[Italian Credits] Il signore degli anelli (1978)

L’amico Federico del canale YouTube Passoridotto torna a regalarci oro, riesumando dalle sue segrete la pellicola del film d’animazione Il signore degli anelli (1978) di Ralph Bakshi, con le sue ormai perdute scritte in italiano.

Nell’estate del 1987 stavo dando fondo ad ogni mio risparmio per la nuova attività di famiglia: il noleggio di film in videoteca. Ero impazzito per l’animazione e all’epoca c’era solo Disney, di cui mi nutrivo ghiottamente. Un giorno di quell’estate scoprii che esisteva vita oltre la Disney, scoprendo la VHS Domovideo de Il Signore degli Anelli, di cui ignoravo tutto: mai letto Tolkien, mai saputo anche solo che esistesse un autore con quel nome. Noleggiai coi miei pochi soldi la VHS e non finii neanche di vedere il film: quell’estate si concluse il mio rapporto con Lord of the Rings.
A saperlo che era una rarità, magari avrei comunque duplicato quella VHS: bisognerà aspettare il 2002 perché Warner ristampi il film in VHS e DVD (entrambi oggetto di collezionismo spinto), scommetto con titolazione inglese.

dal “Radiocorriere TV” 20-26 luglio 1986

Federico ci regala invece le schermate delle splendide scritte italiane d’annata del film – uscito nelle nostre sale nel dicembre del 1979 – da una «Copia 16mm stampata su pellicola Kodak Lpp del 1982 (supporto poliestere) e distribuita, ai tempi, dalla Sampaolofilm».
Federico ha personalmente ripreso la pellicola quindi ciò che segue sono immagini di un “manufatto”, di cui non posso che ringraziarlo.


Titoli di testa


Titoli di coda


L.

– Ultimi post simili:

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

35 risposte a [Italian Credits] Il signore degli anelli (1978)

  1. Sam Simon ha detto:

    Splendido! Queste schermate le so a memoria! E che musiche sto film! Ho pure la recensione pronta, a settembre la pubblico e linko questa meraviglia! :–)

    Piace a 1 persona

  2. Evit ha detto:

    Confermo titoli in inglese su VHS Warner

    Piace a 1 persona

    • Lucius Etruscus ha detto:

      Si sa qualcosa della Domovideo che noleggiai nel 1987? Erano italiani? Purtroppo la mia memoria non mi aiuta 😛

      "Mi piace"

      • Evit ha detto:

        Ahimè non sono riuscito a recuperare quella versione. Conoscendo la Domovideo non è improbabile che lo fossero

        Piace a 1 persona

      • Lucius Etruscus ha detto:

        Come si vede dal ritaglio, alla sua uscita costava “solo” 85 mila lire: regalata!!!!! ^_^

        Piace a 1 persona

      • Evit ha detto:

        Poi la gente si lamenta che i Blu-Ray hanno prezzi “da ricchi”.

        Piace a 1 persona

      • Lucius Etruscus ha detto:

        Il problema è che i Blu-ray non hanno avuto il crollo di prezzi di VHS e DVD: finché la nascita dello streaming ha reso chiaro che il pubblico italiano generico non comprerà mai Blu-ray neanche sotto tortura, non vedevo in giro dischi per meno di 15 euro, anche a tanti anni dall’arrivo in Italia del formato. Con gli altri formati dopo qualche anno di prezzi folli si è subito scesi di pretesa e c’è stato il botto grosso (se nel 1987 le VHS sfoggiavano 85 mila lire, nel 1991 l’avvento dell’edizione economica a 20/25 mila ha rivoluzionato il mercato), mentre in proporzione il Blu-ray se l’è tirata molto di più 😛

        Piace a 2 people

  3. Conte Gracula ha detto:

    Quando ero bambino, lo passarono in TV. A quei tempi, non conoscevo nulla del Signore degli anelli, non sapevo che fosse una trilogia: così, quando il film si fermò più o meno a Moria, mi rimase un senso di incompiutezza.
    Per la guida TV, non era previsto il seguito! 😦
    Alcuni anni fa, sono riuscito a vederlo per intero: non si ferma alla fine de La compagnia dell’anello, ma alla fine de… Le due torri!
    Bakshi avrà finito i soldi durante la produzione, il rotoscopio è un’amante esigente. Si notava pure un calo della resa con l’avanzare del film.

    Piace a 2 people

    • Lucius Etruscus ha detto:

      Da Federico infatti ho scoperto che il film d’animazione non è completo: io ho resistito forse per mezz’ora (magari anche meno) quindi mi sono sempre disinteressato di qualsiasi cosa fosse anche solo accostata agli Anelli 😛

      Piace a 2 people

      • Conte Gracula ha detto:

        Ti posso dire che questo film lascia impressioni contrastanti anche in chi ama il fantasy: a me è piaciuto, pur con i suoi grossi difetti, ad altri ha fatto schifo (mi baso sui miei amici come campione inaffidabile).
        La resa visiva è altalenante. Il doppiaggio… non ricordo.

