Alien Agent (2007) Alieni di menare

Non ricordo esattamente quando ho trovato su bancarella il DVD di questo film del 2007, portato in Italia da One Movie nel 2010, ma rimane un grande interrogativo: perché ho aspettato quasi dieci anni per vedere questo incredibile film?

Chi segue questo blog ormai dovrebbe conoscere (e amare) Jesse V. Johnson, stunt coordinator del cinema di serie A che poi, fra una cascata e l’altra, dirige ottimi piccoli film pieni d’azione ghiotta.
Ho avuto l’onore di conoscerlo con quel gioiellino grezzo di Pit Fighter (2005) e da allora i suoi prodotti non saranno film di cui andare fieri ma dal punto di vista dell’azione non hanno nulla da invidiare ad autori più noti.

A parte Steve Austin e Dolph Lundgren, diretti solo in The Package (2013), Johnson ama lavorare spesso con i propri attori. Prima di dirigere Scott Adkins in Green Street Hooligans 2 (2009), Accident Man (2018) e The Debt Collector (2018), risale al citato film del 2005 il suo sodalizio con Dominiquie Vandenberg, l’uomo che è scappato dalla Legione Straniera per andare a fare l’attore marziale: sembra un film con Van Damme invece è vita vera!
Tutti poi si sono incontrati in Triple Threat (2019), ma già nel 2007 c’è questa ammucchiata di star della Z da leccarsi i baffi: Alien Agent.

La grafica del titolo non è il forte del film

Dopo aver creato la razza umana, un milione di anni fa (o forse due), una razza di alieni fatti di luce torna sulla Terra per espropriarla: ora serve a loro. Essendo una civiltà infinitamente più avanzata, potrebbe conquistare il pianeta in un baleno… invece no, preferisce occupare una decina di corpi umani e conquistare la Terra un centimetro alla volta. Al cinema si fa così, hanno imparato.
A guidare la più lenta invasione della storia dell’universo, ci pensa… Isis! Giuro, si chiama davvero così: che sia una inquietante anticipazione dei problemi con l’organizzazione islamica omonima del futuro? Comunque l’alieno nel corpo di donna di nome Isis è interpretato da Amelia Cooke, a qualche anno di distanza dal film in cui interpreta… un’aliena nel corpo di donna in Species III (2004). È il film delle incredibili coincidenze!

Per fortuna Amelia poi ha lasciato il cinema

Mica tutti gli alieni sono cattivi, per esempio c’è Rykker che vuole difendere la Terra (per ragioni ignote) e convincere la propria razza ad invadere un altro pianeta disabitato: come conta di fare tutto ciò, non ci è dato di sapere. Sappiamo solo che l’alieno è entrato nel corpo di Mark Dacascos.

Un alieno a forma di Mark Dacascos

L’attore che negli anni Novanta ha fatto vibrare il mio cuore marziale sta per dare una sorta di addio al cinema, in questo 2007: dopo il divertente I am Omega – delirante versione Asylum del classico Io sono leggenda – Dacascos si è buttato in TV, limitandosi a saltuari piccoli ruoli inutili in produzioni da dimenticare, tipo Missione suicida (2014). Ha partecipato anche ad una sorta di “Expendables di serie Z” con Showdown in Manila (2016) ma il suo destino è sempre l’inutile piccolo ruolo dimenticabile. Tipo il cattivo di John Wick 3 (2019) che fa la stessa figura del coglione che faceva in Amici x la morte (2003) contro Jet Li.

Davvero il minimo sindacale

Per preparare i suoi piani di conquista, Isis usa i suoi occhioni belli per convincere ad aiutarla l’ingegnere Roderick: un divertente piccolo ruolo di Kim Coates in cui fa il secchione occhialuto e saluta gli alieni con «Lunga vita e prosperità».

Faccio tutto, ma la sonda anale no!

A guidare l’invasione arriva però il capo dei capi, il boss alieno che deve guidare le sue truppe alla conquista finale: si chiama Saylon ed entra nel corpo… di Billy Zane! Con sette miliardi di umani, proprio quello ha trovato!

Sono un alieno cattivo, ma mi sento tanto bene

Ad allungare il brodo ci sono le “indagini” di Rykker e la storia della ragazzina Julie, di cui non ce ne importa nulla: a noi importano le botte, come per esempio lo scontro iniziale che permette una comparsata al compianto Darren Shahlavi.

Due miti in un confronto un po’ all’osso

All’epoca il bravo atleta britannico è ancora un caratterista che sbuca qua e là, non ha ancora avuto il lancio di Ip Man 2 (2010) che gli permetterà, negli ultimi cinque anni della sua vita, di essere personaggio di spicco di tutti i peggiori film marziali che vi sia capitato di vedere, da Van Damme a Seagal.

