Guida TV in chiaro 26-28 luglio 2019

Se avete recensito qualcuno di questi film, fatemi avere il link che lo aggiungo alla scheda, così che sarete citati.

Venerdì 26 luglio 2019

Ore 21.10 – Paramount – Il giovane ispettore Morse (2×03) Ascendente
Una casalinga di Oxford, la signora Vivienne Haldane, torna a casa in una nebbiosa serata di novembre: il mattino seguente, viene ritrovata assassinata, strangolata a morte con una calza di seta. È la terza donna nel giro di un mese a morire in tali circostanze e questo omicidio mette in allerta la polizia di Oxford. Il detective Eneavour Morse scopre che le tre vittime sono donne sposate, a cui sono state sottratte le fedi nuziali.

Ore 21.15 – 7Gold – A Better Tomorrow (id., 1986) di John Woo, con Ti Lung, Leslie Cheung e Chow Yun-fat
Storia di due fratelli e del loro difficile rapporto. Il primo è un poliziotto che mette tutto se stesso nel suo lavoro, il secondo è un fuorilegge che ha involontariamente ostacolato la carriera del fratello e forse ha avuto qualche parte nella morte del loro padre. Quando il fratello “cattivo” torna, dopo un periodo di detenzione e con il proposito di cambiar vita, si accorge quanto sia difficile reinserirsi nella società.

Ore 21.25 – Rete4 – Training Day (id., 2001) di Antoine Fuqua, con Denzel Washington ed Ethan Hawke
Durante un’unica giornata di addestramento, il detective Jake Hoyt (Ethan Hawke), novellino e idealista, conosce il suo mentore Alonzo Harris (Denzel Washington) e capisce che sulle strade nulla è come sembra. Storia scontata e banale fino alla nausea: il Premio Oscar assegnato a Washington per questo ruolo è puramente politico, visto che prima non si usava premiare gli attori di colore!

Ore 21.30 – Spike – 10 minuti a mezzanotte (10 to Midnight, 1983) di J. Lee Thompson, con Charles Bronson e Lisa Eilbacher
Un giovane impiegato, apparentemente innocuo, è in realtà un maniaco sessuale assassino che sceglie le sue vittime con fredda determinazione: nudo e armato di lungo coltello le scanna nude. La polizia è sulle sue tracce: il tenente Kessler (Charles Bronson) è sicuro che il delinquente sia proprio quel giovanotto che, quando viene fermato ed interrogato, esibisce prove ed alibi di ferro a suo discarico. Per un approfondimento sul film, si rimanda al blog Malastrana VHS.

Ore 22.40 – Rai4 – Black Water (id., 2018) di Pasha Patriki, con Jean-Claude Van Damme e Dolph Lundgren
L’agente della CIA Wheeler (Jean-Claude Van Damme) è prigioniero all’interno di un sottomarino nucleare in una zona non ben precisata. Dopo aver scoperto che non è il solo in pericolo, unisce le sue forze con un altro prigioniero, Marco (Dolph Lundgren), per venire a capo del mistero e trovare una via di salvezza. Per un approfondimento sul film, si rimanda al blog Il Zinefilo.

Ore 23.00 – Paramount – Maigret 3. Il crocevia delle tre vedove (Maigret: Night at the Crossroads, 2017) di Sarah Harding, con Rowan Atkinson e Ben Caplan
Dal romanzo “Il mistero del crocevia” (La nuit du carrefour, 1931) di Georges Simenon (Mondadori 1933), ristampato da Adelphi nel 1996 come “Il crocevia delle tre vedove”. Mentre indaga sul ritrovamento di un cadavere nella rimessa di due fratelli, Maigret (Rowan Atkinson) scopre un illecito traffico di diamanti che collega Parigi ad Angersa. L’indagine è resa ancora più complicata da un doppiogiochista nella squadra di polizia.

Ore 23.10 – IRIS – Ricercati: ufficialmente morti (Extreme Prejudice, 1987) di Walter Hill, con Nick Nolte e Powers Boothe
Ai confini col Messico un ranger texano combatte una sua guerra personale contro un boss della droga, già suo amico. Per un approfondimento sul film, si rimanda al blog La Bara Volante.

Ore 23.20 – 20 Mediaset – From Paris with Love (id., 2010) di Pierre Morel, con John Travolta e Jonathan Rhys Meyers
Scritto da Luc Besson. Una distinta spia inglese affianca un rozzo action man americano in un film più che riuscito. Divertente e pieno d’azione.

