Shattered (2022) La caduta di John Malkovich


C’è la caduta dei giganti, la caduta degli dèi… e la caduta di John Malkovich: mai avrei pensato arrivasse il giorno in cui l’attore sarebbe spuntato a fare un’inutile comparsata in un dozzinale filmetto televisivo. Per di più con Frank Grillo, che è un’aggravante!
Per me è Grillo che va in giro a reclutare attori in fase calante per portarli al Lato Oscuro della Z: che sia tutto un suo piano per creare una squadra di… The Zetables?

Quale che sia il motivo, annoverate anche il mitico John alla schiera degli attori un tempo famosi e oggi mere comparse in thrillerini televisivi.

Di che film sto parlando? Eh, a capirlo, il titolo…

Pagina ufficiale di RaiPlay del film

Come potete vedere da questa foto, Mamma RAI si è comprata il film Shattered (2022) di Luis Prieto e nel comunicare il titolo italiano alle guide TV e ai propri gestori dell’archivio RaiPlay è stata chiara: la versione italiana del film è Shattered – L’inganno, infatti sono andato a scriverlo subito nell’IMDb.

Da sinistra: “Film TV”, “TV Sorrisi e Canzoni” e “TelePiù”

Poi però quel 19 ottobre 2022 il film in prima visione inizia… e appare il titolo Identità rubata. Ma… ci hanno ripensato? Stanno mandando un altro film? No, è che la RAI è così: ha la fantasia al potere.
Volete sapere la mia? Da tempo stanno martellando la gente mettendole paura che la Rete è piena di pirati russi che rubano le identità, così qualche solerte titolatore RAI all’ultimo secondo ha pensato che quel titolo mettesse più paura rispetto a un vago “inganno”.

Il titolo con cui il film è stato trasmesso: ci hanno ripensato all’ultimo minuto?

Devo subito togliermi un sassolino dalla scarpa: lo sceneggiatore David Loughery per abbassarsi a scrivere ’sta roba o ha gli strozzini alla porta o è stato sequestrato e torturato, altrimenti non mi spiego un crollo così verticale.

Possiamo metterci a discutere se Star Trek V (1989) vanti una buona storia – io l’adoro, ma temo di essere in netta minoranza – però non si discute: Dreamscape – Fuga nell’incubo (agosto 1984) è un fottuto capolavoro, e il fatto che Wes Craven lo odi perché l’ha battuto sul tempo col suo Nightmare (novembre 1984) la dice lunga.

È vero, Loughery ha alti e bassi, un momento vince tutto scrivendo Passenger 57 (1992) poi crolla con I tre moschettieri (1993), paga quest’ultimo scempio con un po’ di assenza e poi nei Duemila si assesta sulla qualità “onesto thriller cinematografico”. Non ha scritto capolavori, ma onesti thriller che un’occhiata la meritano, accomunati come sono da attori famosi che fanno i cattivi: tipo Samuel L. Jackson ne La terrazza sul lago (2008), Michael Keaton in Sola nel buio (2013) o Dennis Quaid ne L’intruso (2019), tutti attori bravi e famosi che si divertono un mondo a fare i cattivissimi.
Dopo la più che onesta e anzi apprezzabile prova scrivendo Fatale – Doppio inganno (2020) – lo trovate su Prime Video e ve lo consiglio: prende cento banalità del genere noir e le fonde insieme per un prodottino alla fine guardabile – mai avrei pensato che Loughery cadesse nell’abisso nel vuoto nulla con questo Shattered.

Me lo immagino quando ha accettato e ha saputo che Malkovich avrebbe fatto una comparsata da coglione, e si è detto: scriverò un film per cui tutti i fan di John ripeteranno il suo celebre «What the fuck is this?» da Burn After Reading (2008).

