Miami Magma (2011) Lava, come lava!

Miami MagmaDopo un anno pieno di flmacci, la Bullet Films (sempre più simile alla Asylum ma con meno talento) vuole stringere il sodalizio con il canale televisivo Syfy, che proietta solo spazzatura. Come battere la concorrenza della più celebre Asylum? Semplice, chiamando uno sceneggiatore devastante e demente: in una parola, Declan O’Brien.
Dopo aver esordito con l’orripilante SnakeMan (2005) e aver iniziato a rovinare la serie Wrong Turn con il terribile quarto episodio (2011), in attesa di futuri filmacci come Hijacked (2012) e Presa mortale 3 (2013) e 4 (2015), O’Brien è disponibile a creare un po’ di “meteo-apocalypse”: ecco dunque Miami Magma.
Il film va in onda su Syfy il 1° dicembre 2011, e la One Movie lo porta in DVD italiano dal 20 febbraio 2014.

Occhio dove andate a trapanare...

Occhio dove andate a trapanare…

Siamo in alto mare davanti alle coste della Florida, e qui la piattaforma petrolifera Transocean Alpha sta trapanando qualcosa che non doveva trapanare: il risultato è un qualcosa che distrugge tutta la piattaforma.
Lo stesso qualcosa colpisce le spiagge della Florida, dove si sta tenendo un concorso di bikini bagnato (?): tutte le zoccolette floridiensi gridano e muoiono colpite da qualcosa
Ma insomma, che è ’sto “qualcosa”? Boh…

Aiuto: qualcosa di fumoso mi insegue! Tipo un effetto speciale economico...

Aiuto: qualcosa di fumoso mi insegue! Tipo un effetto speciale economico…

A scoprirlo ci penserà la vulcanologa dal nome inverosimile di Antoinette Vitrini (Rachel Hunter), che tempo addietro è stata derisa dalla comunità scientifica per la sua teoria del Super Vulcano. Be’, un po’ ridere fa, ’sta teoria…
Secondo la vulcanologa al largo della costa della Florida c’è un buco che si allarga piano piano, e se ci vai a trivellare dentro poi fuoriesce qualcosa di caldo… Ma c’è un doppio senso? No, semplicemente… secerne lava.

Qualcosa sta secernendo lava!

Qualcosa sta secernendo lava!

«Lava: come lava!» Questo è ciò che dovrebbero gridare i direttori della compagnia petrolifera, se non fossero occupati a trivellare nel buco sempre più forte, ma solo per soldi: niente amore!
Il bieco Jacob Capilla (ma chi li sceglie ’sti nomi?), interpretato dal grande caratterista Brad Dourif, non vuole sentir parlare di lava o di magma: si trivella a morire e basta. E infatti tutti iniziano a morire, lui per primo.

È più forte di me: appena vedo un buco, lo devo trivellare

È più forte di me: appena vedo un buco, lo devo trivellare

I soldi per fare l’effetto speciale del magma non ci sono, così inizia un ridicolo spettacolino di cose al computer che si rompono, ponti che crollano e scalette che si sciolgono: un qualcosa sta seguendo i protagonisti bruciando loro le chiappe, come se la lava ce l’avesse proprio con loro!

Ti prego... dimmi che quella palla da tennis infuocata non farà un buco nel giocatore...

Ti prego… dimmi che quella palla da tennis infuocata non farà un buco nel giocatore…

Il momento più basso del film è quando una palla da tennis magmata fa un buco nel petto di un tennista: manco fosse un cartone di Tom & Jerry…

Noooooooooooo!

Noooooooooooo!

I bulgari ci hanno dato due cose: il Pippero (parola di Elio!) e Todor Chapkanov, regista improvvisato e improvvisante che si prende l’impegno di curare ’sta porcata.

Come combatti il magma? Con la neve, no?

Come combatti il magma? Con la neve, no?

Miami Magma è un filmaccio di serie Z a tutto tondo, eppure ha qualcosa di diverso. Per esempio al contrario del 95% dei prodotti in video può vantare un’ottima fotografia, curata dal britannico Lorenzo Senatore (che abbia antenati italiani?). E, cosa che non guasta mai e di solito assente dalla serie Z, una splendida colonna sonora curata da Andrew Morgan Smith.
Sembra poco, invece fotografia e musica sono almeno metà di un film, e questo rende ’sta porcata leggermente meno porcata del solito!

L.

amazon

– Ultimi post simili:

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Meteo Apocalypse e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

27 risposte a Miami Magma (2011) Lava, come lava!

  1. Denis ha detto:

    Guarda che ieri sera c’èra After earth ,Richard Grieco(21 jump street e lo spin off Booker) era morto dentro(anche fuori) la donna sembrava una Mistica verde dei poveri,questi film un’effetto benefico cìè l’hanno fanno rivalutare alcuno film.

    Piace a 2 people

  2. Cassidy ha detto:

    Qualcosa… Mi dice che non è proprio un film imperdibile 😉 Per il resto “Lava: come Lava!” mi ha fatto cadere dalla sedia dal ridere 😀 Ci conviene trattare con la Bulgaria per riavere il pippero in cambio di Todor Chapkanov, ma dovremmo concedergli Ramaya 😉 Gran pezzo come sempre Lucius! 😉 Cheers!

    Piace a 2 people

  3. loscalzo1979 ha detto:

    Non ce la posso fare:

    Piace a 1 persona

  4. Pingback: Streaming LEGALE: 5 siti italiani | Educazione Convergente

  5. Pingback: Streaming LEGALE: 5 siti italiani - Educazione Convergente

  6. nicholas ha detto:

    rai 2 l’ha trasmesso a luglio di quest’anno

    Piace a 1 persona

  7. nicholas ha detto:

    la scena del fumo che uccide i le ragazze e ragazzi in piscina e quella della palla da tennis infuocata sono le migliori del film

    Piace a 1 persona

  8. Pingback: Weather Wars (2011) Un telecomando per il meteo | Il Zinefilo

  9. nicholas ha detto:

    pure io ho riso molto quando ho letto lava come lava mi ha ricordato calimero

    Piace a 1 persona

  10. Pingback: Boyka: Undisputed (2017) Troppo poco, troppo tardi | Il Zinefilo

  11. Kukuviza ha detto:

    E vogliamo parlare della locandina? Come si fa a scrivere “la top model Rachel Hunter”?? Devono promuovere un’attrice e la definiscono top model? Ahaha e Brad Dourif, che magari doveva essere l’attrazione principale, dici che muore per primo? E forse lui stesso non avrebbe voluto che il suo nome fosse così evidenziato..
    Puoi confermare che è più terrificante di 2012? Già mi immagino.
    E che le scene di distruzione sono formidabili?

    Piace a 1 persona

  12. Pingback: Alien Tornado (2012) Tornado Warning | Il Zinefilo

  13. paolo cerri ha detto:

    mai farsi ingannare dalle copertine DVD ti fanno credere che alcuni film come questo siano belli ma alla fine non lo sono voglio dire le scritte Dai Curatori degli effetti speciali di Red & Lanterna Verde e le scene di distruzione sono formidabili e ancora piu realistico di 2012 ma dove se questo è solo un film SYFY da 4 soldi

    Piace a 1 persona

  14. Anonimo ha detto:

    hai ragione stessa cosa vale per il film weather Wars 2011

    Piace a 1 persona

  15. Pingback: Arachnoquake (2012) Aracnosisma | Il Zinefilo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.