Gli attori videoludici di Mortal Kombat (guest post)

Torna Moreno Pavanello di Storie da birreria, che ci regala una panoramica sugli attori che hanno posato per i primi videogiochi di Mortal Kombat.
L.

Per una panoramica di foto degli attori-personaggi in questione,
vi rimando al blog del Moro


Salve a tutti, è Il Moro che vi parla!

È stato annunciata per aprile l’uscita del nuovo film di Mortal Kombat, e Lucius Etruscus  sta ingannando l’attesa per questo “evento” raccontandoci tutto quello che c’è da sapere su film e colonne sonore legate al franchise.

Lucius mi ha chiesto di partecipare con un guest post sui videogiochi di Mortal Kombat, ma è un argomento talmente pop che è difficile trovare qualcosa di cui non abbiano già parlato in migliaia. In particolare consiglio la serie di articoli sul blog Omniverso in cui Arcangelo si sta occupando uno per volta, di tutti i videogiochi, film, fumetti, serie TV e chi più ne ha più ne metta appartenenti a questa saga. Ho deciso quindi di parlare di qualcosa di cui abbiano già parlato solo in centinaia…

Mortal Kombat ha avuto successo grazie a due fattori: la violenza e gli attori digitalizzati. Anche perché, diciamo la verità, come giocabilità i primi non reggevano il confronto col diretto concorrente Street Fighter II.

Mortal Kombat non è stato il primo picchiaduro con attori digitalizzati. Questo primato spetta a Pit Fighter del 1990, che però non era un granché. Mortal Kombat fu, piuttosto, il primo a utilizzare questa tecnologia ottenendo un risultato apprezzabile anche dal punto di vista della giocabilità.

Parlando di attori, visto anche che ci troviamo in un blog sul cinema, vi siete mai chiesti chi fossero quelli che hanno interpretato i personaggi poi finiti nel gioco? Se ve lo siete chiesto, ecco che accorro io in vostro aiuto!

Mi concentrerò su quelli che vennero effettivamente digitalizzati, evitando di entrare nel merito di quelli realizzati con la motion capture da Mortal Kombat 4 in avanti.

In questo video potete vedere un confronto tra i movimenti degli attori “dal vivo” e “in game”, ma a me piacerebbe sapere qualcosa di più proprio su questi tizi, che all’epoca immaginavo essere gente che di lavoro faceva la controfigura o qualcosa del genere.


Daniel Pesina interpretava Johnny Cage, Scorpion, Sub Zero e Reptile in MK I e II, e nel II anche i due personaggi segreti Noob Saibot e Smoke.
Ha abbandonato la Midway nel 1994 per uno di questi due motivi, scegliete voi il vostro preferito: lui dice che non gli hanno pagato i diritti per la sua apparizione in alcune conversioni per console dei due titoli, la Midway dice che l’ha cacciato perché ha vestito i panni di Johnny Cage nella pubblicità di un videogioco concorrente, Bloodstorm.
È accreditato come attore e artista marziale, ha studiato con diversi maestri di arti marziali cinesi e vinto diversi premi nazionali e internazionali. Oltre a Mortal Kombat, pare abbia anche lavorato, ma non è accreditato, al videogioco Tatoo Assassins, che di MK è un’evidente scopiazzatura. Nel 2003 appare nel film Book of Swords insieme ad altri attori di MK, e nel 2007 nella commedia basata sul mondo dei videogame Press Start interpretando una parodia del personaggio di Scorpion.
Insieme ad altri interpreti di MK, ha lavorato anche al gioco mai rilasciato Thea Realm Fighters, scopiazzatura di Mortal Kombat anche a livello di trama.


Carlos Pesina interpretava Raiden in MK1, MK2 e MK Trilogy.
Ha poi interpretato, grazie al motion capture, il personaggio di Bo’ Rai Cho in MK: Deception, MK: Unchained e MK: Armageddon e Raiden in MK: Deadly Alliance. Interpreta anche il personaggio segreto Mokap in MK: Deadly Alliance e MK: Armageddon, personaggio che è stato inserito come personale omaggio proprio a lui, ha anche il  suo volto.
Come il fratello Daniel, pare che abbia collaborato anche lui con il videogioco concorrente Tatoo Assassins, e si dice che sia per vendicarsi di questo che la Midway ha tolto Raiden dal rooster dei lottatori di MK 3 e Ultimate MK 3. Dopo questo episodio comunque ha continuato a lavorare con Midway, per la quale ha presumibilmente contribuito a realizzare anche altri giochi.
Anche lui è un artista marziale specializzato in varie discipline del kung-fu, ed è molto apprezzato per la sua abilità nel motion capture, tanto che gli hanno dato il soprannome “one-take” perché, a quanto pare, il più delle volte gli basta una ripresa per ottenere il risultato voluto.
Compare anche lui nel film Press Start in una parodia del personaggio di Raiden.


