[Italian Credits] A.I. – Intelligenza artificiale (2001)

Vasquez che si appresta a digitalizzare una VHS!

Continuo a presentare la meravigliosa opera di Vasquez, che tenendo fede al proprio nome si è stretta la fascia in testa, ha imbracciato il suo smart gun ed è scesa nei piani inferiori della stazione di Hadley’s Hope: là dove teneva preziose videocassette sciabordanti edizioni italiane perdute.

Grazie all’acquisto di un semplice cavetto USB di acquisizione audio-video – che raccomando a chiunque voglia seguire le orme della nostra Colonial Marine – Vasquez ha recuperato le proprie VHS dalle insidie dei facehugger della polvere e le ha riportate in salvo, digitalizzando film la cui edizione italiana è ormai dimenticata ma soprattutto condividendo con tutti questo suo patrimonio.

Il film che ci regala questa settimana è A.I. – Intelligenza artificiale (A.I. Artificial Intelligence, 2001) di Steven Spielberg.

Come per i film di Kubrick, anche questo – che poi è sempre un film di Kubrick! – è stato presentato in Italia in una “doppia versione”: le VHS da pellicola italiana, i DVD da pellicola americana. Non può essere un caso, c’è una “intelligenza” dietro: sarà artificiale?

Questi titoli fornitici da Vasquez provengono dalla VHS Warner Home Video del 2002 (a gennaio a noleggio, ad aprile in vendita), mentre l’edizione DVD coeva del film non ha una sola scritta italiana.

Questa settimana niente video: YouTube mi sta bloccando tutti i video che carico, perché l’“intelligenza artificiale” ha deciso che nessuno deve sapere quante edizioni italiane sono andate perdute con il nuovo millennio.


Titoli di testa


Titoli di coda

Qui inizia una lunga sfilza di titoli di coda italiani, che salto: se a qualcuno servisse mi scriva pure.


L.

– Ultimi post simili:

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

14 risposte a [Italian Credits] A.I. – Intelligenza artificiale (2001)

  1. Madame Verdurin ha detto:

    Interessante come sempre, grazie Lucius e grazie Vasquez! Ho visto questo film con grande fatica per la sua melensaggine e mi sono sempre domandata che cosa sarebbe stato invece nelle mani di Kubrick.

    Piace a 2 people

    • Lucius Etruscus ha detto:

      Non ricordo il finale, credo di essere caduto in coma a metà film, e conoscendo già la favola di Pinocchio non ho trovato alcun motivo di recuperare il resto della trama.
      Visto che trovo parimenti sonnacchiosi i film di Kubrick, temo che diretto da lui sarebbe stato un’arma di sonnolenza di massa 😀

      Piace a 1 persona

      • Vasquez ha detto:

        Lucius come al solito non prende prigionieri, ma in questo caso mi trovo d’accordo: riesco a salvare il film forse solo fino alla mattanza dei robot, e per la presenza di Jude Law (che sta meglio senza barba).

        Piace a 1 persona

      • Lucius Etruscus ha detto:

        L’unico motivo per cui mi è toccato vedere il film è per la gestione delle ginoidi, argomento di mie ricerche continue: quando è stato chiaro che anche in questo film, come in ogni altra opera simile fino a tempi recenti, vale la regola “donna robot schiava, zitta e lava”, è chiaro che non ho avuto più alcun interesse in una delle opere più soporifere di sempre. 😛