Protagonista della vicenda è Chris Decker (Cameron Monaghan doppiato da Alessio Puccio), che per farci due risate possiamo definire un “mago della tecnologia”, specializzato nella sicurezza ad ampio spettro.
Ha appena venduto la sua società per vari fantastiliardi ma la sua famiglia è andata a rotoli, perché lui lavorava tutto il giorno a fare miliardi e la moglie si sentiva abbandonata. Quand’ero ragazzo anche mio padre lavorava tutto il giorno, non ha mai fatto i miliardi e sta ancora insieme a mia madre: come si vede, i soldi non fanno la felicità. E anche i ricchi piangono.

Chris dunque vive da solo nella sua casa iper-mega-super-miliardiaria, con un Picasso come tavoletta del cesso e Bill Gates che gli lava per terra. Quanto si guadagna con la “sicurezza”? Tantissimo, e Chris è lo specialista mondiale di sicurezza… infatti appena una bionda incontrata per caso gli chiede i codici di casa sua lui glieli dà. Ammazza che esperto in sicurezza!

Spero che i veri esperti in sicurezza non siano tutti coglioni come Chris

Se invece di stare tutto il giorno a lavorare alla “sicurezza” Chris avesse visto anche un solo film in vita sua, avrebbe immaginato che quando un ricco viene avvicinato da una ragazzina bionda che guarda caso è tanto sorridente e simpatica, che guarda caso ride alle sue battute e guarda caso vuole andare subito nella sua ricca casa a “fare roba”, è altamente improbabile che sia innamorata: molto più facile che sia una ladra esperta. Anche se per un beota come Chris non serve mica essere esperti.

Ti amo perché con te mi sento me stessa, non per i tuoi fantastiliardi

Conosciuta per caso Skyler (Lilly Krug doppiata da Emanuela Ionica), Chris casca con tutte le mutande nella più classica “trappola al miele” da femme fatale, ritrovandosi ostaggio di una mariuola professionista, che per essere sicura di tenere a bada l’espertone della sicurezza ha fatto in modo che si rompesse una gamba. Legato sulla sedia a rotelle come il salame che è, Chris si ritroverà a subire le azioni della donna volte a derubarlo completamente, spacciandosi per lui con le banche. Ah, ecco l’“identità rubata” del titolo!

Si vede proprio che è un esperto mondiale in sicurezza

Quello che Skyler non ha messo in conto è quel viscidone del suo ex padrone di casa, che deluso dal non poter più spiarla in biancheria ora la cerca e per puro caso la trova intenta a rapinare casa del babbeo riccone: quale ruolo più dignitoso per John Malkovich (doppiato da Luca Biagini)?

Negli anni Ottanta avevo una giacca a vento uguale, giuro!

Mi immagino che l’attore abbia chiesto allo sceneggiatore Loughery un modo per risultare ancora più stupido in video, forse il nostro John ha fatto un fioretto o deve punirsi per espiare qualche peccato, fatto sta che non ricordo un solo altro suo ruolo meno dignitoso di questo, in cui per di più cerca di rubare un Picasso.
Me lo immagino un tizio in giacca a vento che cerca di spacciare un Picasso per gallerie d’arte, volendo essere pagato milioni di dollari sull’unghia. Quanta tristezza…

«Lo diceva Picasso, con Malkovich mi scasso» (semi-cit.)

Non vi spoilero nulla se dico che Chris a un certo punto riesce a fuggire – anche perché è un film così stupido che non esiste alcuna tensione – e per cercare aiuto ferma il primo per strada. Di nuovo, se Chris avesse mai visto un film in vita sua saprebbe che nella sua situazione il primo che incontra è sempre in combutta con il criminale: ma che esperto di sicurezza è?

Se poi il primo che incontri ha la faccia da Frank Grillo (doppiato da Christian Iansante), non serve essere geni per capire che è l’infame di turno.

Bella per te, John: benvenuto nella serie Z!

