Guida TV in chiaro 23-25 agosto 2019

Se avete recensito qualcuno di questi film, fatemi avere il link che lo aggiungo alla scheda, così che sarete citati.

Venerdì 23 agosto 2019

Ore 21.00 – IRIS – Seven Swords (Qi Jian, 2005) di Tsui Hark, con Liu Chia-liang e Donnie Yen
Ennesimo tentativo di sdoganare in Occidente il geniale decano di Hong Kong Tsui Hark e soprattutto di provare a far piacere agli occidentali il wuxiapian tipico cinese. Tentativo mancato, perché il vero wuxiapian cinese è un labirinto di personaggi e storie indigeste e le scene d’azione (soprattutto nello stile di Hark) sono da mal di testa. Non fra i migliori lavori di Hark.

Ore 21.10 – RaiMovie – L’ultima legione (The Last Legion, 2007) di Doug Lefler, con Colin Firth e Ben Kingsley
Dal romanzo omonimo del 2002 di Valerio Massimo Manfredi (Mondadori 2002). Quando l’Impero Romano d’Occidente è ormai crollato, il giovane imperatore Romolo Augustolo si imbarca in un lungo e pericoloso viaggio in una penisola ormai in preda al caos, alla volta della Britannia. Lo accompagnano alcuni valorosi e fedeli guerrieri.

Ore 21.15 – 7Gold – Arizona Colt (1966) di Michele Lupo, con Giuliano Gemma e Fernando Sancho
Il bandito Gordo (Fernando Sancho) libera dei prigionieri costringendoli ad entrare nella sua banda. Arizona Colt (Giuliano Gemma) si rifiuta e punta verso Blackstone City, dove Gordo pianifica di rapinare una banca, e si offre di sbaragliare la banda di criminali dietro pagamento… e la mano di Jane (Corinne Marchand).

Ore 21.20 – Rai4 – Banlieue 13 (id., 2004) di Pierre Morel, con Cyril Raffaelli e David Belle
Geniale ed adrenalinico film di fanta-sociologia, co-sceneggiato da Luc Besson. Nel futuro Parigi chiuderà tutti i peggiori elementi della società nel Distretto 13, dove qualcosa di grande sta covando: forse un attentato? Il superpoliziotto Damien dovrà infiltrarsi per raccogliere informazioni, scoprendo che c’è tanta umanità anche nei quartieri più malfamati.

Ore 21.25 – Rete4 – Gli spietati (Unforgiven, 1992) di e con Clint Eastwood, e con Gene Hackman
Un gruppo di prostitute promette mille dollari a chi troverà i due uomini che hanno aggredito una di loro: il pistolero ritiratosi da tempo William Munny (Clint Eastwood) accetta il lavoro, con l’aiuto di un giovane uomo e del compagno di un tempo (Morgan Freeman).

Ore 21.30 – Spike – Una magnum per McQuade (Lone Wolf McQuade, 1983) di Steve Carver con Chuck Norris e David Carradine
Un Texas Ranger tutto d’un pezzo non cede di fronte alla prepotenza di un boss locale, e lo affronta da solo a muso duro. Grande scontro fra due pesi massimi del cinema marziale dell’epoca. Per un approfondimento sul film, si rimanda al blog Il Zinefilo.

Ore 22.35 – Rai4 – Banlieue 13. Ultimatum (id., 2009) di Patrick Alessandrin, con Cyril Raffaelli e David Belle
Torna la coppia d’azione migliore di Francia (Raffaelli-Belle) di nuovo sceneggiati da Luc Besson nello sfavillante seguito del geniale B13. Ancora nel futuro, ancora un quartiere degradato ma stavolta i tentativi di raderlo al suolo sono destinati a fallire, e i nostri “sporchi” eroi riusciranno addirittura a salvare Parigi!

Ore 22.45 – Nove – Broken City (id., 2013) di Allen Hughes, con Mark Wahlberg e Russell Crowe
Sette anni dopo essere stato costretto a lasciare la polizia di New York, Billy Taggart (Mark Wahlberg) viene assunto dal sindaco Hosteler (Russell Crowe), lo stesso uomo che ha decretato la fine della sua carriera, per indagare sulla sospetta infedeltà della moglie (Catherine Zeta-Jones). Quando l’amante di questa viene ritrovato morto, le cose diventano più complesse di quanto Taggart avrebbe mai potuto prevedere.

