Addio, CineSony

Era il novembre 2017 quando scoprii un nuovo canale televisivo in chiaro, addirittura dedicato interamente al cinema: CineSony.
Malgrado i tanti inserti pubblicitari, la presenza massiccia di film del passato e del presente, inframmezzati da documentari, era qualcosa di incredibile che meritava attenzione. Fra critiche e spernacchi ma anche tanta passione, da allora ho sempre studiato attentamente il palinsesto del canale, che mi ha regalato grandi emozioni.

Per questo è stato doloroso scoprire ieri che CineSony ha chiuso i battenti. Al suo posto c’è quella roba indefinibile di MediasetExtra2: ogni commento mi farebbe diventare scurrile.
Ho letto in giro che si parla di fine luglio come data ultima per decidere forse l’istituzione di un nuovo canale dedicato al cinema, speriamo: in mezzo a valanghe di serie TV, televendite, reality e porcate varie, il cinema in TV ormai è così raro che un canale tematico che chiude è una notizia luttuosa. Che però purtroppo rispecchia il totale disinteresse degli italiani: se nessuno litiga in diretta, l’italiano medio non accende la TV.

Ci rimane IRIS, il canale di Ciccio e Franco e di Walker Texas Ranger: è ottimo per il cinema italiano di 30-40 anni fa, ma non tutti ne sono appassionati; e RaiMovie, che rimane sempre nell’ambito dei 30-40 anni ma fa un po’ più di film, raramente interessanti.
Una situazione disastrosa, per gli amanti del cinema.

Per ricordare le grandi emozioni di serie Z che CineSony ci ha regalato – spesso doppiandole in esclusiva italiana – ecco qui di seguito i film recensiti nel blog.

Addio, CineSony, e grazie per tutta la Z.

L.

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

28 risposte a Addio, CineSony

  1. Austin Dove ha detto:

    Per i film esistono anche Paramount channel e Canale 28

    Piace a 1 persona

  2. Vincenzo ha detto:

    Insomma, solo brutte notizie di sti tempi… è anche vero che tanti spettatori si dimenticano di questi canali e quando devono vedere film vanno dritti a caccia del brand, con la grande N a farla da padrone (chissà per quanto ancora)… e mi ci metto anch’io, ahimè, tra questi: chi ha un abbonamento Netflix a volte non guarda nemmeno la programmazione tv avendo una lista di cose da vedere in continua crescita… poi però ci si accorge dell’offerta tv in questi casi: si è appena sopito il battage per Rai movie che già tocca a un altro canale…

    Piace a 1 persona

    • Lucius Etruscus ha detto:

      Di canali a pagamento è pieno l’etere, questo era un canale gratuito. Ovvio che se ho SKY e Netflix neanche guardo la guida TV di questi canali, ma per chi non ha parabola né decoder la perdita di uno degli unici tre canali di cinema gratuiti è qualcosa di molto grave.

      Piace a 1 persona

  3. luisafezz ha detto:

    Anche io avevo riposto molte speranze in Cine Sony, tutte deluse ahimè. Cosa darei per avere un canale che trasmetta, per esempio, i grandi noir degli anni ’40 e ’50…

    Piace a 1 persona

    • Lucius Etruscus ha detto:

      Purtroppo i film costano e un canale che trasmetta solo film ha costi impossibili da ammortizzare, in un Paese di non-amanti del cinema. (Credo che il “litigio in diretta” sia l’unico spettacolo davvero amato dagli italiani….)
      IRIS se la cava riproponendo la scolatura dell’archivio Mediaset, RaiMovie quello della Rai, CineSony poteva accedere alla Sony e ha tradotto tantissimi film, e di mattina spesso trasmetteva classici d’annata, ma i grandi noir costano, essendo tutti firmati da grandi major che se li fanno pagare a peso d’oro. Invece trasmettere cento film di Seagal a settimana è quasi gratis…

      Piace a 1 persona

  4. Willy l'Orbo ha detto:

    Mi dispiace molto, anche io mi fiondavo sempre a vedere la programmazione. E a rivedere i titoli…quanta Z ci ha regalato!
    Grazie di tutto CineSony, ora vai nel paradiso della Z e insegna agli angeli a NON recitare. 😓

    Piace a 1 persona

  5. The Butcher ha detto:

    Un vero peccato. Ok, molte volte i film che trasmetteva erano davvero trash però di tanto in tanto trasmettevano anche pellicole interessanti.