Anche in occasione del citato Fragile Loughery tira fuori tutti i più abusati e asfittici luoghi comuni della narrativa noir, ma almeno ha il buon gusto di cucinare tutto in maniera tale che non sembri proprio una roba scontatissima, anzi ti vien voglia di vedere come va a finire la vicenda. Qui in Shattered già dopo dieci minuti sappiamo come andrà a finire, è tutto spiegato nella scena in cui Skyler torna a casa di Chris con del “pollo da spennare”. Non c’era bisogno di aggiungere altro.

Quando trovo un pollo (come te)… me lo magno tutto!

Un piccolo singulto di orgoglio spinge lo sceneggiatore a inventarsi qualcosina di simpatico nel finale, ma parliamo di una goccia nel mare che entra in scena proprio negli ultimissimi minuti: troppo poco e troppo tardi.

L’esordio di Malkovich nella serie Z non poteva avvenire sotto stella migliore, cioè un filmaccio imbarazzante dove interpreta un ruolo imbarazzante: John è così, non la tocca mai piano, se calcia la manda in tribuna.

Benvenuto, John, fra i The Zetables.

L.

– Ultimi “capolavori” di Mamma RAI:

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Thriller e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

26 risposte a Shattered (2022) La caduta di John Malkovich

  1. Cassidy ha detto:

    Monaghan di solito è un attore molto solido, il vecchio John non si discute, quindi penso che sia vera la tua teoria, quando entrano negli Zetables di Frank Grillo è tutto finito! Uno spasso di post, cento volte meglio del film 😉 Cheers

    Piace a 1 persona

  2. Lorenzo ha detto:

    Ero indecise se guardarlo o meno, poi ho letto la tua recensione… e ho deciso di guardarlo 😀

    Piace a 1 persona

    • Lucius Etruscus ha detto:

      ahahah o ti piace farti del male o non riesco a mettere in guardia dai filmacci 😀

      "Mi piace"

      • Lory ha detto:

        Altro capolavoro visto domenica sera con una certa curiosità devo dire, film 2022, velocissimi a programmare tanto era l’attesa!
        A un certo punto ” è lui o non è lui? ” mi sono chiesta 🤔 ma certo che è lui! John Malkovich che ha smesso da tempo i panni del “casanova trafficone” qui indossa panni più tamarri in un ruolo veramente penoso se posso dire…..ma chiudere la carriera con qualcosa di meglio è impossibile?!? Vedi Robert De Niro & C.
        Il film aveva tutto sommato delle basi interessanti peccato che la situazione già sfruttata ampiamente non sia stata altrettanto sfruttata al meglio ma hanno dato ampio spazio alla violenza con scene che se vuoi commentiamo tipo una gamba ingessata e trapanata che poi non presentava né buchi né sangue, va be’…..me lo sono ‘goduto’ fino alla fine, ma ormai anch’io posso dire con fierezza avvezza agli horror che avevo capito perfettamente che il personaggio venuto in suo soccorso altro non era che un altro aguzzino, scena talmente prevedibile da togliere anche quel pizzico di suspense.
        Ma lui davvero troppo troppo ingenuo, povero…..lei una femme terribile 😱

        Sai caro Lucius, leggo su FilmTv che il 30 ottobre si accende Warner TV (visibile al canale 37 del digitale terrestre), la nuova rete interamente dedicata a film e serie TV .
        Prime serate dedicate completamente al cinema: lunedì all’insegna dell’adrenalina, martedì al buonumore, mercoledì Notti d’autore, giovedì nostalgia anni 70, venerdì migliori titoli genere horror, sabato anni 80, la domenica….non lo so, non lo dice 😁

        Piace a 1 persona

      • Lucius Etruscus ha detto:

        Magari fosse la fine di una carriera: di solito con la Z si inizia, non si finisce. Temo che ci saranno altri filmacci con John, ora che si è unito agli Zetables 😀

        Sono molto poco fiducioso su questa iniziativa, perché i film Warner ne fanno già tanti in chiaro, soprattutto su Mediaset, e di solito sono sempre gli stessi, quindi è forte il sospetto che si limitano a ripresentare quanto già ampiamente replicato, invece di aprire glis terminati archivi dove centinaia e centinaia di film sono sepolti vivi da decenni.
        Di solito la Warner manda in onda solo se cis ono Clint o Mel, gli altri film li produce esclusivamente per farli scomparire per sempre.
        Magari invece questo nuovo canale sarà diverso, ma dopo il canale MGM e il vecchio Paramount nutro davvero zero speranze.