Ore 22.50 – RaiMovie – Shaft (id., 2000) di John Singleton, con Samuel L. Jackson e Vanessa Williams
Vergognosa e insopportabile interpretazione moderna del personaggio nato dai romanzi di Ernest Tidyman e reso celebre in alcuni (decisamente migliori) film e telefilm degli anni Settanta, interpretati da Richard Roundtree. Il poliziotto di colore John Shaft di New York nella versione di Singleton raggiunge rari livelli di dabbenaggine.

Ore 23.30 – Spike – Caccia mortale (Joshua Tree, 1993) di Vic Armstrong, con Dolph Lundgren e George Segal
Un evaso dal carcere rapisce una donna poliziotto: non ha cattive intenzioni, vuole solo presentare il conto al poliziotto corrotto che l’ha incastrato anni prima. Per un approfondimento sul film, si rimanda al blog Il Zinefilo.

Ore 00.10 – IRIS – Traffico di diamanti (Money Talks, 1997) di Brett Ratner, con Charlie Sheen e Chris Tucker
Franklin Hatchett (Chris Tucker) è un delinquente di mezza tacca, un anonimo truffatore che si trova invischiato in una vicenda più grande di lui. Caduto nelle mani delle foze dell’ordine, viene tradotto alla volta della prigionia assieme a Raymond Villard (Gérard ismaël): ben più noto trafficante di diamanti. Ma la prigionia del potente Villard non è destinata a durare a lungo.

Ore 00.10 – Rete4 – Nuclear Target (The Marksman, 2005) di Marcus Adams, con Wesley Snipes ed Emma Samms
Dei ribelli ceceni prendono degli ostaggi ed occupano un impianto nucleare: una simile minaccia può essere sventata solo dal super agente segreto Painter (Wesley Snipes). Ma una volta sul posto l’uomo si rende conto che le cose sono più complicate di quanto sembrino. Per saperne di più, ecco l’approfondimento del blog Il Zinefilo.

Ore 00.10 – Canale5 – Agents secrets (Agents secrets, 2004) di Frédéric Schoendoerffer, con Vincent Cassel e Monica Bellucci
Quattro agenti segreti volano in Africa per una missione delicata: impedire ad un trafficante di fornire armi ai ribelli. Ma qualcosa non va come avrebbe dovuto…

Sabato 24 agosto 2019

Ore 16.40 – Rete4 – Poirot. Se morisse mio marito (7×02: Lord Edgware Dies, 11 dicembre 2002) di Brian Farnham, con David Suchet e Hugh Fraser
Dal romanzo omonimo del 1933 di Agatha Christie (Mondadori 1978). La famosa attrice Jane Wilkinson (Helen Grace) sta per divorziare dal suo facoltoso marito per unirsi ad un uomo molto più ricco di lui. Qualche giorno più tardi ll marito però viene assassinato e la donna diviene ovviamente la prima sospettata. Jane decide quindi di assumere Hercule Poirot (David Suchet), il quale non ha dimenticato che tempo prima la stessa donna gli aveva chiesto aiuto per liberarsi del proprio marito…

Ore 20.30 – Rai3 – Hurricane. Il grido dell’innocenza (The Hurricane, 1999) di Norman Jewison, con Denzel Washington e Vicellous Reon Shannon
Dalla fusione dell’autobiografia The sixteenth Round di Rubin Carter detto Hurricane (inedito in Italia) e del saggio “Lazarus e Hurricane. La lotta per la libertà di un campione innocente e del ragazzo che gli divenne amico” (Lazarus and the Hurricane, 1999) di Sam Chaiton e Terry Swinton (Rizzoli 2000). La storia vera del pugile di successo Rubin Carter, detto Hurricane (Denzel Washington), accusato ingiustamente di omicidio, e di tutti quelli che l’hanno aiutato nella sua lunga lotta per discolparsi.

