Guida TV in chiaro 3-5 maggio 2019

Se avete recensito qualcuno di questi film, fatemi avere il link che lo aggiungo alla scheda, così che sarete citati.

Venerdì 3 maggio 2019

Ore 21.00 – CineSony – 90 minuti per salvarla (Urgency, 2010) di Kantz, con Brian Austin Green e Luciana Carro
Tony (Brian Austin Green), rappresentante legale di un’azienda farmaceutica, scopre che sua moglie Sofia (Luciana Carro) è stata rapita. Riceve una richiesta economica per il riscatto, ma ben presto scopre che i rapitori sono interessati a qualcos’altro.

Ore 21.10 – Paramount – The Chronicle Mysteries 2. L’uomo sbagliato (The Wrong Man, 2019) di Terry Ingram, con Alison Sweeney e Benjamin Ayres
Lungo un sentiero viene ritrovato il cadavere di una donna. Si tratta della giovane Tara Thurman, scomparsa tre anni prima. All’epoca si sospettava del marito, ma non essendo stato rinvenuto il corpo e non essendoci indizi, l’uomo era stato prosciolto.

Ore 21.10 – Rai4 – Sleepless. Il giustiziere (Sleepless, 2017) di Baran bo Odar, con Jamie Foxx e Dermot Mulroney
Remake dell’ottimo francese Notte bianca (2011) di Frédéric Jardin. Vincent (Jamie Foxx) è un poliziotto corrotto, ladro e drogato, che cerca di riallacciare i rapporti con suo figlio, ma all’improvviso proprio suo figlio gli viene rapito sotto gli occhi. L’ingente carico di droga che Vincent ha rubato ha fatto infuriare un potente boss locale: inizia una lunga maratona d’azione per risolvere la situazione e ripulire il proprio nome.

Ore 21.25 – Italia1 – Momentum (id., 2015) di Stephen S. Campanelli, con Olga Kurylenko e James Purefoy
A Cape Town, in Sudafrica, una rapina progettata in ogni minimo dettaglio non va come previsto. Ciò mette in pericolo la bella e affascinante Alex Faraday (Olga Kurylenko), che è testimone diretta anche dell’omicidio brutale di uno dei suoi compagni di furto da parte di un sindacato internazionale del crimine alla ricerca di una chiave. Mentre tenta di scappare dalla scena del crimine, Alex viene presa di mira da Mr. Washington (James Purefoy), lo spietato capo dei nemici, ed è costretta a lottare per la propria salvezza.

Ore 21.30 – Spike – Programmato per uccidere (Marked for Death, 1990) di Dwight H. Little, con Steven Seagal e Joanna Pacula
L’agente della DEA John Hatcher (Steven Seagal) è appena tornato da una missione in Colombia quando si rende conto che i boss della droga – come Screwface (Basil Wallace) – spadroneggiano in città: è il momento di fare piazza pulita a casa propria.

Ore 22.40 – CineSony – Colpo a rischio (Abstraction, 2013) di Prince Bagdasarian, con Hunter Ives e Korinna Rico
Tommy Curson (Hunter Ives) conosce Scarlet (Korinna Rico) e si getta in una passionale storia d’amore. Scarlet propone a Tommy di rubare un quadro: il colpo sembra molto facile… forse anche troppo.

Ore 23.10 – IRIS – Indiana Jones e l’ultima crociata (Indiana Jones and the Last Crusade, 1989) di Steven Spielberg, con Harrison Ford e Sean Connery
L’archeologo Indiana Jones (Harrison Ford) si imbarca nella pericolosa ricerca del suo pignolo padre, il Professor Henry Jones Senior (Sean Connery). Infatti i Nazisti sono sulle tracce del sacro Graal e hanno rapito il papà di Indy, il più noto esperto della Coppa di Cristo. Per un approfondimento, si rimanda al blog La Bara Volante.

