[Italian Credits] Il mistero di Sleepy Hollow (1999)

Vasquez che si appresta a digitalizzare una VHS!

Continuo a presentare la meravigliosa opera di Vasquez, che tenendo fede al proprio nome si è stretta la fascia in testa, ha imbracciato il suo smart gun ed è scesa nei piani inferiori della stazione di Hadley’s Hope: là dove teneva preziose videocassette sciabordanti edizioni italiane perdute.

Grazie all’acquisto di un semplice cavetto USB di acquisizione audio-video – che raccomando a chiunque voglia seguire le orme della nostra Colonial Marine – Vasquez ha recuperato le proprie VHS dalle insidie dei facehugger della polvere e le ha riportate in salvo, digitalizzando film la cui edizione italiana è ormai dimenticata ma soprattutto condividendo con tutti questo suo patrimonio.

Il film che ci regala questa settimana è Il mistero di Sleepy Hollow (Sleepy Hollow, 1999) di Tim Burton, disponibile dal giugno 2020 in una pregiata edizione speciale Blu-ray della Paramount.

Le schermate sono tratte da un’edizione VHS Cecchi Gori del settembre 2000: l’anno è scritto sulla locandina, il mese è una mia ipotesi, visto che su eBay è in vendita una copia ex noleggio con il “numero di serie” della videoteca e la scritta “09/00”.

Il film l’ho visto una volta sola all’epoca e mi imponevo di dimenticarlo già mentre lo stavo vedendo, quindi non saprei cos’altro dire sull’opera di Burton. Splendido invece il lavoro dei distributori italiani, che si sono messi a ricreare le animazioni delle scritte anche nella nostra lingua: è un peccato che tanta fatica sia andata del tutto cancellata, con la versione DVD del film.

Ecco il video con i titoli di testa del film, finché YouTube non mi cancella anche questo profilo.


Titoli di testa


Titoli di coda


L.

– Ultimi post simili:

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

27 risposte a [Italian Credits] Il mistero di Sleepy Hollow (1999)

  1. Vasquez ha detto:

    Sei davvero terribile Lucius! E io che credevo di averci preso nel pensare che ti fosse piaciuto 😆
    A me invece piacque, e tutt’ora non mi dispiace. Ho iniziato a vederlo come l’antenato di film come “I fratelli Grimm e l’incantevole strega” o “Hansel e Gretel – Cacciatori di streghe”, insomma quel filone lì, solo un po’ più horror.
    Però quando passa in tv, quelle poche volte che passa, lo evito come la peste dopo che mi sono accorta che lo mandano sempre tagliato. Specie nella scena in cui cavallo e cavaliere tornano nel loro mondo, che però pensandoci è fin troppo allusiva.
    Sorpresissima anche per me i titoli, che non ricordavo così belli 😍

    Piace a 2 people

    • Evit ha detto:

      Non ricordavi la regola d’oro, Vasquez: se è di successo commerciale, a Lucius non piace. 😜

      Grazie per i titoli, non li rivedevo da una vita. Probabilmente da quando lo vidi al cinema.

      Piace a 3 people

      • Lucius Etruscus ha detto:

        Mentre questa “regola d’oro” ha eccezioni sostanziose – sono un fan della prima ora di “Fast & Furious” e ho tutti e otto i film in Blu-ray: se non è un successo commerciale quello! – quando si tratta di Johnny Depp non ci sono eccezioni: lo disprezzo anche nei film meno di successo 😀
        Io ci scherzo, classici come “Edward Manidiforbice” piacciono anche a me, MALGRADO ci sia Depp, ma questi film dell’epoca che sono nati in modo paraculo fingendo di essere “favole nere” – con degli attori viziati e gonfi di sé diretti da registi viziati e gonfi di sé che cercano di raccontare “il nero della rabbia coi miliardi” (come cantava Masini) – mi urtano così i neri che non riesco a cogliere i lati positivi. Penso ai fratelli Grimm, appunto, a questo ma anche a Depp che indaga su Jack lo Squartatore: roba per cui il mio disprezzo va là dove non esistono più parole per descriverlo.
        Dell’epoca delle “favole nere” apprezzo invece “Il patto dei lupi”, perché Christophe Gans non è un regista viziato e vanaglorioso e butta tutto se stesso in ciò che fa, mantenendo il suo cuore dov’è sempre stato: nell’azione di stile asiatico fusa con i canoni occidentali. Non sta lì a leccare il deretano agli spettatori con Depp che fa le faccine buffe, ma a travolgerli con la forza della sua poetica d’azione e a dare calci alle loro sedie. Infatti non è stato un successo commerciale, sebbene sia un film eccezionale.