Richard Divizio interpretava Kano in tutti i MK dal primo al TrilogyQuan Chi e Shang Tsung in MK Mythologies: Sub-Zero, Baraka in MK II e MK Trilogy, Kabal e Noob Saibot in MK3, UMK3 e MK Trilogy e ha fatto anche qualche motion capture per MK4 e MK: Deadly Alliance. Questo fa di lui l’unico attore ad aver recitato in tutti i capitoli di MK che hanno fatto uso di attori digitalizzati.
Al di fuori di MK, ha interpretato diversi membri del Clan Del Piede nel film Tartarughe ninja II – Il segreto di Ooze (1991) ed era anche lui presente in Book of  Swords. 


Ho-Sung Pak interpretava Liu Kang in MK1 e MKII e Shang Tsung in MK1.
Al di fuori di MK ha lavorato lungamente come stuntman e coreografo dei combattimenti, oltre a numerosi ruoli come comparsa o cattivo secondario. In Tartarughe ninja II – Il segreto di Ooze (1991), dove abbiamo già trovato l’interprete di Kano, era lo stuntman di Raffaello, ruolo ripetuto anche in Tartarughe Ninja III (1993), dove ha recitato anche un altro attore proveniente da MK, Anthony Marquez. È il protagonista del già citato Book of Swords (1996), di Epoch of Lotus (2000) e di Lesser of Three Evils (2007), ma dato che sono film che avranno visto in quattro il suo ruolo più importante come attore è probabilmente quello di Henry in Drunken Master II (1994) con Jackie Chan. Nel video che segue è quello vestito di nero che le prende da Jackie.
Anche lui ha lavorato anche al gioco mai rilasciato Thea Realm Fighters.
Di tutti è probabilmente quello che ha avuto più successo nel mondo dello spettacolo.


Elizabeth Malecki interpretava Sonya in MK1.
È accreditata come attrice, ballerina e istruttrice di aerobica. Non proprio un’artista marziale, ma il fisico ce l’aveva. Non sembra abbia mai fatto altro nel mondo dello spettacolo.


John Parrish interpretava Jax in tutti i Mk da MKII a MK Trilogy.
Pratica il Kung-fu e gestisce due società, una di informatica e una di bodybuilder. Ha partecipato con successo a diverse manifestazioni di culturismo.


Katalin Zamiar interpretava Kitana, Mileena e Jade in MKII.
È una giornalista sportiva (ha scritto una gran quantità di articoli e manuali e ha tenuto numerose conferenze sulle arti marziali), istruttrice di fitness e proprietaria di due palestre di arti marziali. È laureata in antropologia, ed è cintura nera di Tae Kwon Do, Goju Karate e Shorin Ryu Karate.
Anche lei ha lavorato anche al gioco mai rilasciato Thea Realm Fighters e al film Book of Swords (1996) insieme ad altri attori del cast di Mortal Kombat.


Anthony Marquez interpretava Kung Lao in MKII, MK3, UMK3 e MK Trilogy, e Fujin e vari nemici minori in Mortal Kombat Mythologies: Sub-Zero.
Nel 1996 è stato nominato dalla North American Sport Karate Association come “National Chinese Wushu Forms Champion”, presumo che si riferisca a una competizione di “forme” delle arti marziali cinesi.
Ha lavorato nel film Spaceman del 1997, non è chiaro in che ruolo, e come stuntman di Leonardo e comparsa in Tartarughe Ninja 3, a cui ha preso parte anche Ho-Sung Pak. Ha lavorato anche al videogioco Revolution X, sparatutto su binari con attori digitalizzati realizzato in collaborazione con gli Aerosmith, dove interpreta il nemico tipo “ninja”.
Ultimamente ha fondato una band musicale dal nome “Kung Lao and the Scorpions”.
Curiosità: suo figlio Taylor Choi-Marquez avrebbe dovuto prendere il ruolo del padre interpretando Kung Lao in  MK HD Arcade Kollection Remake, titolo che avrebbe dovuto presentare i primi tre giochi della saga completamente rifatti con nuovi attori digitalizzati ma che è stato cancellato nel 2011. Peccato, sarebbe stato interessante.