        Piace a 2 people

      • Giuseppe ha detto:

        Va detto che la preziosità della chicca bakshiana/tolkieniana nell’antica versione italo-titolata condivisa da Federico trascende l’eventuale passione (o meno) personale per il fantasy… 😉

        Piace a 1 persona

      • Lucius Etruscus ha detto:

        Infatti mi accende molta più passione vedere queste perdute scritte italiane che il film in sé 😛

        "Mi piace"

  4. Lorenzo ha detto:

    Io lo vidi al cinema da ragazzino, andavo alle medie, quindi verso metà anni ’80. Forse era una proiezione per la scuola, chi si ricorda.
    All’epoca avevo già letto libro, e ci rimasi male quando vidi che mancava metà storia.
    Però mi ricordo che alcune scene erano abbastanza evocative.

    Piace a 1 persona

  5. redbavon ha detto:

    La mia smodata passione per LOTR è iniziata con questo film! Visto al cinema a Natale del 1978. Avevo dieci anni. Qualche mese dopo mio padre mi comprò il libro.
    Qui la storia completa:

    https://redbavon.wordpress.com/2017/09/05/un-libro-per-domarli-un-libro-per-ghermirli-e-nel-buio-incatenarli/
    Mi ha lasciato un segno indelebile. Ha aperto “porte” sempre esistite dentro di me e che non conoscevo fino a quel momento.
    Ho una copia del DVD e appena torno a casa verifico i titoli.
    Grazie per questa meraviglia!

    Piace a 2 people

  6. Willy l'Orbo ha detto:

    Che chicca!!! Doppia chicca perché oltre alle scritte in italiano io non ne ricordavo l’esistenza, quindi ho fatto un’interessante scoperta anche se, leggendo qua e là compresa la tua interruzione di visione, potevo dormire sonni tranquilli pure “nell’ignoranza”! 🙂

    Piace a 1 persona

    • Lucius Etruscus ha detto:

      ahahahh non basarti su di me, sai che io sono leggenda e ho un gene “contrario” al resto dell’umanità 😀
      Se ti piace il Signore degli Anelli, credo ti piacerà anche questo film.

      "Mi piace"

      • Willy l'Orbo ha detto:

        Ahahah, gene o non gene, sei in ottima (e numerosa) compagnia nelle critiche, valuterò se visionare o meno. Ma noi discepoli della Z, in genere, non ci facciamo intimorire dai giudizi negativi, anzi! 🙂

        Piace a 1 persona

  7. Pingback: Il signore degli anelli (1978) | IPMP – Italian Pulp Movie Posters

  8. Federico ha detto:

    Con un po’ di ritardo volevo ringraziare tutti quelli che hanno gradito queste schermate, in particolare Lucius che dedica un po’ di spazio nel suo fantastico blog anche ai malati di pellicola (nel senso materiale del termine!) come il sottoscritto. In merito al film in questione io lo vidi da ragazzo, alle medie, proprio in questa edizione a passo 16mm. E dopo decenni sono riuscito ad averlo in collezione perchè l’ho sempre reputato un bel film, con alcune sequenze particolarmente indovinate. Peccato che, oltre al fatto d’esser rimasto a metà, spesso condensa troppo alcuni passaggi del libro, non permettendo una sempre facile comprensione della storia a chi (come il sottoscritto) non ha letto il libro. Un particolare simpatico a fine di questo “polpettone”: Lucius ha riportato la pubblicità della VHS Domovideo del 1986 a 85.000 Lire. Beh… in quell’anno una delle pochissime case che stampava ancora in pellicola super8 (e, naturalmente, 16mm) era la Sampaolofilm. E nel catalogo 1986-87 un film come “Fantozzi” (per citare un titolo famoso) costava “solo” 380.000 Lire!!! Insomma… le VHS, in paragone, le regalavano! Tra l’altro vedo che nella classifica riportata sulla destra viene citato, al primo posto, il “Pinocchio” di Comencini, sempre editato dalla Sampaolo come Mastervideo. A catalogo la VHS costava 80.000 Lire. il super8… 425.000 Lire. “so’ soldi, ragione’, so’ soldi!” (cit.). 😄

    Piace a 2 people

    • Lucius Etruscus ha detto:

      Il successo delle VHS credo sia proprio dovuto ad un prezzo decisamente più basso, anche se può non sembrare: gli esempi che fai sono incredibili, parliamo di cifre enormi che separano il collezionista con possibilità di spendere dallo spettatore generico. 425 mila lire nel 1987 era una cifra spropositata, solamente un collezionista facoltoso poteva spenderla per un film in pellicola: al confronto 80 mila lire era un prezzone da non lasciarsi sfuggire! ^_^

      Pensa che ricordo ancora che le videocassette vergini della Scotch che comprava mia madre costavano 12.500 lire, che per me era come un miliardo: stessa possibilità di arrivarci 😀
      Dal 1986 del primo videoregistratore al 1990 non ho avuto alcuna possibilità di conservare ciò che mi piaceva, a meno che non piacesse a tutta la famiglia: l’esplosione delle edizioni economiche dal 1991 e il crollo dei prezzi delle VHS vuote ha dato il via alla mia “attività” ^_^