Sabato 4 maggio 2019

Ore 12.25 – CineSony – Kiss of the Dragon (id., 2001) di Chris Nahon, con Jet Li e Bridget Fonda
Scritto da Luc Besson, racconta dell’agente segreto cinese Liu Jian (Jet Li) in missione a Parigi, che deve proteggere la testimone Jessica Kamen (Bridget Fonda) dai piani dello spietato e corrotto ispettore Richard (Tchéky Karyo). Uno spy action sfortunato ma di gran cuore, con splendide scene d’azione e combattimenti coreografati dal titanico Corey Yuen. Per un approfondimento sul film, si rimanda al blog Il Zinefilo.

Ore 14.10 – CineSony – Ossessione letale (No Brother of Mine, 2007) di Philippe Gagnon, con Kellie Martin e Adam MacDonald
Nina (Kellie Martin) ritrova il fratello psicotico (Dylan Neal) che aveva perso di vista da tanti anni: l’arrivo in paese dello scomodo parente corrisponde stranamente alla scomparsa di alcune perosne…

Ore 16.50 – Rete4 – Colombo: Agenda per omicidi

Ore 19.05 – RaiMovie – Black Dahlia (The Black Dahlia, 2006) di Brian De Palma, con Josh Hartnett e Scarlett Johansson
Dal romanzo “Dalia nera” (1987) di James Ellroy (Mondadori 1989). Due poliziotti mettono a rischio la propria vita e la propria carriera per risolvere il caso della Dahlia Nera.

Ore 21.00 – IRIS – Special Forces. Liberate l’ostaggio (Forces spéciales, 2011) di Stéphane Rybojad, con Diane Kruger e Djimon Hounsou
La giornalista francese Elsa Casanova (Diane Kruger) è stata presa in ostaggio dai talebani in Afghanistan. Su di lei pende una sentenza di morte che spinge le autorità francesi a inviare una squadra di forze speciali dell’esercito per cercare di liberarla e salvarla dall’imminente esecuzione.

Ore 21.10 – RaiMovie – Quelli della San Pablo (The Sand Pebbles, 1966) di Robert Wise, con Steve McQueen e Richard Attenborough
Dal romanzo “La San Pablo” (The Sand Pebbles, 1962) di Richard McKenna (Mondadori 1964). Cina, 1926. Un gruppo di Marines viene coinvolto nella Rivoluzione Nazionalista istigata da Chiang Kai-shek. Il film ha ricevuto otto candidature agli Oscar 1967.

Ore 21.15 – Rai4 – Blood Ties. La legge del sangue (Blood Ties, 2013) di Guillaume Canet, con Clive Owen e Marion Cotillard
Remake di Les liens du sang (2008), interpretato da Canet che qui invece fa il regista, a sua volta tratto dal romanzo omonimo del 1997 di Bruno e Michel Papet (inedito in Italia). New York, 1974. Dopo molti anni di prigione per essere stato coinvolto in un omicidio, il cinquantenne Chris (Clive Owen) viene rilasciato per buona condotta. Ad attenderlo fuori dalla prigione, senza troppo entusiasmo, il fratello Frank (Billy Crudup), poliziotto destinato a fare carriera, più giovane ed estremamente diverso da lui. Nonostante i suoi problemi con la giustizia il padre, che li aveva cresciuti da solo, aveva sempre preferito Chris e questa volta anche Frank vuole dare a suo fratello una possibilità, credendolo finalmente lontano dal crimine: decide di aiutarlo a ritrovare il rapporto con il figlio e la ex moglie. Ma queste speranze andranno presto deluse perché Chris torna a delinquere.

Ore 21.25 – Nove – Rush Hour. Due mine vaganti (Rush Hour, 1998) di Brett Ratner, con Jackie Chan e Chris Tucker
Viene rapita la figlia dell’ambasciatore cinese. Il peggior agente americano e il miglior agente cinese si gettano sul caso, sebbene nessuno li voglia.