Darren sa sempre come calciare

Dacascos ormai fa solo scena, sono lontani i tempi in cui combatteva in video così i suoi antagonisti devono frenarsi parecchio per non fargli male: risulta quindi deludente lo scontro con Sartek, braccio destro di Isis, interpretato dal citato Dominiquie Vandenberg.

Vacci piano, Dominiquie, che si spezza come un grissino!

Per fortuna l’attore avrà altre occasioni per darsi da fare con più convinzione.

Il cinema marziale non ha saputo gestire questa forza della natura

Malgrado la secchiata di splendidi volti noti, i film vola bassissimo e annoia parecchio, con l’eccessiva presenza in scena della storia della ragazzina e dei tentativi di Rykker di fermare l’avanzata aliena. Dispiace per l’assenza di un confronto finale contro Billy Zane, invece ci tocca quello contro Isis.
Quale arma micidiale userà la donna che sta organizzando l’invasione aliena della Terra? Ovvio: una catenella…

Ora ti prendo a catenellate, eh?

Il film finisce in pernacchia ma lo stesso regala scene d’azione divertenti e ben curate, che purtroppo devono presentare un montaggio più serrato del dovuto per nascondere il fatto che Dacascos non è più lui.

L’agilità c’è, la voglia molto meno

Rimane il mistero sul perché questo DVD sia rimasto sul mio scaffale dedicato a Dacascos per quasi dieci anni senza avere occasione di vederlo: che siano stati gli alieni a fermarmi?

L.

amazon– Ultimi post simili:

Annunci

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Fantascienza e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

27 risposte a Alien Agent (2007) Alieni di menare

  1. Cassidy ha detto:

    L’alieno dall’aspetto umanoide buono, contro la sua controparte cattiva, perché mi ricorda “Arma non convenzionale”? Allora Jesse V. Johnson non è sempre stato lo schiavo di Scott Adkins. Kim Coates migliore ogni opera in cui compare, mentre Mark Dacascosha davvero fatto di tutto, ho scoperto che esiste una serie Canadese su “Il corvo” in cui faceva il protagonista, quindi perché non l’alieno? 😉 Cheers

    Piace a 1 persona

  2. wwayne ha detto:

    Accident Man è un action movie STREPITOSO. E anche The Package è davvero ottimo.
    Riguardo a Billy Zane, la sua carriera era finita nel cesso ben prima di girare questo film, quindi non mi stupisce che già nel 2007 si fosse ridotto a recitare in un action di serie Z. Ad ogni modo, potrà sempre raccontare ai nipoti di aver recitato nel film più Oscarizzato di tutti i tempi.
    E poi, anche se sei finito all’Inferno di Hollywood c’è sempre la possibilità di uscire a riveder le stelle: ad esempio, anche Rosario Dawson si era ridotta a recitare in un action direct – to – video (Fire with fire), ma poi l’anno successivo ha ottenuto un ruolo da protagonista in un film di Danny Boyle, e in seguito è diventata una delle attrici più impiegate della Netflix (con tutta la visibilità che questo comporta).
    Comunque, anche a me è capitato molte volte di rimandare per anni la visione di un film che poi si è rivelato fenomenale. Ritengo che non sia un caso: alcuni film semplicemente “ci aspettano”, nel senso che ci capitano per le mani nel momento sbagliato, e arriviamo a vederli quando è arrivato il momento giusto perché noi possiamo apprezzarli appieno.
    Sperando di fare cosa gradita, ti ho fatto pubblicità nei commenti a questo post: https://ultimavisione.wordpress.com/2019/07/15/2030-fuga-per-il-futuro-rob-w-king/

    Piace a 1 persona

    • Lucius Etruscus ha detto:

      Zane e Dawn appartengono a quella categoria di attori che fa tutto: non sono così famosi da stare troppo nella serie A ma neanche così scarsi da stare nella Z, vagano di qua e di là. Un film di serie Z non si nega a nessuno, bene o male l’hanno fatto tutti quelli un gradino sotto l’Oscar, non è infamante, è sempre lavoro. Diventa un problema se fanno SOLO quello, tipo gli eroi della Z, da Van Damme a Seagal.
      Billy Zane ha fatto così tanti film di genere che è una garanzia già solo a metterlo in copertina. Nella serie Z ci sguazza sin dagli anni Novanta e quando c’è lui almeno sai che ti farai qualche risata.
      Dubito che qualcuno ricordi il suo ruolo in Titanic, ma di sicuro negli ultimi vent’anni tutti gli amanti del cinema di genere adorano il suo ruolo in “Sniper” (One Shot, One Kill), film di culto arrivato tipo al sesto sequel con Zane che continua a interpretare il suo ruolo. Non sono film citati nei libri né noti alla critica, ma sono visti in ogni angolo del mondo e fanno pagare le bollette 😛