        Piace a 1 persona

  2. Vasquez ha detto:

    Ho in mente un’immagine. Una chiara visione di questi due tizi che lavorano alla sezione Home Video della Warner (sottosezione Film-di-Kubrik) a inizio duemila.
    Quello addetto ai dvd è il tipico “yes man”: fa tutto quello che gli viene ordinato, tutto ciò che serve per “CONTENERE I COSTI A TUTTI I COSTI!!!”. E quindi pazienza per tutte quelle localizzazioni per cui il Maestro era notoriamente fissato! È ora che il mondo si inglesizzi come si deve! Che non lo sanno tanto che “The end” vuol dire “Fine”?
    Quello addetto alle vhs invece è un appassionato, sia di cinema che del suo lavoro, sa che lasciare le localizzazioni non influirà sui costi che nella misura di pochi spiccioli, ma nel mondo per tanti appassionati come lui, quelle piccole finezze non hanno prezzo. E quindi ce le lascia, riuscendo a fare in modo che non se ne accorga nessuno, e poi ha intuìto che di lì a poco le videocassette verranno completamente soppiantate dal digitale che avanza. Il suo è un messaggio in bottiglia di vent’anni fa.
    Mi dispiace per i video sul tubo. Purtroppo quello stesso “yes man” così ansioso di compiacere i capi si nasconde adesso dietro gli algoritmi di youtube, e continua a fare il bello e il cattivo tempo perché se l’è legata al dito: se n’era accorto eccome, del lavoro del suo “collega”! Spero che lo attenda una pensione da fame…

    Piace a 1 persona

    • Lucius Etruscus ha detto:

      ahahha credo anch’io in questi due tizi ^_^
      Che poi scusa, ti pare che se la Warner tirasse fuori un’edizione limitata dei film di Kubrick da pellicola italiana, a prezzo maggiore perché materiale più raro, non venderebbe un botto? Ricordo che all’epoca del Signore degli Anelli uscirono tipo dieci cofanetti diversi per OGNI film, potevi scegliere l’edizione che volevi, quella col pupazzo, con la maglietta, con una falange di Gandalf appena tagliata, con un orecchio di Frodo e via dicendo. Ovvio che non era per il pubblico generico, ma per l’esercito di fan che avrebbero comprato tutto a scatola chiusa: ti pare che un fan non si comprerebbe l’introvabile edizione italiana di un film famoso, anche pagandola di più?
      Siamo in tempi in cui Disney+ chiede soldi a palate e la gente fa a botte per darglieli, tempi in cui per un remake puzzoso di un film che hanno visto tutti, tipo Mulan, la gente ha speso dieci volte tanto che se l’avesse comprato in DVD: perché allora questa paura di spendere nel riversare i film? BOh…

      Piace a 1 persona

      • Vasquez ha detto:

        Non un botto, un botto e tre quarti, venderebbe! E questo solo nella lingua di appartenenza, ché se tirassero fuori tutte le versioni localizzate, vuoi che i fan non ne comprerebbero una copia per ogni lingua per vagliare ogni minima differenza?!?
        Boh…

        Piace a 1 persona

      • Lucius Etruscus ha detto:

        Ti scrive uno che si è comprato i cofanetti giapponesi dei film di Alien e Predator solo per averli in altre lingue, quindi posso confermare che di fan pazzi ne è pieno! ^_^

        Piace a 1 persona

  3. Willy l'Orbo ha detto:

    Film non indimenticabile ma opera di recupero e condivisione dei credits ugualmente meritoria e degna di ringraziamenti!
    Viva l’intelligenza artificiale zinefila e abbasso l’intelligenza artificiale…di youtube! 🙂

    Piace a 2 people

  4. Cassidy ha detto:

    Se lo avesse diretto Kubrick il finale sarebbe stato diverso, qui si vede lo zampino di Spielberg, in ogni caso la vastità degli archivi di Vasquez merita solo applausi, state mettendo su un gran lavoro, grazie ad entrambi! Cheers

    Piace a 2 people

  5. Giuseppe ha detto:

    I “blocchi” di Youtube: il lupo qui, contrariamente al proverbio, dimostra di non perdere né il pelo né il vizio… 😦
    Quanto a “A.I. – Intelligenza artificiale” ovviamente ringrazio Vasquez per il recupero e la condivisione dei nostrani titoli di un film che, oltre a non essermi affatto dispiaciuto (finale compreso), avrei preferito vedere a coronamento della parabola cinematografica di Kubrick molto più di “Eyes Wide Shut”…

    Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.