[Italian Credits] Arancia meccanica (1971)

Vasquez che si appresta a digitalizzare una VHS!

Inizio a presentare la meravigliosa opera di Vasquez, lettrice dei blog giusti – cioè i miei, quello di Cassidy e di Evit! – che tenendo fede al proprio nome si è stretta la fascia in testa, ha imbracciato il suo smart gun ed è scesa nei piani inferiori della stazione di Hadley’s Hope: là dove teneva preziose videocassette sciabordanti edizioni italiane perdute.

Grazie all’acquisto di un semplice cavetto USB di acquisizione audio-video – che raccomando a chiunque voglia seguire le orme della nostra Colonial Marine – Vasquez ha recuperato le proprie VHS dalle insidie dei facehugger della polvere e le ha riportate in salvo, digitalizzando film la cui edizione italiana è ormai dimenticata ma soprattutto condividendo con tutti questo suo patrimonio.

Il film che ci regala questa settimana è leggermente famoso: Arancia meccanica (1971).

Giunto nelle videoteche italiane nel gennaio 1989, l’edizione che Vasquez ha trovato nelle segrete di Hadley’s Hope risale al settembre 2001 e appartiene alla “Stanley Kubrick Collection” (Restaurato digitalmente e rimasterizzato), cioè è la versione VHS Warner del celebre cofanetto DVD dedicato all’opera del regista: la versione digitale di questa stessa edizione però non contiene niente di italiano.

Ecco il video con i titoli di testa e di coda del film, finché YouTube non mi cancella anche questo profilo.


Titoli di testa


Titoli di coda


L.

– Ultimi post simili:

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

19 risposte a [Italian Credits] Arancia meccanica (1971)

  1. Vasquez ha detto:

    Chiunque curò questa collana sarà andato in overdose di latte-più! Con Shining lo scempio totale: titoli di testa italiano, ma non il titolo mi raccomando, poi giù dritti fino al dattiloscritto, poi bbbasta localizzazioni sennò è troppo! E mi raccomando, solo per la vhs, i dvd no, eh!
    Credevo sul serio che fosse successo solo per Shining, data la particolarità e la quantità delle schermate da localizzare, ma evidentemente no. Perché sobbarcarsi la fatica allora?
    Chissà se c’è stata la stessa discriminazione anche per l’audio, a ‘sto punto. Mi riferisco alla marcia di Full Metal Jacket, che non posseggo, e che non sento in italiano da…boh!

    Piace a 1 persona

    • Lucius Etruscus ha detto:

      Per me è un mistero come l’intera popolazione del globo terracqueo si dica amante di Kubrick fino all’orgasmo multiplo e poi le sue opere siano le meno note e studiate del cinema: tutti lì a chiedersi se inquadrare una macchia sulla parete sia una tagliente critica alla società contemporanea, e poi pellicole, varianti e localizzazioni sono concetti noti ad una ristrettissima cerchia di collezionisti che non parlano manco fra di loro. Molto meglio film più ruspanti, che però girano in più versioni senza problemi di segretezza 😛

      Piace a 1 persona

  2. Vasquez ha detto:

    Per “film più ruspanti che girano in più versioni” immagino tu ti riferisca anche alla saga di Alien… 😜
    Non mi ricordo più dove ho letto che Aliens è l’unico film talmente perfetto così com’è, che le scene aggiunte nella director’s cut si staccano da sole!

    Non mi ritengo un’appassionata di Kubrick. Shining mi colpì come un maglio, e ritengo il film superiore al libro. Comprai “Arancia meccanica” perché non l’avevo mai visto, e quindi ero curiosa (e non mi deluse).
    Purtroppo però altri suoi film, ad esempio “2001 Odissea nello spazio”, non li sopporto. Li trovo pretenziosi, lunghi oltre un limite accettabile senza che si arrivi al dunque. L’autorialità non si discute, ma neanche i gusti, no?
    Io credevo che gli appassionati di Kubrick parlassero tra di loro, anche delle localizzazioni (a cui lui teneva).
    A quanto pare no. Ormai quella macchia l’avranno innalzata a divinità 😀

    Piace a 1 persona

    • Lucius Etruscus ha detto:

      I collezionisti per natura sono carbonari, la segretezza di ciò che posseggono è parte integrante della goduria del possederlo, e solo pochi che godono della loro fiducia possono ottenere informazioni. Il problema è che senza una conoscenza condivisa, che per sua natura si auto-alimenta e trova conferme fattuali, cioè che un singolo collezionista crede di sapere nel segreto della sua stanzetta di solito conta davvero poco. Le poche volte che ho avuto contatti con collezionisti in “circoli privati” ho capito che non valeva proprio la fatica 😀
      Poi invece ci sono quelli come Evit, Federico o tu stessa, quelli cioè che amano condividere così da scoprire nuove cose e trovare altri con la stessa passione, ed è davvero merce rara 😉

