[WIP] Nightmare in Badham County (1976)

Nessuna bionda popputa è presente nel film!

Nessuna bionda popputa è presente nel film!

Negli anni Settanta il genere WIP (Women In Prison) tira anche in TV, così la ABC prepara un film televisivo che sembra seguire lo stile pruriginoso di Roger Corman ma, per giustificarne la messa in onda, lo maschera da denuncia sociale e da “film inchiesta”. Un po’ come aveva fatto la NBC per La ragazza del riformatorio (1974).
Il prolificissimo regista televisivo John Llewellyn Moxey dirige dunque questo Nightmare in Badham County, trasmesso il 5 novembre 1976.
Non esiste prova di distribuzione in sala o in home video nel nostro Paese: il film va in onda con il titolo Incubo nella contea di Badham su Montecarlo il 25 agosto 1988 e poi, dopo un altro paio di passaggi nel 1990, scompare nel nulla.

Titolo squisitamente metà anni Settanta

Titolo squisitamente metà anni Settanta

Due giovani universitarie disinibite – Cathy Phillips (Deborah Raffin) e Diane Emery (Lynne Moody) – vogliono andare in vacanza da sole, e dov’è che decidono di andare? Nel profondo sud degli Stati Uniti: gran bella idea! Si sa che c’è solo amore e fratellanza, nel grande sud…
Appena messo mezzo mignolo nel profondo sud, cominciano i guai. Bucano una gomma e mentre un buon samaritano (nero, però) le aiuta, arriva il super sceriffo cattivo Danen (Chuck Connors), che adocchia le ragazze. Le giovani fanno le smargiasse e quindi comincia una caccia silenziosa.
Arrestate ed inventate le accuse – tanto nei paesini di provincia non esiste giustizia, visto che giudici e giuria sono tutti parenti dello sceriffo! – Danen ottiene di spupazzarsi la moretta in cella.

Chuck Connors: sceriffo maschio con molto rischio

Chuck Connors: sceriffo maschio con molto rischio

Cosa fa lo sceriffo, dopo aver abusato di una delle ragazze? Le lascia andar via? No, perché questo suo divertimento perverso ha delle conseguenze, e malgrado siano campate in aria le accuse rimangono e le due donne finiscono in galera.

Una prigione che sembra uscire da un film di Corman

Una prigione che sembra uscire da un film di Corman

A metà film quindi… inizia un altro film! Lo sceriffo – che poi è l’unico attore vero del film – scompare e tutto quanto visto finora va dimenticato, perché ora ci spostiamo in una piantagione del profondo sud che funge da carcere femminile, ma soprattutto da campo di lavoro.

Benvenuti a Badham

Benvenuti a Badham

Esce fuori che il film vuole… va be’, vorrebbe… essere un atto di denuncia di veri casi scoperti di sfruttamento delle detenute, che in pratica fanno lavori usuranti a costo zero per imprenditori senza scrupoli.

La direttrice dalle mutande all'aria

La direttrice dalle mutande all’aria

Il voler essere un film di denuncia non impedisce di mostrare tutto il menu classico del genere. Mutande allegre in ogni dove, la bieca secondina che tratta male le donne che si vuole spupazzare e l’immancabile catfight nel fango. Tutto secondo i piani.
Non manca la nera saggia in carcere, interpretata dalla giovane Della Reese, star televisiva di lunga data.

Una giovane Della Reese, futura star de "Il tocco di un angelo"

Una giovane Della Reese, futura star de “Il tocco di un angelo”

Con la graffiante rozzezza degli anni Settanta e una pellicola che da tempo ha perso ogni parvenza di messa a fuoco, il film probabilmente era datato già due giorni dopo essere trasmesso in TV, sebbene stupisca la messa in onda di scene così forti.
Un prodotto grezzissimo e a tratti onestamente cialtronesco, che non si fa certo ricordare…

L.

– Ultimi post simili:

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in WIP. Contrassegna il permalink.

7 risposte a [WIP] Nightmare in Badham County (1976)

  1. Cassidy ha detto:

    Diciamo che la trama è abbastanza logora, sembra l’inizio di “Desperation” di Stephen King, a cui hanno poi aggiunto un carcere femminile, quella della locandina non è la popputa di “Scuola di polizia” vero? 😉 Cheers!

    Piace a 1 persona

    • Lucius Etruscus ha detto:

      Sì, temo sia una super-scopiazzata del tutto immotivata, visto che nessun personaggio del film le assomiglia e “Scuola di polizia” non era ancora stata girata nel ’76 😛
      Si sa, le locandine sono Maestre di Falso…

      "Mi piace"

  2. benez256 ha detto:

    Grezzo lo sembra un bel po’. E quella in copertina sembra Kim Catt…oh cavolo l’ha già detto Cassidy, sono arrivato in ritardo…comunque è una cover attira gonzi! Anch’io ci ero cascato…

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.