Ore 23.00 – Paramount – Sfida senza regole (Righteous Kill, 2008) di Jon Avent, con Robert De Niro e Al Pacino
Due navigati detective di New York indagano su degli omicidi che hanno per vittime dei criminali scampati alla giustizia.

Ore 23.20 – IRIS – Romeo deve morire (Romeo Must Die, 2000) di Andrzej Bartkowiak, con Jet Li e Aaliyah
Fuggito dalla Repubblica Popolare Cinese per tornare negli USA e scoprire i veri motivi della morte del fratello, Han Sing (Jet Li) scopre che la sua famiglia è in guerra con dei gangster di colore. Innamorarsi di Trish O’Day (Aaliyah) rende tutto simile al Romeo e Giulietta shakespeariano. Qualche bella coreografia di Corey Yuen ma un uso smodato di cavi e computer grafica rende tutto deludente.

Ore 23.30 – Nove – Il Santo (The Saint, 1997) di Phillip Noyce, con Val Kilmer ed Elisabeth Shue
Ispirato al personaggio nato dai romanzi di Leslie Charteris. Simon Templar (Val Kilmer) è un raffinato ladro che opera a livello internazionale, riuscendo sempre a depistare le forze dell’ordine grazie alla straordinaria abilità nel cambiare aspetto e nell’assumere diverse personalità. Un giorno conosce la dottoressa Emma Russell (Elisabeth Shue), e tutto cambia…

Ore 0.10 – RaiMovie – U-Boot 96 (Das Boot, 1981) di Wolfgang Petersen, con Jürgen Prochnow e Herbert Grönemeyer
Dal romanzo “U-Boot: il sommergibile” (1973) di Lothar-Günther Buchheim (Mondadori 1974). La claustrofobica vita all’interno di un sottomarino tedesco durante la Seconda guerra mondiale. Per un approfondimento sul film, si rimanda al blog Il Zinefilo.

Domenica 5 maggio 2019

Ore 13.00 – Rai4 – Son of a Gun (id., 2014) di Julius Avery, con Brenton Thwaites ed Ewan McGregor
Arrestato per un crimine minore, il giovane Jr (Brenton Thwaites) impara ben presto a conoscere la dura vita del carcere. Durante la sua detenzione, finisce sotto l’ala protettiva di Brendan Lynch (Ewan McGregor), nemico pubblico numero uno in Australia. Una volta fuori, Jr aiuta Brendan ad evadere, guadagnandosi un posto all’interno della sua banda. Brendan progetta una rapina, che però porterà i due a mettersi l’uno contro l’altro. (Trama del DVD Eagle Pictures 2016.)

Ore 14.35 – Rete4 – Convoy. Trincea d’asfalto (Convoy, 1978) di Sam Peckinpah, con Kris Kristofferson e Ali MacGraw
Martin (Kris Kristofferson), agguerrito camionista, è vessato dallo sceriffo Lyle. Dopo averlo ridicolizzato in pubblico, fugge vero il New Mexico, alla testa di una carovana di colleghi.

Ore 16.50 – RaiMovie – Giù la testa (1971) di Sergio Leone, con Rod Steiger e James Coburn
Ribelle irlandese esperto di dinamite emigra in Messico dove si allea con un rozzo e generoso bandito per svuotare una banca. Si ritrovano insieme a combattere con i peones di Pancho Villa e di Emiliano Zapata.

Ore 16.55 – Rete4 – Duello al Rio d’argento (The Duel at Silver Creek, 1952) di Don Siegel, con Audie Murphy e Faith Domergue
Un gruppo di banditi dà filo da torcere allo sceriffo di Silver City cui viene in aiuto Silver Kid (Audie Murphy), giocatore di professione.

Ore 19.20 – CineSony – Doppia trappola (Abducted: Fugitive for Love, 2007) di Richard Roy, con Sarah Wynter e Andrew W. Walker
Jack è un innocente che viene condannato per omicidio. Il direttore del carcere gli promette la mano morbida, ma ha anche mire politiche e, si sa, in politica si fa quel che si deve… anche passare sulla vita degli innocenti.