Phillip Ahn, M.D. ha interpretato il giovane Shang Tsung in MKII.
È una cintura nera di quinto grado di Tae Kwon Do e insegna arti marziali, ma il suo lavoro è il medico di famiglia, a Chicago.
Ha scritto un’autobiografia intitolata Mortal Doctor, in cui parla del suo ruolo in MKII e che credo dovrebbe funzionare anche come libro di auto-aiuto, a quanto dice la sinossi. Parla di un ragazzino insicuro che ha vinto le sue paure acquisendo le capacità di un “vero leader”, e dice che “ha scritto questo libro così che i suoi fan, amici e famiglia possano capire meglio lui ed esserne ispirati in modo da riuscire a esternare i talenti che Dio ha donato loro”.


Brian Glynn interpretava Shao Khan in MKII, MK3, UMK3 e MK Trilogy, e il Water God in MK Mythologies: Sub-Zero.
Curiosità: Glynn non era tanto alto, quindi per renderlo imponente rispetto agli altri la sua figura è stata “zoomata”. È plausibile che sia stata una scelta voluta per farlo sembrare ancora più imponente.
Gossip: per un periodo è stato davvero fidanzato dell’attrice Lia Montelongo che interpretava Sindel, la moglie di Shao Khan.
Non si trovano altre informazioni su di lui, quindi presumo che sia stato l’unico suo ruolo nel mondo dell’intrattenimento.

Chris Alexander interpretava Johnny Cage in MK Trilogy.
Di lui si sa solo che ha lavorato a un altro videogioco, Constructor, ma alla parte grafica.

Eddie Wong interpretava Liu Kang in MK3, UMK3 e MK Trilogy.
Ha lavorato come attore di secondo piano e stuntman in diversi film, tra cui The Italian Job (2003), Resa dei conti a Little Tokyo (1991), Cuore selvaggio (1990) e Grosso guaio a Chinatown (1986).
Non ho trovato riferimenti a capacità marziali o atletiche in generale, ma visti i film in cui ha fatto lo stuntman probabilmente qualche calcio lo sa tirare.


John Turk in MK3 interpretava Shang Tsung e il giovane  Sub-Zero. In UMK3 e MK Trilogy interpretava  Sub-Zero nella versione classica, ScorpionReptileErmacRainNoob SaibotHuman Smoke e Chameleon (in pratica tutti i ninja mascherati). In realtà i ninja li ha interpretati più o meno tutti insieme, poi John Tobias, uno dei creatori della saga, si occupava di cambiare la palette dei colori a seconda del personaggio. Interpretava inoltre la versione anziana di Sub-Zero e la versione umana di Scorpion nelle sezioni di gioco di MK Mythologies: Sub-Zero.
È accreditato come modello, culturista, personal trainer, agente della polizia di Chicago, e attore. La sua biografia su IMDb dice che è un pugile e un artista marziale, ma non sappiamo di quale arte. Ha recitato in molti film in ruoli secondari o come comparsa.


Kerri Hoskins Branson interpretava Sonya Blade in MK3, UMK3 e MK Trilogy e Kia in MK Mythologies: Sub-Zero.
Ha lavorato ad altri videogiochi per Midway tra cui il già citato Revolution X, in cui interpretava il cattivo principale. Ha lavorato anche come fotomodella al di fuori della Midway.
Si è allenata per due anni nell’arte marziale coreana Tang Soo Do. Due anni di allenamento bastano per concorrere a salvare l’universo nel Mortal Kombat, quindi.


Sal Divita interpretava Nightwolf, Cyrax, Sektor e Smoke in MK3, UMK3 e MK Trilogy, e Scorpion nei soli filmati di MK Mythologies: Sub-Zero.
Ha lavorato ad altri videogiochi, tra cui il già citato Revolution X, anche come game designer e sviluppatore, oltre che doppiatore e direttore del doppiaggio.