        "Mi piace"

  3. Lory ha detto:

    Ne sai una più del djinn …..🤞

    Piace a 1 persona

  4. Lory ha detto:

    Ne sai una più del djinn 🤞

    Strano, avevo visto il messaggio inviato e….puf! sparito 🤔

    Piace a 1 persona

  5. Kukuviza ha detto:

    Mamma mia, cioè la criminalessa viene ostacolata dal guardone che l’aveva persa di vista? che razza di snodo di trama!
    Comunque il titolista si sarà sbizzarrito perché già c’era “Fatale – Doppio inganno”, se metti “Shattered – L’inganno”, declassi l’ingannazione, troppo poco un inganno solo.
    P.S. Nelle prime parole ti è uscito un typo favoloso, che credo sia proprio adatto al film e all’abbigliamento turistic-invernale di Malkovich!

    Piace a 1 persona

  6. Willy l'Orbo ha detto:

    The Zetables mi emoziona sempre, con l’arrivo di John, ancora di più 🙂
    Ho visto il film proprio ieri sera ed è uno di quei casi in cui condivido tutte le tue critiche (un “esperto” così di sicurezza non lo vorrei nemmeno per proteggere la mia spazzatura) eppure vederlo mi ha comunque intrattenuto abbastanza. D’altronde, Lucius, pensa che mi intrattengono i thrillerini…nel mondo della Z ogni buco è trincea! 🙂

    Piace a 1 persona

    • Lucius Etruscus ha detto:

      ahahah abbiamo trovato il sottotitolo del film che sta organizzando Frank Grillo: “The Zetables – Dove ogni buco è trincea” 😀 😀 😀
      Di certo in confronto agli anonimi e noiosissimi thrillerini di TV8 almeno qui ci sono così tante occasioni di spernacchiare i personaggi che almeno si rimane svegli, impegnati a lanciare offese allo schermo ^_^

      "Mi piace"

      • Willy l'Orbo ha detto:

        Vero, lanciare offese nonché spernacchiare è un ottimo modo per restare desti e divertiti 🙂
        Lieto di aver suggerito un sottotitolo così emoZionante 😅

        Piace a 1 persona

  7. Vasquez ha detto:

    E pensare che una volta si ambiva ad “Essere John Malkovich”… 😛

    Piace a 2 people

  8. Giuseppe ha detto:

    Avevi una giacca a vento come la sua? Ma allora hai provato l’ebbrezza di essere John Malkovich prima ancora che Spike Jonze ci facesse il film 😛😂😂
    Ebbrezza difficilmente riscontrabile nell’ultimo Malkovich, se ha accettato di partecipare a un film del genere… i soldi non danno la felicità, anche se non averne abbastanza per pagare le bollette può dare un solido contributo all’essere infelici, in effetti: che sia arrivato il momento per John di avere la scadenza dei pagamenti come criterio per scegliere a quale film partecipare?

    Piace a 2 people

  9. Sam Simon ha detto:

    Mettiamola così, se fanno un film con tutti gli Zetables non potrà essere peggiore degli Expendables! X–D

    Povero John Malkovich, ha così tante bollette da pagare?

    (grazie per il riferimento al post su Star Trek V!)

    Piace a 1 persona

  10. loscalzo1979 ha detto:

    Anche Malkovich c’ha da pagare le bollette, a quanto pare

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.