      Mi piace

      • wwayne ha detto:

        Non sapevo che Billy Zane fosse riuscito a ritagliarsi un ruolo cult, un po’ come ha fatto Ian Ziering con Sharknado. E sono totalmente d’accordo con te: quando un attore si accorge che non vincerà mai l’Oscar né arriverà mai ad un cachet milionario, tanto vale che inizi a porsi come unico obiettivo quello di riuscire a pagare le bollette (che è già un risultato straordinario per chi lavora in ambito artistico). Grazie per la risposta! 🙂

        Piace a 1 persona

      • Lucius Etruscus ha detto:

        Bruce Willis è stato un attore di primissima scelta che ad un certo punto s’è stufato e ha iniziato a fare secchiate di apparizioni e comparsate ovunque, in film indegni di finire nella filmografia di chiunque, ma so’ soldi, alla fin fine, e tocca farsi i conti.
        Prendi Wesley Snipes, che non può più contare sul nome che aveva un tempo: appena uscito di prigione ha fatto un filmaccio Z da far vergognare i morti, ma visto che è difficile che una grande major lo chiamerà di nuovo, tocca farselo bastare. Tanto è in buona compagnia: basta pochissimo perché un volto noto faccia qualcosa per cui una major lo cacci via, e si rincontrano tutti in Romania a casa Seagal 😀

        Pensa che avevo 15 anni quando ho visto per la prima volta Billy Zane, già stempiato, in quel culto assoluto di “Ore 10: Calma piatta” con la giovane Nicole Kidman quand’ancora era riccia. Da allora l’attore, con quella sua faccia da schiaffi, è sempre apparso in produzioni non certo apprezzate dalla critica, ma lui si è sempre divertito e si è creato una base di fan che gli assicura sempre nuovi ingaggi.
        Tanto la Marvel non lo chiamerà mai, almeno così lavora 😛

        Mi piace

      • wwayne ha detto:

        Mi sorgono spontanee 2 domande:
        1) Ti vengono in mente altri film di cui hai rimandato la visione per anni e che poi si sono rivelati ottimi?
        2) Qual è il filmaccio di Wesley Snipes a cui alludi, che m’è venuta una gran voglia di rotolarmici come un porco nel fango? 🙂

        Piace a 1 persona

      • Lucius Etruscus ha detto:

        La domanda su Snipes è più facile, “Armed Response” (2017).
        Su quell’altra devo riflettere di più… 😛

        Mi piace

      • wwayne ha detto:

        Io scorrendo le mie liste dei film visti anno per anno ho trovato:

        Pompei
        V per Vendetta
        Il nemico alle porte
        L’uomo del giorno dopo
        La fuga di Logan
        Viale del tramonto
        Perché quelle strane gocce di sangue sul corpo di Jennifer?
        I due volti di Gennaio
        Sette orchidee macchiate di rosso
        I corpi presentano tracce di violenza carnale
        Jimmy Dean, Jimmy Dean
        Sette note in nero
        Cosa avete fatto a Solange?
        Lo squartatore di New York
        Morte sospetta di una minorenne
        Shark
        La morte cammina con i tacchi alti
        The Pool
        Appaloosa
        Contraband
        Black Mass – L’ultimo gangster
        Gothika
        Il dolce e l’amaro
        The Baytown Outlaws – I fuorilegge
        Black Book
        Operazione Valchiria
        Bronx
        Piano 17
        Four Brothers – Quattro fratelli
        Affari di famiglia
        Tequila Connection
        Indagini sporche
        Giulio Cesare
        Fuoco assassino
        La maschera di cera
        Suspense
        Civiltà perduta
        Hardwired – Nemico invisibile
        American Ultra
        Gli uomini della terra selvaggia
        Legend
        Affari di sangue

        Tieni di conto però che ho guardato solo le liste degli ultimi 3 anni, quindi potrebbero essercene altri. Ne hai visto qualcuno?

        Piace a 1 persona

      • Lucius Etruscus ha detto:

        Sì, li ho visti quasi tutti, ma intendi che sono film che hai recuperato e hai scoperto che ti piacevano?