Lia Montelongo interpretava Sindel in MK3, UMK3 e MK Trilogy e Sareena in MK Mythologies: Sub-Zero, più la motion capture per altri personaggi nei giochi successivi.
È un’istruttrice di danza hip-hop, aerobica, fitness e kickboxing, e ha vinto diversi concorsi di bellezza.
Ha recitato la parte della protagonista nel film Shower of Blood, del 2004, e questa risulta essere l’unica altra sua apparizione nel mondo dell’intrattenimento.
Non si trovano altre informazioni oltre al gossip che la vuole per un periodo fidanzata di Brian Glynn, che interpretava nel gioco Shao Khan, marito di Sindel.


Becky Gable interpretava Kitana, Mileena e Jade in UMK3 e MK Trilogy, e Khameleon nella versione per Nintendo 64 di MK Trilogy.
È una modella e artista marziale, ma non è dato sapere di quale arte. Non è nemmeno detto che sia vero, perché il semplice fatto di aver fatto delle mossette davanti a una videocamera per MK potrebbe essere sufficiente per qualificare qualcuno come “artista marziale” agli occhi di IMDb.
Attualmente è amministratore delegato di un’agenzia di modelle.

Michael Garvey interpretava Raiden e il Lin Kuei Grandmaster in MK Mythologies: Sub-Zero.
Non si trova nulla su di lui, in IMDb c’è un attore con lo stesso nome ma MK non è elencato tra i suoi lavori.


Erica Grace interpretava Jataaka nei filmati di MK Mythologies: Sub-Zero.
Ha lavorato come attrice in ruoli secondari in una manciata di serie TV, ma ha un lungo curriculum come stunt-woman.


Rachel Hebert interpretava Jataaka nelle parti giocate di MK Mythologies: Sub-Zero.
Su di lei non si trova null’altro.


Gary Wingert interpretava Shinnok in MK Mythologies: Sub-Zero.
IMDb gli accredita ruoli minori in due film, e di lui non si sa altro.


Da IMDb saltano inoltre fuori i nomi di Steve Beran e John Vogel rispettivamente nei panni di uno “Shadow Priest” e di una “Masked Guard”, ma presumo che fossero solo elementi di sfondo. Correggetemi se sbaglio. Steve Beran è direttore artistico di Midway e capo della sezione dedicata al design dei personaggi di MK, John Vogel è uno dei quattro autori del primo MK e lavora tutt’ora alla Midway come game designer.
Inoltre, Joshua Tsui, un impiegato di Midway, prestò il solo volto a Sub-Zero nel finale, quando il personaggio si toglieva la maschera.


E questi sono tutti quelli che ho trovato!
Non è impossibile che ne abbia dimenticato qualcuno, nel caso venitemi in aiuto.
Ad esempio, qualcuno sa chi interpretasse il Fire God in MK Mythologies: Sub-Zero?

All’epoca mi chiedevo come mai nessuno degli attori dei videogiochi di MK avesse trovato neanche una particina nel primo film, ora ho capito: per lo più era gente che era stata praticamente raccattata in giro per palestre, che nulla sapeva di come stare davanti a uno schermo. Non che quelli visti nel film ne sapessero molto di più…

Vi metto qui un gameplay della “beta” di Thea Realm Fighters, il videogioco di cui abbiamo già parlato che vede nel cast quattro attori provenienti proprio da MK:


E per buona misura ci mettiamo anche il trailer di Press Start (2007), film in cui compaiono due attori di MK in ruoli che parodiano quelli che hanno nel gioco:

Il Moro


Ringrazio Moreno per la sua disponibilità e rimaniamo in attesa di suoi nuovi contributi.
L.

– Ultimi guest post:

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Guest Post e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

22 risposte a Gli attori videoludici di Mortal Kombat (guest post)

  1. Cassidy ha detto:

    Bellissimo post, come al solito super completo da parte del Moro, mi ha stupito trovare così tanti professionisti e mille grazie per le tante citazioni! 😉 Cheers

    Piace a 1 persona

    • Lucius Etruscus ha detto:

      Non sarebbe stato male che il film di Mortal Kombat chiamasse gli stessi attori che avevano posato per il gioco: a parità di recitazione nulla, sarebbe stato almeno più intrigante 😛

      "Mi piace"

      • Il Moro ha detto:

        Purtroppo parte di questi non avevano granché di abilità marziali. Ho il sospetto che per IMDB aver lavorato a MK basti per affibbiare a un attore l’etichetta di “artista marziale”. Per il film avranno scelto gente meno “statca”. Per le abilità recitative, non mi pronuncio…
        Qualcuno comunque poteva anche essere riciclato, tipo quello che interpretava Liu Kang.

