Jack il ciclone (2004) Mamma, ho perso la scimmia!

Che film si può presentare a Ferragosto? Qualcosa di leggero, di divertente e… oh, al diavolo: vai con le scimmie! Che con tutto quel pelo, come resistono al caldo?

Come sa chi segue il blog, adoro i film con le scimmie (passione che condivido con Cassidy!) e la sezione “Scimmie e scimmioni” è ricca: quando su 7Gold becco una commediola per famiglie con uno scimpanzé che scia… uno sciampanzé… come posso resistere? Sono un zinefilo dal cuore debole…
Il sempre generoso canale la scorsa domenica 11 agosto 2019 ci ha regalato MXP: Most Xtreme Primate (2004), che non ho trovato in altra distribuzione italiana se non trasmesso su 7Gold (e su YouTube in streaming a pagamento) con il titolo Jack il ciclone.

Pure il titolo italiano!

L’autore è quel Robert Vince che ha votato la propria vita artistica agli “animali sportivi”: dalla saga di Air Bud (cane che gioca a basket) fino a quella dei Supercuccioli, pensate ad un animale in video… e c’è Vance dietro, o come regista, o come sceneggiatore, o come produttore, o in tutti questi ruoli.
Sapete da dove è nata la passione per gli animali? Dall’aver prodotto White Tiger. Operazione Tigre (1995), uno dei mitici film marziali con Gary Daniels! Scherzo, però è curioso che un autore specializzato in animali ne abbia prodotto uno marziale con un animale citato nel titolo. Sempre poi per ricordare che i marziali anni Novanta hanno segnato intere generazioni di cineasti.

Credo che la Protezione Animali dovrebbe intervenire…

Purtroppo non ho potuto trovare i precedenti due film della serie con Jack il ciclone – MVP: Most Valuable Primate (2000) e MVP: Most Vertical Primate (2001) – ma non credo di essermi perso chissà che capolavori…

Album dei ricordi scimmieschi

Sono lontani i tempi in cui viveva nella riserva naturale El Simian, ormai lo scimpanzé Jack è un campione di hockey – non a caso la serie di film è canadese – e vive comodamente a casa con la “mamma umana” Julie (Gwynyth Walsh). Ora è tempo di una vacanza, per la precisione in Messico. Tutti pronti? Si parte…
Ho come la sensazione di aver dimenticato qualcosa… Kevin!

Macaulay Culkin con qualche pelo in più

L’inizio alla Mamma, ho perso l’aereo (1990) cambia strada e diventa per Jack l’occasione di una vacanza diversa dal solito: degli sforzi di mamma Julie per raggiungerlo non vediamo gran che, invece assistiamo allo scimpanzé che viene adottato dal bambino biondo Pete (Devin Douglas Drewitz) e da suo fratello rockettaro Jay (Trevor Wright) che se ne prendono cura in assenza del paparone Edward (Robby Benson), in attesa di inventarsi qualche scusa per giustificare una scimmia in casa.
Mentre Jay pensa solo alla musica, il piccolo Pete sogna lo snowboard, e trova in Jack un perfetto compagno di discese.

Altro che Messico, viva le neve!

Non mancano i soliti cattivoni da operetta, Gilfred (Ian Bagg) e Stanley (Rob Tinkler), che nel tentativo di rapire la scimmia per il boss Paulie (James Crescenzo) fanno pasticci. Parentesi buffonesca che è meglio ignorare.
Invece mi stupisco che lo scimpanzé faccia sul serio le scene con lo snowboard: la produzione è troppo scarna per permettersi eventuali effetti speciali così raffinati!

Alla faccia del pianeta delle scimmie!

Battuti i cattivoni, Jack e Pete vincono la gara di snowboard e fanno amicizia con il giudice: una comparsata di Bjorn Leines, che a quanto ho capito è un nome importante in questo campo.
Buoni sentimenti a palate come da copione, ma a parte questo una scimmia in video fa sempre piacere.

Dobbiamo stare… vicini vicini!

Chiudo lasciando traccia del doppiaggio italiano del film.

Personaggio Attore Doppiatore
Pete Devin D. Drewitz Jacopo Bonanni
Jay Trevor Wright Simone Crisari
Julie Gwynyth Walsh Giò Giò Rapattoni
Edward Robby Benson Andrea Ward
Paulie James Crescenzo Michele Kalamera

Doppiaggio: Tecnosound.
Edizione italiana: Alberto Porto.
Dialoghi italiani e direzione del doppiaggio: Barbara Berengo.
Sonorizzazione: Tecnosound.
Mixage: Roberto Pierdicchi.

Buon Ferragosto a tutti

L.

– Ultimi post simili:

GUARDA IL FILM A € 3,99

Annunci

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Scimmie e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

15 risposte a Jack il ciclone (2004) Mamma, ho perso la scimmia!

  1. Zio Portillo ha detto:

    Io ieri sera mi sono ri-guardato “Attrazione Fatale” con la Close e Douglas su Sky anni ’80. Stesso genere di film, no? in fondo un animale domestico c’era anche in quello che ho visto io! Vale lo stesso?

    Piace a 1 persona

  2. Evit ha detto:

    Questa poi! Sono davvero allibito nello scoprire che la locandina del film non mente. La scimmia fa davvero snowboard! E ce ne sono altri della stessa serie!!!

    Piace a 1 persona

  3. Conte Gracula ha detto:

    Nella maggior parte dei casi, i film con gli animali mi fanno venir voglia di cavarmi gli occhi e farmi strappare le orecchie (specie quando i pensieri dell’animale sono doppiati da un essere umano, anche se non è questo il caso).
    Comunque, se delle rischiose scene di snowboarding sono fatte da una scimmia, è grave… la prossima volta, metterei una scimmia alla regia e in sala montaggio XD

    Piace a 1 persona

    • Lucius Etruscus ha detto:

      Magari! Vorrebbe dire che alla regia e al montaggio ci sarebbero degli esseri viventi, cosa di cui ormai dubito fortemente 😀
      Scherzi a parte ho le tue stesse idee sui film con animali, soprattutto se per famiglie, ma alle scimmie non so resistere 😀

      Piace a 1 persona

  4. Willy l'Orbo ha detto:

    Film perfetto per collimare col buonumore ferragostano! 😁
    Poi, non so perché, ma mi viene da dire che una scimmia sciatrice ci sta sempre bene 😅
    Buon ferragosto a tutti!

    Piace a 1 persona

  5. Cassidy ha detto:

    Dopo il cane cestista di “Air Bud” lo spin-off con le scimmie, questo è un regalo di ferragosto!! 😀 Cheers

    Piace a 1 persona

  6. Pingback: [Italian Credits] Il meglio del 2019 (8) Agosto | Il Zinefilo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.