      Grazie ancora per queste chicche che condividi, scatenando in tutti bei ricordi di quando hanno visto il film: ti aspettiamo ogni domenica 😉

      Piace a 2 people

      • Federico ha detto:

        Naturalmente anche per me erano cifre impossibili! Nel 1986 avevo 15 anni e i soldi che riuscivo a fare andando ad aiutare nel ristorante di famiglia (mi ricordo che papà mi dava 15.000 lire per una giornata) me li spendevo in corto o mediometraggi in super8. Per vedere un film i più accessibili erano i “digest” ovvero dei condensati in due o tre bobine da 120 metri, per la durata di circa mezz’ora. L’anno in cui chiuse la Sampaolofilm, poi, andai alla filiale di Genova e comprai, per 100.000 lire (dissanguandomi!) una copia ex noleggio di “Ufo contatto radar stanno atterrando”. Era piena di righe e giunte, con i colori già allora andati ma era mia! Naturalmente anch’io passai gradatamente alle vhs per ovvi motivi ma la passione per la pellicola è sempre rimasta latente, fino a riesplodere un 25 anni fa. E’ inutile… sono incurabile!!

        Piace a 2 people

      • Lucius Etruscus ha detto:

        Se fossero curabili, non sarebbero vere passioni 😛
        Sai che non credo d’aver mai visto i film della serie UFO (neanche il telefilm, se per questo). Pensa che ho pure un romanzo di quell’universo narrativo, preso su bancarella, ma non mi è mai capitato di approfondire la serie.
        Tempo fa su un altro mio blog ho presentato le locandine dei film italiani che in realtà erano episodi “attaccati”: prima o poi dovrò affrontare i capelli a caschetto argentati degli UFO 😛

        Intanto i nostri appelli sembrano funzionare: l’altra notte Lazio TV ha mandato “La maschera di ferro” (1939) di James Whale in edizione completamente italiana!!!

        Piace a 1 persona

  9. Federico ha detto:

    Volevo continuare a scrivere sotto la tua risposta ma WordPress non mi permette di farlo. Boh…
    Comunuque, in chiusura (sennò divento logorroico ancor più del solito!), anche per me il film di “Ufo etc…” era un’incognita. Di fatto quella serie (e relativi montaggioni cinematografici) appartenevano alla generazione prima della mia (nostra), quella degli anni ’60. Ma quando andai nella filiale della Sampaolo e cominciai a prendere in mano i vari cofanetti quello mi piacque particolarmente e andai… a naso, credendolo un film di fantascienza a se. Di fatto non mi entusiasmo un granché, forse proprio perchè digiuno della serie televisiva. In compenso tornai un’altra volta e presi “L’uomo venuto dalla pioggia” con C. Bronson. Quello, invece, mi entusiasmò parecchio. Ok, fine con i “Viali del tramonto”!! 😄

    Piace a 1 persona

    • Lucius Etruscus ha detto:

      Ah be’, con un Bronson d’annata si va sempre sul sicuro ^_^
      Forse non ha conosciuto tante repliche come serie di fantascienza più fortunate (e distribuite meglio), ma in effetti è sin da ragazzino che vedo immagini di UFO senza che mai mi sia capitato un solo episodio sotto gli occhi.
      Chiudo anch’io con i ricordi citando quell’estate del 1990 in cui andammo alla Skema (in provincia di Roma) a comprare direttamente dal distributore quattro videocassette con classici in bianco e nero: tre russi per mia madre (Ivan il Terribile, La congiura dei Boiardi e Aleksandr Nevskij) e il “Frankenstein” per me, che a quanto si sappia era il primo riversamento in VHS in lingua italiana di un film che in Italia è praticamente ignoto, visto che tutti ricordano solo la parodia di Brooks.
      Quando sono riuscito a consultare qualche “esperto”, o presunto tale, ho scoperto che spesso gli esperti non parlano perché non hanno niente da dire: viva chi invece condivide e arricchisce tutti 😉

      Piace a 1 persona

      • Federico ha detto:

        Io ho visto e il classico e la parodia. E mi son piaciute entrmbe! Peccato solo che il classico non l’abbiano mai editato in 16mm. Ora mi stanno proponendo un “Il Figlio di Frankestein” ma non so… Vediamo. Grazie tantissimo a te, Lucius, che condividi e arricchisci tutti noi. Ciao!

        Piace a 1 persona

  10. SAM ha detto:

    Allora, il film è uscito in vhs verso fine anni 90 ( non 2002 ), quando in italia ci fu una riscoperta di Bakshi e la ripubblicazione a rilento di tutti i suoi film ( iniziata con la vhs nel 1992-93 dell’ inedito Coonskin ).
    La vhs Warner, che avevo , aveva un video rimasterizzato, quindi di sicuro non c’erano i cartelli italiani originali .
    Il film fu trasmesso anche da Rai 1 a fine anni 80 in prima serata , e probabilmente è l’ unico passaggio tv conosciuto con i cartelli italiani originali .
    Io possiedo il dvd.
    Vale molto ?

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.