Armi della settimana 2021-12-12

Siccome sono un pazzo furioso, non pago delle millemila iniziative in cui sono impegnato mi invento quest’altra rubrica: è troppo forte la voglia di condividere le armi in narrativa che mi hanno colpito.

Le foto sono tutte ad alta risoluzione ma non sono “cliccabili”, quindi se volete zoomare dovete aprirle in un’altra finestra.


Il fanta-fucile che “perturba”

Il 19 novembre 2021 è iniziata su Netflix una serie TV che cerca di acchiappare tutti i grandi appassionati di anime: “Cowboy Bebop“, adattata da Christopher L. Yost dalla serie animata giapponese omonima del 1998 (vi ricordo la recensione di Cassidy).

I due cacciatori di taglie protagonisti, Spike (John Cho) e Jet (Mustafa Shakir), entrano in scena affrontando una scalcinata banda di rapinatori, uno dei squali sfoggia un fucile sgangherato ma potente, anzi: troppo potente per la situazione.

Jet lo chiama «disruptor» (“perturbatore”, mi dice GoogleTranslate), e il doppiaggio italiano lo lascia uguale, pronunciato  disràptor. L’unica cosa che sappiamo è che l’arma si carica come un Winchester.

Purtroppo sembra essere una delle rarissime invenzioni della serie rispetto all’originale, quindi rimane una chicca di pochi secondi. Lo stesso sazia la mia indomita fame di “fanta-fucili”.


Dexter e il nuovo sangue

Assolutamente spettacolare il primo episodio di “Dexter: New Blood“, andato in onda il 10 novembre 20021 e disponibile da noi su SKY. Tranquilli: niente spoiler!

Che il vostro amichevole assassino seriale di quartiere sia ancora vivo non è uno spoiler, visto che è protagonista della serie: ora è una personcina a modo, un omino simpatico e cordiale che vive in pace in un paesino sperduto nel nord degli Stati Uniti, e lavora come commesso in un negozietto di caccia e pesca.
Per quanto sia forte l’autocontrollo di Dexter (Michael C. Hall), viene messo a dura prova quando entra in negozio il solito stronzetto figlio di papà ricco.

Lo stronzetto vuole un fucile da caccia e il bravo commesso Dexter gli consiglia «un Remington 783, ottimo mirino, struttura solida, anche se ti cade tante volte spara sempre bene». Eh, ma questo è un fucile da morti di fame, da proletari: lo stronzetto vuole qualcosa di pretenzioso e inutilmente costoso, per ricordare a tutti quanto sia figlio di papà. E cioè «quello lì».

Nella terza puntata viene specificato che si tratta di un «Modern Outfitters MC6 con un caratteristico mirino Leupold» e sappiamo che costa novemila dollari: solo un viziato figlio di papà può buttar via tanti soldi per un “giocattolo” del genere.
Peraltro è un fucile nuovissimo per la narrativa, secondo l’IMFDb finora si è visto solo (di sfuggita) nella serie TV “Shooter” (2018).

Non posso dire altro, ma il fucile avrà una parte importante nella trama del primo episodio della serie e sarà presente in molte delle scene chiave, quindi si merita di essere menzionato.


Parata di fucili per Tex

Ho già recensito nel mio blog fumettaro il MaxiTex 29 (ottobre 2021), ma qui merita di essere citata l’alta percentuale di attenzione ai fucili, inedita per casa Bonelli.

Uno dei rari momenti Bonelli in cui si parla di armi

Dal 1948 ad oggi i fumetti Bonelli, sia quelli ambientati nel passato che nel futuro, hanno sempre dedicato zero attenzione alle armi, immagino anche per non incorrere in accuse di istigazione agli armamenti, ma gli autori di Tex ogni tanto a sorpresa ci regalano qualche parentesi più curata, come in questo caso: l’ottimo Gianfranco Manfredi ci regala un cattivo ex tiratore scelto dell’esercito, armato di un fucile Sharps, mentre in aiuto del nostro ranger preferito arriva un rappresentante di fucili, che usa il proprio “catalogo” per armare i buoni contro l’assedio dei cattivi.

Giuro, mai visti così tanti fucili diversi in una sola storia di Tex!

Infine da segnalare l’entrata in scena di una pistola a canna lunga con calcio componibile, una sciccheria che però è del tutto inutile, visto che il cattivo la usa come semplicissima pistola.

Ho messo insieme le vignette più rappresentative dell’arma

A mia memoria non è mai stato dedicato tanto spazio nella testata “Tex” a così tanti modelli diversi di armi.

L.

– Ultimi post simili:

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Armi. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Armi della settimana 2021-12-12

  1. Willy l'Orbo ha detto:

    Post assai stuzzicante e lunga vita al tuo essere “pazzo furioso”, da cui noi zinefili possiamo trarre quotidiano godimento! 🙂

    Piace a 1 persona

  2. Sam Simon ha detto:

    Effettivamente mancava una rubrica, avevi poche cose da scrivere… X–D

    Comunque questa è sorella di quella dei fuciloni di Star Trek e compagnia! :–)

    Piace a 1 persona

  3. Giuseppe ha detto:

    Insomma, non ti bastavano le rubriche che già c’erano, dovevi proprio SPARARNE un’altra 😉

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.