Magma (2006) Disastro infernale

Il 16 febbraio scorso Evit di “Doppiaggi italioti” mi avverte di un filmaccio da antologia in onda su 7Gold, dal titolo Magma. Non resisto e lo recupero, per arricchire la già sterminata sezione “Meteo Apocalypse” del sito.
Anche perché scopro, sebbene IMDb non lo attesti, che il film è targato UFO (Unified Film Organization), la mitica casa bulgara che tanti filmacci assurdi ci ha regalato: come si fa a resistere?

Dalla Bulgaria con furore!

Magma: Volcanic Disaster esce in patria il 21 gennaio 2006, e la Fox Video… spetta che lo ridico, la Fox Video… sì, proprio la Fox Video lo porta in DVD dal settembre 2006, in vendita dal luglio 2007, con il titolo Magma. Disastro infernale.
Sicuramente avrà avuto più passaggi televisivi, che però non so identificare.

Il film è disponibile su Prime Video.

Solo il meglio, per la Fox Video e 7Gold

Il super esperto di vulcani Peter Shepherd ha gli occhi tristi di Xander Berkeley, bravissimo attore che però qui è costretto a fare i salti mortali per abbassare il proprio livello: è costretto a recitare con il cast tecnico-artistico medio della UFO, cioè gente che passava di lì e fatta entrare a forza sul set, quindi il suo è un bel daffare per non seppellire chiunque sotto cento metri di talento.

Da questi calcoli si evince il motivo per cui sono finito in un filmaccio bulgaro

Inoltre il suo personaggio si ritrova incastrato nel canone classico: entra in scena tenendo una lezione universitaria, alla cui fine arriva l’aspirante allieva che vuole partecipare alla prossima spedizione, ma no, non fa per te, guardi che sono una bambina cresciuta, e va bene, e si parte tutti sul campo dove c’è l’azione.
Il primo film in cui ho visto usare questo canone è il mitico Link (1986), e di solito nessuno riesce a fare qualcosa che non sia una semplice ripetizione identica della sequenza.

Questa non è una sceneggiatura, è un copia-e-incolla in loop

In Islanda c’è un vulcano che non si risveglierà MAI, e infatti si risveglia subito, così come altri vulcani in giro: qui qualcuno porta jella! Che sia la giovane assistente Chapman (Amy Jo Johnson)?

Meno male che ci sono gli effetti speciali bulgari

Il Presidente degli Stati Uniti (Michael Durrell) decide di lanciare una bomba nucleare. Oh, amico, sta’ calmo, siamo ancora ad inizio film! E poi questa mica è una produzione Asylum, dove il Presidente vuole sempre nuclearizzare, questa è una modesta UFO di classe.
Ah no, spetta, però è un film trasmesso da Syfy, la cloaca massima televisiva americana: ok, sì, dài, buttiamoci ’sta nucleare.

Decolliamo e nuclearizziamo: è l’unico modo per essere sicuri (cit.)

Il professor Shepherd ovviamente è uno pappa e ciccia col Presidente e lo convince a forza di supercazzole scientifiche che lui ha l’idea giusta. Sale a bordo di un sommergibile e bombarda il vulcano: la Terra è salva.
Oh, io ci provo a concentrarmi sulle trame di questi film, ma eravamo in Islanda… mi giro un attimo e siamo in un sommergibile… Non è che posso perdere l’anima a seguire ’ste trame, eh?

Ora mi dite dove vedete il sommergibile?

Sarebbe da studiare chi ha iniziato prima, ma la caratteristica di Asylum e UFO (e poi BUFO) è l’attenzione alle scenografie: due scatole è una nave da guerra, due lucette è un sommergibile, una lavagnetta è la Casa Bianca. Non è che stiamo qui a dar via palanche in scenografie, tocca un po’ economizzare: il geniale passo successivo sarebbe lasciare le pareti vuote e mettere cartelli. “Vulcano in Islanda”, “Sottomarino”, “Casa Bianca”.
Che poi mica sono sicuro fosse la Casa Bianca, magari era una lavanderia bulgara: la trama non ne risentirebbe.

Va be’, io qui ho finito: scusate, ma ho altri 99 film da fare, quest’anno

Visto che Berkeley fa cento film e duecento serie TV l’anno, sicuramente girare ’sta robbetta non sarà stato un problema per lui, e forse per ottenere un volto così noto magari la UFO ha dovuto spendere gran parte del budget per il film, tipo dieci euro e due liquirizie “goleador”, ma in effetti ne è valsa la pena: il bravo Xander è l’unico elemento che tiene in piedi un film che non è un film, ma semplicemente la tipica “ufata”.
È un copia-e-incolla da qualsiasi altro film catastrofico, così come tutti i titoli successivi: è un genere che riesce a presentarsi sempre totalmente identico in ogni sua pur minima parte. Tanto gli spettatori di Syfy non sono neanche umani, non vale la pena fare di più. E gli italiani comprano tutto ad occhi chiusi e bocca aperta: è il crimine perfetto!
Grazie, 7Gold, che ci regali sempre emozioni di serie Z.