Ore 23.30 – Spike – Assassination (id., 1987) di Peter Hunt, con Charles Bronson e Jill Ireland
Alla moglie del nuovo presidente degli Stati Uniti viene assegnata una coppia di agenti di sorveglianza. Questi faticano parecchio a farle capire i rischi connessi alla sua nuova posizione pubblica. Dopo una serie di piccoli incidenti, arrivano gli attentati veri e propri. Finalmente la donna si rende conto della situazione, mentre il suo “angelo custode” riesce ad eliminare un killer.

Ore 23.45 – 7Gold – Nessun alibi, o Senza alibi (No Alibi, 2000) di Bruce Pittman, con Dean Cain ed Eric Roberts
Bob Valenz (Dean Cain) è un uomo d’affari di successo con un unico difetto: assomiglia troppo al fratello del malavitoso Vic Haddock (Eric Roberts), che quest’ultimo cerca perché gli deve un sacco di soldi. La cosa si complica quando Bob si innamora della stessa donna adocchiata dal boss…

Sabato 27 luglio 2019

Ore 16.35 – Rete4 – Poirot. La parola alla difesa (Sad Cypress, 2003) di Dave Moore, con David Suchet ed Elisabeth Dermot Walsh
Dal romanzo omonimo (Sad Cypress, 1940) di Agatha Christie (Mondadori 1941). Elinor Carlisle (Elisabeth Dermot-Walsh) viene accusata dell’omicidio di una facoltosa zia, Laura Welman (Diana Quick), e di Mary Gerrard (Kelly Reilly), sua rivale in amore. L’evidenza dei fatti è schiacciante: la donna era l’unica ad avere un valido movente, l’opportunità e i mezzi per somministrare alle vittime il fatale veleno. Ma a Hercule Poirot (David Suchet) qualcosa non quadra e sarà proprio nel corso dell’udienza processuale che riuscirà a rimettere a posto i tasselli di questo intricatissimo giallo…

Ore 20.30 – Rai3 – Cinderella Man. Una ragione per lottare (id., 2005) di Ron Howard, con Russell Crowe e Renée Zellweger
La lunga e patetica storia, ispirata a fatti reali, di James Braddock (Russell Crowe), pugile negli anni della Grande Depressione che, persa la grinta, deve lottare quotidianamente contro la più nera povertà. Qualcuno crede però ancora in lui, come l’impresario Joe Gould (Paul Giamatti), che sovvenziona il suo ritorno sul ring, tra mille difficoltà. Per un approfondimento sul film, si rimanda al blog Il Zinefilo.

Ore 21.00 – 20 Mediaset – The Corruptor. indagine a Chinatown (The Corruptor, 1999) di James Foley, con Chow Yun-fat e Mark Wahlberg
Un agente dell’immigrazione e un poliziotto di New York uniscono le forze per combattere il traffico di droga delle Triadi cinesi, ma le cose si complicano quando la malavita cerca di corrompere il poliziotto.

Ore 21.10 – RaiMovie – L’uomo che volle farsi re (The Man Who Would Be King, 1975) di John Houston, con Sean Connery e Michael Caine
Dal romanzo omonimo del 1888 di Rudyard Kipling (Newton Compton 1994). Due soldati britannici in India decidono di disertare e di costruirsi un regno privato nel Kafiristan, dove nessun bianco era giunto sin dai tempi di Alessandro Magno.

Ore 21.15 – Rai4 – Derailed. Punto d’impatto (Derailed, 2002) di Bob Misiorowski, con Jean-Claude Van Damme e Laura Harring
Alla ricerca della donna-ladro Galina Konstantin (Laura Harring), in possesso di documenti scottanti, e nel tentativo di salvare i propri familiari tenuti in ostaggio, Jacques Kristoff (Van Damme) dovrà fare di tutto nello spazio ristretto di un treno in corsa. Una curiosità: Ethan, il figlio del praotagonista, è interpretato dal giovanissimo Kristopher Van Varenberg, figlio di Van Damme.

Ore 21.25 – Nove – Caccia a Ottobre Rosso (The Hunt for Red October, 1990) di John McTiernan, con Sean Connery e Alec Baldwin
Dal romanzo “La grande fuga dell’Ottobre Rosso” (The Hunt for Red October, 1984) di Tom Clancy (Rizzoli 1986), quarto episodio della saga di Jack Ryan. Nel 1984 il capitano Marko Ramius (Sean Connery), leggenda della Marina Sovietica, se ne scappa con un sottomarino nucleare: sta disertando o sta organizzando un colpo di mano che darebbe il via alla Terza guerra mondiale? Starà all’analista della CIA Jack Ryan (Alec Baldwin) scoprirlo. Per approfondire, si rimanda al blog La Bara Volante.