        Piace a 1 persona

      • Sam Simon ha detto:

        Il patto dei lupi ce l’ho lì in DVD che mi aspetta…

        Però a me Sleepy Hollow piace! :–)

        Piace a 1 persona

      • Lucius Etruscus ha detto:

        Ti aspetta nel senso che non lo hai ancora visto o che devi rivederlo?

        Piace a 1 persona

      • Sam Simon ha detto:

        Devo ancora vederlo per la prima volta!

        Piace a 1 persona

      • Lucius Etruscus ha detto:

        Curioso di sapere che ne pensi. All’epoca me lo sono gustato in sala ed è stata una grandiosa esperienza. Il regista doveva nascere ad Hong Kong invece è nato in Francia, ma è un dettaglio: il suo cuore è per l’azione marziale asiatica, che riesce a fondere con un gusto più europeo. Vedrai che scene d’azione 😉

        Piace a 1 persona

      • Sam Simon ha detto:

        Spero di trovare presto il tempo di vederlo! :–)

        Piace a 1 persona

    • Lucius Etruscus ha detto:

      In realtà con me non sbagli mai: se c’è Johnny Depp, al 99,9% è un film che disprezzo. Se c’è Johnny Depp diretto da Tim Burton, al 120% lo disprezzo 😀
      Grazie per la dritta sul taglio televisivo, me lo segno così se dovesse mai ripassare lo registro e scatta il confronto.
      Dovrei decidermi a prendere le tue tante dritte sui tagli televisivi e farci uno speciale 😉

      Piace a 1 persona

      • Vasquez ha detto:

        Mi piace da matti ispirare “speciali” 😀
        Fai fai, ché lo sai, io mi metto in prima fila a rigustarmi i tuoi commenti su ogni singolo taglio di scena o di battuta (quando ti ci metti con la dialettica a distruggere le “istituzioni” non prendi prigionieri 😉). In una mano avrò i pop corn, nell’altra il fucile per qualsiasi “commentatore da cinema” si azzardi a far volare una mosca!
        Su “Il patto dei lupi” mi trovi d’accordissimo, mentre per “Fast & Furious” ero, e sono, talmente tanto innamorata del primo, che arrivata al quarto sono fuggita via disgustata per tornare al primo senza più voltarmi indietro.

        Piace a 1 persona

      • Lucius Etruscus ha detto:

        Parentesi F&F.
        Il primo l’ho visto unicamente perché c’era il mio amore Michelle Rodriguez, anche se purtroppo dopo il capolavoro d’esordio “Girlfight” (2000) non ha più avuto un ruolo degno di nota.
        Il secondo e il terzo li ho visti a motore spento, non mi hanno mai preso molto. Invece con il quarto e il ritorno delle “parti originali”, mi si è smosso qualcosa che non credevo di avere ed è cominciata la scimmia. L’idea di un cast che cresce in continuazione – tipo Ocean 11, 12, 13… – mi piaceva e mi piaceva il cazzeggio unito a splendide macchine di altissimo profilo. Poi nel sesto mi arriva Gina Carano, e nel settimo Ronda Rousey, come si fa a resistere? ^_^
        E poi arriva The Rock, e poi Jason Statham… è il vero “Expendabiles”, altro che Stallone!!!
        Solo lo spin-off con Hobbs faccio finta che non esista, perché “Peppa Pig fa la cacca” ha una struttura e una sceneggiatura più corpose 😀

        Piace a 1 persona

      • Vasquez ha detto:

        Prima o poi mi deciderò a dare un’altra possibilità a questa saga, e quando succederà sarà solo grazie al tuo “endorsement” 😛
        “Ah! Così poche cose da fare e così tanto tempo!”
        Ah no aspe’…

        Piace a 1 persona

      • Lucius Etruscus ha detto:

        Una volta durante una febbre mi sono sparato quarto, quinto e sesto titolo in rapida sequenza: meglio della tachipirina 😀

        Piace a 1 persona

  2. Willy l'Orbo ha detto:

    Non sempre io e Lucius siamo concordi nell’opinione circa i film (eccetto la Z che ci trova legati all’unisono 🙂 ), ma in questo caso…lo siamo!
    Ricordo ancora il tam tam pubblicitario per la sua prima (mi pare) TV, l’attesa spasmodica e la gran delusione invece dopo averlo visto.
    Splendidi tuttavia i credits (l’aspetto di gran lunga migliore del film!) per cui l’operazione odierna è ancor più meritoria! 🙂

    Piace a 2 people

  3. Conte Gracula ha detto:

    Come film non mi dispiace, ha delle belle atmosfere per la maggior parte del tempo, ma sembra avere troppi temi contemporaneamente (prima sembra “la scienza vince”, poi emerge “esiste anche il folklore”, quindi “la scienza non esclude la magia”, poi “l’emarginazione del diverso” (con la mamma del personaggio di Depp nella vergine di ferro) e insomma, al di là dell’indagine sul paranormale che uccide, forse tira in troppe direzioni… e poi c’è l’inseguimento finale.
    Sembrava volerci essere un po’ di tutto.
    Comunque, ricordo di averlo apprezzato, ma avendolo visto al cinema, mi sono ritrovato con la traccia dei “commenti audio” attiva alle mie spalle, come la mia maledizione personale prevede 😦

    Piace a 3 people

    • Lucius Etruscus ha detto:

      I “commentatori da cinema” andrebbero soppressi sul posto: dovrebbero dare questa mansione alle maschere di sala 😀
      “Avvertiamo gli spettatori di silenziare i telefoni cellulare e di astenersi dal commentare durante la visione: un operatore vi controllerà e vi picchierà a morte se dovesse rendersi necessario” 😀
      Scherzi a parte, buttare tutto nel calderone è imperativo per una grande produzione che deve assolutamente guadagnare, perciò non può permettersi di perdere un solo spettatore. Viva la scienza e viva la magia che non possiamo starne senza / Viva il folklore e viva l’indagine a tutte l’ore / Viva l’anima che su tutto regna, viva la ragione e viva la… Sardegna! 😀

      Piace a 1 persona

  4. Sam Simon ha detto:

    Gran film e bello rivedere i titoli in italiano, così come le prime volte che lo vidi! :–)

    Grazie!

    Piace a 2 people

  5. Cassidy ha detto:

    Il lavoro di recupero di Vasquez è l’unico modo per migliorare un bellissimo film, uno di quelli dei bei tampi in cui Tim Burton aveva ancora la testa sulla spalle, ora il cavaliere senza testa é lui 😉 Cheers

    Piace a 2 people

  6. Madame Verdurin ha detto:

    Grazie Vasquez per i tuoi mitici recuperi e grazie a Lucius per il tuo post. Innanzi tutto, io adoro Fast&Furious. Non c’entra, però volevo sottolinearlo. Però mi piace anche Sleepy Hollow, e in generale Tim Burton, almeno quello che, come dice Cassidy, aveva ancora la testa… Non ci ho mai elucubrato troppo sopra, semplicemente ho sempre visto i suoi film come favole disneyane con un po’ di ragnatele e di sangue in più… e mi piacciono, il messaggio alla fine è sempre positivo e (quasi) tutti vivono felici e contenti, anche se vestiti di nero… Comunque questi titoli sono una cornucopia impressionante di nomi celebri!

    Piace a 2 people

  7. Giuseppe ha detto:

    Altro grande recupero “nostrano-titolato” di Vasquez, per un classico burtoniano appartenente a quegli anni ormai lontani in cui Tim non sbagliava un colpo (che ci fosse o meno di mezzo pure Johnny Depp 😉 )…

    Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.