Ore 21.00 – 20 Mediaset – Knockout. Resa dei conti (Haywire, 2011) di Steven Soderbergh, con Gina Carano ed Ewan McGregor
Il lavoro porta spesso Mallory Kane (Gina Carano) a sporcarsi le mani di sangue con azioni che nessun membro o capo di Stato potrebbe mai ammettere. Mallory viene infatti spesso ingaggiata dai servizi segreti per pericolose missioni o omicidi da portare a termine. Tuttavia, durante la sua ultima spedizione a Dublino qualcosa non è andato per il verso giusto e sembra che qualcuno dei compagni di squadra voglia incastrarla. Costretta a tornare negli Stati Uniti per salvare se stessa e la propria famiglia, Mallory dovrà sfuggire da un gruppo di cinque agenti speciali, disposti a tutto pur di fermare i suoi propositi di vendetta nei confronti dei responsabili dell’operazione sabotata.

Ore 21.15 – Rai4 – Professione assassino (The Mechanic, 2011) di Simon West, con Jason Statham e Ben Foster
Remake del film omonimo del 1972 con Charles Bronson. Bishop è un “meccanico”, un killer prezzolato. Quando viene ingaggiato per uccidere il suo migliore amico, non batte ciglio; così come accetta di addestrare il di lui figlio a diventare a sua volta un “meccanico”.

Ore 21.25 – Nove – Schegge di paura (Primal Fear, 1996) di Gregory Hoblit, con Richard Gere e Laura Linney
Dal romanzo “Schegge di paura” (Primal Fear, 1992) di William Diehl (Sperling & Kupfer 1996). Al talentuoso avvocato Martin Vail (Richard Gere) capita di dover difendere un giovane chierichetto, Aaron (Edward Norton), dall’accusa di aver ucciso un prete. Sarà dura, e la verità sarà più terribile di quanto si pensi.

Ore 21.30 – TV8 – Extortion (id., 2017) di Phil Volken, con Eion Bailey e Danny Glover
Il dottor Kevin Riley (Eion Bailey) porta la famiglia ai Caraibi per una vacanza e fa la solita stupidaggine che fanno tutti i turisti nei film: se ne va per cacchi suoi in zone che non conosce. Curiosamente finisce come finiscono tutti i turisti nei film: molto male. Il disperato Miguel (Barkhad Abdi) gli rapisce moglie e figlio per soldi e poi, siccome è tanto cattivo, invece di liberarli tenta di uccidere Kevin. Salvatosi per un pelo, comincia la vendetta del dottore.

Ore 21.30 – Spike – Il vendicatore (The Punisher, 1989) di Mark Goldblatt, con Dolph Lundgren e Louis Gossett Jr.
Primo non ispirato tentativo di portare al cinema il personaggio di Frank Castle, il Punitore. Un attore come Dolph Lundgren (non proprio tagliato per il ruolo) non basta a reggere da solo il film. In confronto ai due successivi film con il personaggio del Punitore, questo comunque risulta il migliore.

Ore 22.35 – Rai4 – Killer Elite (id., 2011) di Gary McKendry, con Jason Statham e Clive Owen
Ispirato al romanzo omonimo (The Feather Men, 1991) di Ranulph Fiennes (Newton Compton 2012). Anni Ottanta. Danny Bryce (Jason Statham), assassino su commissione, stanco della vita da mercenario si ritira. Ma quando scopre che il suo amico Hunter (Robert De Niro) è stato rapito in Oman, decide di tornare in azione. Si troverà a fare i conti con alcuni ex membri dei servizi segreti britannici.

Domenica 25 agosto 2019

Ore 12.30 – Rete4 – Poirot. Il furto da un milione di dollari in obbligazioni, o Furto da un milione di dollari (3×02: The Million Dollary Bond Robbery, 13 gennaio 1991) di Andrew Grieve, con David Suchet
Dal racconto omonimo (da “The Sketch”, 2 maggio 1923), raccolto nell’antologia “Hercule Poirot indaga” (Poirot Investigates, 1924), Mondadori 1981, traduzione di Lidia Lax.
Il futuro di Londra e della banca di Scozia dipendono dal milione di dollari che sono stati inviati a New York con la Queen Mary, da poco varata. Poirot (David Suchet) è costretto in quest’occasione a prendere la decisione più difficile della sua vita: affrontare il mal di mare che da sempre lo affligge e così proteggere l’ingente quantità di denaro a bordo della nave o rinunciare a questo importante incarico?