    Piace a 1 persona

  6. Pietro ha detto:

    Mannaggia, che peccato….

    Piace a 1 persona

  7. Cassidy ha detto:

    Abbiamo bisogno di un altro canale che passa reality show e pubblicità che durano ore ed ore. Peccato per un po’ abbiamo avuto una piccola Italia 1 dei tempi migliori, è durata davvero troppo poco. Cheers!

    Piace a 1 persona

  8. gioacchino di maio ha detto:

    Sembrava promettere bene all’inizio, era un marchio conosciuto non solo di elettronica, ma i canali non pagamento forse fanno fatica a resistere, ora di marchi c’è solo Paramount Channell, che con alcune serie tv crime a volte lo scambio per Giallo Tv. Qualche mese fa avevo letto che la Rai voleva chiudere Rai Movie oppure cambiarlo diversificando la tipologia di pubblico, ma è venuta fuori una serie di polemiche tanto che forse gli hanno fatto cambiare idea.

    Piace a 1 persona

    • Lucius Etruscus ha detto:

      Meno male che almeno RaiMovie si è salvata.
      Paramount evidentemente ha visto che costava troppo fare solo film e ora fa valanghe di serie: grasso che cola se fa un film la sera e qualcosa di notte, ma proprio il minimo sindacale.
      TV8 ridendo e scherzando quei quattro o cinque film al giorno li faceva, sebbene di infimo livello, ma anche lui ha tagliato il palinsesto con violenza, forse uno o due al massimo. Cielo fa solo roba “zozza” di sera e di notte. Rai4 un paio di volte s’è sbagliata a fare dei film ed è subito tornata alle serie.
      Insomma, tempi duri per i cinefili non a pagamento….

      "Mi piace"

      • Giuseppe ha detto:

        Assolutamente sì, e ho paura che la cosa non finisca con la chiusura di CineSony (e a proposito di Rai4, almeno il palinsesto seriale fosse all’altezza di quello di qualche anno fa): non riparliamo poi di tv generaliste ormai morte da tempo come La7, adatta praticamente solo per chi non sia “appassionato” di nient’altro che informazione o talk show (da cinefilo arrivo a detestarla sempre più ogni giorno che passa). Allo stato delle cose, direi che ai cinefili non a pagamento stanno dando un’unica e molto poco democratica scelta, da riassumersi in un “se vuoi ancora vedere film, metti i DVD o i Blu-Ray nel tuo lettore e non rompere i coglioni” 😦
        P.S. Un canale interessante era ReteCapri, quando ancora lo seguivo (non so se oggi abbia ancora il palinsesto che conoscevo, comprendente pure classici sci-fi anni ’50)…

        Piace a 1 persona

      • Lucius Etruscus ha detto:

        Purtroppo ho sbagliato, pubblicizzando troppo ReteCapri e i suoi ottimi film: qualcuno si è accorto che c’era un canale che mandava in onda ottimi classici del passato e l’ha subito distrutto!
        Oggi ci sono ben DUE ReteCapri, che si fanno concorrenza a chi manda più televendite dell’altro…
        Ormai sto scendendo a canali sempre più piccoli e locali, come TeleRoma56 che manda ghiotti film televisivi anni ’90 (ho beccato Eric Roberts e Jeff Fahey!) ma li replica all’infinito, e sto studiando il palinsesto di Canale10…

        "Mi piace"

  9. Sam Simon ha detto:

    Jeffrey Dean Morgan è per me un mistero. Secondo me è bravo, ma ancora non ha fatto grandissime cose da ricordare (e, anzi, ha lavorato in parecchia Z!)!

    Piace a 1 persona

  10. Pingback: [Multi-Recensioni] Commedie USA su Prime Video | Il Zinefilo

  11. Pingback: Loosies (2011) L’amore non è un crimine | Il Zinefilo

  12. Pingback: Addio, Spike e Paramount (2022) | Il Zinefilo

  13. Pingback: Due nel mirino (1990) Dal nuovo canale TwentySeven | Il Zinefilo

  14. Pingback: [Serie TV] The Staircase (2022) Un’indagine etrusca! | Il Zinefilo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.