[Eroi Z in TV] Brion James

Un’altra iniziativa che è “colpa” di Sam Simon, del blog VengonoFuoriDalleFottutePareti: è leggendo un suo post che mi è venuta un’idea malsana. Perché non fare una retrospettiva sugli Eroi dei film di serie Z che nel corso degli anni hanno fatto comparsate in serie TV a sfondo fantastico?

L’eroe di oggi è Brion James.

Californiano, classe 1945, il noto caratterista non ha visto arrivare il nuovo millennio e dal 1999 ci guarda dal Paradiso della Z, gustando i ricordi di raccapriccio lasciati nella nostra memoria.

La prima volta che ho incontrato James mi ha segnato senza saperlo, visto che era l’unico abitante della “palude silenziosa” che si vede nel film del 1981 di Walter Hill.

Guerrieri della palude silenziosa, giochiamo alla guerra?

Tutti l’hanno visto in Blade Runner (1982) ma il suo ruolo che più preferisco è quando da ragazzo lo vidi su Italia1 come cattivo paranormale de La Casa 7 (1989), in cui può dar libero spazio al suo naturale carisma ed attitudine per la nefandezza.

«Aumenta il voltaggio, stronzo!» Frase maschia del secolo…

Ecco un breve viaggio nelle sue apparizioni in serie TV a sfondo fantastico.


L’incredibile Hulk

Episodio 2×08 (Alice in Disco Land, 3 novembre 1978, in Italia con il titolo “Pandemonio al Pandemonium”).

Nel suo eterno peregrinare David Banner trova lavoro come barista in uno dei locali-discoteca molto in voga all’epoca, il cui buttafuori è il corpulento e baffuto Al, che i titoli riportano essere Brian James.

James e la febbre del sabato sera

Quando la situazione si scalda e arriva Hulk, il nostro James lo affronterà… con uno sgabello! Madornale errore.

Strumento sbagliato nel momento sbagliato

Una curiosiotà. Il capo di Al, il cattivo della vicenda, è interpretato da un giovane cardassiano che sicuramente incontreremo più avanti in questa rubrica…


Mork & Mindy

Episodio 1×10 (Mork’s Greatest Hits, 23 novembre 1978, in Italia con il titolo “Il più grande colpo di Mork”).

Tipici bulli terrestri

Mentre in un bar Mindy spiega all’alieno Mork cosa rappresenti la colazione per noi umani, arriva il solito bullo a cercare rogna, George, con la faccia e il corpaccione di Brion James.

Va’ che fisicaccio!

Dopo aver importunato Mindy chiedendole di ballare, la ragazza e tutti gli altri avventori rimangono scandalizzati quando Mork non riempie di botte l’uomo. Dal seguito della vicenda esce fuori che un uomo è obbligato a picchiare chiunque sia irrispettoso nei confronti della sua donna, e Mindy è profondamente delusa che Mork si rifiuti di darsi alla violenza: ma a dieci anni dal ’68 che fine ha fatto l’emancipazione femminile e il pacifismo? Comunque la situazione si risolverà come si risolve qualsiasi storia con Robin Williams: con lui che fa il buffone.

Non mi sembra un combattimento alla pari

Da ragazzino ricordo che vedevo questa serie ma credo mi piacesse molto di più la canzone della sigla del telefilm, che trovo inguardabile. Però James, grande il doppio di Williams, è perfetto nel ruolo di cattivo-buono da sit-com.


Galactica

Episodio 1×01 (Galactica Discovers Earth, gennaio 1980, in Italia dall’aprile 2008 con il titolo “Inseguimento nella quarta dimensione”).

Scusa, ma dove hai trovato quel casco così ridicolo?

In questo meno ispirato seguito della prima serie, i due piloti protagonisti scendono sulla Terra con i loro ridicoli caschi alla Tutankhamon e se ne vanno in moto, quando vengono affiancati da dei teppisti motorizzati capeggiati dal nostro James: un’occasione per mostrare le moto volanti dei nostri eroi, che se ne volano via dalla situazione di pericolo.


Storie incredibili

Episodio 1×04 (Mummy Daddy, 27 ottobre 1985, in Italia dal 1986 con il titolo “Papà mummia”).

Quando all’incirca nel 1986 la CIC Video portò nelle nostre videoteche delle cassette con tre episodi l’una di questa serie, in famiglia esultammo: Spielberg che produce “storie del mistero”? Imperdibile! L’unico episodio che ricordo è questo con la mummia, dopo il quale abbiamo riavvolto il nastro e riportato subito in videoteca: avevo 12 anni, non 2…

James de panza, James de sostanza

Un attore mascherato da mummia si ritrova nel posto più orribile del mondo: la provincia americana. Caso vuole che un’altra mummia infesti la zona – e non è Bubba Ho-Tep! – finché i buzzurri del posto decidono che è il momento di agire, fomentati dal più buzzurro di tutti: Willie Joe, dalla stazza di James.

Questo non è un paese per mummie!

Bambinate varie porteranno ad un lieto fine bambinesco.


I racconti della cripta

Episodio 3×11 (Split Second, 7 agosto 1991, in Italia dal 1994 con il titolo “All’ultimo secondo”).

Signor di tutta la foresta egli è: con l’ascia in man, si sente James! (quasi-cit.)