Ore 21.00 – IRIS – Ransom. Il riscatto (Ransom, 1996) di Ron Howard, con Mel Gibson e Gary Sinise
Quando suo figlio viene rapito, il ricco Mullen collabora dapprima con la polizia ma poi tenta una strategia particolare contro i rapitori.

Ore 21.15 – Cielo – La ragazza che giocava con il fuoco (Flickan som lekte med elden, 2009) di Daniel Alfredson, con Noomi Rapace e Michael Nyqvist
Dal romanzo omonimo del 2006 di Stieg Larsson (Marsilio 2008). Una scandalosa inchiesta sul mercato del sesso in Svezia sta per essere pubblicata dalla rivista “Millenium”. A pochi giorni dall’uscita del pezzo, i due giornalisti che lo hanno realizzato vengono trovati morti. Gli indizi sul luogo del delitto portano a Lisbeth (Noomi Rapace), che viene ricercata dalla polizia. Mikael Blomqvist (Michael Nyqvist) non ha dubbi sulla sua innocenza e si mette sulle sue tracce.

Ore 23.20 – Spike – Io non credo a nessuno (Breakheart Pass, 1975) di Tom Gries, con Charles Bronson e Richard Crenna
Tratto dal romanzo “Agguato al passo del nibbio” (Breakheart Pass, 1975) di Alistair MacLean (Bompiani 1975). Nel 1873, negli Stati Uniti, un treno sul quale viaggiano il governatore Fairchild (Richard Crenna), lo sceriffo Pearce (Ben Johnson), il reverendo Peabody (Bill McKinney), il dottor Molineaux (David Huddleston) e una settantina di soldati agli ordini dei maggiore Claremont (Ed Lauter), è in marcia verso Fort Humboldt, un centro di smistamento dell’oro e dell’argento estratti da una vicina miniera, la cui guarnigione sarebbe stata decimata da un’epidemia proprio nell’imminenza di un assalto degli indiani di Mano Bianca (Eddie Little Sky). In una stazione intermedia sale sul convoglio, in stato di arresto, un presunto baro, John Deakin (Charles Bronson). Misteriosi incidenti funestano il viaggio e ben presto è chiaro che niente è come sembra, e nessuno è in realtà chi dice di essere.
Per una splendida Photo Gallery, si rimanda al blog Il Zinefilo.

Ore 23.30 – IRIS – The Score (id., 2001) di Frank Oz, con Robert De Niro ed Edward Norton
Nick Wells (Robert De Niro) è un criminale professionista che decide di ritirarsi dal giro visto che nel suo ultimo colpo ha rischiato di essere catturato. Progetta così di ritirarsi e vivere in santa pace a Montreal con Diane (Angela Bassett), la sua ragazza, mandando avanti il suo jazz club “NYC”. Ma presto Max (Marlon Brando), suo amico e partner di affari illegali, gli propone un losco affare che Nick non può rifiutare.

Ore 0.20 – Rete4 – The Detonator. Gioco mortale (The Detonator, 2006) di Po-Chih Leong, con Wesley Snipes e William Hope
Sonni Griffith (Wesley Snipes) è un super agente statunitense che deve proteggere un testimone e tenerlo in vita durante il suo viaggio attraverso l’Europa. Per saperne di più, ecco l’approfondimento del blog Il Zinefilo.

L.

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Guida TV in chiaro 23-25 agosto 2019

  1. Sam Simon ha detto:

    Quando vedo che c’è l’approfondimento dello Zinefilo capisco subito la qualità del film in questione! X–D

    Se vuoi linkarla, ho scritto una recensione di Primal Fear (Schegge di paura) sul mio blog! :–)

    Piace a 2 people

  2. Celia ha detto:

    Facile che mi guarderò Schegge di paura.

    Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.