Ore 21.25 – Rete4 – Knockout. Resa dei conti (Haywire, 2011) di Steven Soderbergh, con Gina Carano ed Ewan McGregor
Il lavoro porta spesso Mallory Kane (Gina Carano) a sporcarsi le mani di sangue con azioni che nessun membro o capo di Stato potrebbe mai ammettere. Mallory viene infatti spesso ingaggiata dai servizi segreti per pericolose missioni o omicidi da portare a termine. Tuttavia, durante la sua ultima spedizione a Dublino qualcosa non è andato per il verso giusto e sembra che qualcuno dei compagni di squadra voglia incastrarla. Costretta a tornare negli Stati Uniti per salvare se stessa e la propria famiglia, Mallory dovrà sfuggire da un gruppo di cinque agenti speciali, disposti a tutto pur di fermare i suoi propositi di vendetta nei confronti dei responsabili dell’operazione sabotata.

Ore 22.30 – Rai4 – Darkland (Underverden, 2017) di Fenar Ahmad, con Dar Salim e Stine Fischer Christensen
Per aiutare il fratello minore che si è messo nei guai con una gang, l’affermato chirurgo Zaid (Dar Salim) dovrà abbandonare la sua professione e gli agi della vita borghese per calarsi nuovamente nel sottobosco criminale frequentato quando era solo un giovane immigrato.

Ore 23.40 – Rete4 – Scarface (id., 1983) di Brian De Palma, con Al Pacino e Michelle Pfeiffer
Scritto da Oliver Stone, il film racconta dell’ascesa di Tony Montana (Al Pacino) nel mondo della malavita. Cinico e spietato, Tony va dritto per la sua strada uccidendo tutti quelli che cercano di sbarrargli la strada. Ma rifiutandosi di compiere un attentato per il boss Alejandro Sosa (Paul Shenar), per lui cominciano i guai.

L.

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Guida TV in chiaro 3-5 maggio 2019

  1. wwayne ha detto:

    Blood Ties – La legge del sangue è un film GIGANTESCO, come tutti quelli partoriti da James Gray (che qui però fa solo lo sceneggiatore e non anche il regista).
    Sleepless – Il giustiziere e Sfida senza regole sono degli action che intrattengono egregiamente e danno allo spettatore esattamente ciò che vuole, niente di più e niente di meno. Romeo deve morire invece riesce a diventare addirittura profondo, il che non è affatto scontato per un film di questo genere.
    Black Dahlia ha una splendida atmosfera, ma si rovina all’ultimo con un finale confusissimo. L’ho anche rivisto nella speranza che questo potesse aiutarmi a decifrarlo, ma niente da fare. Il modo migliore per sciogliere l’enigma sarebbe leggere il libro, lo so, ma non ne ho né il tempo né la voglia.
    E comunque, il miglior film “figlio” di James Ellroy non è questo e neanche l’ottimo L.A. Confidential, ma Indagini sporche: lo metterei sul podio dei migliori film di Kurt Russell, insieme a 1997: Fuga da New York e Fuoco assassino.

    Piace a 1 persona

    • Lucius Etruscus ha detto:

      Grazie per i commenti 😉
      Per questioni anagrafiche sono più legato al primo film tratto da Ellroy, “Indagine ad alto rischio”, con un titanico James Woods 😉

      "Mi piace"

      • wwayne ha detto:

        A quei tempi nessuno avrebbe potuto immaginare che la sua bibliografia sarebbe diventata una miniera d’oro per il cinema, un po’ come è avvenuto con quella di Stephen King. A proposito, è in cantiere un film tratto dal suo romanzo più bello in assoluto (Buick 8): se non l’hai letto, te lo consiglio caldamente. Grazie a te per la risposta! 🙂

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.