      La questione “Aliens” è spinosa, io che l’ho conosciuto nel 1990 sono perfettamente d’accordo con te, le scene aggiunte anzi mi sanno di “finto” perché sono cresciuto con la versione “ristretta” e la trovo assolutamente perfetta. Invece conosco tantissime persone che non ricordano nemmeno quella versione, perché hanno conosciuto il film con il DVD del 1999 e quindi le scene già aggiunte, considerandole parte integrante.
      Ad essere puristi, Cameron ha affermato che gli è costato molto dolore tagliare quei 17 minuti, quindi dovremmo considerare l’Aliens Director’s Cut “il vero” film, ma sai che io non sono un purista né un adepto: l’autore di un film è l’ultima persona che può decidere se quel film mi piaccia o meno 😀
      Gli autori bravi sono i peggiori critici di loro stessi, e i grandi capolavori sono quelli nati all’insaputa dei loro autori 😛

      Per film ruspanti pensavo a cose “davvero” ruspanti, come “Lionheart” di Van Damme di cui abbiamo la splendida versione estesa tedesca – che spiega alcune parti di trama lasciate sempre poco chiare – la versione normale, quella finto-estesa e via dicendo.
      La Midnight Factory ha tirato fuori un cofanetto di “Army of Darkness” di Raimi con non so più quante versioni diverse del film (cinematografica, estesa, estera, ecc.), sono tipo 7 DVD, e manca purtroppo quella da pellicola italiana ma è comprensibile.
      Per fortuna Raimi non ha i fan talebani di Kubrick, quindi abbiamo diverse versioni del film, così come de “Il ritorno dei morti viventi”, nel cui DVD c’è addirittura la versione “rozza” prima del montaggio finale, che dura tipo venti minuti di più!
      Magari queste cose esistono di Kubrick, ma sono chiuse a chiave nelle cantine dei collezionisti e quindi sono perse per sempre: tocca aspettare che qualcuno di loro muoia e la famiglia butti tutto nel secchione, come avviene con le biblioteche 😀

      Piace a 1 persona

  3. Willy l'Orbo ha detto:

    Ultimamente nel ciclo dei credits solo film “leggermente famosi”!
    Mi piace molto questa opera di recupero, oltretutto, trattandosi di lungometraggi d’antan, suscitatrice di nostalgici ricordi (vedendo scorrere i titoli rimembravo di quando lo guardai con fratello al seguito premurandomi che in giro non ci fossero genitori per non stuzzicare riprovazione visti i temi trattati!)! 🙂

    Piace a 2 people

    • Lucius Etruscus ha detto:

      Nella videoteca di casa Vasquez ci sono solo film di serie A, o almeno questi sono quelli che condivide: magari ha la collezione completa di “Porky’s” ma non ce lo dice! 😀 😀 😀

      Piace a 1 persona

      • Vasquez ha detto:

        Ah ah ah!😀
        Dove l’hai ricacciato Porky’s?!? Sono scoppiata a ridere dietro la mascherina mentre ero in fila per le pastarelle della domenica (solo per congiunti ovviamente) e mi hanno guardato tutti male! Quasi quasi nuclearizzo tutto.
        Forse una me stessa di un universo parallelo (frutto di una serie di scelte sbagliate senza dubbio) sta rimirando la sua collezione di Porky’s mormorando: “Il mio tesssoro!”
        Qui no.
        Ma.
        Mi sembra di aver già detto che mi piace il primo Mortal Kombat, che ho in vhs tdk 120 min. registrato da tv.
        E quindi, che fai se vuoi vedere il secondo? Ti compri la videocassetta di “Mortal Kombat 2: Distruzione totale”.
        E “Mortal Kombat: Il mito” che fa’ ce lo lasci? Non sia mai.
        La parte migliore del secondo film è senza dubbio la recensione di Willy l’Orbo. Quando poi è andato in bagno ho fatto la ola da sola!
        Del terzo non ho alcuna memoria.
        Non vedo l’ora di verificare se i titoli sono in italiano, ma ci vorrà ancora un po’ di tempo. Lucius sa che ho altra carne sul fuoco. Spero non me ne vogliate. 😛

        Piace a 1 persona

      • Lucius Etruscus ha detto:

        Da parecchio tempo accarezzo l’idea di fare un ripassino con la saga di MK, avendo trovato anni fa su bancarella sia la VHS originale del primo film (Cecchi Gori, quindi ad alta probabilità di scritte italiane) sia del doppio primo episodio della serie TV, spacciato come film dal titolo “Il mito”. La tua versione televisiva del primo film sarebbe la ciliegina sulla torta ^^
        Un giorno riuscirò a scrivere qualcosa, anche per il gusto di andare a prendere le interviste degli attori e tecnici dell’epoca e sentire il loro orgoglio nel partecipare ad un film tratto da un videogioco.
        Il secondo ha scene di combattimento ghiottissime, e sotto vari costumi c’è il maestro J.J. “Loco” Perry a regalarci oro puro, per non parlare del giovane Tony Jaa chiamato a fare le sue acrobazie quando ancor non lo conosceva nessuno. Quindi massimo rispetto per MK2 ^
        ^
        Come massima invidia per le pastarelle 😛