L.

amazon

– Ultimi post simili:

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Meteo Apocalypse e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

25 risposte a Magma (2006) Disastro infernale

  1. Cassidy ha detto:

    «Xander scusami, potresti recitare un po’ più svogliatamente? Altrimenti fai fare una figura di niente al resto del cast, e non abbiamo goleador per tutti» 😉 Curriculm di tutto rispetto per Berkeley, gran professionista che zitto zitto ha lavorato ovunque e con tutti. Sulla trovata delle scenografie scritte sopra i cartelli sono morto dal ridere, Lars von Trier in “Dogville” il padre nobile della ben poco nobile UFO 😛 Cheers!

    Piace a 1 persona

  2. Conte Gracula ha detto:

    Di questa cosa per cui le catastrofi si sventano tutte con le bombe, qualcuno dovrà rendere conto, un giorno.
    Capisco (a livello cazzone) tirar giù un tornado (o uno Sharknado) con un botto che muta la temperatura e altera la polarità degli ioni della sceneggiatura, ma vulcani e terremoti, secondo me, potrebbero solo peggiorare. 😦
    Ma vabbè, non sono un esperto di tettonica, geologia, meteorologia etc.

    Piace a 1 persona

    • Lucius Etruscus ha detto:

      Lascia parlare gli sceneggiatori Z, che loro sanno quello che dicono 😀 😀 😀
      Scherzi a parte, questi filmacci hanno bisogno di qualcosa di “forte” nel finale, così tutti finiscono a bombardare qualcosa, con i protagonisti che guardano gli eventi in una stanza spoglia. Dal 2005 è la regola fissa, è il cinema-Z(ombie) nato dal cadavere del vecchio cinema…

      "Mi piace"

      • Conte Gracula ha detto:

        Il problema è che sono tutti fotocopiati 😦 se, nonostante le risoluzioni di scienza maccheronica, avessero qualche guizzo… che so, dei personaggi decenti, un minimo di intreccio che vada oltre “ah, l’Apocalisse! Questo mi ricorda i conflitti irrisolti con la mia ex, e mio figlio mi odia perché non sono andato al saggio, e mio padre ora è mia madre (etc.)” 😦

        Piace a 1 persona

      • Lucius Etruscus ha detto:

        E’ disarmante il grado di assoluta ripetitività di questo genere. Per carità, ogni genere ha schemi ripetitivi, proprio perché rientra in un genere, ma di solito è nei particolari diversi che risiede l’interesse. E’ ovvio che in un film di guerra i nostri eroi porteranno a termine la missione, ma “come” ci riusciranno cambia di volta in volta.
        Nel “Meteo Apocalypse” invece è tutto totalmente identico, eppure sfornano mille film l’anno…

        Piace a 1 persona

  3. Kuku ha detto:

    Ma sarà un sommergibile con trivella che va sotto il vulcano, lo bombarda e poi riemerge dal vulcano stesso come in “Viaggio al centro della terra”. Se lo fa Verne non puà farlo la UFO?

    Piace a 1 persona

  4. Zio Portillo ha detto:

    Forse ho capito male: la Fox Video?!?!
    Scherzi a parte, quello che continuo a non capire è: ma possibile che facciano film uguali identici da anni e a tutti (produttori, tecnici, pubblico e canali tv) vada bene? Ma buttare un’idea originale o diversa è così difficile? Boh…

    Ah, volevo far notare la locandina che con la semplice modifica del testo potrebbe benissimo essere quella di un medical drama: “Xander Berkeley – Amy Jo Johnson — Il loro cuore batte all’unisono, il loro incontro vi farà trattenere il respiro… HEART HOSPITAL – cuori pulsanti”. (Sì, ok, il grafico del sismografo magari va un attimo alleggerito, ma guardandolo distrattamente potrebbe essere confuso con un elettrocardiogramma!)

    Piace a 2 people

  5. Austin Dove ha detto:

    Come 7gold??? Non era su cielo? Tradimento 😱😱😱

    Piace a 1 persona

  6. The Butcher ha detto:

    E’ incredibile come certi film sulle catastrofi siano incredibilmenti noiosi. Cavolo mostri una catastrofe! Come può essere noioso?!

    Piace a 1 persona

  7. Anonimo ha detto:

    E invece confermo pure io che spesso sono noiosissimi! Ma -issimi!
    Tanto che l’unico motivo che può giustificare la loro visione/esistenza credo siano proprio le recensioni zinefile! 🙂

    Piace a 1 persona

  8. nik96 ha detto:

    si infatti Rai 2 e Rai movie o Rai 4 l’hanno trasmesso molte volte.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.