        Piace a 1 persona

      • Lucius Etruscus ha detto:

        Considera che non è da molto che IMDb ha inserito la sezione “videogame”, quindi temo che fino a qualche anno fa la maggior parte di questi nomi risultasse solo come stuntman di qualche film o poco altro.
        Se questi attori si facessero furbi potrebbero arricchire loro stessi il database, con foto e bio, ma per motivi ignoti pochi sanno che IMDb è una Wikipedia prima che nascesse Wikipedia, e dà occasione anche al più sconosciuto degli attori di avere in pratica una propria pagina nella storia del cinema. Visto poi che ora IMDb ha schedato anche videoclip e videogiochi, c’è spazio per tutti!

        Piace a 1 persona

      • Giuseppe ha detto:

        Sarebbe stato sì intrigante pur se in effetti, nella più che esauriente lista postata dal Moro, si nota quanto -tralasciando la recitazione- nemmeno la marzialità fosse sempre una garanzia (anch’io sospetto che le patenti marziali attribuite da IMDB fossero un tantino frettolose, basate molto sul marchio MK e assai meno su fatti/dati concreti) 😉

        Piace a 1 persona

  2. Il Moro ha detto:

    Sempre felice di essere ospitato qui!
    Solo un appunto: ti ho mandato “tutti” gli attori che hanno posato per MK, non solo per il primo! 😉
    Visto che non hai potuto pubblicare tutte le immagini che ti ho mandato, le ho pubblicate io sul mio blog. Sperando di avere il tuo permesso metto qui il link:
    https://storiedabirreria.blogspot.com/2021/02/attori-digitalizzati-videogiochi-mortal-kombat.html

    "Mi piace"

  3. Il Moro ha detto:

    Sempre felice di essere ospitato qui!
    Solo un appunto: la ricerca ha riguardato “tutti” gli attori che vennero digitalizzati per i Mortal Kombat fino al Trilogy (dopo si passa alla grafica poligonale) , non solo per il primo! 😉
    Visto che non hai potuto mettere tutte le immagini che ti avevo mandato, le ho pubblicate io sul mio blog. Se ho il tuo permesso metto il link.

    Piace a 1 persona

  4. mikimoz ha detto:

    Ma Press start è mitico!
    Comunque, mi piace quanto siano spiritosi: Kung Lao and the Scorpion come nome della band, parodie, autocitazioni referenziali, film di serie z e tanta passione.
    Una panoramica davvero interessante.
    Penso che, dove non specificato in che ruolo certi artisti abbiano lavorato in un film, possa trattarsi di capo stuntmen…

    Moz-

    Piace a 1 persona

  5. Willy l'Orbo ha detto:

    Post super per almeno tre motivi: adoro i post carrellata e questa carrellata è davvero esauriente ed interessante, la mia passione per MK non mi aveva portato a chiedermi chi fossero gli attori del videogame quindi la suddetta panoramica mi ha stimolato la curiosità e al contempo l’ha soddisfatta ottemperando a ogni mia lacuna, infine la citazione iniziale di Pit Fighter mi ha aperto un mondo di ricordi ed è stata la ciliegina sulla torta! Grazie al Moro e a Lucius che l’ha “ospitato”! 🙂 🙂

    Piace a 2 people

  6. Pakos D. Early ha detto:

    Sono davvero contento di leggere un articolo simili. Bravo ad aver citato Pit Fighter! Ad ogni modo non avevo mai avuto modo di vedere così da vicino gli attori che prestarono corpo e volto

    Piace a 1 persona

  7. Pingback: Book of Swords (1996) Dal mondo di Mortal Kombat | Il Zinefilo

  8. Pingback: Book of Swords (1996) | CitaScacchi

  9. loscalzo1979 ha detto:

    Finalmente un tributo ai tanti mestieranti che hanno dato il corpo ai protagonisti di una delle saghe videoludiche più amate di sempre

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.