        Piace a 1 persona

      • Willy l'Orbo ha detto:

        Wow, nei vostri commenti c’è un sacco di carne al fuoco che mi provoca piacere, stimoli (non da bagno, eh! 🙂 ), un pizzico di invidia e attesa per post futuri: da collezioni di vhs che io mi sogno, ad una prossima rivitalizzazione zinefila di Mortal Kombat (in quanto adoratore, nonostante tutto, dell’universo cui esso ha dato vita, la bramerei), dalla citazione di Porcky’s (un Porky,s ci sta sempre bene) alle parole di Vasquez lusinghiere sulla mia recensione (grazie, tra l’altro concordo con Lucius che ci sarebbero anche scene ghiotte ma l’accumulo inverosimile di personaggi ottenebrò la mia capacità di giudizio), senza dimenticare…le pastarelle!!!
        E visto che siamo nell’ora di pranzo domenicale credo che quest’ultimo aspetto (o simili) ben presto prevarrà sul desco di Willy l’Orbo! 🙂 🙂 🙂

        Piace a 2 people

  4. Cassidy ha detto:

    Ho lo stesso cofanetto in DVD è posso confermare che le VHS erano meglio, benvenuto il recupero di Vasquez di questo titolo minore, poco citato e poco noto 😉 Cheers!

    Piace a 2 people

  5. Giuseppe ha detto:

    Avendo anche quest’altro film nel mio DVD il solito “problema” dei testi e titoli SOLO in inglese, accolgo con grande piacere queste italiche schermate frutto dell’ennesimo attento recupero di Vasquez (recupero così tanto gradito che sono quasi disposto a perdonarla per il fatto che non sopporti “2001 Odissea nello spazio” 😉 )… 👍👏👏

    Piace a 2 people

    • Lucius Etruscus ha detto:

      Ricorda che questo è un blog tenuto da un odiatore di Kubrick, quindi accolgo a braccia aperte tutti quelli che si sono addormentati con 2001 😀
      Sono grato al film di aver sdoganato la fantascienza in serie A e averla fatta uscire dai postriboli e i ghetti in cui è storicamente rimasta relegata per decenni, ma non posso trattenere lo sbadiglio 😛

      "Mi piace"

      • Giuseppe ha detto:

        Ah, io nei confronti di 2001 non posso che rimanere, come dire, MONOLITICO nelle mie posizioni 😛
        Mentre uno sbadiglio l’ho rischiato anch’io, a proposito di quello che da non pochi viene considerato il suo titolo più compiuto (e temo lo dicano SOLO perché, di fatto, è stato l’ultimo), “Eyes Wide Shut”…
        P.S. A proposito di 2001, sapevi che è esistita una miniserie (con protagonisti di epoche diverse, aventi tutti a che fare con il monolito alieno) disegnata dallo stesso Jack KIrby responsabile dell’adattamento a fumetti del film? 😉

        Piace a 1 persona

      • Lucius Etruscus ha detto:

        Addirittura Kirby? Strano non sia stato ristampato all’infinito 😛

        "Mi piace"

  6. Federico ha detto:

    Un po’ in ritardo mi associo anch’io per congratularmi delle bellissime schermate (e del video sul canale! Poi vado a commentare anche li!!). Sono andato a curiosare tra le poche vhs rimastemi e anche la mia di “Arancia meccanica” (del 1998) ha le titolazioni italiane. Tra l’altro esisteva anche la versione super8 di questo titolo. Ovviamente era una stampa non autorizzata (pirata) e – curiosità – in essa mancavano due scene: quella nel negozio di dischi, parte accelerata compresa e quella dello “sgarbo” ai drughi. Misteri dei pirati italiani…

    Piace a 1 persona

    • Lucius Etruscus ha detto:

      Ti ringrazio per la chicca ed è davvero strano: possibile che i pirati si siano messi a tagliare due scene??? Non può darsi che l’edizione di riferimento fosse censurata in qualche modo?

      Piace a 1 persona

      • Federico ha detto:

        Capitava che le copie pirata super8 non fossero sempre complete. I motivi erano molteplici: a volte il master utilizzato era vecchio e usurato (Per esempio l’edizione di Fantasia della Disney con il primo doppiaggio fatto in America. In quel caso utilizzarono una cppia da macero della Rank film degli anni ’60), altre volte per evitare che il film fosse considerato completo (e quindi meno perseguibile legalmente) oppure per ridurre il divieto censorio (forse è proprio il caso di “Arancia”), altre volte infine per far stare un film troppo lungo nel metraggio di pellicola super8 che volevano stampare (4, 5 bobine in genere). Insomma, era un mercato un po’ diverso dalla pirateria in vhs… 😉

        Piace a 1 persona

      • Lucius Etruscus ha detto:

        Molto interessante, in pratica poteva capitare una vera e propria reinterpretazione del film: chissà se siano mai capitati “film pirata” migliori dell’originale, con magari scene noiose in meno 😀

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.