Armi della settimana 2022-01-23

Siccome sono un pazzo furioso, non pago delle millemila iniziative in cui sono impegnato mi invento quest’altra rubrica: è troppo forte la voglia di condividere le armi in narrativa che mi hanno colpito.

Le foto sono tutte ad alta risoluzione ma non sono “cliccabili”, quindi se volete zoomare dovete aprirle in un’altra finestra.


Scully Spacca!

Questa settimana è stata avara di armi, avevo già pensato di saltare questa rubrica quando durante il mio viaggio alla scoperta della serie TV “The X-Files” arrivo all’episodio 7×13 (27 febbraio 2000), High-tech, che già tempo addietro l’amica Vasquez mi aveva segnalato.

L’episodio è diretto personalmente dal fondatore Chris Carter, il quale ha chiamato niente meno che William Gibson per la sceneggiatura, la quale – con il titolo originale First Person Shooter – ruota intorno a un “videogioco che uccide”, con tanto di ghiotti fanta-fuciloni.

All’interno del software di un videogioco spara-tutto, dove i giocatori si aggirano sparando a tutto ciò che si muove, si è inserito un bug a forma di fatalona mezza nuda, interpretata da quella Krista Allen che qualche anno prima era stata Emmanuelle in una serie di sexy-filmetti televisivi ma che poi entrata nella storia del cinema per essere la ragazza che Jim Carrey “molesta” in ascensore in Bugiardo bugiardo (1997).
Insomma, atmosfera e trama da ragazzoni brufolosi in preda agli ormoni: poteva l’agente Dana Scully non sottolineare in ogni inquadratura il suo disprezzo?

Mulder è più bambinone e quindi si getta subito nel gioco, rimanendone vittima, e malgrado il suo disprezzo per il testosterone videoludico Scully si lancia al salvataggio… armata di tutto punto!

Vedere la sempre seriosa Gillian Anderson, con l’espressione perennemente schifata e giudicante, trasformarsi in Arnie Scullynegger e sventagliare i nemici a suon di fucilone è un’emozione potente: mi sa che la convention di X-Files di quell’anno sarà stata piena di fan armati di fanta-fucili.

Per finire, il mio cuoricino alieno pieno di sangue acido non può che notare come abbiano dato al fanta-fucile lo stesso identico tipo di sparo dello smart gun di Aliens (1986). Insomma… Scully Spacca!

«Let’s rock!» (cit.)

Chissà se il fanta-fucile è stato disegnato dal prop master Tom Day o da qualche sottoposto. la guida ufficiale alla settima stagione, All Things (2001) di Mar Shapiro, è piena di informazioni, sappiamo pure chi fa le acrobazie al posto della fatalona (la ginnasta Dana Heath) ma non una sola parola viene spesa sui fuciloni, che sono presenti in ogni inquadratura del gioco virtuale. Da una cultura che si basa sulle armi mi sarei aspettato qualcosina in più: chissà che magari da quel 2000 i fanta-fucili dell’episodio sono finiti in qualche X-Files Museum.


L.

– Ultimi post simili:

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Armi. Contrassegna il permalink.

18 risposte a Armi della settimana 2022-01-23

  1. Sam Simon ha detto:

    Sono ancora lontano da questo episodio, ma credo di ricordarlo (e non tra i migliori, ma magari mi sbaglio)! :–)

    Piace a 1 persona

  2. Evit ha detto:

    E daje che te stai a appassionà!

    Piace a 1 persona

  3. Vasquez ha detto:

    “Quello è Darryl Musashiii!”

    “Le avete letto i suoi diritti?”
    “Almeno 500 volte…”

    Maschi…un paio di tette e non capiscono più niente…
    Se non era per Scully che si decide a imbracciare un fucile prendendo in mano la situazione, quasi gridando: “Adesso bastaaa!”, ancora stavano lì a chiedersi che fare🙄

    Adoro questo episodio!😀

    Piace a 1 persona

  4. Willy l'Orbo ha detto:

    La domenica è il giorno del riposo…ma non per lo zinefilo, che invece puntualmente raddoppia! 🙂
    p.s. off topic, ho visto Dragon e concordo (se ricordo bene) con la tua analisi: primi 30 minuti davvero carini e con inquadrature/idee fresche ed azzeccate, dopo invece si perde un po’, secondo me perché si complica troppo la vita mentre poteva restare più sul “basico” e ne avrebbe tratto vantaggio…

    Piace a 1 persona

  5. Austin Dove ha detto:

    apperò, non sapevo che XFiles avesse toccato anche questi lidi tamarri! interessante!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.