È squallida la vita per la femme fatale Liz che vive in un luogo sperduto abitato solo da boscaioli maneschi, ma sembra aver trovato il principe azzurro in Steve Dixon, il nostro James. Peccato che appena sposati nasca una vicenda di torbidi inganni che avrà come unica vittima il povero giovane Ted. Che però saprà far fruttare bene la sua abilità con la motosega…

Non sarà più un boscaiolo tutto d’un pezzo

Ricordo ancora quando giravo per videoteche romane alla ricerca delle videocassette con gli episodi presentati dal Guardiano della Trippa (come diceva Totò!), anche perché erano piene di grandi attori, sia come interpreti che registi.


Highlander

Episodio 3×04 (The cross of St. Antoine, 17 ottobre 1994, in Italia dal 1995 con il titolo “La croce d’oro”).

Il protagonista Duncan MacLeod ad ogni episodio incontra un altro immortale che già conosceva da secoli: in pratica tutto il mondo è paese, per lui. Comunque stavolta incontra il ricco collezionista d’arte Armand Thorne e capisce subito che quella faccia da James l’ha già incontrata prima: proprio quando nel Far West l’uomo, che all’epoca si chiamava John Durgan, uccise un prete di paese e gli rubò la preziosissima super-croce dorata da venti chili che gli aveva dato il Papa. Perché il Papa regalava sempre chili d’oro ai preticelli del Far West.

Il passar dei secoli fa bene a James

Oggi quella super-croce d’oro è nella collezione del ricco Armand Thorne, che non esita a sporcarsi i suoi vestiti pregiati per ammazzare una tizia qualunque: MacLeod farà giustizia.

Lo senti il mio spadone da Highlander?

Come questa serie, basta unicamente sul nulla che scompiglia i capelli di Adrian Paul, sia durata sei stagioni rimarrà per sempre un mistero inspiegabile. Un X-File, anzi… un Millennium!


Millennium

Episodio 2×12 (Luminary, 23 gennaio 1998, in Italia dall’agosto 1999 con il titolo “Destinazione Alaska”).

L’entusiasmo di James per questo ruolo

Lascio volentieri questa serie ai suoi tanti fan e non tento nemmeno di capire la roba che succede, puro chiacchiericcio da X-File con cui non voglio avere niente a che fare. Ciò che importa è avere due caratteristi mitologici come James ed Henriksen di nuovo insieme, dopo i bei tempi de La Casa 7.

James ed Henriksen di nuovo insieme dieci anni dopo

L.

– Ultimi post con Brion James:

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in SerieTV e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

15 risposte a [Eroi Z in TV] Brion James

  1. Willy l'Orbo ha detto:

    Grandissimo! Appena ho letto il nome di Brion anche io ho pensato al cattivone de La Casa 7, cui il nostro resta indissolubilmente legato! E sulla “rimpatriata” con Henriksen 10 anni dopo…lucciconi agli occhi! 🙂 🙂 🙂

    Piace a 1 persona

  2. Sam Simon ha detto:

    Dukat!!!!! E dire che Marc Alaimo ha fatto pure roba bella, Total Recall di Verhoeven! :–D

    Certo Brion James ha proprio la faccia del caratterista…

    Piace a 1 persona

  3. Cassidy ha detto:

    Stavo guardando un film l’altro giorno e mi sono spuntati i baffo i di Brion James, penso che continueremo a trovarlo e ritrovarlo in piccoli ruoli per i prossimi vent’anni da quanto ha lavorato 😉 La serie di Highlander era basata sulla sigla un po’ come Mork e Mindy (che però aveva una sigla migliore). “Storie incredibili” la ricordo poco ma almeno un episodio (quello della ragazza e del pozzo) ai tempi mi era piaciuto, se non ricordo una storia con mummie e James doveva essere proprio poca cosa. Cheers!

    Piace a 1 persona

    • Lucius Etruscus ha detto:

      Forte del nome di Spielberg alla produzione, “Storie incredibili” è stata super-mega-pompata all’epoca. Addirittura arrivò in sala! Poi una serie di 8 o 9 VHS con tre episodi l’uno, repliche infinite in TV… proprio lo stesso trattamento che ricevono le altre serie 😀

      "Mi piace"

      • Giuseppe ha detto:

        Sì, lo stesso preciso 😛
        Non proprio una grandissima serie “Storie incredibili”: l’imprimatur di Spielberg in persona, registi di lusso, star protagoniste come se piovesse ma alla fine si salvava comunque pochino, come appunto l’episodio “mummiesco” con il compianto Brion… che in Hulk, Galactica e Mork & Mindy non ricordavo affatto, a dirla tutta! Da “I racconti della cripta” in poi, invece, ho ben presente i suoi ruoli, compreso ovviamente il barbarico immortale Armand Thorne e lo sceriffo Bowman che affianca Black/Henriksen in quell’episodio della (immeritatamente) sfortunata serie Millennium.
        P.S. Come Papà Sam, anch’io mi ero accorto del giovane Marc Alaimo lassù… 😉

        Piace a 1 persona

  4. Conte Gracula ha detto:

    Mamma mia, è apparso in un po’ di roba noiosetta… e nel caso di Mork, in un episodio di morale bullo-cavernicola davvero inaccettabile XD

    Piace a 1 persona

  5. Pingback: [Eroi Z in TV] Marc Alaimo | Il Zinefilo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.