Fire Twister (2015) Uragano di fuoco

Uragano di fuoco

Fa piacere trovare sempre nuovi pessimi prodotti della terribile CineTelFilms, mitica casa che abbiamo già incontrato per onesti action come Crash Landing (2005), per grasse cialtronate come Sharkansas Women’s Prison Massacre (2015) e per finti rape & revenge come I Spit on Your Grave 2 (2013) e 3 (2015).
Stavolta si rivolge all’attorino Larry Bain per farsi scrivere una sceneggiatura al volo, niente di impegnativo, e al bravo regista George Erschbamer – che ha iniziato la carriera dirigendo un giovane Lorenzo Lamas nel rozzissimo Snake Eater (1989), il giustiziere pezzente – curatore degli effetti speciali di ottimi film e regista televisivo.
Il risultato è Fire Twister, presentato in patria in un non meglio specificato 2015 e portato in DVD e Blu-ray italiani da Eagle Pictures il 3 agosto 2016 con il titolo Uragano di fuoco.

Non hanno badato a spese per la grafica del titolo...

Non hanno badato a spese per la grafica del titolo…

Tre ambientalisti guidati dall’ex pompiere Scott (l’unico e inconfondibile Casper Van Dien) sono in missione segreta per mettere uno striscione su una centrale elettrica, ma appena si avvicinano Scott scopre che c’è una bomba. Riescono a mettersi in salvo per un soffio ma l’esplosione sventra l’edificio e ne fa fuoriuscire… un tornado di fuoco!

Ciao, sono Casper: lo vuoi vedere il fantasmino?

Ciao, sono Casper: lo vuoi vedere il fantasmino?

Ok, così è spiegato il Fire Twister del titolo, ma perché del fuoco dovrebbe formare un tornado non è ancora chiaro.

Anche i tornado di fuoco hanno cominciato da piccoli

Anche i tornado di fuoco hanno cominciato da piccoli

Comincia lo stile catastrofico classico di questi filmacci, con uno scarno gruppo di protagonisti che cammina non si sa per dove mentre il cataclisma del titolo fa piccoli danni.
Così il tornado di fuoco raggiunge un quartiere abitativo e devasta tutto… Va be’, tutto tutto proprio no… Diciamo che fa cascare una foglia e colpisce una madre con la figlia. Non è che le uccide, semplicemente mette la madre su un albero così che l’ex pompiere Casper la possa salvare, in una scena imbarazzante da fuoco alle guance.

C'è un tornado di fuoco ma noi andiamo in giro a pensare a tutt'altro

C’è un tornado di fuoco ma noi andiamo in giro a pensare a tutt’altro

Intanto lo spietato manipolo di mercenari guidato dalla crudele V (Jon Mack, una vecchia conoscenza dei filmacci) ha la missione di uccidere gli ecologisti ma non fa niente per tutto il film, limitandosi a stare fermi e fare le facce buffe. Intanto V è sempre in contatto telefonico con Mitch (Joe Regalbuto), il mandante dell’attentato dinamitardo alla centrale, ed ogni volta che ci parla si arrabbia… e spara al proprio cellulare.
In mezzo ad una sceneggiatura ridicola, V che spara in continuazione al proprio cellulare forse è la trovata meno stupida.

Devo attaccare, che poi sparo al telefono...

Devo attaccare, che poi sparo al telefono…

Intanto Casper e gli altri fantasmini continuano a seguire il tornado di fuoco, che stavolta distrugge un luna park: cumuli di macerie fatte al computer di casa mentre comparse passano e ripassano davanti ad uno schermo verde.
Scopriamo che nella centrale stavano studiando l’MT11, un tipo di combustibile che potrebbe dar l’addio al petrolio e mandare in crisi un intero sistema: ecco il perché dell’attentato, per evitare che un nuovo combustibile faccia perdere soldi ai lobbisti del petrolio.

La vera minaccia al mondo: dei pessimi effetti speciali!

La vera minaccia al mondo: dei pessimi effetti speciali!

Si procede noiosamente attraverso tutte le fasi di questo genere di film: storie particolari inutili che fanno perdere di vista il fatto che dovrebbe essere una vicenda catastrofica, protagonisti che vanno in auto – dal maremoto all’armageddon, si va sempre in auto da qualche parte – e chiacchiere inutili e dimenticabili.

Ok, li uccido tutti, ma solo perché dicono cose stupide.

Ok, li uccido tutti, ma solo perché dicono cose stupide.

Ogni tanto però c’è un momento chiave che ci regala grande emozione, tipo quando un bambino vede passare il camion dei pompieri e fa il saluto militare: Casper alla guida risponde con un saluto carico di orgoglio e buffonaggine, ricordando da vicino la scena similarmente buffonesca del mitico saluto di Harrison Ford in Air Force One (1997), il film più cialtronescamente comico della storia del cinema.

ahahahahahahahha date l'Oscar a quest'uomo!

ahahahahahahahha date l’Oscar a quest’uomo!

Uragano di fuoco è un filmaccio in stile 2005 girato con dieci anni di ritardo, pieno di quelle ridicole cialtronate che neanche la Asylum fa più, essendo diventata molto più di classe: la CineTelFilms sembrava ormai votata ad una concorrenza di qualità, con sceneggiature ridicole ma buone esecuzioni, invece se ne esce con prodotti come questo che sono davvero imbarazzanti.
Sto per arrivare al punto di non ritorno… Sto per dire ciò che non andrebbe mai detto… cioè che questo film mi fa rimpiangere un’altra produzione CineTelFilms… la barba assassina di Stephen Baldwin in Lost Treasure (2003)! Quello sì che era un filmone…

L.

amazon

– Ultimi post simili:

Annunci

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Meteo Apocalypse e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

17 risposte a Fire Twister (2015) Uragano di fuoco

  1. benez256 ha detto:

    Beh ti piace vincere facile? Ovvio che i film di Baldwin sono meglio!!!

    Liked by 1 persona

  2. Cassidy ha detto:

    Casper the Master è una garanzia, la mania di far diventare ogni minaccia un tornado era già nell’aria (ah ah) prima che l’Asylum portasse tutto ad un altro livello con i suoi Squali tornado e compagnia cantante, ecco ora però vorrei vedere Casper VS Baldwin, quello sarebbe lo scontro del secolo della serie Z 😉 Cheers

    Liked by 1 persona

  3. Denis ha detto:

    Joe Regalbuto non era l’aiutante di Jesse nel Falco della strada?,Van Dien poteva morire onorevolmente trafitto da qualche blatta gigante nella saga di Starship Troopers:)

    Liked by 1 persona

  4. Giuseppe ha detto:

    V: “Mitch, non interrompermi, cazzo! Devo chiederti una cosa”
    Mitch: “Avanti, spara. Ehi, no, aspetta! Non…”
    V: “BANG!”
    Mitch (Sconsolato e scoglionato): “… nel senso di sparare ANCORA al cellulare.” 😉

    Bello il tornado infuocato di belle maniere che deposita la gente sui rami! In pratica, non è veramente pericoloso neanche quando si inalbera 😛
    Ma il vero pericolo potrebbe venire da un prossimo ipotetico film, magari con Casper Van Dien e Stephen Baldwin fusi in un’unica entità alla “The Quatermass Xperiment”… ecco, appunto, “The Van Dieldwin XperimentZ”! 😀

    Liked by 1 persona

  5. nicholas ha detto:

    il titolo potevano renderlo piu infuocato visto che non hanno badato a spese io l’avrei scritto di colore rosso fuoco con delle fiamme intorno cosi sarebbe stato un titolone esplosivo.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...