Glass Trap (2005) Formiche assassine

L’estate è il momento in cui avvertiamo più fastidiosa la presenza delle nostre amiche formiche, e quindi Ferragosto mi sembra il momento giusto per parlare di un “filmaccio con bestiacce” a loro dedicato.
Trovato in DVD su bancarella al prezzo di un euro, ecco Glass Trap.

Uscito in home video americano il 2 agosto 2005, la Fox Video (pare strano, ma è proprio lei!) lo porta in DVD italiano a noleggio il 25 agosto 2006 e in vendita dal 31 gennaio 2007, con il titolo Glass Trap. Formiche assassine.

Una grafica smozzicata dalle formiche

Malgrado si nasconda dietro lo pseudonimo Ed Raymond, alla regia c’è uno dei grandi maestri della Z che fa male: Fred Olen Ray, uno degli spazzini del video che sanno come fare un filmaccio che diverta il pubblico.
In questo 2005 era impegnato nella sua lunga saga nel mondo delle Bikini Girls, ma quando fai tipo dieci filmacci l’anno puoi alternare: una ragazza in bikini e una formicona…

Ci sono le formicone assassine: non fate domande…

Alla sceneggiatura ci sono due tizi di nome Lisa Morton e Brett Thompson, che ci hanno regalato Tornado Warning (2002).

Il lavoro certosino di formichine grandi grandi

Da un carico di alberi sottoposti a radiazioni “sfuggono” due esemplari, che finiscono in un vivaio e generano formiche radioattive… o qualcosa del genere: oh, non siamo mica a SuperQuark, ci sono i formiconi giganti che mangiano la gente, serve davvero conoscere il perché?
Sappiamo solo che tutte le formiche si riuniscono in un grande palazzo pieno di uffici: anche qui, i motivi sono fumosi ed effettivamente non richiesti.

Mi sa che i tergicristalli stavolta non basteranno

Essendo un fine settimana il palazzo è vuoto, ci sono solo le guardie giurate e il ragazzo delle pulizie Curtis, che ci permette di vedere il sempre bravo C. Thomas Howell, un onesto professionista che sa portare a casa il risultato anche quando gli capita un ruolo ridicolo come questo.

C. Thomas Howell, l’uomo giusto al posto giusto

Nel palazzo arrivano anche lavoratori del weekend e vittime varie da dare in pasto ai formiconi, fra cui il “pirata informatico” Dennis, interpretato dall’ex divo della peggiore action di serie Z anni Ottanta: Brent Huff.

Da eroe d’aZione a pirata informatico…

Ha avuto l’onore di recitare al fianco di Shô Kosugi nel peggiore film ninja che questi abbia mai fatto, Il colpo segreto del ninja (1985): che tempi…

Giuro che nel 2005 c’erano software più sofisticati di questo

Il tono del film è ovviamente semi-serio, tutti i personaggi sono ben sopra le righe e quindi l’atmosfera è rilassata e cazzona, con la gente attaccata da formicone gommose che fanno molta più tenerezza che paura.

Dammi un bacino…

E se i protagonisti tentano di darsi un tono e mettere in scena un film alla Inferno di cristallo (1974) – anche se il titolo Glass Trap ricorda più l’italiano “Trappola di cristallo” dato a Die Hard (1988) – Olen Ray non ha alcuna intenzione di rimanere serio, e chiama rinforzi.

Formicone che si arrampicano sulla trappola di cristlalo

Così entra in scena il super agente speciale “risolutore” Corrigan, interpretato senza alcuna serietà da un divertito Martin Kove.

Per un lavoro poco serio, devi chiamare Martin Kove

Piombando in scena come uno Schwarzenegger dei poveri, il mitico Kove – che quei ruoli li interpretava davvero, negli anni Ottanta – si infila un sigaro in bocca e spara ordini divertendosi a fare battutine con le formiche e i problemi di infestazione.
Apre le porte e salva i suoi uomini con lo stesso sistema: sparando!

Martin Kove non apre le porte: le spara!

Mentre Howell cerca di darsi un tono nel suo ruolo drammatico da salva-tutti, Kove si dà al cazzeggio totale e apre il gas a tutto l’edificio, ammazzando tutto ciò che si muove e facendosi fotografare con il suo trofeo: una formicona gigante!

Questa finisce subito sull’instagram degli eroi d’azione

Il filmaccio si recensisce da solo, è esattamente quello che sembra, ma il tono leggero e le prove attoriali di due piccoli grandi caratteristi rendono la visione alla fin fine piacevole. Se lo beccate in TV, vi consiglio di buttarci un occhio, anche solo nella seconda metà quando entra in scena Martin Kove.

L.

amazon

– Ultimi post simili:

Annunci

Informazioni su Lucius Etruscus

Saggista, blogger, scrittore e lettore: cos'altro volete sapere di più? Mi trovate nei principali social forum (tranne facebook) e, se non vi basta, scrivetemi a lucius.etruscus@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Bestiacce e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

17 risposte a Glass Trap (2005) Formiche assassine

  1. Zio Portillo ha detto:

    Devo averlo visto un annetto (o due) fa in seconda serata in qualche canalaccio via satellite. Non mi ricordo perché ma ad un tratto si trovano sul tetto con delle modelle mezze nude che stanno facendo un servizio fotografico!
    È questo il tono che devono avere queste pellicole: allegra cazz@tona con personaggi macchietta, sopra le righe e situazioni assurde. Lucius, hai speso bene il tuo euro.

    Darsi le arie da film seri quando sei un prodotto che vale 1€, vuol dire perdere in partenza!

    Piace a 1 persona

  2. Conte Gracula ha detto:

    Queste sì, che ti rovinano il picnic!
    Buon ferragosto a tutti e portatevi il fucile per le formiche 😛

    Piace a 1 persona

  3. Cassidy ha detto:

    A proposito di formiche molto meglio questo di “Ant-Man and the Wasp” che ho visto ieri, e non può vantare nemmeno un Martin Kove nel cast! 😉 I “Monster movie” mi comprano sempre, questo sembra veramente scemo, perfetto per smaltire la mangiata di ferragosto 😉 Cheers!

    Piace a 1 persona

  4. Giuseppe ha detto:

    Eh, niente da dire, C. Thomas Howell e (specialmente) Martin Kove riescono nell’impresa di dare alla m…a un gradevole retrogusto di cioccolata fondente 😉

    Piace a 1 persona

  5. Pietro Sabatelli ha detto:

    L’avrò beccato tantissimi anni fa forse in tv, e sono d’accordo con te, non bruttissimo e pure leggermente piacevole a vedersi 😉

    Piace a 1 persona

  6. Pingback: Rough Air (2001) Vuoto d’aria | Il Zinefilo

  7. Austin Dove ha detto:

    Interessante che questo testo è venuto con la ricerca su wordpress: Brent Corrigan.
    Scopri chi è e ti fai due risate 😂

    Piace a 1 persona

  8. Pingback: Lavalantula 2 (2016) 2 Lava 2 Lantula! | Il Zinefilo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.