamente non all’altezza della faticaccia che si è fatto per “salire di livello”.

Proprio come suoi illustri predecessori – da Cynthia Rothrock a Richard Norton e Gary Daniels – Adkins ha iniziato la carriera cinematografica nell’unico posto che accetta a braccia aperte bravi atleti, chiudendo un occhio sulla loro capacità di recitare: Hong Kong. Qui la recitazione è talmente imbrigliata in canoni attoriali fissi e preimpostati che basta fare le boccacce per essere perfetti, per un occidentale, l’importante è essere ottimi atleti: e Adkins è un ottimo atleta.

Classe da vero shampista! (cit.)

Dopo aver fatto una comparsata in Spia per caso (gennaio 2001), Adkins ha un ruolo un po’ più visibile e il 13 settembre 2001 – cioè due giorni dopo l’attentato alle Torri Gemelle! – nei cinema di Hong Kong esce 地上最強 (Dei seung chui keung, letteralmente “Il più forte della terra”) di Stephen Tung Wai (Wei Tung).
Con le coreografie di Jack Wong Wai-Leung (che ha esordito nel 1998 curando i combattimenti di Jet Li in Contract Killer), il film parte dallo spunto di Battle Royale (2000) per gettare le basi di un sotto-genere che conoscerà successivi rimaneggiamenti occidentali come The Tournament (2009), guarda caso sempre con Adkins, ma anche The Condemned (2007).

Scusa, mi togli quel bastone dal naso?

Ecco, grazie

Siamo all’alba dei reality e quindi ecco l’ideona: un torneo marziale ad eliminazione fisica trasmesso on line, con una secchiata di lottatori di ogni genere che si gonfiano come zampogne e solo uno deve rimanere in piedi. Eroi locali dovranno per forza di cose affrontare i volgari e tronfi lottatori occidentali, che gridano e fanno le boccacce: diciamo che il film è talmente scontato che non serve vederlo, basta la locandina, se non fosse per le ottime sequenze di combattimento.

Quando uno ci crede…

A metà film arriva lo scontro fra Fang Jin (Jun Ngai Yeung) armato di bo e Isaac Borman (Scott Adkins) armato di nunchaku. E scopriamo che Scott è un drago col nunchaku!

Fang Jin (Jun Ngai Yeung) vs Isaac Borman (Scott Adkins)

Purtroppo nell’Occidente del Duemila il cinema marziale è estinto quindi Scott non riprenderà mai più in mano l’arma, ma la prima volta che l’ho visto ho strabuzzato gli occhi: le tecniche che esegue sono tutte “normali”, non è che si inventa chissà che, ma la bravura sta nel come si eseguono, e Scott è dannatamente fluido e sicuro nel padroneggiare il nunchaku. Gioia marziale per gli occhi!

Chi l’avrebbe detto che Scott è un drago coi Nunchaku?

Ecco perché tratto molto male la produzione di Adkins del dopo-Boyka, perché ha faticato per arrivare ad essere il miglior attore marziale occidentale – e in realtà del mondo, visto che le vecchie tigri dell’Asia ormai sono in pensione – quindi rinunciare a tutto per fare il lacchè di Van Damme o per fare semplici action da due soldi è stato un crimine contro l’umanità.

L.

– Ultimi post simili:

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Nunchaku al cinema: Extreme Challenge (2001)

  1. Willy l'Orbo ha detto:

    Le citazioni di inizio rece sono da pelle d’oca per Willy! Norton, LEI, Daniels…quanti giovedì!
    E anche The condemned e The tournament, pur putridi, sono film che mi “riscaldano” un po’. Il film in oggetto non lo conoscevo ma nella sua struttura basilare pare interessante…grazie per lo spunto! 🙂

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.