[Comics] Star Wars: un dottore di nome Aphra

Continua l’evento “War of the Bounty Hunters” con cui la Marvel ricopia una vecchia iniziativa Dark Horse, ambientando fra il secondo e il terzo film classico una grande caccia a Boba Fett e alla sua preda (Han Solo nella carbonite) che si dividerà fra quattro testate dell’universo di Star Wars: ogni mercoledì, da maggio a ottobre, uscirà un albo Marvel con raccontato un brandello di questa grande storia senza conclusione, visto che sappiamo già come Boba Fett riuscirà a consegnare la sua preda a Jabba the Hutt.

Mercoledì 2 giugno è toccato al numero 10 della testata “Doctor Aphra“, in cui Alyssa Wong ai testi e Ray-Anthony Height ai disegni raccontano le avventure giovanilistiche di una yatta-ragazzina.


Archeologa fuorilegge

Con il 2015 si apre una nuova èra di Star Wars: dopo quasi venticinque anni e più di mille albi targati Dark Horse Comics (1991-2014), l’universo torna nelle mani di casa Marvel, che quel dicembre c’è il Risveglio di J.J. Abrams e bisogna puntare di più sul marchio. Per esempio inventando personaggi nuovi con cui riempire film, fumetti, libri, serie animate e negozi di collezionismo.

Prima apparizione di Aphra, dottore non si sa in cosa

Non tutti i personaggi però sembrano aver avuto lo stesso trattamento: c’è Poe Dameron che appare un po’ ovunque, poi c’è Doctor Aphra, che nasce sul numero 3 (marzo 2015) della testata “Darth Vader”, scritta da Kieron Gillen e disegnata da Kev Walker.

Cover di Adi Granov

«Signore? Sua Maestà? Sua Illustranza? Onestamente, non ho idea di come si dica: sono un’archeologa fuorilegge, non un droide protocollare.»

Così si presenta Aphra a Lord Vader, definendosi «rogue archaeologist», anche se questa sua “mansione” sarà sempre decisamente vaga.

Suoi compagni di viaggio sono Triplo Zero (o 0-0-0), un droide protocollare con intelligenza artificiale di terzo tipo, e BT-1, che assomiglia a un astromech invece è un prototipo di blastomech: cioè un droide assassino mascherato da semplice assistente di volo. È questo che fa Aphra, «mi guadagno la vita riattivando armi». Ed è esattamente quello che il Signore Oscuro sta cercando.

Siamo nel periodo immediatamente successivo alla Battaglia di Yavin, quella del primo film Guerre stellari (1977), e Darth Vader è decaduto nella considerazione dell’Imperatore, che l’ha sostituito al comando.

Il Signore Oscuro e l’archeologa fuorilegge

Il Signore dei Sith si rende conto che non può più fidarsi di nessuno e vuole organizzare un esercito personale mentre indaga su Luke Skywalker: sarà Doctor Aphra ad aiutarlo nell’impresa.

«Perché non mi hai mai presentato al tuo capo, capo? L’Imperatore è un diavolo di ragazzo.»

Arrivati al numero 25 (ottobre 2016) della testata, Lord Vader si ritrova davanti all’Imperatore, che grazie ad Aphra ha saputo dell’intento di creare un esercito.

Due strani alleati davanti all’Imperatore

Vader e l’Imperatore trovano un accordo e il crudele Signore Oscuro torna al potere, spazzando via gli stolti che avevano ambito al suo posto, senza dimenticare della giovane alleata che considera una traditrice. Senza una sola parola Vader la infila in un boccaporto e la spara nello spazio: così termina l’alleanza fra i due.

La crudele e muta fine di Doctor Aphra

Dopo una scena drammatica e un finale terribile, perfetto prologo al film L’Impero colpisce ancora (1980), c’è un “finale dopo i titoli di coda”.

«Sei viva, Padron Aphra?»
«Forse.»

Kieron Gillen non fornisce alcuna spiegazione su come abbia fatto la donna a sopravvivere nello spazio profondo, ci dice solo che era tutto un piano: Aphra ha fatto in modo che Vader la uccidesse così da essere libera, venendo creduta morta. «È stato divertente, ma non facciamolo più», si limita a dire ai fedeli compagni che la recuperano.

Un salvataggio senza spiegazione

Due mesi dopo, nel dicembre 2016, il personaggio viene promosso in solitaria con la testata “Doctor Aphra“, dove sempre Kieron Gillen continua a raccontare le avventure della sua “archeologa fuorilegge”, che oltre ai due droidi assassini ha per amico anche il guerriero Wookie chiamato Black Krrsantan. E in appendice ci scappa pure uno sguardo alla gioventù del personaggio.

Cover di Kamome Shirahama

Il personaggio frizzante è ovviamente un ulteriore modo per la Marvel di rivolgersi al giovane pubblico femminile – che immagino esista, in America, visto quanti sforzi fanno le case per dedicare a queste fantomatiche giovani lettrici ogni iniziativa – così abbiamo amiche, nemiche e girl power a manetta.

Nel 2020 a rendere ancora più adolescenziali le avventure di Aphra arriva la giovane Alyssa Wong, che prende in mano le redini della testata “azzerata”.

Arriviamo infine al numero 10 (maggio 2021) con cui il personaggio si unisce all’Evento dei cacciatori di taglie. Non ho capito però come, perché trovo queste storie recenti di Aphra illeggibili: sembrano le derive fantasy di “Legs Weaver”, con le loro esagerate yatta-bambinate.

Niente di questa storia lascia intuire alcun collegamento con la “caccia a Boba Fett”, malgrado il “Prelude” citato sotto il titolo, quindi mi sa che Aphra sarà l’anello ancora più debole dell’Evento.

Cover di Ray-Anthony Height

L.

– Ultimi fumetti di Star Wars:

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Fumetti e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

3 risposte a [Comics] Star Wars: un dottore di nome Aphra

  1. Willy l'Orbo ha detto:

    Le caratteristiche del personaggio (recente realizzazione e dimensione fumettistica) non favoriscono la sua previa conoscenza da parte mia ma ciò non ha fatto altro che rendere ancora più interessata la lettura del post: ogni nuova storia attinente l’universo di Guerre stellari è per me motivo di gioia…galattica! 🙂

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.