Ore 21.30 – Spike – Delta Force (The Delta Force, 1986) di Menahem Golan, con Lee Marvin e Chuck Norris
Un commando terroristico palestinese sequestra un aeroplano. La vita dei passeggeri dipende dall’abilità della Delta Force, una squadra speciale di uomini duri. Per un approfondimento sul film, si rimanda al blog Il Zinefilo.

Ore 23.00 – Paramount – Derailed. Attrazione letale (Derailed, 2005) di Mikael Håfström, con Clive Owen e Jennifer Aniston
Dal romanzo omonimo del 2003 di James Siegel, in Italia “Ultima corsa” (Sperling & Kupfer 2003) o “Derailed. Attrazione finale” (Sperling & Kupfer 2006). Un pubblicitario di New York incontra per caso su un treno la donna della sua vita. I due, entrambi manager e sposati, iniziano un’intricata relazione clandestina che segna l’inizio di un terribile incubo, quando uno psicopatico criminale decide di perseguitarli e di ricattarli…

Domenica 28 luglio 2019

Ore 12.30 – Rete4 – Poirot. Nido di vespe (3×04: Wasps’ Nest, 27 gennaio 1991) di Brian Farnham, con David Suchet
Dal racconto omonimo (da “The Daily Mail”, 20 novembre 1928) di Agatha Christie, raccolto nell’antologia “I primi casi di Poirot” (Poirot’s Early Cases, 1974), Mondadori 1977, traduzione di Lidia Lax.
Il Capitano Hastings scopre qualcosa di inquietante su una fotografia che ha scattato con la sua nuova macchina fotografica all’interno di un giardino in compagnia di Poirot (David Suchet) e l’Ispettore Japp (Philip Jackson). Il famoso detective belga, per aiutare il suo amico, verrà risucchiato in una strana storia di gelosia, vendetta e… vespe!

Ore 16.20 – Rete4 – Convoy. Trincea d’asfalto (Convoy, 1978) di Sam Peckinpah, con Kris Kristofferson e Ali MacGraw
Martin (Kris Kristofferson), agguerrito camionista, è vessato dallo sceriffo Lyle. Dopo averlo ridicolizzato in pubblico, fugge vero il New Mexico, alla testa di una carovana di colleghi.

Ore 21.00 – IRIS – La talpa (Tinker Tailor Soldier Spy, 2011) di Tomas Alfredson, con Gary Oldman, Colin Firth e Tom Hardy
Dal romanzo omonimo del 1974 di John le Carré (Rizzoli 1975). L’intelligence inglese richiama in azione l’agente George Smiley (Gary Oldman) per proporgli una nuova missione. George, armato di pazienza, deve scoprire chi è la pericolosa spia che si nasconde tra i membri dei servizi segreti e deve catturarla, cercando di rompere i fitti rapporti che la talpa è riuscita a crearsi. Dopo aver individuato quattro possibili sospetti, per George sarà difficile barcamenarsi tra vecchie storie di amicizie e rivalità e la riuscita della missione comporterà un prezzo molto alto da pagare.

Ore 21.15 – Cielo – Shattered. Gioco mortale (Butterfly on a Wheel, 2007) di Mike Barker, con Pierce Brosnan e Maria Bello
Neil (Gerard Butler), Abby (Maria Bello) e la figlia Sophie (Emma Karwandy) sono una famiglia felice: belli, ricchi, innamorati. Ma questo idilliaco quadretto familiare è destinato ad andare in mille pezzi quando Tom Ryan (Pierce Brosnan) irrompe nella loro vita.

Ore 23.30 – Spike – Il giustiziere della notte 2 (Death Wish II, 1982) di Michael Winner, con Charles Bronson e Jill Ireland
Paul Kersey (Charles Bronson), che in passato, per il dolore della uccisione della moglie, ha compiuto una strage di teppisti a New York, ora fa l’architetto a Los Angeles e sembra votato a una vita tranquilla. Ma una nuova tragedia riaccende in lui la furia sanguinaria. Per un approfondimento sul film, si rimanda al blog La Bara Volante.

Ore 23.40 – IRIS – I tre giorni del Condor (Three Days of the Condor, 1975) di Sydney Pollack, con Robert Redford e Faye Dunaway
Dal romanzo “I sei giorni del Condor” (Six Days of the Condor, 1974) di James Grady (Rizzoli 1975). Un uomo della CIA scopre che tutti i suoi colleghi sono stati uccisi, e nella ricerca dei responsabili farà scoperte incredibili.

L.

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Guida TV in chiaro 26-28 luglio 2019

  1. Cassidy ha detto:

    Ti ringrazio per le citazioni e l’aggiornamento, certo che un po’ di film di Rutger potevano spuntare, ma d’altra parte non hanno omaggiato Romero, quindi non si smentiscono. Cheers!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.