Star Wars. Il risveglio della Forza (perché dormiva) (guest post)

Il mio attento lettore Denis, che cura la rubrica dei videogiochi, regala questo guest post dedicato ad un film che non ha certo bisogno di presentazioni.
Ricordo inoltre la recensione di questo film curata da La Bara Volante.

Trama: presa dal retro del mio Blu-ray: Kylo Ren e il Primo Ordine risorgono dalle ceneri dell’Impero Galattico, Luke Skywalker è scomparso. Rey giovane donna che campa vendendo rottami assieme a un disertore delle truppe d’assalto di nome Finn, al pilota dell’Alleanza Ribelle Poe Dameron e ai catafalchi di Han Solo, Chewbacca e Leia, distruggeranno una Morte Nera solo più grossa tipo venti volte chiamata Starkiller con i soliti problemi strutturali.

Allora il film è ambientato trent’anni dopo la fine de Il ritorno dello Jedi ma in realtà sono trentadue (1983-2015). Il film è in pratica quasi un remake del primo Guerre Stellari: Una nuova speranza anche se in realtà è il quarto episodio.

Finalmente si spiega chi sono le truppe d’assalto: in pratica vengono presi bambini e condizionati a livello mentale per ubbidire, da lì si spiega perché avessero sempre una pessima mira nei film precedenti, anche se qui fanno una figura migliore, non hanno nomi ma si chiamano tramite codice.

Il capitano Phasma è interpretato sotto la tuta argentata da Gwendoline Christie de Il trono di spade: il suo nome deriva dal film Phantasm di Don Coscarelli, quello si un regista visionario.

J.J. Abrams contattato dopo l’acquisizione della Disney della Lucasfilm opta per girare il film in pellicola ed effetti speciali più artigianali, limitando gli effetti digitali per il bagliore delle spade e cancellare fili, e cancellare in tuta verde il tipo che scorazza BB-8, e furbescamente chiama alla sceneggiatura Lawrence Kasdan (L’acchiappasogni) che ha sceneggiato assieme a Lucas quella originale.

Abrams è il tipo di regista che sa fare a memoria le inquadrature e citare, ma non mette niente di suo: per questo è una sicurezza per gli studios.

Il film è intriso di déjà vu per chi ha visto la trilogia originale (’77-’83). Rey che in pratica è il giovane Skywalker, il pianeta Jakku è di fatto Tatooine, inquadrature che citano il film vecchio, il fatto che la tecnologia di fatto non sia progredita ma rimasta uguale al film del ’77, ci sono gli stessi mezzi di allora e ci sono pure i relitti degli incrociatori spaziali distrutti ne Il ritorno dello Jedi sullo sfondo di Jakku, la morte di Han Solo che richiama quella di Obi Wan Kenobi di cui Chewbacca piange la sua dipartita per 27 secondi, gli X-Wing che oltre le strisce rosse qui ce l’hanno anche blu, e Kylo Ren che togliendo la maschera oltre le recchie a sventola c’ha una faccia da pirla, da qui i suoi scoppi d’ira: è logico che sia incazzato. Suo padre Han Solo era assente per fare il contrabbandiere e sua madre Leia è bipolare, quindi il leader Snoke con fattezze rettiliane (motion capture di Andy Serkis) lo ha plagiato facilmente, un po’ come faceva Palpatine con Annakin Skywalker in episodio 2-3.

Ah, c’è pure abbandonato su Jakku il Millenium Falcon: come faccia a pilotarlo Rey per me rimane un mistero, non avendo preso lezioni di volo spaziale.

Compare pure una specie di tucano, forse era il Conte Gracula. Pensate: in Twin Peaks una gracula religiosa (una specie di merlo) era il testimone del delitto di Laura Palmer!

Poe Dameron doveva morire subito dopo la fuga assieme a Finn, ma Abrams ci ripensa e lo mette nell’attacco finale alla Morte Ner… ah no, è la base Starkiller.

Starkiller l’ho già sentito, è il personaggio del videogioco Il Potere della Forza, si chiama così e in originale era il nome di Luke, cosi come l’orlo esterno dove vuole fuggire Finn l’ho sentito nel videogioco Knights of the Old Repubblic. Cosi come la maschera di Kylo Ren.

Campaiono nel film Simon Pegg come compratore di rottami, che ha lavorato con Abrams nei due Star Trek, come brutti ceffi, Iko Uwais e Yayan Ruhian, sì i due grandi di The Raid ridotti a fare le macchiette invece di farci vedere i numeri marziali come Jedi, nell’attaco finale come pilota dell’Alleanza Ribelle compare l’eroe zinefilo Greg Gunberg che in quanto la base Starkiller gli sembra un culo gigante, Lucius gli suggerissce «sparigli tra le chiappe», tornano gli attori Anthony Daniels nel ruolo di C-3PO assieme a R2D2 e Peter Mayhew nel ruolo di Chewbacca solo per un paio di scene per problemi all’anca e verrà sostituito dalla controfigura più bassa di cinque centimetri: da 2,18 metri a 2,13.