        Mi piace

      • wwayne ha detto:

        Li ho visti dopo averci girato attorno per anni, e alla fine ho scoperto che mi piacevano. Ti consiglio in particolare:

        Appaloosa
        Il dolce e l’amaro
        Black Book
        Bronx
        Four Brothers – Quattro fratelli
        Indagini sporche
        Fuoco assassino
        Civiltà perduta
        Gli uomini della terra selvaggia

        Piace a 1 persona

      • Lucius Etruscus ha detto:

        A parte “Il dolce e l’amaro” (cerco di stare più lontano possibile dal cinema italiano) li ho visti all’incirca all’epoca della loro uscita. Tranne ovviamente l’ultimo 😀

        Mi piace

      • wwayne ha detto:

        Ho notato che aggiungendo solo un film ci possiamo fare una Top 10: scelgo Legend, perché nonostante il fatto che l’abbia visto quand’ero stanchissimo mi ha tenuto con gli occhi spalancati dal primo all’ultimo minuto, e questo la dice lunga sulla sua qualità. Ora che ci penso, anche con Affari di famiglia mi è capitata la stessa cosa, quindi facciamo che il decimo posto se lo beccano ex aequo questi 2 titoli. Grazie ancora per la chiacchierata, piacevolissima come sempre! 🙂

        Piace a 1 persona

      • Conte Gracula ha detto:

        Ha avuto pure un ruolo in Streghe, Zane XD

        Piace a 1 persona

  3. marco1946 ha detto:

    Alla domanda finale rispondo: PROBABILMENTE SI’
    E’ noto infatti che gli alieni vivono accanto a noi (sono invisibili, perciò non li vediamo) e influiscono sulle nostre scelte.
    Come spiegare che nella mia collezione di dvd ci sia un’orrenda vanzinata intitolata SOUTH KENSINGTON?????? Evidentemente un alieno ha schiacciato il pulsante “fai una cazzata! subito!”

    Piace a 2 people

    • Lucius Etruscus ha detto:

      ahahah per fortuna l’alieno che guida le mie scelte mi spinge a comprare su bancarella DVD con almeno un attore che “colleziono”, quindi non mi stupisce l’aver acquistato un film con Dacascos – attore di cui peraltro è abbastanza raro trovare roba in home video italiano, soprattutto i suoi film migliori – ma quello che non capisco è perché ho aspettato tutto questo tempo per vederlo: l’altro alieno, quello che mi spinge a vedere filmacci, dev’essersi distratto 😛

      Piace a 2 people

  4. Willy l'Orbo ha detto:

    Forse a sorpresa capisco la tua ritrosia nel vederlo, nonostante la secchiata di nomi che mi fanno palpitare, pur leggendo di alcune sequenze divertenti, non mi prende benissimo? Che ci sia qualche cortocircuito nella Forza (della Z)? 🤔🤔😅

    Piace a 1 persona

    • Lucius Etruscus ha detto:

      Se avessi saputo di tutti questi grandi nomi, sicuramente l’avrei visto prima, ma certo il film è davvero miserevole. E la colpa principale è chiamare così tanti grandi caratteristi e non far fare loro una mazza di niente…

      Mi piace

      • Willy l'Orbo ha detto:

        Nonostante non mi prendesse bene, come detto sopra, dopo aver scoperto di possederlo, l’ho visto a tempo record!
        Condivido tutto, qualche scena action divertente ma nel complesso davvero poco mordente. Così come è lentissimissima l’invasione aliena, allo stesso modo procede la visione.
        Ma almeno una manciata di calci ed esplosioni le ho viste! 😉😅

        Piace a 1 persona

      • Lucius Etruscus ha detto:

        Vedi? E’ destino di questo film rimanere in silenzio e di nascosto nelle collezioni degli appassionati di action 😀

        Mi piace

  5. Zio Portillo ha detto:

    Il post di oggi non riuscivo a trovare 5 minuti per leggerlo. Che abbia pure io gli alieni che mi vogliono tenere alla larga da sto film?

    Piace a 1 persona

    • Lucius Etruscus ha detto:

      E’ una congiura interstellare: l’umanità non deve sapere di un film che racconta una verità troppo scomoda! 😀

      Mi piace

      • Giuseppe ha detto:

        Più che altro, credo ci abbiano tenuto lontano da questo film per questioni d’immagine, e li potremmo anche capire: Johnson gliela rovina troppo (“Ehi, gente della Terra, guardate che non siamo così rincoglioniti come ci dipinge lo stunt coordinator, qui) 😀
        Ammetto comunque a mia volta di aver sempre continuato a rimandare alle calende greche la visione di questo Alien Agent…

        Piace a 1 persona

      • Lucius Etruscus ha detto:

        Un destino comune, per il film…

        Mi piace

  6. Pietro Sabatelli ha detto:

    Ma quanti soldi sprecano ad Hollywood?

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.