[Italian Credits] Hannibal (2001)

Vasquez che si appresta a digitalizzare una VHS!

Continuo a presentare la meravigliosa opera di Vasquez, che tenendo fede al proprio nome si è stretta la fascia in testa, ha imbracciato il suo smart gun ed è scesa nei piani inferiori della stazione di Hadley’s Hope: là dove teneva preziose videocassette sciabordanti edizioni italiane perdute.

Grazie all’acquisto di un semplice cavetto USB di acquisizione audio-video – che raccomando a chiunque voglia seguire le orme della nostra Colonial Marine – Vasquez ha recuperato le proprie VHS dalle insidie dei facehugger della polvere e le ha riportate in salvo, digitalizzando film la cui edizione italiana è ormai dimenticata ma soprattutto condividendo con tutti questo suo patrimonio.

Il film che ci regala questa settimana è Hannibal (2001) di Ridley Scott, da pellicola italiana conservata nella VHS De Laurentiis Multimedia / Filmauro del 2001. Purtroppo questi due nomi non sono sinonimo di buona distribuzione, infatti trovare il film in digitale è abbastanza raro: per fortuna non vale la pena cercarlo.

Questo film è stato una delle prime “grandi prime visioni” di SKY che ho visto, all’epoca in cui è nato il servizio a cui mi sono subito abbonato, visto che c’era uno sconto per chi pagava con l’addebito su conto corrente: pagando il servizio, dovevo per forza vedere questo film. Anche se, ad essere onesti, non è del tutto vero: in quei due o tre anni in cui sono stato abbonato, SKY ha trasmesso ogni fottuto giorno Harry Potter, eppure sono riuscito a non vederlo mai!

Alla fine del film volevo mangiare il fegato di Ridley Scott con fave e Chianti, ma detesto il fegato, non mi piacciono le fave e il Chianti costa troppo: facciamo che gli butto per terra il sigaro e glielo schiaccio col piede. Sicuramente farei molto più male allo Scott sbagliato!

Ecco il video con i titoli di testa del film, finché YouTube non mi cancella anche questo profilo.


Titoli di testa


Titoli di coda


L.

– Ultimi post simili:

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

28 risposte a [Italian Credits] Hannibal (2001)

  1. Sam Simon ha detto:

    Lo vidi al cinema e ricordo solo vagamente una scena con Hopkins che cammina in un porticato di Firenze. Non ho mai sentito la necessità di rivederlo….

    Piace a 2 people

  2. Madame Verdurin ha detto:

    Quando uscì lo vidi al cinema, in un cinema che normalmente dava film porno ma ha avuto una breve parentesi di film mainstream: già questo mi avrebbe dovuto insospettire però… Senza dubbio uno dei film più brutti e di cattivo gusto mai visti. In ogni caso grazie per i titoli italiani!

    Piace a 2 people

    • Lucius Etruscus ha detto:

      noooooo passare dai porno ad “Hannibal” è un salto incredibile!!!! 😀
      Ma pensa quanti clienti insoddisfatti, non informati del cambio di gusti del cinema: avranno pagato per un filmino frizzantino e si sono trovati ‘sto mattone di Scott! 😀

      "Mi piace"

  3. Evit ha detto:

    Adoro tutta la prima parte ambientata a Firenze, poi di solito lo spengo il film. 😄😄
    Si sa, qui siamo molto campanilisti.

    Piace a 2 people

  4. Vasquez ha detto:

    Visto al cinema: Clarice e il dottor Lecter? E come si fa a non farsi tentare? E invece…. Non so perché acquistai la cassetta, dovrebbero farmi un test di appercezione tematica per capirlo 😛
    Ma: il finale del film è migliore di quello del libro, troppo strano, ancora più sopra le righe di tutti gli accadimenti fin lì descritti.
    Come sempre, fa strano vedere come si immaginano gli italiani: se non ricordo male ad un certo punto si vede un carabiniere in servizio alla scrivania con i piedi sulla tastiera, che mangia gli spaghetti col piatto in mano con tanto di “bavarola”… (no, non l’ho rivisto durante la digitalizzazione)

    Piace a 1 persona

    • Lucius Etruscus ha detto:

      Vedendo i titoli di testa sembra un film italiano, hanno un po’ esagerato con gli attori locali: mi ha fatto strano non trovare pizza e mandolini, invece ricordo che Hannibal va al bar a sorseggiare una bottiglia di Chianti: quale bar italiano non è fornito della carta dei vini? 😀
      Il mistero è come gli americani, e peggio ancora gli italo-americani, siano rimasti fermi al 1920 e non schiodano di lì: oh, ma sarete venuti una volta in Italia nel dopo-guerra, l’avrete notato che non giriamo più con l’asino e il calesse, non c’è nessuno in giro che grida “Hanno mazzato compare Turiddu!” e nessuno, ma proprio nessuno canta l’opera lirica: possibile che non abbiano un parente in Italia che spiega loro che hanno rotto gli zebedei con questi luoghi comuni? Per fortuna le brave straniere che vivono in Italia nei loro canali YouTube mostrano ai rispettivi Paesi un’Italia più vera 😉

      Piace a 1 persona

      • Vasquez ha detto:

        Gli italo-americani sono fermi all’idea dell’Italia che hanno gli americani che non sono mai venuti da noi, che a loro volta si basano sui ricordi degli italo-americani fermi al 1920 😛
        Ricordo una puntata di Criminal Minds, forse la serie con Gary Sinise, dove si confrontano con un’investigatrice italiana a riposo che aveva indagato sul mostro di Firenze. Devo dire che l’attrice fa di tutto per non esasperare il movimento delle mani, ma proprio non ce la fa a non mettere le dita “a carciofo”. Se non metti le dita “a carciofo” non sembri italiano, per gli americani 😀

        Piace a 1 persona

      • Lucius Etruscus ha detto:

        Ci sono echi di gesti ottocenteschi ormai dimenticati: ho trovato spesso, anche nei Simpson, la maledizione lanciata strusciando il pollice sull’incisivo superiore. Chissà dove accidenti hanno trovato questa usanza, magari la usavano gli Etruschi 😀
        Purtroppo decenni fa uscirono nei Paesi anglofoni delle “guide ai gesti italiani” (credo le mostrò Piero Angela, per far capire che gran figurone facevamo all’estero) e tutti pensano siano la Bibbia, indiscutibile.
        La cosa strana è che il razzismo culturale funziona solo da una parte: se io dico che gli americani sono tutti obesi perché mangiano la monnezza tutti mi attaccano, che non posso generalizzare. Invece che tutti gli italiani guidano la 500 degli anni Sessanta e cantano il Barbiere di Siviglia è giusto e sacrosanto 😀

        Piace a 1 persona

  5. Cassidy ha detto:

    I titoli di testa e il lavoro di Vasquez é davvero ottimo, il film invece è semplicemente indecente, ma Dio Ridley può tutto, tanto i suoi fan gli concedono questo e altro. Cheers!

    Piace a 2 people

  6. Willy l'Orbo ha detto:

    “Alla fine del film volevo mangiare il fegato di Ridley Scott con fave e Chianti, ma detesto il fegato, non mi piacciono le fave e il Chianti costa troppo: facciamo che gli butto per terra il sigaro e glielo schiaccio col piede”, ahahahaha! 🙂
    Il film lo vidi proprio a Firenze negli anni universitari (sob, nostalgia canaglia!) e ricordo la curiosità per la parti “fiorentine” mentre il resto me lo sono bellamente dimenticato, e forse a ragione.
    Grazie alla premiata ditta Lucius & Vasquez per il consueto, lodevole, lavoro! 🙂

    Piace a 2 people

    • Lucius Etruscus ha detto:

      Immagino che trovandoti a Firenze ti sia capitato spesso di fermarti in un bar a pasteggiare a Chianti 😛
      Puoi dunque confermarci l’accuratezza della ricostruzione scottiana? ^_^

      "Mi piace"

      • Willy l'Orbo ha detto:

        Negli anni universitari (che comportavano lo stare in casa per la prima volta senza genitori) si pasteggiava ovunque e con qualunque cosa, si tracannava ogni tipologia di bevanda e si facevano gioiosamente vaccate inenarrabili da film Z, ergo, paradossalmente, ogni ricostruzione potrebbe essere in parte veritiera, addirittura persino quella scottiana (oddio, non starò mica esagerando?)! Ahahaha! 🙂

        Piace a 1 persona

      • Lucius Etruscus ha detto:

        Già che siamo sul viale dei ricordi, nello tesso identico periodo anch’io ho iniziato la mia vita indipendente, e il mio primissimo pasto è stato… pane e salame, preparato dal fornaio fresco fresco e scrocchiarello. Non sono mai stato uno dedito alle follie da film Z 😛

        "Mi piace"

      • Willy l'Orbo ha detto:

        Dal cannibalismo alla versione Z di Masterchef…è un attimo! Ahahahah! 🙂

        Piace a 1 persona

  7. Kuros ha detto:

    Mai visto

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.