Comunque, facendo due pensieri, i cattivi sono nei primi tre episodi, i signori dei Sith nel 4-5-6, l’Impero Galattico e qui il Primo Ordine… insomma il male torna sempre e sono i Jedi che lo portano tramite l’allievo che passa al lato oscuro!

Il film è girato tra Abu Dhabi e i Pinewood Studios. Chissà le comparse vestite da truppe d’assalto e ribelli si son fatti una partita di calcio usando BB-8 come pallone.

In originale ogni vent’anni Lucas voleva fare una nuova trilogia, presumo per sfruttare l’effetto nostalgia e fare soldi con nuove generazioni di bambini, come aveva capito Mel Brooks nel divertente Balle spaziali.

Willy L’Orbo su Jakku assieme ai rottami dello Zintage facendo il cosplay di Padre Pio canta Obi One, Obi Two, Obi Three.

Vi auguro buone feste zinefile

Denis

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

16 risposte a Star Wars. Il risveglio della Forza (perché dormiva) (guest post)

  1. Willy l'Orbo ha detto:

    Ahahahaha! Non so se ringraziarti più per la citazione o per la rece di un film appartenente a trilogia cui sono morbosamente affezionato (e comunque, pur con i suoi innumerevoli difetti, meglio del seguito!)!!! 🙂 🙂 🙂

    Piace a 1 persona

  2. Cassidy ha detto:

    Molto più bello questo post che il film, in compenso il capitolo successivo è anche peggiore per certe trovate 😉 Cheers

    Piace a 1 persona

    • Denis ha detto:

      Sono dell’opinione che una saga non deve durare più di tre film,perchè poi e difficile continuare e s’annacqua vedi Peter Jackson con la trilogia degli Hobbit gia e difficile fare un terzo film della saga e se guardi succede con i videogiochi primo capitolo novità,secondo migliora il tutto e terzo more of the same del secondo.
      Lucas ha fatto l’errore secondo me di non richiamare Kasdan per i prequel,comunque si meglio dei prequel tranne episodio 3 che mi è piaciuto.

      Piace a 1 persona

    • Denis ha detto:

      Aspetto il post su Gli ultimi Jedi,boh ho letto tante review e la gente si accapiglia cercando chissà cosa, questo e un remake chi ha visto l’originale lo trova giustamente poco ispirato e non ha la stessa freschezza della novità,pensa a pure sognato che entravo in una nave dell’alleanza ribelle e C-3PO si lamentava che lo smontavano sempre^_^

      Piace a 1 persona

  3. Zio Portillo ha detto:

    Bravo Denis! Ottimo post.
    Vorrei proprio vederlo Willy che fa il cosplay di Padre Pio… 😂

    Un giorno, molto molto lontano come la galassia, scriverò la mia versione della trilogia-prequel…

    Piace a 1 persona

  4. Conte Gracula ha detto:

    Ah ha ha ha ha XD
    Purtroppo devo negare la mia presenza sul set XD non ho nemmeno visto il film 😛
    Cacchio, non ho visto nemmeno Twin Peaks, a ben pensarci: forseil testimone della morte di Laura Palmer era il Barone Gracula o il Marchese Gracula, chi lo sa 😉

    Piace a 1 persona

  5. Giuseppe ha detto:

    Ben detto, Denis: è quasi un remake di Una nuova speranza, in pratica una sua versione “di tutto, di più e di troppo perché adesso lo possiamo fare e nel ’77 invece no”. E si che c’erano così tante storie interessanti nel vecchio universo espanso pre-Disney da sfruttare -vedi Knights of the Old Republic, appunto- senza dover mandare a “dormire” (ben detto pure questo) la Forza. Bah…

    Piace a 1 persona

    • Denis ha detto:

      Direi una copia più sbiadita ad esempio per forza un jedi deve essere protagonista poi non capisco fai sparire quasi subito quello faccia da schiaffi di Dameron che assieme a Han Solo tenevano su la baracca,ma cacchio poi perchè non metti nei buoni Iko Uwais no lo fai uccidere da un uomo di 70 annil!
      Si ho Knight of the Old Republic 2 per Xbox e in effetti la trama e più interessante e varia,ma con tutti sti soldi non era meglio fare il su Mass Effect?

      Piace a 1 persona

  6. Cristian Maritano ha detto:

    JJ con episodio VII aveva fatto quello che gli riesce meglio: lanciare tre miliardi di sassi e poi nascondere la mano. Ha dato un sacco di spunti, ha creato un sacco di premesse e basta. Quello che sarebbe successo poi non era affar suo. E’ un mercenario dell’hype.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.